Home

VALERIAN E LA CITTÀ DEI MILLE PIANETI
LEATHERFACE - IL MASSACRO HA INIZIO
SUB - DALL'ARCHIVIO DI FILMTV
JIGSAW
in attesa di Saw:Legacy...
LE LOCANDINE DI FILMTV
HERZOG 75
Aguirre furore di Dio visto da Emanuela Martini
Prodotta da Guillermo del Toro e tratta dai suoi romanzi
THE STRAIN
Una serie da scoprire?
MEDITERRANEA
In sala con il suo nuovo film
Uno scanner per conoscere Jonas Carpignano
facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Claudio Bartolini dice che Con la rabbia agli occhi è il film da salvare oggi in TV.
Su IRIS alle ore 11:10.

Una serie horror prodotta da Guillermo del Toro e tratta dai suoi stessi romanzi. Cosa volete di più?

Nel 2010 usciva nelle sale Saw 3D, sottotitolo "Il capitolo finale". Il prossimo 31 ottobre, giusto per festeggiare degnamente Halloween, sarà distribuito S aw: Legacy , a dimostrazione che di "finale", in verità, non c'era nulla. La saga di Jigsaw continua, la ripercorriamo a ritroso in attesa del nuovo film...

La leggenda dell'El Dorado, la follia di Klaus Kinski, il capolavoro di Werner Herzog.

A fine mese uscirà nelle sale A ciambra , la sua nuova pellicola ma Jonas Carpignano è ormai ben più di una promessa. Tenetelo d'occhio e soprattutto cercate questo film.

Il Trono di Spade è troppo spinto per la Rai? Ecco cosa ne pensava nel 2013 Andrea Bellavita.

La citazione

«Il banco di prova di un'intelligenza di prim'ordine è la capacità di tenere due idee opposte in mente nello stesso tempo e, insieme, di conservare la capacità di funzionare (Francis Scott Fitzgerald)»

scelta da
Emanuela Martini

Una settimana un giorno o solamente un'ora

Dal 31 agosto anche in Italia Dunkirk di Christopher Nolan, kolossal bellico che ricostruisce una delle pagine più drammatiche, e più eroiche, della Seconda guerra mondiale: l'evacuazione di 300 mila soldati alleati dalle spiagge francesi assediate dai tedeschi. Di straordinaria intensità spettacolare, Dunkirk conferma il talento e l'ambizione del cineasta inglese del quale, nello speciale, recuperiamo l'intera filmografia ragionata, un focus su Interstellar e vari approfondimenti sul suo cinema. Il tutto introdotto da una intervista inedita.

In edicola: Martedì, 19 Settembre, 2017

Speciale Twin Peaks, intervista a Luc Besson, l'universo a fumetti di Mark MillarVenezia 74: terza e ultima parte delle recensioni, Serial Minds di Bojack Horseman, locandina di Il tempo delle mele di Claude Pinoteau e tanto, tanto altro.

Acquista il numero
o accedi agli articoli digitali

Editoriale


Vengo dalla Luna

All’indomani della morte di Jerry Lewis, Jim Carrey ha twittato «esisto solo perché è esistito lui». Tributo doveroso per un attore la cui faccia di gomma e la cui clownerie irrequieta tanto devono al genio comico del compianto picchiatello. Ma poi, tre settimane dopo, Jim Carrey ha detto di non esistere affatto. Era sul red carpet di una serata di gala durante la New York Fashion Week, occasione che al microfono di una giornalista di E!News Jim ha definito «la cosa più priva di significato» a cui potesse partecipare, e di fronte alle osservazioni piccate della reporter circa il suo abbigliamento elegante, Carrey ha precisato che non era stato lui a vestirsi così: «Non sono stato io, perché non c’è nessun io». Una scheggia impazzita di performance non richiesta che pare sbucata dal documentario Jim & Andy - The Great Beyond, passato a Venezia 74 fuori concorso (e acquisito per la distribuzione da Netflix), dove si assiste alla sconvolgente prova di un Carrey costantemente nel personaggio, che per tutta la durata delle riprese di Man on the Moon interagì col prossimo solo in veste di Andy Kaufman. Sul web il video dell’intervista straniante è rimbalzato in ogni dove con commenti preoccupati per la salute dell’attore, aggiungendosi al rilevante elenco di bislacche e spesso oscure notizie cui Carrey si è legato in questi anni di (parziale) ritiro dalle scene: le sue proteste contro le vaccinazioni obbligatorie, il suo possibile coinvolgimento nel suicidio dell’ex compagna Cahtriona White, la rivelazione di una svolta artistica che l’ha trasformato in pittore. Allampanato e spiritato, la maschera gommosa solcata dalle rughe e sempre pronta a contorcersi in smorfie impreviste durante le interviste, Carrey appare posseduto dai suoi personaggi; mentre sfogliare all’indietro il suo profilo Twitter - denso di provocazioni, rivelazioni cosmiche, riflessioni sull’esistenza e insulti ai repubblicani - fa pensare di avere a che fare con l’implausibile, mistico incrocio tra Carmelo Bene e Flavia Vento. E dopo aver assistito alla sua trasformazione in Jim & Andy, alla caparbia (e irrazionale, viste le difficoltà comunicative sul set) volontà di essereil personaggio, anziché interpretarlo, ci chiediamo: chi è, ora, Jim Carrey? È il barbuto pittore dalle tele discutibili del doc I Needed Color (lo trovate su Vimeo.com)? È il maniacale sostenitore di vaccini non tossici? E se stessimo assistendo a una mastodontica performance attoriale multimediale? Se, proprio come faceva Kaufman, Carrey stesse facendo del suo talento un’arma di messa in crisi dello spettacolo; atti di comicità terroristica, che sbriciolano la superficie degli schermi e ci mettono a disagio in quanto spettatori? Intanto, il suo prossimo progetto sarà una serie tv diretta da Michel Gondry: titolo, Kidding, ovvero scherzando.

La Newsletter di FilmTv

News
19 Settembre 2017

Bellissima e inquieta soubrette in 1993, tostissima ispettrice in Non uccidere, che torna con la seconda stagione su Rai2 e su RaiPlay....

News
19 Settembre 2017

Steno. Avrebbe compiuto 100 anni il 19 gennaio. Era nato a Roma e cresciuto ad Arona, sul Lago Maggiore, la stessa città di Claudio Caligari. Conobbe da giovane Piero Chiara e Mario Soldati....

News
18 Settembre 2017

Questa notte, oltre agli Emmy, sono stati annunciati anche i vincitori del 42esimo Toronto International Film Festival, una delle vetrine più importanti - insieme,...

News
18 Settembre 2017

Ogni anno - dal 2009 - è stata istituita un'apposita cerimonia che precede quella degli Oscar competitivi - l'Academy premia figure fondamentali per la Storia del cinema con una...

Articolo - Servizio
18 Settembre 2017

Dopo aver lasciato il cinema per la Tv e la Tv di nuovo per il cinema, Steven Soderbergh è più che mai deciso a cambiare le regole del gioco e se Logan Lucky ...

Articolo - Servizio
18 Settembre 2017

Dopo il commento live su Twitter della cerimonia finale ecco il nostro bilancio della serata conclusiva di un premio che fa parlare di sé per mesi, determina investimenti ormai ingenti e...

Articolo - Servizio
18 Settembre 2017

I Manetti Bros (che pure sono romani), Vincenzo Marra, Alessandro Rak con il suo team... Già nel 2013 sembrava che potessero essere loro i nuovi "cantori" di Napoli e delle sue storie, non...

Articolo - Lost Highway - Piccole storie di cinema
18 Settembre 2017

Nel 2010 usciva nelle sale Saw 3D, sottotitolo "Il capitolo finale". Il prossimo 31 ottobre, giusto per festeggiare degnamente Halloween, sarà distribuito Saw: Legacy, a...

Articolo - Servizio
17 Settembre 2017

La nostra consueta panoramica di novità seriali spazia questa settimana dall'America fino alla Polonia e all'Australia e copre...

News
16 Settembre 2017

L'attore Harry Dean Stanton, nato nel Kentucky nel 1926, si è spento ieri per cause naturali all'età di 91 anni. Il critico Roger Ebert aveva coniato anche per lui la “Regola di...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy