Scanners - Caccia all'inedito

970x250.JPG

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

Policeman

Regia: Nadav Lapid

Anno: 2011
Genere: Noir
Produzione: Israele/Francia
Durata: 105 minuti

Cast: Yiftach Klein, Yaara Pelzig, Michael Moshonov, Menashe Noy, Michael Aloni, Gal Hoyberger, Meital Barda, Shaul Mizrahi, Rona-Lee Shim'on, Ben Adam

Il miglior noir di questi ultimi anni è israeliano, l’ha diretto un trentanovenne al suo primo lungometraggio, Nadav Lapid, e si chiama Policeman, versione internazionale dell’originale Ha-shoter. Del genere in sé ha molto poco, se non la pura e semplice struttura: l’opposizione fra una squadra antiterrorismo e un gruppo di estremisti di sinistra. Blocchi interi di film si concentrano sulla vita di agenti superspecializzati, patriottici e proletari e, all’opposto, su studenti idealisti, indignati e benestanti. Il punto di non ritorno è un sequestro di persona tentato dai terroristi e gestito militarmente dai poliziotti, ma non è tanto sulla trama che si concentra Policeman, quanto sulle contraddizioni politiche di cui i due gruppi sono espressione. Con uno sguardo oggettivo e rigoroso, Lapid mette in scena due forme opposte di deriva della società contemporanea: l’ideologia della difesa nazionalista da un lato e il sogno rivoluzionario dall’altro. La dinamica dello scontro è netta, a tratti tesa e con inevitabili passaggi “di genere”: l’addestramento, la preparazione del colpo, l’assalto, la sparatoria… Al di là della narrazione antispettacolare, però, al di là del bagliore biancastro di una fotografia che rende visivamente l’idea di un mondo in cui nulla si distingue, in cui è impossibile scindere tra bene e male, giusto e sbagliato, a emergere in Policeman è soprattutto la dimensione spirituale dello stile di Lapid, la riflessione su cosa significhi, oggi, in Israele, essere uomini e donne, mariti e figli, protettori dell’ordine o eversori in nome della giustizia sociale. Per questo la vera forza del film sta nella descrizione antipsicologica di alcune figure tragiche e insieme fragili, oltre i ruoli che la società impone o che ciascuno sceglie per sé. Figure come il poliziotto fascistoide teneramente innamorato della moglie incinta; come il terrorista legato al padre da affetto sincero; come la ragazza spietata e segretamente invaghita di un compagno. Ed è a questi uomini e a queste donne che Lapid guarda, con uno stile che ricorda Bresson e Rossellini e che si fa puramente politico nel momento in cui è puramente cinematografico. Policeman è il primo film della nostra piattaforma FilmtVOD. In streaming, a noleggio, a 2,50€.

Voyage of Time - Life's Journey (2016)

Regia di Terrence Malick

Terrence Malick è un regista a cui piace fare la predica. Di tutte le sue prediche, poi, Voyage of Time - Life’s Journey è la più pedante. Per fortuna anche la più breve. È una postilla...

FilmTv n° 39 / 2017

Le chat du rabbin (2011)

Regia di Antoine Delesvaux, Joann Sfar

Alcuni film sono fatti di così poco, da arrivare a dire tutto. Tutto della realtà che ci circonda, degli oggetti, degli spazi e dei suoni che segnano la vita nel confine ristretto di una casa,...

FilmTv n° 24 / 2015

R (2010)

Regia di Tobias Lindholm, Michael Noer

Presentato in concorso alla Berlinale 2010, Submarino ha consolidato la fama di Thomas Vinterberg come regista dei legami famigliari e della loro forza distruttiva. Diversamente dai...

FilmTv n° 06 / 2014

Tiresia (2003)

Regia di Bertrand Bonello

Come recita il titolo del suo lavoro più esplicito, e forse per questo meno riuscito, De la guerre, il cinema di Bonello è in un continuo stato di guerra: contro se stesso e la realtà,...

FilmTv n° 20 / 2014

Sangre (2005)

Regia di Amat Escalante

Amat Escalante, messicano classe 1979, ha vinto con Heli il premio per la miglior regia al Festival di Cannes 2013: per il pupillo del più noto connazionale Reygadas si tratta della...

FilmTv n° 23 / 2013

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
Adoration Atom Egoyan Luca Pacilio 36 / 2015
La demora Rodrigo Plá Pedro Armocida 36 / 2015
Maïdan Sergey Loznitsa Giona A. Nazzaro 36 / 2015
Gibraltar Julien Leclercq Mauro Gervasini 33 / 2015
L'affaire SK1 Frédéric Tellier Mauro Gervasini 33 / 2015
Réalité Quentin Dupieux Roberto Manassero 33 / 2015
Amour fou Jessica Hausner Roberto Manassero 32 / 2015
Miss Julie Liv Ullmann Luca Pacilio 32 / 2015
Attenberg Athina Rachel Tsangari Ilaria Feole 31 / 2015
Chantrapas Otar Iosseliani Giona A. Nazzaro 31 / 2015
The Comedy Rick Alverson Giulio Sangiorgio 31 / 2015
Adieu Berthe (L'enterrement de Mémé) Bruno Podalydès Ilaria Feole 30 / 2015
Le parfum de la dame en noir Bruno Podalydès Giulio Sangiorgio 30 / 2015
Liberté-Oléron Bruno Podalydès Ilaria Feole 30 / 2015
Buzzard Joel Potrykus Ilaria Feole 29 / 2015
Lost River Ryan Gosling Ilaria Feole 29 / 2015
Transformers: The Premake Kevin B. Lee Giulio Sangiorgio 29 / 2015
Les regrets Cédric Kahn Giulio Sangiorgio 28 / 2015
Une vie meilleure Cédric Kahn Luca Pacilio 28 / 2015
Vie sauvage Cédric Kahn Mauro Gervasini 28 / 2015
Beyond the Black Rainbow Panos Cosmatos Giulio Sangiorgio 27 / 2015
Mars Geoff Marslett Adriano Aiello 27 / 2015
The American Astronaut Cory McAbee Luca Pacilio 27 / 2015
Into The Abyss Werner Herzog Giulio Sangiorgio 25 / 2015
On Death Row Werner Herzog Roberto Manassero 25 / 2015
The Jinx - La vita e le morti di Robert Durst Ilaria Feole 25 / 2015
Goliath David Zellner Giona A. Nazzaro 24 / 2015
Le Chat du Rabbin Antoine Delesvaux, Joann Sfar Ilaria Feole 24 / 2015
The Strange Little Cat Ramon Zürcher Roberto Manassero 24 / 2015
Scabbard Samurai Hitoshi Matsumoto Adriano Aiello 21 / 2015

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy