Pedro Armocida

Pedro Armocida

Nasco a Madrid nel 1971 quando ancora la Spagna non faceva parte della CE e qualche compagno litigioso alle elementari a Roma mi diceva: “Tornatene nel tuo paese”. Cosa che ho fatto spesso e con gioia. Ufficiale dell’Esercito mancato. Avvocato mancato, mi laureo in Lettere alla Sapienza con tesi sul cinema della Escuela de Barcelona, relatore Giovanni Spagnoletti, che nel Duemila mi chiama a organizzare www.pesarofilmfest.it, di cui dal 2015 sono il direttore artistico. Attualmente scrivo anche per Il Giornale, Ciak, 8½, dirigo le Edizioni dell’Altana e ho curato qualche libro tra cui Esordi italiani. Gli anni Dieci al cinema (2010-2015) (Marsilio) e, insieme ad altri, Romanzo popolare (Marsilio);  Cinema in Spagna oggi (Lindau), Oltre la frontiera. Il cinema messicano contemporaneo (Revolver), Il cinema argentino contemporaneo e l’opera di Leonardo Favio (Marsilio). Sogno un cimitero di campagna e io là. All'ombra di un ciliegio in fiore senza età. Per riposare un poco due o trecento anni. Giusto per capir di più e placar gli affanni.

Cinerama - FilmTv n° 12/2019

Tentativo sfrontato e un po’ tarocco di scimmiottare gli horror americani, a partire dal nome d’arte del regista John Real che cela il siciliano Giovanni Marzagalli, prolifico regista di genere insieme alla sorella Adriana, sceneggiatrice, fino alle location camuffate da provincia americana....

Cinerama - FilmTv n° 11/2019

Inutile girarci intorno. Costruito come un giallo un po’ naïf, Detective per caso colpisce soprattutto perché i principali protagonisti sono interpretati da disabili e da normodotati. Ma dopo pochi minuti sono la recitazione degli attori, e la loro direzione, a risultare molto...

Intervista - FilmTv n° 11/2019

È tranquillo, solare, preciso, sicuro. Daniele Luchetti, 59 anni a luglio, firma uno dei suoi film più profondi e perciò, come sempre, solo apparentemente leggero. E forse lo sa anche lui. Momenti di trascurabile felicità è un corpo a corpo con lo scrittore Francesco Piccolo, insieme...

Cinerama - FilmTv n° 09/2019

Non è una pratica da condannare per principio quella dei remake - e allora le pièce? -, però certo la deriva quantitativa che sta prendendo in Italia racconta anche di un’allarmante pigrizia progettuale. Trasposto pari pari da Truman - Un vero amico è per sempre del catalano Cesc Gay...

Editoriale - FilmTv n° 08/2019

Non c’è niente da fare. L’idea che ci sia chi decida per noi, e in nome dei nostri figli, che cosa vedere, ascoltare, pensare... risulta sempre odiosa. E spesso ridicola, come il taglio di 62 secondi del «dialogo in ufficio sul lancio del nano» di The Wolf of Wall Street di Martin...

Cinerama - FilmTv n° 03/2019

La butta subito in farsa, Luca Miniero. Mentre il tema dell’estensione alle grandi scimmie dei diritti fondamentali dell’uomo - siamo tutti ominidi - ha basi filosofiche e scientifiche solide e poco conosciute. Così la carica suggestiva della bella sequenza iniziale allo zoo, con quella sorta...

Cinerama - FilmTv n° 03/2019

Un film storico che mette in scena un fatto che per gli storici non è mai avvenuto gioca a carte scoperte, perché il cinema non è un documentario, anche pregevole, di un canale tematico. E di cinema, in questa ennesima rivisitazione di uno dei miti fondanti la storia dell’ora Regno Unito, ce n’...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

In ogni concorso veneziano che si rispetti a un certo punto arriva sempre l’intruso. Quest’anno tocca al film argentino Acusada che racconta in maniera piatta, ma almeno non moralistica, la storia di una ragazza accusata di aver ucciso la sua migliore amica. Il film senza colpi di...

Speciale - FilmTv n° 52/2018

Sì, certo, i nove Oscar con un solo film, tra cui quello come miglior regista, unico italiano nella storia. Sì, certo, il Leone e la Palma d’oro (alla carriera). Sì, certo, il nostro regista più acclamato internazionalmente. Sì, certo, insomma... curioso però che pochi abbiano ricordato l’...

Cinerama - FilmTv n° 50/2018

6 agosto 2018. Calcutta riempie l’Arena di Verona. Ma il film sulla serata sold out da 13 mila spettatori non gioca sulla sua amplificazione. La regia di Testi riporta il clima, la peculiarità dello stare sul palco di Calcutta senza eccedere negli stacchi di montaggio o nelle invenzioni spesso...

Intervista - FilmTv n° 49/2018

La notizia è che Roma, il film di Alfonso Cuarón che ha vinto il Leone d’oro alla scorsa Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, ha trovato la via del grande schermo grazie alla Cineteca di Bologna, che lo distribuisce il 3, 4 e 5 dicembre. Il film sarà poi disponibile...

Editoriale - FilmTv n° 48/2018

Il ministro per i Beni e le attività culturali Alberto Bonisoli ha firmato il suo primo decreto in campo cinematografico, ed è stato subito frainteso. «Un provvedimento anti-Netflix» ha sentenziato l’immediato coro mediatico. Quasi un riflesso pavloviano di fronte alle parole «centralità della...

Intervista - FilmTv n° 47/2018

Alba Rohrwacher come non l’avevamo mai vista: straordinariamente femminile nel ruolo di Lucia, casco biondo e pullover a righe pastello, una geometra pignola la cui vita tuttavia non riflette mai la confortevole precisione delle sue misurazioni. È pura luce quella che illumina le sue decisioni...

Servizio - FilmTv n° 42/2018

Quando c’era Lui… Quando c’era Fellini si poteva, con la scusa della “’A m’arcord”, ricordarsi che cosa è stato “veramente” il fascismo. Non solo e non tanto quello storico quanto quello innato nella psicologia del nostro provincialismo, adolescenziale, che, ieri come oggi, guarda sempre all’...

Cinerama - FilmTv n° 41/2018

Forse il problema sta in quell’ingombrante cartello iniziale, qualunque cosa voglia dire: «Un film di Nunzio e Paolo». Al secolo Nunzio Fabrizio Rotondo e Paolo Vita, i due conduttori di Magic TV, storica e gloriosa televisione musicale romana che negli anni 90 pre-MTV ha catalizzato l’...

Telepass: Intervista - FilmTv n° 41/2018

«Ho narrato lo stile di vita dei latitanti di mafia usando l’ironia e il paradosso, con l’intento di far emergere il ridicolo e l’assurdità di quella condizione. Gli ambienti e i costumi raccontano di un mondo nascosto, letteralmente sotterraneo, grigio e contorto. La comicità vuole essere...

Cinerama - FilmTv n° 39/2018

È un film mai del tutto pacificato e riconciliato. Anche quando sembra mettere tutti i tasselli al loro posto, rimane sempre una strana sensazione di latente insicurezza, come se tutto il castello potesse crollare da un momento all’altro. Perché, come nella vita, la storia di questo complesso...

Cinerama - FilmTv n° 38/2018

Ha il passo inedito del western risorgimentale, l’opera prima di Ripalti, anche sceneggiatore e direttore della fotografia, che, insieme al fratello Enrico, produttore e autore delle musiche pervasive, incentra il film sulla banda Grossi, attiva all’alba dello Stato italiano, nel 1860, nella...

Speciale - FilmTv n° 31/2018

Stanley Kubrick ha diretto quattro film di guerra, due thriller, due di fantascienza, due storici, un horror e due drammatici sulle relazioni amorose. Il suo è un «cinema di cervello» (Gilles Deleuze in L’immaginetempo), ma anche un cinema del corpo (il lavoro sugli interpreti non è...

Cinerama - FilmTv n° 25/2018

L’importante è prendere posizione e testimoniare che sulle vite delle persone non si scherza. E allora, per opporsi all’ondata «di isteria e di ostilità nei confronti degli immigrati e rifugiati» come dice il laburista illuminato Alfred Dubs, che è riuscito a far accogliere nel Regno Unito i...

Speciale - FilmTv n° 25/2018

A oggi la summa di tutto il cinema di Carpenter. Il film che, all’ingresso nel nuovo millennio di 2001: Odissea nello spazio, ridefinisce le geometrie perfette dell’attesa del male che cerca di entrare dove i buoni (ma vedremo che queste categorie sono giustamente superate...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 21/2018

Sergei, un astronauta sovietico nello spazio infinito e Sergio, un radioamatore cubano in un’isola isolata. In mezzo alle loro conversazioni, la Storia: è il 1992, l’Urss è crollata, la Guerra fredda finita, ma l’astronauta non lo sa. Il regista cubano Ernesto Daranas (classe...

Servizio - FilmTv n° 21/2018

Gli altri

La chiave di tutto, ancora una volta, è nel fuoricampo. In ciò che non si vede. In chi resta fuori, oltre i bordi della rappresentazione. Cos’è che non si vede mai, in Loro 1 e 2? Non si vede quello che un tempo si sarebbe detto il “popolo”....

Cinerama - FilmTv n° 18/2018

Classica commedia degli equivoci, Tu mi nascondi qualcosa è anche il solito film che viene costruito a partire da una sola e unica idea che poi, invece di svilupparsi, rimane tale. Così l’equivoco basato sulla menzogna innerva i tre episodi che non s’incontrano mai e che mettono in...

Intervista - FilmTv n° 18/2018

Rimetti a noi i nostri debiti di Antonio Morabito, prodotto da La Luna con Lotus e Rai Cinema, è il primo film italiano targato Netflix Original. O meglio, il colosso americano lo ha acquisito già ultimato. Protagonisti sono Marco Giallini, nei panni di un esperto del recupero crediti...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 16/2018

Maria by Callas - In Her Own Words, ovvero il ritratto della “diva fragile”, documentario diretto dal trentunenne regista francese Tom Volf, in sala solo fino al 18 aprile 2018.

Il titolo e l’intervista iniziale del film rivelano il punto di vista del racconto.
...

Cinerama - FilmTv n° 15/2018

Il percorso di (ri)conoscimento delle madri e dei padri cinematografici di Marcias si arricchisce di un nuovo tassello che porta il nome di Fiorenzo Serra, grande documentarista della sua terra sarda che nel 1964 completa l’eccezionale L’ultimo pugno di terra. Marcias costruisce, sulle...

Editoriale - FilmTv n° 12/2018

Aldo Moro è il nostro JFK? Sia dal punto di vista cinematografico - sul caso Moro, di cui in questi giorni ricorrono i 40 anni dal rapimento (in rete c’è pure la ricostruzione in 3D) e poi dall’assassinio, sono stati girati una miriade di film, doc, trasmissioni tv - sia dal punto di vista...

Cinerama - FilmTv n° 01/2018

Il plot con i figli adolescenti di genitori di due quartieri di Roma molto diversi che si mettono insieme, facendo così esplodere contraddizioni e pregiudizi a doppio binario degli adulti, sa molto di déjà vu. Bisogna però ammettere che la neo commedia all’italiana ha trovato nel gioco delle...

Cinerama - FilmTv n° 50/2017

«Sì chef!». Poteva essere una parodia di programmi tv alla MasterChef - la battuta comunque c’è - ma Neri Parenti ha sempre cercato una sua via al cinema comico e al cinepanettone che negli anni ha perso molte delle sue connotazioni. Con Natale da chef, invece, sembra tornare...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy