Scanners - Caccia all'inedito

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Police, adjective

Regia: Corneliu Porumboiu

Anno: 2009
Genere: Poliziesco
Produzione: Romania
Durata: 115 minuti

Cast: Dragos Bucur, Vlad Ivanov, Ion Stoica, Irina Saulescu, Cerasela Trandafir, Marian Ghenea, Cosmin Selesi, Serban Georgevici, George Remes, Adina Dulcu

Quando un genere cinematografico classico incontra il realismo, ne esce degradato: il reale e i suoi modi non reggono la struttura astratta del genere, la riducono al triviale, la rovinano nel vero, ne mettono in luce l’assurdo, l’incongruità romantica e progressiva della sua ideologia. Si pensi per esempio ai film di Robert Altman, I compari, Gang, Il lungo addio. Creano uno scarto, sarcastico, catastrofico, tra quel che lo spettatore s’aspetta dal genere e quel che i film gli restituiscono: l’amara e spregiante disillusione, l’ammutolirsi dell’epica, l’impossibilità di un eroe, il tacere della catarsi. Police, Adjective di Corneliu Porumboiu è uno di questi film. È un giallo d’indagine. Un genere che dovrebbe restaurare la ragione, curare un ordine logico guastato. E lo fa, ma a modo suo. Ci sono un agente di polizia e un pedinamento, un uomo comune. C’è Cristi, che dovrebbe incastrare un giovane sospettato di possesso, consumo e spaccio di droghe leggere. E che trova le prove per i primi innocui reati, e non quelle per il peggiore. E così decide, nonostante gli ordini del superiore, di non ricorrere all’arresto, convinto che la legge, presto, possa cambiare. È una questione di etica, quella posta da Cristi, di scarto tra legge e giustizia. Ma l’ordine, purtroppo, si restaura lo stesso, lo scarto si rimargina. Perché è vero che l’energia drammaturgica di Police, Adjective è annichilita in lenti e inconcludenti pianisequenza realisti, che i colpi di scena sono in esilio e non rimane che il routinario affastellarsi, mesto e immobile, degli appostamenti e degli interrogatori. Ed è vero che tutto s’incarta nel grottesco banale, nel teatro dell’assurdo quotidiano. Ma nel finale, usando un dizionario, il commissario usa il linguaggio per ricostituire il suo ordine, imponendo la logica semplificatoria della lingua sul reale, riducendo al nulla lo spazio per i dilemmi etici del protagonista, soffocando il pensiero in mere definizioni (coscienza, legge, morale, polizia). Così, per Porumboiu, per il cinema rumeno degli anni zero, il giallo è un genere che paga un vizio antropologico, restaurando un ordine illogico e paradossale: quello di un potere retorico e manipolatorio, mistificatore di realtà, figlio di Ceausescu.

Treme (2010)

Il cinema di Michael Almereyda è ossessionato dalla lettera. Non è solo questione di adattare testi parola per parola, con rigore ottuso e senso per l’assurdo, conservando i versi di Shakespeare...

FilmTv n° 44 / 2014

Treacle Jr. (2010)

Regia di Jamie Thraves

Mentre vi invitiamo a recuperare Il grido della civetta (da noi uscito direttamente in dvd), adattamento del romanzo di Patricia Highsmith dopo quelli datati 1 987 (uno per la...

FilmTv n° 40 / 2014

Synecdoche, New York (2008)

Regia di Charlie Kaufman

Ti senti privo di un nome e di un’anima, sei un corpo in disfacimento, un essere inerme, svuotato del sangue, evacuato di senso, stomaco, polmoni. Ti senti morto. E se respiri, e respiri, non...

FilmTv n° 52 / 2013

Steak (2007)

Regia di Quentin Dupieux

«In E.T. di Steven Spielberg perché l’alieno è marrone? Non c’è nessuna ragione. [...] In JFK di Oliver Stone perché d’un tratto il Presidente viene assassinato da uno...

FilmTv n° 32 / 2014

Métamorphoses (2014)

Regia di Christophe Honoré

Fernando è un ornitologo. Canoa. Binocolo. Macchina fotografica. Taccuino. Strumenti da camping. Guarda gli uccelli (non siate timidi: il gretto doppio senso camp non è fuori luogo, qui...

FilmTv n° 25 / 2017

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
Starlet Sean Baker Claudio Bartolini 40 / 2013
Dealer Benedek Fliegauf Roberto Manassero 39 / 2013
Just the Wind Benedek Fliegauf Claudio Bartolini 39 / 2013
Milky Way Benedek Fliegauf Claudio Bartolini 39 / 2013
Les Revenants Robin Campillo Giulio Sangiorgio 38 / 2013
Main dans la main Valérie Donzelli Chiara Bruno 38 / 2013
Mud Jeff Nichols Ilaria Feole 38 / 2013
28 Hotel Rooms Matt Ross Chiara Bruno 37 / 2013
Mains armées Pierre Jolivet Mauro Gervasini 37 / 2013
Meek's Cutoff Kelly Reichardt Ilaria Feole 37 / 2013
A cara que mereces Miguel Gomes Giulio Sangiorgio 36 / 2013
Aquele querido mês de agosto Miguel Gomes Giulio Sangiorgio 36 / 2013
Tabu Miguel Gomes Roberto Manassero 36 / 2013
Ai to makoto Takashi Miike Giona A. Nazzaro 34 / 2013
Morgan M. Morgansen's Date with Destiny Joseph Gordon-Levitt Chiara Bruno 34 / 2013
The Broken Tower James Franco Roberto Manassero 34 / 2013
À perdre la raison Joachim Lafosse Fabrizio Tassi 33 / 2013
Möbius Eric Rochant Mauro Gervasini 33 / 2013
Passion Brian De Palma Giulio Sangiorgio 33 / 2013
Le favole di Casimiro Alessio Di Zio Giulio Sangiorgio 32 / 2013
Maniac Franck Khalfoun Claudio Bartolini 32 / 2013
The Brothers Bloom Rian Johnson Roberto Manassero 32 / 2013
Art of Conflict Valeri Vaughn Mauro Gervasini 31 / 2013
Keyhole Guy Maddin Giulio Sangiorgio 31 / 2013
Rengaine Rachid Djaidani Ilaria Feole 31 / 2013
Bad Weather Giovanni Giommi Giulio Sangiorgio 30 / 2013
Come Out and Play Makinov Claudio Bartolini 30 / 2013
Dark Horse Todd Solondz Ilaria Feole 30 / 2013
4:44 - L'ultimo giorno sulla Terra Abel Ferrara Claudio Bartolini 29 / 2013
Glück Doris Dörrie Claudio Bartolini 29 / 2013

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy