Emma Bessati

Emma Bessati

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 01/2017

Visaaranai (in inglese Interrogation) del regista Vetrimaaran è il film scelto per rappresentare l’India alla competizione per gli Oscar 2017 nella sezione miglior film straniero (non è però entrato nella shortlist di nove titoli che precede le nomination definitive). Il...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 47/2016

Il conflitto con il mondo arabo-palestinese, le tensioni sociali, i rapporti tra religione e laicità dello stato e la condizione della donna. Sono i temi ricorrenti della produzione cinematografica israeliana, che spesso si interroga sulle diverse strade percorribili per arrivare a una...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 33/2016

Fra i paesi dell’America Latina l’industria cinematografica cilena è una delle minori per incassi, ma non certo per livello artistico, visti i successi che riscuote ai festival internazionali. Fra i suoi registi più talentuosi ci sono Pablo Larraín, che con Il club ha vinto nel 2015 il...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 31/2016

L’industria del cinema e della tv britannica, che si era apertamente schierata per il “Remain”, deve fare i conti con l’esito opposto del referendum dello scorso 23 giugno, che ha decretato l’inaspettata vittoria della coalizione favorevole all’uscita del paese dall’Unione europea. Cosa accadrà...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 24/2016

Box office in forte crescita, ma dominato dai blockbuster americani. È una caratteristica, comune agli altri paesi dell’America Latina, dell’industria cinematografica argentina, che lo scorso anno ha registrato incassi per 238,1 milioni di dollari, secondo i dati pubblicati dall’European...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 17/2016

Due Oscar in due anni consecutivi. Il regista messicano Alejandro González Iñárritu, grazie alle statuette vinte quest’anno per Revenant Redivivo, dopo quelle conquistate lo scorso anno per Birdman o (l’imprevedibile virtù dell’ignoranza), è l’unico ad avere eguagliato i...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 09/2016

Disney va alla conquista della Cina. Dopo il successo di Star Wars: Episodio VII - Il risveglio della Forza, che ha incassato nel paese 125 milioni di dollari, ha annunciato l’inaugurazione nel giugno 2016 di un parco divertimenti, lo Shanghai Disney Resort, da 5,5 miliardi di dollari...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 01/2016

Violenza politica e spionaggio. Sono i temi centrali di Frenzy, opera del regista turco Emin Alper, che punta lo sguardo sui quartieri più disagiati di una città in cui le tecniche di coercizione e delazione imposte dalle autorità conducono i personaggi alla distruzione, senza però...

Telepass: Intervista - FilmTv n° 51/2015

Tra i fornelli di MasterChef Italia la crisi non si sente. Se l’edizione del 2014 ha avuto un aumento di spettatori del 28%, per quella di quest’anno, partita il 17/12/2015 su Sky Uno, la produzione punta ancora più in alto, calando il quarto asso: al gruppo di giudici si aggiunge Antonino...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 45/2015

Nuovi contenuti. Nuove piattaforme. Nuovi device. La rivoluzione digitale sta cambiando il business dei media, e al suo interno l’industria del cinema, che deve fare i conti con stravolgimenti in tutta la filiera, dalla produzione alla distribuzione, mentre si affermano nuove modalità...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 32/2015

Deserti, strade infinite, luoghi abbandonati. In un mondo post-apocalittico è tornato, 30 anni dopo, il leggendario guerriero della strada creato da George Miller (Mad Max: Fury Road). Ma se a fare da sfondo alle vicende di quella terra desolata è stata preferita la Namibia, l’...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 26/2015

Frank Underwood, il protagonista di House of Cards, è abile nel raggiungere gli obiettivi che si è preposto, ma quando dal campo della politica interna si passa a quella estera, la situazione si complica. Lo stesso sta succedendo a Netflix, leader mondiale dei servizi...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 12/2015

Parvaneh. È il corto entrato quest'anno nella cinquina dei finalisti agli Oscar nella categoria miglior cortometraggio. Un bel risultato per la piccola industria cinematografica elvetica in cerca di visibilità internazionale. Prodotto da Stefan Eichenberger, che gestisce la Contrast...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 04/2015

Alla fine di un 2014 molto magro al botteghino è arrivato il via libera della Commissione europea agli aiuti destinati alla digitalizzazione delle sale cinematografiche, dopo un’indagine formale avviata nel 2008. Luigi Cuciniello, presidente dell’ANEC (Associazione nazionale esercenti cinema)...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 51/2014

I l calo del prezzo del petrolio, crollato da 100 a sotto gli 70 dollari al barile, frenerà l’incredibile crescita di Abu Dhabi? E avrà ripercussioni anche sul settore del cinema, che il Paese del Golfo ha cercato negli ultimi anni di sviluppare con numerose iniziative, volte soprattutto ad...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 43/2014

La Francia è diventata per McDonald’s il mercato più importante dopo gli Stati Uniti. Per Netflix sarà lo stesso? Se i dati più recenti indicano che sta andando forte, con oltre 100 mila abbonati in 15 giorni dal lancio, lo sbarco a metà settembre del famoso servizio di video on demand...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 36/2014

L’ ultimo riconoscimento è arrivato per Le meraviglie di Alice Rohrwacher (Gran premio della giuria a Cannes 2014). Ma, andando a ritroso, prima ci sono stati l’Oscar (miglior film straniero) a La grande bellezza di Paolo Sorrentino, il Marc’Aurelio al Festival di Roma a ...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 30/2014

Un’attrice fuori gioco cede i diritti sulla digitalizzazione della propria immagine alla Miramount (crasi fra Miramax e Paramount) così che lo studio possa creare una copia virtuale da utilizzare in tutti i film. Succede in The Congress di Ari Folman (Valzer con Bashir),...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 22/2014

COL SEGNO MENO
Archiviato l’appuntamento più importante dell’anno, il Festival di Cannes, il cinema francese fa i conti con una stagione deludente. La crisi è arrivata dopo un 2012 da Oscar (i cinque vinti da The Artist), per il grande successo di pubblico in patria e all’estero...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 16/2014

L’ARRIVO DI WANG
Wang Jianlin. Un nome finora poco conosciuto, ma destinato a diventare famoso nel mondo del cinema. L’ex ufficiale dell’esercito comunista che si è dato al business all’inizio degli anni 90, non è infatti solo l’uomo più ricco della Cina, con un patrimonio stimato tra 14...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 13/2014

AND THE WINNER IS...
La grande bellezza domina il box office americano, visto che dal 15 novembre 2013 fino alla notte degli Oscar ha incassato negli Stati Uniti 2,2 milioni di dollari (fonte: Box Office Mojo), ma dopo il trionfo a Los Angeles come miglior film straniero quanto...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 51/2013

CHI AIUTA IL CINEMA?
«Vedo che oggi molti guardano film sui loro tablet e sulle smart tv a casa, ma per fortuna le sale non sono vuote. Dobbiamo ripensare le regole, anche per quanto riguarda la distribuzione, ma assicurandoci che chi vuole continuare ad andare al cinema possa farlo», ha...

Servizio: L'Economia del Cinema - FilmTv n° 44/2013

Oltre due milioni di dollari. È la cifra che Rob Thomas, il creatore e produttore esecutivo della serie televisiva americana Veronica Mars, ha raccolto nel mese di marzo 2013 in meno di 24 ore attraverso il sito di crowdfunding Kickstarter per realizzare un lungometraggio, con...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy