Scanners - Caccia all'inedito

Scanners /// Raccolta di invisibili dimenticati dalla distribuzione italiana.

The Third Murder

Regia: Hirokazu Kore-eda

Anno: 2017
Genere: Drammatico, Genere: Thriller
Produzione: Giappone
Durata: 124 minuti

Cast: Masaharu Fukuyama, Hirose Suzu, Koji Yakusho, Mikako Ichikawa, Shinnosuke Mitsushima, Yuki Saitô, Isao Hashizume, Kôtarô Yoshida, Izumi Matsuoka

Penultimo film di Hirokazu Kore-eda, presentato in concorso a Venezia 74 (l’ultimo, Un affare di famiglia, è la Palma d’oro di Cannes 71). Prima scena: un uomo compie un omicidio. Dato inconfutabile: quell’immagine dice il vero. Misumi è un assassino. Punto. Di nuovo: l’uomo era già stato condannato, 30 anni prima, per aver ucciso un usuraio. E dunque, l’obiettivo del film non può essere la ricerca del colpevole. Il punto è differente. È una domanda precisa: cosa c’è dietro l’immagine del vero? Dietro a quella prima scena? È questo che si chiede il cinema di Kore-eda. Ed è quello che tenta di mettere alla prova l’avvocato difensore di Misumi, Shigemori, figlio di colui che ai tempi evitò all’uomo la pena di morte. Nel cinema di genere processuale il regista non cerca e non trova un alleggerimento: cerca e trova il luogo ideale per ridurre ai minimi termini il suo cinema, per renderlo terso e trasparente, per mettere in luce il processo di una ricerca morale sui concetti di verità e giustizia. Basta un’immagine semplice a riassumerlo, un’immagine altamente e limpidamente simbolica, in un film di realismo secco e laconico, opaco e lineare, non concessivo: un campo/controcampo tra omicida e difensore, separati da un vetro che rifrange i due visi, li divide e sovrappone. Come se si rincorressero vanamente, come se tentassero di raggiungersi, come se il volto di uno riverberasse sopra e dentro quello dell’interlocutore, e aspirasse a sfumare in questo, non riuscendoci mai. È la figura di una ricerca di comprensione sempre perfettibile. È l’immagine di uno slancio che si chiama empatia. Al proseguire dell’indagine, Shigemori scopre dettagli che mettono in contesto il gesto di Misumi. Fatti che non chiarificano gli eventi, ma rabbuiano le sciocche luci di quello che credevamo fosse il vero, allungando ombre sulle sue sicumere. Alla fine, la giustizia si compie. No, non è uno spoiler (lo annunciava già il titolo). È giusto. E inevitabile. Come è inevitabile che il peso del film sia in tutte le cose che la legge non può cogliere, ma che un uomo, per essere uomo (e un film, per essere umanista), deve provare a cercare e comprendere. È questo ciò a cui dà forma. Oggi è la sola cosa che fa di un film cinema politico. In dvd da € 21,99.

O Barão (2011)

Regia di Edgar Pêra

«Un film in 2D di Edgar Pêra». Ovvero una parentesi nella recente ricerca stereoscopica di un portoghese prolifico sino alla compulsione e lontano dagli stereotipi del cinema locale,...

FilmTv n° 01 / 2016

Nasty Baby (2015)

Regia di Sebastián Silva

Al MoMA di New York c’è una scultura di Charles Ray, Family Romance. È composta da figure umane che si tengono per mano, nude, inespressive: un padre, una madre, due bimbi. Tutti della...

FilmTv n° 13 / 2016

Mister Lonely (2007)

Regia di Harmony Korine

Parigi: è qui che un sosia di Michael Jackson incontra una Marilyn di professione e con lei raggiunge una comunità di copie, nelle Highlands, dove tra gli altri incontra Chaplin e sua figlia,...

FilmTv n° 28 / 2013

Tiresia (2003)

Regia di Bertrand Bonello

Comincia a fare freddo, a Montreal, e il rapporto tra Paul e Marguerite a frantumarsi. Lui è il custode di uno zoo, affittuario per clandestini, padre di un figlio malato gravemente, figlio di un...

FilmTv n° 20 / 2014

Les revenants (2004)

Regia di Robin Campillo

Figure in cammino. Si apre su di loro, Les revenants, film da cui è nata nel 2012 l’omonima serie tv e opera d’esordio di Robin Campillo, sceneggiatore e montatore per Laurent Cantet e autore di...

FilmTv n° 38 / 2013

Archivio Scanners

Titolo Regia Autore FilmTv n°
See You Next Tuesday Drew Tobia Alice Cucchetti 45 / 2014
Wetlands David Wnendt Mauro Gervasini 45 / 2014
New Orleans, Mon Amour Michael Almereyda Giulio Sangiorgio 44 / 2014
Tchoupitoulas Bill Ross IV, Turner Ross Giulio Sangiorgio 44 / 2014
Treme Ilaria Feole 44 / 2014
Firestorm Alan Yuen Adriano Aiello 43 / 2014
Nameless Gangster Jong-bin Yun Adriano Aiello 43 / 2014
New World Hoon-jung Park Adriano Aiello 43 / 2014
Gainsbourg (vie héroïque) Anthony Barthélémy Ilaria Feole 41 / 2014
Història de la meva mort Albert Serra Giulio Sangiorgio 41 / 2014
Tatsumi Eric Khoo Ilaria Feole 41 / 2014
Belly Hype Williams Giulio Sangiorgio 40 / 2014
Son of Rambow Garth Jennings Giulio Sangiorgio 40 / 2014
Treacle Jr. Jamie Thraves Giulio Sangiorgio 40 / 2014
Computer Chess Andrew Bujalski Alice Cucchetti 39 / 2014
The Future Miranda July Ilaria Feole 39 / 2014
Upstream Color Shane Carruth Giulio Sangiorgio 39 / 2014
La bataille de Solférino Justine Triet Mauro Gervasini 38 / 2014
Now Is Good Ol Parker Chiara Bruno 38 / 2014
The Sacrament Ti West Claudio Bartolini 38 / 2014
Ghosted Craig Viveiros Mauro Gervasini 37 / 2014
Il ribelle - Starred Up David Mackenzie Adriano Ercolani 37 / 2014
Rectify Ilaria Feole 37 / 2014
Kooky Jan Sverak Giulio Sangiorgio 36 / 2014
Surviving Life Jan Svankmajer Claudio Bartolini 36 / 2014
The Piano Tuner of Earthquakes Stephen Quay Ilaria Feole 36 / 2014
Dans Paris Christophe Honoré Luca Pacilio 35 / 2014
La belle personne Christophe Honoré Luca Pacilio 35 / 2014
Les chansons d'amour Christophe Honoré Giulio Sangiorgio 35 / 2014
Nonfilm Quentin Dupieux Giulio Sangiorgio 32 / 2014

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy