Kevin Spacey

facebook_0.png
twitter.png
Instagram.png
Oggi Free
Matteo Marelli dice che Below Sea Level è il film da salvare oggi in TV.
Su Rai3 alle ore 02:50.

Il 3 aprile arriva su Netflix la quarta stagione della serie spagnola di successo. Dove eravamo rimasti?

L'esorcista di William Friedkin è in streaming su Prime Video

Scompare a 90 anni l'attore feticcio di Ingmar Bergman, indimenticabile in Il settimo sigillo , in seguito “rubato” da Hollywood per ruoli memorabili. A cominciare da padre Merrin in L’esorcista. Riproponiamo l'articolo di carriera pubblicato su Film Tv in occasione del suo ottantesimo compleanno

Una delle uscite (annullate) del mese è un film di un autore spesso segnalato nella nostra rubrica Scanners. Doppia pelle di Quentin Dupieux era programmato per il 19 marzo. Recuperiamone un altro, tra i suoi, mai arrivato in Italia.

Un ricordo di Emir Kusturica e di un equivoco lungo un festival e oltre.

La citazione

«sarà mica la maniera di lavorare… non si lavora così dai… ogni lavoro anche il più banale necessita di un minimo di regia»

scelta da
Andrea Bellavita

cinerama
9157
servizi
3539
cineteca
3050
opinionisti
2111
locandine
1071
serialminds
918
scanners
504
Servizio pubblicato su FilmTv 01/2020

Kevin Spacey


Un post al sole n° 01/2020

Normalmente non ci occuperemmo di un VIP che pubblichi solo un post all’anno; ma per Kevin Spacey faremo eccezione. Cancellato dallo showbusiness nell’autunno del 2017, dopo la pioggia di accuse di molestie e aggressioni, l’attore si era rifatto vivo alla vigilia di Natale del 2018, con un video in cui tornava nei panni del Frank Underwood di House of Cards. Un anno dopo, il 24 dicembre 2019, Spacey è recidivo: in un video sui social, sempre con l’accento di Frank, esorta a «non credere al peggio in mancanza di prove» e, anziché attaccare chi non ci piace, provare a «ucciderli con la gentilezza». Cosa spinge un attore sotto accusa a riesumare una maschera per lanciare messaggi ambigui e violenti? Astinenza dai riflettori? Disturbo dissociativo? Autosabotaggio? Il giorno dopo, uno degli accusatori di Spacey, Ari Benh, si è suicidato: è la terza persona coinvolta nelle vicende legali dell’attore a morire in pochi mesi (prima di lui una donna, investita, e un uomo, morto di cancro), rendendo lo scarto tra il dato di cronaca e l’assurdità dei post dell’ex star materia di macabra ironia. La biografia Instagram di Spacey recita solo «storyteller», ed è proprio così: impossibilitato a lavorare, l’attore usa ora i social come la maggior parte dei comuni mortali, ossia come strumento di narrazione di sé, di costruzione di un’immagine artefatta. Un’immagine che fatichiamo a decifrare, ma non smettiamo di guardare: milioni di visualizzazioni, su YouTube.

,

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy