Scanners - Caccia all'inedito

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

A Girl Walks Home Alone at Night

Regia: Ana Lily Amirpour

Anno: 2014
Genere: Horror
Produzione: USA
Durata: 101 minuti

Cast: Sheila Vand, Arash Marandi, Marshall Manesh, Mozhan Marnò, Dominic Rains, Rome Shadanloo, Milad Eghbali, Reza Sixo Safai, Ray Haratian, Ana Lily Amirpour

Le strade di Bad City, di notte, non sono raccomandabili per una giovane donna non accompagnata: i lampioni tagliano le ombre come strisce di droga letale, spacciatori rapaci si spostano col favore delle tenebre e al mattino corpi senza vita vengono ammucchiati in una fossa comune a cielo aperto. Avvolta nel chador, la protagonista senza nome dell’esordio nel lungometraggio di Ana Lily Amirpour appare come una vittima remissiva, ma nasconde un segreto: si sveglia al tramonto, scivola come un’ombra lungo i muri e, fingendosi preda, divora i suoi predatori azzannandoli con i canini da vampira. Finché, vagando in cerca del prossimo pasto, si imbatte in Dracula. O meglio, nel costume vampiresco indossato dal goffo Arash, un ragazzo che di spacciatori violenti, criminalità e soprusi non ne può più, e che nella silenziosa e letale fanciulla trova, ricambiato, un’inaspettata anima gemella. Amirpour, classe 1980, è nata in Inghilterra da genitori iraniani e vive negli Usa, ma il suo film - rivelazione del 2014 ai festival di Deauville, Sundance, Sitges e Roma - è interamente recitato in farsi: Bad City, una versione meno glamour (ma altrettanto stilizzata) della Sin City di Miller e Rodriguez, è stata creata nei sobborghi californiani ma evoca un Iran oppressivo e cupo, dove l’orizzonte dei giovani protagonisti non prevede gioia né libertà (tossicodipendenza, prostituzione e miseria sono le sole prospettive). La succhiasangue al centro della storia ha un codice etico rigido: uccide solo uomini, e quasi soltanto uomini che si sono comportati molto male con le donne. Il chador nero, lungo fino ai piedi, strumento di repressione dell’individualità e della sessualità femminile, diventa maschera da vendicatrice, ironico mantello per una donna-pipistrello che affonda i denti nel collo di chi non la rispetta. Quasi una supereroina, un’icona prelevata dall’immaginario a stelle e strisce (il film, prodotto dalla SpectreVision di Elijah Wood, vedi focus, batte bandiera americana) che si aggira a bordo di skateboard e a ritmo di pop persiano in un Iran inventato. Dando vita a un racconto di romanticismo al sangue che non nasconde i suoi punti di riferimento: da Jim Jarmusch a Leos Carax, Ana Lily Amirpour costruisce un boy meets girl tenero e cruento, mixando l’immaginario occidentale e quello mediorientale con la sfacciataggine del talento naturale.

Le Grand Méchant Renard et autres contes... (2017)

Regia di Patrick Imbert, Benjamin Renner

Occhi strabuzzati, cuore d’oro e tendenza a combinare disastri sono ciò che accomuna gli sgraziati animaletti del fumettista e illustratore Benjamin Renner: una volpe per niente furba, un maiale...

FilmTv n° 47 / 2017

Kumiko, the Treasure Hunter (2014)

Regia di David Zellner

Fargo dei fratelli Coen si apre con la scritta «quella che vedrete è una storia vera. I fatti esposti nel film sono accaduti nel 1987 nel Minnesota». Kumiko lo sa bene, perché...

FilmTv n° 37 / 2015

Dark Horse (2011)

Regia di Todd Solondz

Il cavallo scuro, in politica e nello sport, è quello su cui nessuno scommetterebbe, eppure taglia il traguardo o agguanta la poltrona. Su Abe perfino suo padre ha smesso di scommettere: lo...

FilmTv n° 30 / 2013

Guy and Madeline on a Park Bench (2009)

Regia di Damien Chazelle

Lui è un musicista jazz, lei una cameriera dolce e sensibile; il loro amore nasce e finisce sulla panchina di una grande città; a volte, i loro pensieri si trasformano in numeri da musical,...

FilmTv n° 07 / 2017

Tchoupitoulas (2012)

Regia di Bill Ross IV, Turner Ross

È l’autunno del 2005 e New Orleans è fango, muffa, rabbia. E corruzione, burocrazia fuori controllo, criminalità indisturbata, abusi di potere. L’uragano Katrina ha lasciato dietro di sé strade...

FilmTv n° 44 / 2014

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
New World Hoon-jung Park Adriano Aiello 43 / 2014
Gainsbourg (vie héroïque) Anthony Barthélémy Ilaria Feole 41 / 2014
Història de la meva mort Albert Serra Giulio Sangiorgio 41 / 2014
Tatsumi Eric Khoo Ilaria Feole 41 / 2014
Belly Hype Williams Giulio Sangiorgio 40 / 2014
Son of Rambow Garth Jennings Giulio Sangiorgio 40 / 2014
Treacle Jr. Jamie Thraves Giulio Sangiorgio 40 / 2014
Computer Chess Andrew Bujalski Alice Cucchetti 39 / 2014
The Future Miranda July Ilaria Feole 39 / 2014
Upstream Color Shane Carruth Giulio Sangiorgio 39 / 2014
La bataille de Solférino Justine Triet Mauro Gervasini 38 / 2014
Now Is Good Ol Parker Chiara Bruno 38 / 2014
The Sacrament Ti West Claudio Bartolini 38 / 2014
Ghosted Craig Viveiros Mauro Gervasini 37 / 2014
Kooky Jan Sverak Giulio Sangiorgio 36 / 2014
Surviving Life Jan Svankmajer Claudio Bartolini 36 / 2014
Dans Paris Christophe Honoré Luca Pacilio 35 / 2014
La belle personne Christophe Honoré Luca Pacilio 35 / 2014
Nonfilm Quentin Dupieux Giulio Sangiorgio 32 / 2014
Rubber Quentin Dupieux Giulio Sangiorgio 32 / 2014
Steak Quentin Dupieux Giulio Sangiorgio 32 / 2014
Dark Touch Marina de Van Giulio Sangiorgio 31 / 2014
The Battery Jeremy Gardner Claudio Bartolini 31 / 2014
Amer Hélène Cattet, Bruno Forzani Claudio Bartolini 30 / 2014
The Loved Ones Sean Byrne Giulio Sangiorgio 30 / 2014
V/H/S David Bruckner, Adam Wingard, Ti West, Joe Swanberg, Glenn McQuaid, Radio Silence Giulio Sangiorgio 30 / 2014
Policeman Nadav Lapid Roberto Manassero 28 / 2014
The Color Wheel Alex Ross Perry Giulio Sangiorgio 28 / 2014
Hanezu Naomi Kawase Fabrizio Tassi 27 / 2014
The Spectacular Now James Ponsoldt Chiara Bruno 27 / 2014

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy