Scanners - Caccia all'inedito

970x250.JPG

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Policeman

Regia: Nadav Lapid

Anno: 2011
Genere: Noir
Produzione: Israele/Francia
Durata: 105 minuti

Cast: Yiftach Klein, Yaara Pelzig, Michael Moshonov, Menashe Noy, Michael Aloni, Gal Hoyberger, Meital Barda, Shaul Mizrahi, Rona-Lee Shim'on, Ben Adam

Il miglior noir di questi ultimi anni è israeliano, l’ha diretto un trentanovenne al suo primo lungometraggio, Nadav Lapid, e si chiama Policeman, versione internazionale dell’originale Ha-shoter. Del genere in sé ha molto poco, se non la pura e semplice struttura: l’opposizione fra una squadra antiterrorismo e un gruppo di estremisti di sinistra. Blocchi interi di film si concentrano sulla vita di agenti superspecializzati, patriottici e proletari e, all’opposto, su studenti idealisti, indignati e benestanti. Il punto di non ritorno è un sequestro di persona tentato dai terroristi e gestito militarmente dai poliziotti, ma non è tanto sulla trama che si concentra Policeman, quanto sulle contraddizioni politiche di cui i due gruppi sono espressione. Con uno sguardo oggettivo e rigoroso, Lapid mette in scena due forme opposte di deriva della società contemporanea: l’ideologia della difesa nazionalista da un lato e il sogno rivoluzionario dall’altro. La dinamica dello scontro è netta, a tratti tesa e con inevitabili passaggi “di genere”: l’addestramento, la preparazione del colpo, l’assalto, la sparatoria… Al di là della narrazione antispettacolare, però, al di là del bagliore biancastro di una fotografia che rende visivamente l’idea di un mondo in cui nulla si distingue, in cui è impossibile scindere tra bene e male, giusto e sbagliato, a emergere in Policeman è soprattutto la dimensione spirituale dello stile di Lapid, la riflessione su cosa significhi, oggi, in Israele, essere uomini e donne, mariti e figli, protettori dell’ordine o eversori in nome della giustizia sociale. Per questo la vera forza del film sta nella descrizione antipsicologica di alcune figure tragiche e insieme fragili, oltre i ruoli che la società impone o che ciascuno sceglie per sé. Figure come il poliziotto fascistoide teneramente innamorato della moglie incinta; come il terrorista legato al padre da affetto sincero; come la ragazza spietata e segretamente invaghita di un compagno. Ed è a questi uomini e a queste donne che Lapid guarda, con uno stile che ricorda Bresson e Rossellini e che si fa puramente politico nel momento in cui è puramente cinematografico. Policeman è il primo film della nostra piattaforma FilmtVOD. In streaming, a noleggio, a 2,50€.

Elena (2011)

Regia di Andrey Zvyagintsev

Terzo film di Zvyagincev, Elena è anche il migliore del regista di Il ritorno (2003) e di Leviathan (2014): uno spaventoso apologo sulla paura della povertà e sul...

FilmTv n° 18 / 2015

Brand Upon the Brain! A Remembrance in 12 Chapters (2006)

Regia di Guy Maddin

A Winnipeg, dice la voce narrante dello stesso Maddin, «tutto ciò che accade è un eufemismo», cioè la sostituzione di un’espressione con un’altra più attenuata e mascherata. Ogni cosa, a Winnipeg...

FilmTv n° 17 / 2016

Los Angeles Plays Itself (2003)

Regia di Thom Andersen

Più che da recensire, un film da trascrivere. Le parole di Andersen a commento di questa straordinaria riflessione su Los Angeles, la sua città, la città del cinema, la città che non esiste, l’...

FilmTv n° 13 / 2017

Diamond Island (2016)

Regia di Davy Chou

Diamond Island è la terza tappa di un viaggio autentico e al tempo stesso ideale che il regista Davy Chou, classe 1983, nato in Francia da genitori cambogiani, ha intrapreso nel paese d’origine...

FilmTv n° 29 / 2017

Aquele Querido Mês de Agosto (2008)

Regia di Miguel Gomes

Ci sono film che sono figli del loro tempo e altri che sono un passo avanti, proiettati verso un possibile futuro del cinema. Tabu di Miguel Gomes è entrambe le cose, e per questo può...

FilmTv n° 36 / 2013

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
Big Man Japan Hitoshi Matsumoto Fiaba Di Martino 49 / 2016
Symbol Hitoshi Matsumoto Nicola Cupperi 49 / 2016
Chevalier Athina Rachel Tsangari Giulio Sangiorgio 45 / 2016
Évolution Lucile Hadzihalilovic Giulio Sangiorgio 45 / 2016
Fidelio, l'odyssée d'Alice Lucie Borleteau Ilaria Feole 45 / 2016
Sarah préfère la course Chloé Robichaud Alice Cucchetti 43 / 2016
Sport de filles Patricia Mazuy Fiaba Di Martino 43 / 2016
The Fits Anna Rose Holmer Ilaria Feole 43 / 2016
A Map of The Art Dominik Graf Giulio Sangiorgio 41 / 2016
Beloved Sisters Dominik Graf Giulio Sangiorgio 41 / 2016
Dreileben Trilogy Christian Petzold, Christoph Hochhäusler, Dominik Graf Giulio Sangiorgio 41 / 2016
Chi-Raq Spike Lee Alice Cucchetti 37 / 2016
Il sangue di Cristo Spike Lee Fiaba Di Martino 37 / 2016
Red Hook Summer Spike Lee Andrea Fornasiero 37 / 2016
Altiplano Peter Brosens, Jessica Woodworth Luca Pacilio 33 / 2016
Heli Amat Escalante Mauro Gervasini 33 / 2016
Journal d'une femme de chambre Benoît Jacquot Luca Pacilio 33 / 2016
Aferim! Radu Jude Adriano Aiello 31 / 2016
Der Glanz des Tages Tizza Covi, Rainer Frimmel Giona A. Nazzaro 31 / 2016
Tirez la langue, mademoiselle Axelle Ropert Fiaba Di Martino 31 / 2016
Love Gaspar Noé Mauro Gervasini 29 / 2016
Sleeping Beauty Julia Leigh Luca Pacilio 29 / 2016
The Smell of Us Larry Clark Fiaba Di Martino 29 / 2016
E Agora? Lembra-me Joaquim Pinto Carolina Crespi 27 / 2016
No Home Movie Chantal Akerman Giona A. Nazzaro 27 / 2016
One Cut, One Life Ed Pincus, Lucia Small Roberto Manassero 27 / 2016
11 Minutes Jerzy Skolimowski Giulio Sangiorgio 25 / 2016
Luton Michalis Konstantatos Luca Pacilio 25 / 2016
Magical Girl Carlos Vermut Luca Pacilio 25 / 2016
Alois Nebel Tomás Lunák Ilaria Feole 23 / 2016

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy