Il giro nei cinema n° 30/2019

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Giulio Sangiorgio dice che A Dangerous Method è il film da salvare oggi in TV.
Su Cielo alle ore 23:00.

Quando Filippo Mazzarella incontrò David Lynch, qualche parola, del silenzio.

Julie Andrews, una voce leggendaria e una serie di ruoli iconici scolpiti nella storia del cinema, ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera a Venezia76. Riproponiamo qui la locandina di Victor Victoria .

Esattamente un anno fa esordiva su Netflix l'attesa serie creata da Matt Groening. A breve sarà disponibile la seconda stagione. Possibile competere con I Simpson e Futurama ? Dobbiamo proprio farlo?

Tra i registi che amiamo quest'anno la Mostra del cinema di Venezia ospita in concorso Olivier Assayas, con Wasp Network . Riproponiamo qui la recensione di un suo film ancora invisibile, segnalato tra gli Scanners nel 2014.

Nel 2011, in occasione dell’uscita in sala del film di Jean-Jacques Annaud Il principe del deserto , con Antonio Banderas e Tahar Rahim, avevamo voluto ripercorrere la storia del Sahara al cinema. Vi riproponiamo oggi questo percorso.

La citazione

«Guardatevi da tutte le imprese che richiedono vestiti nuovi (H.D. Thoreau)»

scelta da
Carolina Crespi

cinerama
8838
servizi
3242
cineteca
2894
opinionisti
1981
locandine
1043
serialminds
853
scanners
494
Servizio pubblicato su FilmTv 30/2019

Il giro nei cinema n° 30/2019


Breve parentesi udinese, oggi: ne approfittiamo per visitare il cinema Visionario. Incontriamo Marco, storico dipendente del Centro espressioni cinematografiche (C.E.C.), associazione culturale nata negli anni 70 che conta oggi circa 14 dipendenti e che dal 2004 gestisce il Visionario (tre sale da 300, 60 e 36 posti) e, dal 2006, anche il cinema Centrale (due sale da 185 e 135 posti, sempre a Udine). Mentre ci incamminiamo verso la sede, Marco ci spiega che visiteremo un cantiere: sono finalmente iniziati i lavori per un ambizioso progetto di ampliamento.

Breve parentesi udinese, oggi: ne approfittiamo per visitare il cinema Visionario. Incontriamo Marco, storico dipendente del Centro espressioni cinematografiche (C.E.C.), associazione culturale nata negli anni 70 che conta oggi circa 14 dipendenti e che dal 2004 gestisce il Visionario (tre sale da 300, 60 e 36 posti) e, dal 2006, anche il cinema Centrale (due sale da 185 e 135 posti, sempre a Udine). Mentre ci incamminiamo verso la sede, Marco ci spiega che visiteremo un cantiere: sono finalmente iniziati i lavori per un ambizioso progetto di ampliamento. Dal 2020 il Visionario avrà infatti due sale extra da un centinaio di posti che ne amplieranno la programmazione d’essai. La struttura verrà poi dotata di un bistrò, mentre la biglietteria, il bar e la libreria saranno ristrutturati. Nel giardino davanti al cinema ci sarà sempre spazio per i concerti e le proiezioni estive all’aperto. Nonostante la presenza del cantiere, rimane aperta la Mediateca, che gode dei finanziamenti erogati a partire dal 2006, quando è stata approvata una legge regionale che destina dei fondi alle mediateche delle province del Friuli-Venezia Giulia per valorizzare e condividere il patrimonio audiovisivo. La Mediateca offre un servizio gratuito di consulenza, prestito di libri, dvd, giornali e riviste di cinema e arti visive, e organizza molte attività didattiche e di formazione per le scuole e gli adulti. Il Visionario collabora all’organizzazione del Far East Film Festival, la più grande manifestazione dedicata al cinema orientale d’Europa. Inoltre, assieme al Cinemazero di Pordenone, ha fondato una decina d’anni fa la Tucker Film, casa di distribuzione con un occhio di riguardo per il cinema asiatico e le produzioni locali. Non vediamo l’ora di vedere la nuova struttura! 

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy