Home

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Simone Emiliani dice che Sex and the City è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 06:30.

The Man Who Killed Don Quixote è il film di chiusura del Festival di Cannes 2018. Ripercorriamo vita, carriera e (s)fortune del regista americano naturalizzato britannico con questo servizio del 2016 di Ilaria Feole.

Il 18 maggio arriva su Netflix la seconda attesissima stagione di Tredici . Dove eravamo rimasti?

Esiste davvero gente che non ama la musica?

Christophe Honoré quest'anno è al Festival di Cannes con Plaire, aimer et courir vite , in gara anche per la Queer Palm. Vi riproponiamo uno degli Scanners a lui dedicati.

Un saluto a Ermanno Olmi con le parole di Gianni Amelio.

La citazione

«Non è più possibile parlare d'arte escludendo la scienza e la tecnologia. Non è più possibile analizzare i fenomeni fisici escludendo le realtà metafisiche. (Gene Youngblood)»

scelta da
Simone Arcagni

In edicola: Martedì, 15 Maggio, 2018

Speciale 20 anni de Il grande Lebowski, Dogman di Matteo Garrone: incontro tra cinema e cronaca nera, Lost Highway su Ermanno Olmi, quarto appuntamento con la rubrica Sotto controllo, Speciale Cannes 2018 con la prima parte delle recensioni, Serial minds di La casa di carta, locandina di Amadeus di Milos Forman e tanto, tanto altro.

Acquista il numero
o accedi agli articoli digitali

Editoriale


Più Avengers per tutti?

Ovvio. Anche se persino gli irriducibili brontoloni tra noi hanno riconosciuto un quartino di nobiltà ad Avengers: Infinity War, ci sarà sempre qualcuno scontento, addirittura furioso. «Eh, no! Non posso farmi le pippe sulla zia May!» tuonava un fan oltranzista all’ultimo Cartoomics a Milano contro la scelta di Marisa Tomei come procace zia di Peter Parker in Spider-Man: Homecoming. Piuttosto, oltre a provare ad affrontare seriamente i cinecomix (Marvel, e non solo) anche in sede critica, senza i soliti pregiudizi, come suggeriva di recente Mauro Gervasini (e su queste pagine, del resto, si prova da sempre a farlo), potrebbe essere proficuo riflettere sulla macchina ciclopica e trasversale, senza eguali nella storia dell’entertainment, messa in moto nel 2008, quando, alla Marvel, stanchi di subaffittare le proprie licenze editoriali a terzi (Spider-Man a Sony, X-Men e Fantastici quattro a Fox) e di vedersele stravolgere dall’autore di turno (Hulk & Ang Lee, non serve dire altro), decisero di fare tutto da soli. Da quel primo Iron Man sono passati dieci anni, una ventina di film (e qualche serie tv), incassi sempre maggiori (in sala, ma il gioco vero è ormai altrove, nelle filiere distributive ulteriori e nell’indotto, merchandising in testa), il vento in poppa della critica (quella americana, almeno), una sciocchezzuola come l’assorbimento (al pari della Lucasfilm) in casa Disney (che ora s’è accaparrata anche Fox in parte, riportando all’ovile alcune preziose licenze). E, tra le righe, tante cose, piccole e grandi: la riformulazione del blockbuster, incluso un colpo mortale alla produzione industriale media di genere, oggi al lumicino in sala (e ostaggio della politica al ribasso di soggetti come Netflix), la ridefinizione seriale del cinema, con una sequenza infinita di film-segmenti l’uno collegato all’altro, dove impazzano (solo?) strizzate d’occhio e inside joke, la fondazione di un sistema divistico imprevedibile dieci anni fa (e improbabile: Downey Jr. attore più pagato dal 2013 al 2015), la convivenza problematica con alcune personalità creative (qualcuno ha detto Edgar Wright & Ant-Man?) espunte in favore di un mono-stile Marvel/Disney. Ma resta ancora qualcosa delle sbrilluccicanti pagine quadricromatiche dei cari, vecchi fumetti da cui tutto ha avuto origine? La decisione del mogul Disney Bob Iger di scorporare dalla Marvel la relativa divisione cinematografica ha chiarito bene in che direzione si muove la catena di comando. Non certo in favore degli albi di Cap, Spidey & co. che, oltretutto, colmo dei colmi, non avendo beneficiato di alcuna crescita nelle vendite, restano ormai semplice terreno di coltura per proprietà e franchise da provare prima dell’esordio sul grande schermo.

Speciale Cinerama - Cannes 2018

Tutte le recensioni dei film in concorso
#Cannes71

Cannes71-LineUp.jpg

News
15 Maggio 2018

Guillermo del Toro e Netflix hanno concordato un'ulteriore collaborazione, dopo il successo della serie animata Trollhunters (presto in...

News
15 Maggio 2018

È scomparsa domenica all'età di 69 anni Margot Kidder, l'interprete canadese ricordata e amata dal grande pubblico per aver indossato i panni di Lois Lane al...

News
14 Maggio 2018

5. Kin di Jonathan e Josh Baker, è il film di esordio di una coppia di fratelli e sceneggiatori troppo giovani e troppo belli per essere veri, che hanno preso il loro...

News
14 Maggio 2018

Negli ultimi dieci anni, Chris Evans ha dato il meglio di sé in film extra Marvel con l'aiuto di registi tangenti a Hollywood: Edgar Wright lo ha voluto in Scott Pilgrim vs....

News
14 Maggio 2018

Se non fosse bastato il rapido uno due di Paolo Sorrentino e la sua coppia di Loro, è in arrivo anche un film in lingua inglese ispirato alle gesta di Silvio Berlusconi...

News
14 Maggio 2018

Il percorso artistico di Jean-Luc Godard ha sempre viaggiato su binari categoricamente personali e anche quest'ultima scelta dell'autore francese non delude. Subito dopo aver...

Lista
14 Maggio 2018

Guida ai migliori film ispirati a fatti di sangue e alla "nera" italiana

News
13 Maggio 2018

Quentin Tarantino vuole inaugurare l'estate 2018 cominciando finalmente a lavorare sul set di Once Upon a Time in Hollywood, il suo atteso nono lungometraggio –...

News
11 Maggio 2018

Potrebbe essere la storia d'amore cinematografica di cui nessuno sapeva di avere bisogno, ma che ci cambierà la vita per sempre. Nicolas Cage è stato confermato come protagonista...

Articolo - Intervista
11 Maggio 2018

Happy Winter eccezionalmente torna in sala dal 14 al 16 maggio: ne parliamo con il giovanissimo e talentuoso regista Giovanni Totaro.

Pagine

La Newsletter di FilmTv

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy