Amnesia di Barbet Schroeder - la recensione di FilmTv

Pubblicato su FilmTv 15/2018

Amnesia


Regia di Barbet Schroeder


Buono

1990. Il Muro è crollato. A Ibiza la scena dance è nascente. Lui, 25 anni, berlinese, è un dj in cerca di successo. Lei è una donna matura, che da 40 anni abita da sola sull’isola. Come per Salvatores, Amnesia è (anche) il nome di un locale. E così lo sono The Place per Genovesi, Fuochi d’artificio in pieno giorno per Diao Yinan, La fine del mondo per Edgar Wright. Titoli di film che lasciano intuire questioni rilevanti, ma no, corrispondono al contrario a un semplice bar, a una discoteca di moda, a un’asettica tavola calda. Slanci di senso sbeffeggiati, abbassati al triviale, poi, al limite, recuperati, riqualificati. La letteralità è uno dei crucci del contemporaneo. Ed è tutta una questione di limiti dell’ immaginabile. Così Barbet Schroeder - con l’acume depistante che segna il suo cinema meravigliosamente impari, da raffinato polemista integrato nei generi - gira un dramma (minimale nella forma e massimalista in ogni non detto) tra un uomo nuovo tedesco, che non conosce la guerra, che matura dopo il crollo del Muro, e una donna connazionale marchiata da bimba dal peccato del nazifascismo. Non è ebrea, ma è testimone. Ha scelto l’esilio, e delle regole. Non parla tedesco. Non guida Volkswagen. Guida la sua amnesia. Lui, all’Amnesia, ci suona. Non nasce, la storia d’amore, perché non possono essere che quello che sono già stati, l’uno per l’altra. Sono lontanissimi, anche insieme. Sono un cambio di paradigma. Si possono godere una cartolina di tramonto fotografato in 6K (il primo, in Europa), da Luciano Tovoli. Ma restano sempre lei l’amnesia come questione etica e lui l’amnesia come disco music. 

Salvato in Love Streams
da Giulio Sangiorgio

Amnesia (2015)
Titolo originale: Amnesia
Regia: Barbet Schroeder
Genere: Drammatico - Produzione: Svizzera/Francia - Durata: 96'
Cast: Marthe Keller, Max Riemelt, Bruno Ganz, Corinna Kirchhoff, Fermí Reixach, Marie Leuenberger, Fèlix Pons, Florentín Groll, Eva Barceló, Lluís Altés

Pallini di FilmTv

Humour
Ritmo
Impegno
Tensione
Erotismo

Gli ultimi film scelti nel catalogo Netflix


È un innocente irresponsabile o un temibile terrorista? Da Yssa il buono di Le Carré, ne asseconda lo spirito disilluso con una regia secca e sobria e un bel cast...

Oklahoma. Nella provincia più dimenticata d’America, Star vive di stenti, in compagnia di un ubriacone molesto che chiama “papà”. Quando incontra degli sbandati senza fissa...

Rembrandt e il complotto. Il suo dipinto più famoso (La ronda di notte) diventa un j’accuse ai cospiratori. Il Rembrandt del film vede e tenta di far...

24 ore nella demente routine di due giovani commessi. Regista esordiente, attori sconosciuti, bianco e nero sgranato, struttura elementarissima, dialoghi molto... liberi....

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy