Scanners - Caccia all'inedito

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Les chansons d'amour

Regia: Christophe Honoré

Anno: 2007
Genere: Commedia
Produzione: Francia
Durata: 95 minuti

Cast: Louis Garrel, Ludivine Sagnier, Clotilde Hesme

Anagramma trivialmente Jacques Demy e Truffaut, raccoglie nel giardino del passato il lowfi urticante di Eustache, gira con Godard negli occhi, guardando al cinema d’un tempo con amore, giocando con il linguaggio del gag muto e gli a parte del musical. Tenendo sempre a mente che il frammento è una visione politica del mondo, il segno di una crisi esistenziale che coinvolge la realtà al tempo della cultura di massa, dell’eccesso delle immagini, dello scialo delle scene nel teatro della vita. Christophe Honoré - prima scrittore e drammaturgo, poi regista - lavora sulla maniera della Nouvelle vague, sulle forme con cui il cinema francese s’è abituato a raccontare il mondo: vedute documentaristiche di Parigi e messa in crisi degli artifici del cinema, mix di umore comico e tragico, di mito pop e realtà, figure ricorrenti (i ménage à trois di Jules e Jim, Bande à part, La maman et la putaine) e attori che si svestono del realismo contenti di far la caricatura della propria icona (le smorfie di Louis Garrel sono autoparodia a tratti dolente, a tratti leggiadra, un richiamo costante a Belmondo). Per Honoré la Nouvelle vague è una grammatica, una lingua che struttura lo sguardo e che s’è fatta, nel corso del tempo, elementare, superficiale, una regola stanca e annichilita dagli anni, un gesto fuor di rottura. Così - in questo musical realista ispirato dai brani del compositore chansonnier Alex Beaupain, in questa ronde sentimentale e pansessuale, storia di un triangolo amoroso e di una elaborazione familiare del lutto - Honoré gioca al cinema dei suoi padri per ludico amore, certo, ma anche per violentare una forma oggi standard, la lingua di una rivoluzione estetica e politica ora ridotta a patina intellò, ad abbigliamento bobò: quel che sembra un divertissement cinefilo, fatto solo di immagini che richiamano altre immagini, lascia affiorare i corpi, i desideri abissali e gli istinti irriducibili, e quella che sembra una sciocca commedia bohemiénne, con il suo sublime e «intronato cantar leggero», è scioccata dall’imprevisto trauma della morte. Non ci sono buone maniere accomodanti, in Honoré: il suo cinema si muove, cade nel pessimo gusto, s’accascia nella povera poesia, e così facendo, riaccompagna una retorica abusata, il pastiche postmoderno, verso un trash scardinante, e verso la tragedia ridicola della vita. Di culto.

Son of Rambow (2007)

Regia di Garth Jennings

Gran Bretagna, anni 80 ricostruiti con minuzia. A scuola, il maestro annuncia la visione di un documentario. L’alunno Will è costretto a uscire dall’aula. Perché la sua religione, nata e...

FilmTv n° 40 / 2014

Dreileben Trilogy (2011)

Regia di Christian Petzold, Christoph Hochhäusler, Dominik Graf

Rudolstadt, Germania, 1788. Come le sorelle Charlotte e Caroline von Lengefeld, aristocratiche decadute, incontrarono il poeta Friedrich Schiller e lo amarono sino alla fine dei suoi giorni. Film...

FilmTv n° 41 / 2016

Steak (2007)

Regia di Quentin Dupieux

Vessato dai bulli, compie una strage con il mitra ritrovato tra i rottami di un incidente (perché un militare s’era schiantato, come premessa, per aver perduto il parrucchino). Il suo migliore...

FilmTv n° 32 / 2014

La fille de nulle part (2012)

Regia di Jean-Claude Brisseau

«O dio mio, aprimi le porte della notte». La fille de nulle part, appoggiando le parole a un cielo di cartone, si apre con questo verso di Veni, vidi, vixi, poema di Victor Hugo...

FilmTv n° 42 / 2013

Maelström (2000)

Regia di Denis Villeneuve

Maelström è uno di quei film che, tra i 90 e i primi anni zero, faceva materia pop dei giochi del caso di un Kieslowski: destini ciechi e doppie vite, narrazioni a...

FilmTv n° 38 / 2015

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
The Alchemist Cookbook Joel Potrykus Ilaria Feole 41 / 2017
By the Time It Gets Dark Anocha Suwichakornpong Emanuele Sacchi 37 / 2017
An Injury to One Travis Wilkerson Giulio Sangiorgio 31 / 2017
Dharma Guns F.J. Ossang Giulio Sangiorgio 31 / 2017
Let Each One Go Where He May Ben Russell Roberto Manassero 31 / 2017
Diamond Island Davy Chou Roberto Manassero 29 / 2017
Le sommeil d'or Davy Chou Roberto Manassero 29 / 2017
Alena Daniel di Grado Fiaba Di Martino 27 / 2017
Excision Richard Bates Jr. Fiaba Di Martino 27 / 2017
Grave Julia Ducournau Giulio Sangiorgio 27 / 2017
Métamorphoses Christophe Honoré Luca Pacilio 25 / 2017
O Ornitólogo João Pedro Rodrigues Giulio Sangiorgio 25 / 2017
Vic + Flo ont vu un ours Denis Côté Roberto Manassero 25 / 2017
Mimosas Oliver Laxe Giona A. Nazzaro 23 / 2017
The Sky Trembles and the Earth Is Afraid and the Two Eyes Are Not Brothers Ben Rivers Giulio Sangiorgio 23 / 2017
Creepy Kiyoshi Kurosawa Emanuele Sacchi 21 / 2017
Daguerrotype Kiyoshi Kurosawa Emanuele Sacchi 21 / 2017
Real Kiyoshi Kurosawa Emanuele Sacchi 21 / 2017
Hawaii Marco Berger Pier Maria Bocchi 19 / 2017
Plan B Marco Berger Pier Maria Bocchi 19 / 2017
Taekwondo Marco Berger, Martín Farina Pier Maria Bocchi 19 / 2017
Nocturama Bertrand Bonello Giulio Sangiorgio 17 / 2017
Rester vertical Alain Guiraudie Roberto Manassero 17 / 2017
American Honey Andrea Arnold Alice Cucchetti 15 / 2017
Certain Women Kelly Reichardt Ilaria Feole 15 / 2017
The Love Witch Anna Biller Alice Cucchetti 15 / 2017
Human Remains Jay Rosenblatt Giulio Sangiorgio 13 / 2017
Los Angeles Plays Itself Thom Andersen Roberto Manassero 13 / 2017
Re: Awakenings Bill Morrison Rinaldo Censi 13 / 2017
Holiday Guillaume Nicloux Alessandro Baratti 11 / 2017

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy