Scanners - Caccia all'inedito

970x250.JPG

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Laurence Anyways

Regia: Xavier Dolan

Anno: 2012
Genere: Mélo
Produzione: Canada/Francia
Durata: 168 minuti

Cast: Melvil Poupaud, Suzanne Clément, Nathalie Baye, Monia Chokri, Susan Almgren, Yves Jacques, Sophie Faucher, Magalie Lépine Blondeau, Catherine Bégin, Emmanuel Schwartz

Laurence ha 35 anni, scrive romanzi e poesie, insegna letteratura francese al liceo. Interroga gli alunni, ma soprattutto le parole: ne rilegge la storia, mette in questione la fama di Céline, demistifica la prosa di Proust, considera il talento degli uomini al cospetto del tempo. Riconsidera l’uno, nella società. Sino a che non riconsidera se stesso, sino a che un giorno, nell’isterica foga, nella gioia d’amore con Fredérique detta Fred, le dice d’un tratto «io muoio». Come a inverare quel «se solo potessimo suicidarci, nella mente, per rinascere ancora» che sussurrava l’adolescente Dolan in J’ai tué ma mère, questo fa Laurence: morire per rinascere. Donna. E i frammenti di questo film, lungo 168 minuti e 15 anni, sono la storia di questo passaggio, sono l’essere transessuale nei propri occhi e in quelli di Montréal negli anni 80, sono le tempeste familiari, le discriminazioni e le aggressioni, sono i riconoscimenti. Sono la seconda metà d’esistenza di una donna che non ha mai vissuto la prima. E sono la cronaca dell’amore di Laurence e Fred, le andate e i ritorni, le cadute e le resistenze, le morti apparenti e le sopravvivenze del rapporto tra lui che donna continua ad amarla, a farne la propria A, la propria Z, e lei che continua a ricambiare, mentre cerca di allontanarlo, mentre cerca di ricostruire se stessa. Sono loro, sono il furore e il gelo, il loro sentimento esclusivo, la guerra identitaria d’ognuno per un posto nel mondo. Sono la loro separazione che è solo un altro atto d’amore, sono il tempo che li ha cambiati, sono quella bugia e quella verità pronunciata nell’aurora del sentimento: perché è vero e non è vero che Laurence Alia (“l’altro”, nel nome) è Laurence comunque, è Laurence Anyways. Dolan raggiunge la giusta misura della sua urgenza espressiva in un mélo smisurato, il suo Un anno con 13 lune, un film che tra camp e pop non sceglie il grottesco, ma cura l’umano. Come un Truffaut d’oggi, racconta con il lessico di biografia, film e letture, immagini e feticci: c’è spettacolo ovunque, c’è una drammaturgia finemente teatrale, c’è il gusto per il design che arde sotto il sole cocente delle brutture del mondo, c’è l’estetica da videoclip che si fa lirica kitsch e struggente. Ci sono attori in stato di grazia, persone vere su schermo. E c’è un autore che sa bruciar la bellezza e contemplarne le ceneri. In dvd e Blu-ray, a partire da 13,50.

I'm Here (2010)

Regia di Spike Jonze

Finanziato da Absolut Vodka, negoziando la totale libertà creativa di Jonze con il logo che compare nella tagline (A Love Story in an Absolut World) e nei credits del film, I’m Here...

FilmTv n° 14 / 2013

Models (1999)

Regia di Ulrich Seidl

Tre modelle, magre, bionde. Disposte a tutto, tutto, per la copertina di una rivista. Ci sono il loro pubblico e il loro privato, qui, ci sono i dietro le quinte, l’ossessione per la cura del...

FilmTv n° 10 / 2015

Métamorphoses (2014)

Regia di Christophe Honoré

Fernando è un ornitologo. Canoa. Binocolo. Macchina fotografica. Taccuino. Strumenti da camping. Guarda gli uccelli (non siate timidi: il gretto doppio senso camp non è fuori luogo, qui...

FilmTv n° 25 / 2017

New Orleans, Mon Amour (2008)

Regia di Michael Almereyda

Oltre il fiume c’è un luogo proibito. Ma quando i tre fratelli in fuga (come Il piccolo fuggitivo di Morris Engel & Co. 60 anni prima) lo raggiungono, scoprono un paese dei balocchi...

FilmTv n° 44 / 2014

Vic + Flo ont vu un ours (2013)

Regia di Denis Côté

Fernando è un ornitologo. Canoa. Binocolo. Macchina fotografica. Taccuino. Strumenti da camping. Guarda gli uccelli (non siate timidi: il gretto doppio senso camp non è fuori luogo, qui...

FilmTv n° 25 / 2017

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
Magical Girl Carlos Vermut Luca Pacilio 25 / 2016
Alois Nebel Tomás Lunák Ilaria Feole 23 / 2016
Cemetery of Splendour Apichatpong Weerasethakul Roberto Manassero 23 / 2016
Tsili Amos Gitai Giona A. Nazzaro 23 / 2016
13 Sins Daniel Stamm Claudio Bartolini 21 / 2016
La prochaine fois je viserai le coeur Cédric Anger Mauro Gervasini 21 / 2016
Violent Shit: The Movie Luigi Pastore Claudio Bartolini 21 / 2016
Aurora Cristi Puiu Roberto Manassero 19 / 2016
Everyone Else Maren Ade Ilaria Feole 19 / 2016
Gangs of Wasseypur Anurag Kashyap Giona A. Nazzaro 19 / 2016
Brand Upon the Brain! A Remembrance in 12 Chapters Guy Maddin Roberto Manassero 17 / 2016
My Winnipeg Guy Maddin Roberto Manassero 17 / 2016
The Forbidden Room Guy Maddin, Evan Johnson Luca Pacilio 17 / 2016
La plaga Neus Ballús Roberto Manassero 15 / 2016
Mediterranea Jonas Carpignano Giona A. Nazzaro 15 / 2016
Victoria Sebastian Schipper Luca Pacilio 15 / 2016
A Fold in My Blanket Zaza Rusadze Luca Pacilio 13 / 2016
Greek Pete Andrew Haigh Ilaria Feole 13 / 2016
Nasty Baby Sebastián Silva Giulio Sangiorgio 13 / 2016
Fish & Cat Shahram Mokri Giulio Sangiorgio 11 / 2016
Hooked Adrian Sitaru Roberto Manassero 11 / 2016
Night Fishing Chan-kyong Park Ilaria Feole 11 / 2016
Blue Caprice Alexandre Moors Ilaria Feole 09 / 2016
Catch Me Daddy Daniel Wolfe Luca Pacilio 09 / 2016
Notre Jour Viendra Romain Gavras Giulio Sangiorgio 09 / 2016
Abus de faiblesse Catherine Breillat Luca Pacilio 07 / 2016
Actress Robert Greene Roberto Manassero 07 / 2016
Entertainment Rick Alverson Giulio Sangiorgio 07 / 2016
Bone Tomahawk S. Craig Zahler Luca Pacilio 05 / 2016
Jauja Lisandro Alonso Giulio Sangiorgio 05 / 2016

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy