Scanners - Caccia all'inedito

970x250.JPG

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Policeman

Regia: Nadav Lapid

Anno: 2011
Genere: Noir
Produzione: Israele/Francia
Durata: 105 minuti

Cast: Yiftach Klein, Yaara Pelzig, Michael Moshonov, Menashe Noy, Michael Aloni, Gal Hoyberger, Meital Barda, Shaul Mizrahi, Rona-Lee Shim'on, Ben Adam

Il miglior noir di questi ultimi anni è israeliano, l’ha diretto un trentanovenne al suo primo lungometraggio, Nadav Lapid, e si chiama Policeman, versione internazionale dell’originale Ha-shoter. Del genere in sé ha molto poco, se non la pura e semplice struttura: l’opposizione fra una squadra antiterrorismo e un gruppo di estremisti di sinistra. Blocchi interi di film si concentrano sulla vita di agenti superspecializzati, patriottici e proletari e, all’opposto, su studenti idealisti, indignati e benestanti. Il punto di non ritorno è un sequestro di persona tentato dai terroristi e gestito militarmente dai poliziotti, ma non è tanto sulla trama che si concentra Policeman, quanto sulle contraddizioni politiche di cui i due gruppi sono espressione. Con uno sguardo oggettivo e rigoroso, Lapid mette in scena due forme opposte di deriva della società contemporanea: l’ideologia della difesa nazionalista da un lato e il sogno rivoluzionario dall’altro. La dinamica dello scontro è netta, a tratti tesa e con inevitabili passaggi “di genere”: l’addestramento, la preparazione del colpo, l’assalto, la sparatoria… Al di là della narrazione antispettacolare, però, al di là del bagliore biancastro di una fotografia che rende visivamente l’idea di un mondo in cui nulla si distingue, in cui è impossibile scindere tra bene e male, giusto e sbagliato, a emergere in Policeman è soprattutto la dimensione spirituale dello stile di Lapid, la riflessione su cosa significhi, oggi, in Israele, essere uomini e donne, mariti e figli, protettori dell’ordine o eversori in nome della giustizia sociale. Per questo la vera forza del film sta nella descrizione antipsicologica di alcune figure tragiche e insieme fragili, oltre i ruoli che la società impone o che ciascuno sceglie per sé. Figure come il poliziotto fascistoide teneramente innamorato della moglie incinta; come il terrorista legato al padre da affetto sincero; come la ragazza spietata e segretamente invaghita di un compagno. Ed è a questi uomini e a queste donne che Lapid guarda, con uno stile che ricorda Bresson e Rossellini e che si fa puramente politico nel momento in cui è puramente cinematografico. Policeman è il primo film della nostra piattaforma FilmtVOD. In streaming, a noleggio, a 2,50€.

Métamorphoses (2014)

Regia di Christophe Honoré

Un oggetto indefinibile, grottesco, rabbioso, eppure tenacemente umanista. È la storia di Victoria, sessantenne in libertà condizionata, che nella casa in cui è cresciuta si ricongiunge con...

FilmTv n° 25 / 2017

Saint Laurent (2014)

Regia di Bertrand Bonello

Presentato in sordina al Festival di Cannes, forse danneggiato dall’uscita, pochi mesi prima, di un altro biopic dedicato a Saint Laurent – con il nome completo, però, Yves Saint Laurent...

FilmTv n° 10 / 2015

Quelque chose d'organique (1998)

Regia di Bertrand Bonello

Come recita il titolo del suo lavoro più esplicito, e forse per questo meno riuscito, De la guerre, il cinema di Bonello è in un continuo stato di guerra: contro se stesso e la realtà,...

FilmTv n° 20 / 2014

Policeman (2011)

Regia di Nadav Lapid

Il miglior noir di questi ultimi anni è israeliano, l’ha diretto un trentanovenne al suo primo lungometraggio, Nadav Lapid, e si chiama Policeman, versione internazionale dell’originale...

FilmTv n° 28 / 2014

Stray Dogs (2013)

Regia di Ming-liang Tsai

Girato fra gli appartamenti imperiali e le gallerie del Louvre, su invito degli stessi curatori del museo, Visage segna, dopo Che ora è laggiù?, un nuovo incontro fra il cinema di Tsai e...

FilmTv n° 01 / 2015

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
Hanezu Naomi Kawase Fabrizio Tassi 27 / 2014
The Spectacular Now James Ponsoldt Chiara Bruno 27 / 2014
O som ao redor Kleber Mendonça Filho Roberto Manassero 26 / 2014
Prince Avalanche David Gordon Green Chiara Bruno 26 / 2014
The Temptation of St. Tony Veiko Õunpuu Roberto Manassero 26 / 2014
Cold Fish Sion Sono Giulio Sangiorgio 25 / 2014
Himizu Sion Sono Fiaba Di Martino 25 / 2014
Love Exposure Sion Sono Nicola Cupperi 25 / 2014
Borgman Alex Van Warmerdam Ilaria Feole 23 / 2014
Charlie Countryman deve morire Fredrik Bond Chiara Bruno 23 / 2014
Save the Date Michael Mohan Chiara Bruno 23 / 2014
Boarding Gate Olivier Assayas Alice Cucchetti 22 / 2014
Fin août, début septembre Olivier Assayas Giulio Sangiorgio 22 / 2014
Les destinées sentimentales Olivier Assayas Giulio Sangiorgio 22 / 2014
Leviathan Lucien Castaing-Taylor, Verena Paravel Giulio Sangiorgio 21 / 2014
Quel che sapeva Maisie Scott McGehee Ilaria Feole 21 / 2014
Run & Jump Steph Green Mauro Gervasini 21 / 2014
L'Apollonide (Souvenirs de la maison close) Bertrand Bonello Giulio Sangiorgio 20 / 2014
Quelque chose d'organique Bertrand Bonello Giulio Sangiorgio 20 / 2014
Tiresia Bertrand Bonello Roberto Manassero 20 / 2014
A Single Shot David M. Rosenthal Claudio Bartolini 18 / 2014
Jack and Diane Bradley Rust Gray Chiara Bruno 18 / 2014
Yella Christian Petzold Giulio Sangiorgio 18 / 2014
Caníbal Manuel Martín Cuenca Claudio Bartolini 17 / 2014
La folie Almayer Chantal Akerman Giulio Sangiorgio 17 / 2014
Senza santi in paradiso David Lowery Ilaria Feole 17 / 2014
Bestiaire Denis Côté Roberto Manassero 16 / 2014
The Invader Nicolas Provost Giulio Sangiorgio 16 / 2014
Todos tenemos un plan Ana Piterbarg Mauro Gervasini 16 / 2014
Livide Alexandre Bustillo, Julien Maury Claudio Bartolini 15 / 2014

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy