Domani accadrà

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Mauro Gervasini dice che La promessa è il film da salvare oggi in TV.
Su Sky Cinema Suspense alle ore 22:30.

La Berlinale conferma: il suo fondatore è stato un consigliere nazista

Si sta trasformando il dibattito su un tema maledettamente serio come il razzismo nella solita farsa. Per una volta, però, non siamo solo noi italiani a sfidare il senso del ridicolo, visto che una catena di supermercati svizzera ha deciso di ritirare i mitici Moretti solo perché si chiamano così. Ai Moretti Tommaso Labranca dedicò un suo Collateral nel 2011, urgente e formidabile oggi più di ieri.

Su Film Tv n° 23 abbiamo dedicato un Serial Graffiti all'universo di True Detective . Qui vi riproponiamo la recensione della prima stagione.

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

La citazione

«Ognuno prende i limiti del suo campo visivo per i confini del mondo. (Arthur Schopenhauer)»

scelta da
Simone Arcagni

cinerama
9502
servizi
3974
cineteca
3277
opinionisti
2242
locandine
1102
serialminds
1043
scanners
517
Servizio pubblicato su FilmTv 39/2020

Domani accadrà


-

Saranno distribuiti nelle sale 20-25 film all’anno, in pratica solo i blockbuster dei grossi studi. Il pubblico si consoliderà ancora di più come giovanile (già prima della pandemia erano gli spettatori tra i 18 e i 24 anni a fare la differenza) mentre tutte le altre produzioni, da quelle medio-basse a quelle d’autore, trasmigreranno per sempre sulle piattaforme in streaming. È la previsione piuttosto lucida che fa Ben Affleck in un intervento-intervista su “Entertainment Weekly”, arrivando addirittura a sostenere che un suo successo di pubblico e di critica, nonché premio Oscar, come Argo «oggi si vedrebbe direttamente in streaming». E stiamo parlando di un film che ha incassato oltre 230 milioni di dollari, ma anche qui, Affleck è netto: il futuro del cinema in sala sarà solo di chi se lo potrà permettere, e il limite è quello dei 500 milioni di dollari, un potenziale alla portata di Disney e pochi brand consolidati. D’altro canto Affleck riconosce che in sala Tornare a vincere avrebbe avuto un riscontro inferiore, e che il trend delle visioni domestiche è stato accelerato dalla pandemia, non causato. Tutto vero, tutto giusto. Ma allo stato attuale 25 blockbuster da distribuire nelle sale nel 2021 per salvare l’esercizio non li abbiamo. Anche sui due che si aspettano con ansia per evitare al 2020 un’ulteriore agonia, No Time to Die e Dune, è tutto un incrociar di dita. Il presidente della Federazione nazionale dei cinema francesi, Richard Patry, in un’intervista a “Le Monde” ha detto che sull’effettiva uscita di Bond l’11 novembre non metterebbe la mano sul fuoco, data la situazione sanitaria nel Regno Unito e in Francia. Tempi bui.


Mauro Gervasini

Firma storica di Film Tv, che ha diretto dal 2013 al 2017, è consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia e insegna Forme e linguaggi del cinema di genere all'Università degli studi dell'Insubria. Autore di Cuore e acciaio - Le arti marziali al cinema (2019) e della prima monografia italiana dedicata al polar (Cinema poliziesco francese, 2003), ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare su cinema francese e di genere.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy