Home

facebook_0.png
twitter.png
vimeo.png
Instagram.png
Oggi Free
Sergio M. Grmek Germani dice che I cento cavalieri è il film da salvare oggi in TV.
Su RaiMovie alle ore 18:10.

Hirokazu Kore-eda torna a Venezia dopo due anni: il suo La vérité aprirà infatti #Venezia76. Il film presentato in concorso a Venezia 74 era stato The Third Murder, tuttora inedito in Italia, fatta eccezione per una proiezione allo Spazio Oberdan di Milano del mese di febbraio 2019. Ne riproponiamo qui la recensione.

Nel 2011, in occasione dell’uscita in sala del film di Jean-Jacques Annaud Il principe del deserto , con Antonio Banderas e Tahar Rahim, avevamo voluto ripercorrere la storia del Sahara al cinema. Vi riproponiamo oggi questo percorso.

Il cibo, la tradizione, il vino... ma la birra? Piccolo excursus su una bevanda popolare, ma non così tanto al cinema.

Al cinema da giovani è una raccolta di scritti di Maurizio Ponzi, appena uscita, da cui abbiamo tratto l'intervista che Ponzi fece a Jean-Pierre Melville negli anni '60, pubblicata su FilmTv n° 33. Per accompagnare quella lettura vi proponiamo il testo di Emanuela Martini su Lo spione .

Il 21 agosto arriva su Sky Atlantic la settima e ultima stagione di Veep . Riprendiamo il filo con la recensione della stagione 6.

La citazione

«What happened to Gary Cooper? The strong, silent type. That was an American. He wasn’t in touch with his feelings. He just did what he had to do. (David Chase - The Sopranos)»

In edicola: Martedì, 20 Agosto, 2019

Il tempo nuovo di Domitilla Pirro: quarta puntata, intervista al regista di Il signor Diavolo, Pupi Avati, gli anni '80: un'analisi, La signora in giallo: Jessica Fletcher e Miss Marple, Serial Minds di The Handmaid's Tale e GLOW, locandina di La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati e tanto, tanto altro.

Acquista il numero
o accedi agli articoli digitali

Editoriale


Ma che davvero?

Mentre scrivo, un nuovo video deepfake si guadagna i suoi 15 minuti di viralità. È firmato ctrl shift face, lo stesso utente YouTube che da qualche tempo realizza clip in cui scambia la faccia di Jack Nicholson in Shining con quella di Jim Carrey. Il nuovo video è un’intervista da David Letterman di una decina d’anni fa, l’ospite è l’attore comico Bill Hader, che ha appena finito di girare Tropic Thunder e fa le imitazioni dei colleghi Tom Cruise e Seth Rogen: in quei momenti, il suo volto diventa quello di Tom Cruise o di Seth Rogen per poi ri-scivolare nella propria solita conformazione facciale. L’effetto è uno «WOW» metà meraviglia e metà raccapriccio. Il deepfake è una tecnica digitale che, attraverso un’intelligenza artificiale, sovrappone il volto (o parte del) di qualcuno su quello di qualcun altro. Come quasi tutte le cose dell’internet, è nato nei porno, si è moltiplicato nelle fake news e ora prospera nei meme con Nicolas Cage. Agli esperimenti come quelli di ctrl shift face però non interessa ingannarci, ma l’esatto contrario: renderci acutamente consapevoli dell’avanzamento della tecnica per lasciarci a bocca aperta con quel famoso «WOW». Un po’ come il nuovo Re leone di Jon Favreau: inserito a pieno titolo nell’ondata di remake live action Disney (ne parlavamo a proposito di Dumbo, sul Film Tv n. 12/2019), di live action ha in realtà una sola inquadratura, quella iniziale del sole che sorge sulla savana, messa lì apposta dal regista per sottolineare quanto la sua computer grafica sia pressoché indistinguibile dalla realtà. L’effetto «WOW» di questo Re leone è infatti tutto nell’estremo fotorealismo dell’animazione, venduto dal reparto marketing come un “aggiornamento” (brrr) del film originale, e da Favreau come una scelta artistica precisa e consapevole, perfino estrema. Se avesse voluto (o potuto?) seguirla fino in fondo, però, il risultato sarebbe stato forse un film senza dialoghi e senza canzoni, un vero (e magari affascinante) ibrido tra un Amleto fiabesco e un documentario ad alta definizione stile Il nostro pianeta. Invece Il re leone 2019 non può che essere un’altra nostalgica decalcomania Disney, e le voci dei doppiatori (Donald Glover e Beyoncé nell’originale, Marco Mengoni ed Elisa nella nostra: a ciascuno il suo) sono un altro enhancement, cioè un potenziamento da smerciare agli spettatori. Il risultato è allora una specie di mostro di Frankenstein (il doppio opposto, ma in fondo simile, dell’imponderabile trailer di Cats, con la sua digital fur technology); perché la scelta di realismo esclude ogni emotività dai volti degli animali, e ogni spettacolarità dai momenti musical. Per fortuna, alcuni fan online hanno trovato il modo di “aggiustarlo”, sovrapponendo gli efficaci ed espressivi tratti disegnati del Re leone 1994 a quelli digitali del nuovo film. Come? Con un deepfake, naturalmente.

Film Tv Rewind

rewind-ridotte-0_0.JPG

News
3 Luglio 2019

Addio e grazie per tutte le news #150

Più che una serie di audizioni per una grande produzione hollywoodiana, quelle messe in piedi da Baz...

News
2 Luglio 2019

Addio e grazie per tutte le news #149

L'unica cover che si può accettare di Con il nastro rosa, l'ultima perla regalata dal connubio artistico...

Articolo - Un post al sole
2 Luglio 2019

Un post al sole n° 26/2019

Articolo - Muzik
1 Luglio 2019

Si è da poco conclusa l'11ª edizione di Jazz:Re:Found. Festival di richiamo internazionale che da anni avvicina il genere all'elettronica e alle nuove tendenze. Dal borgo di Cella Monte (AL),...

News
27 Giugno 2019

Addio e grazie per tutte le news #148

Non che dovessero rilassarsi nel senso di slacciarsi cintura e pantaloni dopo aver mangiato un salame di cioccolato...

News
26 Giugno 2019

Addio e grazie per tutte le news #147

L'industria cinematografica soffre del morbo, apparentemente non mortale, della nostalgia a tutti i costi. I sintomi...

News
26 Giugno 2019

Addio e grazie per tutte le news #146

Si diventa adulti e rassegnati quando si accetta la realtà della proporzione: la guerra sta al progresso scientifico...

News
18 Giugno 2019

Sarebbe stata una sorpresa il contrario
Jim Jarmusch
è ancora costretto, più o meno di malavoglia, a fare pubbliche relazioni per spingere I morti non muoiono...

Articolo - Un post al sole
18 Giugno 2019

JR

Un post al sole - n° 24/2019

News
17 Giugno 2019

Addio a Franco Zeffirelli
È scomparso, nella sua...

Pagine

La Newsletter di FilmTv

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy