Scanners - Caccia all'inedito

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Les salauds

Regia: Claire Denis

Anno: 2013
Genere: Noir
Produzione: Francia/Germania
Durata: 100 minuti

Cast: Vincent Lindon, Chiara Mastroianni, Julie Bataille, Michel Subor, Lola Creton, Alex Descas, Gregoire Colin, Florence Loiret Caille, Christophe Miossec, Hélène Fillières

Marco, fra il dolore e il nulla, sceglie il dolore. E così, capitano di marina mercantile, torna alla terraferma: lascia la solitudine, il rumore del mare, l’abbandono alle meccaniche del lavoro e lo svuotamento di sé nel codice militare, per ritrovare un ruolo dimenticato, obliato tra le macerie della propria famiglia. La nipote minorenne è in ospedale, scioccata, in attesa che imedici le ricostruiscano la vagina per le violenze perpretate da un uomo che dice di amare, la sorella è distrutta dal suicidio del marito, che l’ha lasciata nella catastrofe economica. Su di loro c’è l’ombra ingombrante e annichilente di un potente, che è la causa primaria, il dio che governa indifferente tutto questo dolore. E di cui Marco si vuole vendicare: andando a vivere al di sopra del suo appartamento, seducendo e amando la sua compagna, uccidendolo. Claire Denis - dopo quel White Material che riguardava la propria biografia, l’esordio Chocolat, l’Africa - torna con un noir radicale: trama da b movie ispirata a I cattivi dormono in pace di Kurosawa, narrazione sensuale e frammentata, ellittica e laconica, fuori dai nessi della cronologia, fuori dalla psicologia, elettrificata semplicemente, come in un film di Grandrieux, dai desideri di questi corpi opachi. Che credono di volere, che sono in balia dei bisogni, ma che sono mossi principalmente dal potere di chi li possiede economicamente. È un’opera che ritorna a L’intrus, questa, e ammutolisce: perché frantuma le convinzioni di Marco (un uomo fuori dal tempo, il protagonista di un polar che non può più esistere) contro un ordine capitalistico che ha sfruttato la psiche umana sin nella profondità degli istinti, sfregiando la morale, godendosi l’osceno. Di fronte a Marco e a noi c’è l’intollerabile fragilità di uomini e donne sottratti all’accettabilità sociale, ridotti a meri vettori di sesso e morte per il piacere del potere economico: se il cinema oggi è ossessionato dallo schiavismo (da The Master a The Incomplete di Jan Soldat, o banalmente da Django Unchained a 12 anni schiavo), mai s’era vista una nuova schiavitù così abissale, inerme, annullata sino a essere finalmente consenziente. Primo film in digitale della Denis. In dvd francese da € 13,99. 

Kooky (2010)

Regia di Jan Sverak

Ceco, come Švankmajer, Jan Sverák si fece la nomea, tra gli anni 90 e gli zero, di essere lo Steven Spielberg della propria patria: da un monster movie etnografico (Ropáci) a un affresco...

FilmTv n° 36 / 2014

Code Red (2013)

Regia di Valeri Milev

A ogni dittatura i propri esperimenti su cavie umane, i propri orrori da consegnare alle generazioni che verranno sotto forma di non morti. Dopo avere messo in scena ogni specie possibile di nazi...

FilmTv n° 04 / 2014

O Ornitólogo (2016)

Regia di João Pedro Rodrigues

Fernando è un ornitologo. Canoa. Binocolo. Macchina fotografica. Taccuino. Strumenti da camping. Guarda gli uccelli (non siate timidi: il gretto doppio senso camp non è fuori luogo, qui...

FilmTv n° 25 / 2017

Lost River (2014)

Regia di Ryan Gosling

Autorità nell’ambito del videosaggio, critico 2.0 che costruisce discorsi con frammenti audiovideo, in Transformers: The Premake Kevin B. Lee raccoglie e assembla materiale prodotto...

FilmTv n° 29 / 2015

Life Without Principle (2011)

Regia di Johnnie To

Ritorno a un progetto personale per Fruit Chan, autore che con film come Made in Hong Kong, The Longest Summer, Little Cheung è stato in grado di dare forma...

FilmTv n° 07 / 2015

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
Le bois dont les rêves sont faits Claire Simon Ilaria Feole 01 / 2017
Sieranevada Cristi Puiu Giulio Sangiorgio 01 / 2017
Swiss Army Man Dan Kwan, Daniel Scheinert Giulio Sangiorgio 51 / 2016
Wiener-Dog Todd Solondz Ilaria Feole 51 / 2016
Yoga Hosers Kevin Smith Alice Cucchetti 51 / 2016
Big Man Japan Hitoshi Matsumoto Fiaba Di Martino 49 / 2016
Symbol Hitoshi Matsumoto Nicola Cupperi 49 / 2016
Chevalier Athina Rachel Tsangari Giulio Sangiorgio 45 / 2016
Évolution Lucile Hadzihalilovic Giulio Sangiorgio 45 / 2016
Fidelio, l'odyssée d'Alice Lucie Borleteau Ilaria Feole 45 / 2016
Sarah préfère la course Chloé Robichaud Alice Cucchetti 43 / 2016
Sport de filles Patricia Mazuy Fiaba Di Martino 43 / 2016
The Fits Anna Rose Holmer Ilaria Feole 43 / 2016
A Map of The Art Dominik Graf Giulio Sangiorgio 41 / 2016
Beloved Sisters Dominik Graf Giulio Sangiorgio 41 / 2016
Dreileben Trilogy Christian Petzold, Christoph Hochhäusler, Dominik Graf Giulio Sangiorgio 41 / 2016
Chi-Raq Spike Lee Alice Cucchetti 37 / 2016
Il sangue di Cristo Spike Lee Fiaba Di Martino 37 / 2016
Red Hook Summer Spike Lee Andrea Fornasiero 37 / 2016
Altiplano Peter Brosens, Jessica Woodworth Luca Pacilio 33 / 2016
Heli Amat Escalante Mauro Gervasini 33 / 2016
Journal d'une femme de chambre Benoît Jacquot Luca Pacilio 33 / 2016
Aferim! Radu Jude Adriano Aiello 31 / 2016
Der Glanz des Tages Tizza Covi, Rainer Frimmel Giona A. Nazzaro 31 / 2016
Tirez la langue, mademoiselle Axelle Ropert Fiaba Di Martino 31 / 2016
Love Gaspar Noé Mauro Gervasini 29 / 2016
Sleeping Beauty Julia Leigh Luca Pacilio 29 / 2016
The Smell of Us Larry Clark Fiaba Di Martino 29 / 2016
E Agora? Lembra-me Joaquim Pinto Carolina Crespi 27 / 2016
No Home Movie Chantal Akerman Giona A. Nazzaro 27 / 2016

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy