Servizi / Interviste

970x250.JPG

Servizi /// Presentazioni, interviste, Lost Highway, filmografie, approfondimenti.

Get Up, Stand Up


Arriva una nuova rubrica dedicata alla stand-up comedy: su FilmTv n° 12 Nicola Cupperi inaugura Funny People , dedicata ai comedian e ai loro spettacoli reperibili in streaming. Vi proponiamo una panoramica di questo mondo, realizzata da Alice Cucchetti nel 2015.

Un palco, un microfono, un pubblico (spesso ostile) e un solo intrattenitore. L’arte della stand up comedy si serve di pochi ed essenziali ingredienti, presuppone lunga gavetta e molto mestiere, sa essere (a giudicare da quel che raccontano i suoi esponenti più noti) durissima e sfiancante. Il lato positivo? Per un comedian, soprattutto se americano, non si vedeva un clima tanto favorevole dall’inizio degli anni 80. È una questione di imperscrutabile serendipità, uno di quei momenti in cui tutte le stelle sembrano allinearsi a proprio favore: i canali di fruizione si moltiplicano trascinando gli artisti fuori dagli spazi ristretti di club fumosi e oscuri, le piattaforme streaming offrono spesso uno spazio a misura di sketch, il pubblico trova una grande quantità di volti e personalità, i contenuti godono di una vita più lunga oltre il live. Sembra naturale che Netflix, insieme a serie e film, si lanci nella diffusione di spettacoli comici originali (oltreoceano si affianca a emittenti via cavo come HBO e Showtime, oltre alla veterana Comedy Central): costi ridotti, riflettori puntati e, in alcuni casi, il principio di una collaborazione duratura e fruttuosa. Prendere, come esempio, Aziz Ansari: finora noto (in Italia) quasi solo ai fan di Parks and Recreation, ha confezionato per Netflix due spettacoli, Buried Alive e Live at Madison Square Garden, e da novembre 2015, è la star di una serie comedy tutta sua, Master of None. Confrontare esibizione dal vivo e rielaborazione fiction, oltre ad aumentare esponenzialmente la quantità di risate, regala un interessante sguardo sulla comicità di Ansari, i suoi linguaggi, le sue pratiche. Esempio numero 2: Chelsea Handler. Il suo special Netflix Uganda Be Kidding Me non è al momento disponibile sulla versione italiana della piattaforma, ma dal 23 gennaio la bionda comedian sbarcherà su entrambi i lati dell’oceano con Chelsea Does, una serie di quattro documentari «introspettivi e spassosi» che, prima di essere resi disponibili online, si faranno ammirare dal pubblico del Sundance Festival. Dall’observational comedy (monologhi basati sull’osservazione ironica di piccole e grandi contraddizioni quotidiane) alla galleria di imitazioni, dalla satira sociale e religiosa all’umorismo citazionista costruito manipolando la cultura pop, Netflix offre una selezione di speciali da un’ora o poco più, ideale per farsi un’idea della comicità statunitense contemporanea: da Jen Kirkman (collaboratrice di Chelsea Handler) con I’m Gonna Die Alone (And I Feel Fine) a John Mulaney (ex sceneggiatore del Saturday Night Live) con The Comeback Kid, passando per Chris Tucker, Chris D’Elia, Demetri Martin, Iliza Shlesinger, ce n’è per tutti i gusti.

  • Walk This Way

    L’unione fa la forza: nove società cinematografiche internazionali (Autlook Filmsales, Films Boutique, Films Distribution, Fortissimo, Gaumont, Memento Films, Reel Suspects e The Yellow Affair) danno vita al progetto Walk This Way. Obiettivo: distribuire on demand su scala europea (prevalentemente tramite le piattaforme pay per view iTunes e Google Play) titoli poco visti, spesso inediti in alcuni stati, ma con un occhio alla qualità e un altro all’appetibilità presso il pubblico. Ultima arrivata nel catalogo è la Collezione scandinava: oltre alla commedia sportiva Re del curling, da novembre 2015 si possono acquistare e vedere 21 modi per distruggere un matrimonio (2013, di Johanna Vuoksenmaa), Il diario di un ubriaco (2012, di Lauri Maijala), L’arbitro (2013, di Kadri Kõusaar) e La mia vita (2013, di Simo Halinen), tutti in anteprima italiana. Nella sezione Documentari figurano, tra gli altri, Mama Africa di Mika Kaurismäki e Red Forest Hotel di Mika Koskinen, mentre la selezione di Commedie francesi propone Attila Marcel di Sylvain Chomet e I ragazzi di Anthony Marciano. Storie d’azione (La via del nemico, 2014, di Rachid Bouchareb con Forest Whitaker, Harvey Keitel, Ellen Burstyn, Brenda Blethyn) e storie d’amore (Tu e la notte, 2013, di Yann Gonzalez) completano un catalogo allettante. Tutte le informazioni su walkthisway.cineuropa.org.

    Alice Cucchetti

Speciale black cinema - Oltre le barriere

Giulia D'Agnolo Vallan

La massiccia presenza del black cinema agli Oscar 2017, che rimane il party hollywoodiano più importante dell’anno, è sicuramente anche una reazione alla polemica #OscarSoWhite sollevatasi nell’edizione 2016. Lo testimoniano otto nomination per...

FilmTv n° 07/2017

I migliori trailer della settimana

Andrea Fornasiero

5. Den of Thieves di Christian Gudegast, la ricetta evergreen "guardie e ladri" ha sempre un suo fascino, anche se l'esordio alla regia dello sceneggiatore di Attacco al potere 2 e altri action non promette...

FilmTv n° 43/2017

Dite a Laura che l'amo

Mauro Gervasini

Come la canzone, certo. Come le parole che poteva immaginare di dire Mark McPherson, il poliziotto di Vertigine (Laura in originale) interpretato da Dana Andrews, in punto di morte o nell’oblio del sogno: «Dite a Laura che l’...

FilmTv n° 21/2016

[Sopravvivenza critica #2] Intervista a Marco Grosoli - Genealogia degli autori

Giulio Sangiorgio

Dialogo con Marco Grosoli, assistant professor in Film studies alla Habib University di Karachi, in Pakistan, autore di Eric Rohmer’s Film Theory (1948-1953) (Amsterdam Univesity Press, lingua inglese), primo di due volumi dedicati a...

FilmTv n° 23/2018

Speciale Dumbo - L'elefantino nella stanza

Mariuccia Ciotta, Alice Cucchetti, Giulio Sangiorgio

La piuma magica.

L’elefantino volante è una presenza speciale nel pantheon disneyano, e la sua forma live sarà l’azzardo poetico e politico di Tim Burton. 23 ottobre 1941: anteprima di Dumbo a New York. 7...

FilmTv n° 12/2019

Archivio Servizi

Titolo Autore FilmTv n°
Il figlio di un soldato non piange mai Mauro Gervasini 24 / 2010
Io & Marley (e non solo) - Intervista a Jonathan Demme Erica Re 24 / 2010
Come Timi comanda - Intervista a Filippo Timi Sara Sagrati 23 / 2010
Forever Young Mauro Gervasini 23 / 2010
Porcellana e acciaio - Intervista a Chiara Caselli Erica Re 23 / 2010
Il male oscuro - Intervista a Bryan Cranston Adriana Marmiroli 22 / 2010
Indovina chi mi sposo? Erica Re 22 / 2010
Una stella di Hollywood Sara Sagrati 22 / 2010
Clint Anthology Mauro Gervasini 21 / 2010
Sulla strada, verso il mare Mauro Gervasini 21 / 2010
Allons enfants de la Patrie Mauro Gervasini 20 / 2010
Mi ricordo, sì mi ricordo - Intervista a Patrizia Wächter Adriana Marmiroli 20 / 2010
Ritorno a Twin Peaks Claudio Bartolini 20 / 2010
Godard o tutte le storie del cinema Giona A. Nazzaro 19 / 2010
Azione & sentimento - Intervista a Gianmarco Tognazzi Adriana Marmiroli 18 / 2010
La casa del sorriso Tommaso Labranca 18 / 2010
Per caso e per azzardo - Intervista a Isabella Ragonese Chiara Bruno 18 / 2010
All’ombra del Vaticano Enrica Re 17 / 2010
Giulia & Giulia - Intervista a Giulia Michelini Adriana Marmiroli 17 / 2010
Johnnie To(o) Good Andrea Fornasiero 17 / 2010
La Terra è una cosa meravigliosa Cristina Borsatti 17 / 2010
Anni Buy - Intervista a Margherita Buy Adriana Marmiroli 16 / 2010
Olivier Assayas critico e cineasta Simone Emiliani 16 / 2010
Vivere ai tempi della guerra - Intervista a Todd Solondz Sara Sagrati 16 / 2010
Una zampata alla giugulare - Intervista a Federico Zampaglione Claudio Bartolini 15 / 2010
Uomini, guardie e ladri Ilaria Feole 15 / 2010
I Love You Ewan McGregor Chiara Bruno 14 / 2010
L’Aquila bella me Enrica Re 14 / 2010
L’Uomo, il genio, la virtù Mauro Gervasini 14 / 2010
Grida dal carcere Mauro Gervasini 13 / 2010

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy