Matteo Bortolotti

Matteo Bortolotti

Adaptation - FilmTv n° 01/2012

«C’era una volta un Re che aveva un vocione così grosso e forte, da poter essere udito benissimo fino a dieci miglia lontano. Quando parlava, pareva tuonasse; e per ciò gli avevano appiccicato il nomignolo di re Tuono». Frammento verista di un’opera di Luigi Capuana, vissuto tra la metà dell’...

Adaptation - FilmTv n° 45/2011

Fu Anton Cechov, uno dei più incredibili scrittori di tutti i tempi, anzi uno scrittore al di fuori dei tempi, che paragonò i dottori agli avvocati: «la sola differenza è che gli avvocati ti derubano soltanto», scrisse, «mentre i medici ti derubano e per di più ti uccidono». Anton disse anche...

Adaptation - FilmTv n° 31/2011

Giosuè Carducci, spirito ribelle e uomo di libero pensiero, intorno alla metà dell’Ottocento scrisse una lunga rima che si conclude così: «Ei passa, o popoli, Satana il grande. Passa benefico, di loco in loco, su l’infrenabile carro del foco. Salute, o Satana, o ribellione, o forza vindice de...

Adaptation - FilmTv n° 05/2011

Il calore del mio modesto focolare, in queste altrettanto modeste serate d’inverno, si amplifica grazie al rogo dei libri di Jorge Luis Borges. Sfogliandoli, l’altra sera, mi sono ricordato di un Adaptation mancante. Ho letto una frase che diceva «essere immortale è cosa da poco: tranne l’uomo...

Adaptation - FilmTv n° 52/2010

Jean Patrick Manchette, scrittore francese nato nel 1942, grande riformatore del cosiddetto polar, sosteneva che il genere noir è la massima espressione del romanzo morale nella contemporaneità. Per quanto siamo brutti, sporchi e cattivi, noi scrittori di noir non siamo altro che dei moralisti...

Adaptation - FilmTv n° 50/2010

L’incredibile quanto irlandese William Butler Yeats, che divenne Magister Templi dell’Hermetic Order of the Golden Dawn, e fra le cosette accessorie, anche premio Nobel per la letteratura, scrisse una frase che a volte mi capita di ripetere come un giuramento fra la veglia e il sonno. Scrisse «...

Adaptation - FilmTv n° 47/2010

Theodor Adorno è stato un esponente della scuola di Francoforte. È famoso per i suoi studi sulla dialettica e sulla personalità autoritaria. Scrisse che la libertà non sta nello scegliere tra bianco e nero, ma nel sottrarsi a questa scelta prescritta. Bisogna scappare? Fuggire dai conflitti che...

Adaptation - FilmTv n° 39/2010

«Tutti i moventi per l’omicidio sono riassunti esaurientemente in queste quattro parole: amore, lussuria, denaro e odio. Ti verranno a raccontare, ragazzo, che la più pericolosa è l’odio. Non crederci. La più pericolosa è l’amore». L’ha scritto P.D. James. Almeno un P.D. che ha successo esiste...

Adaptation - FilmTv n° 28/2010

Oggi mi piace parlare di uno dei principali miti medievali, storia che si è tramandata e arricchita per finire sulle nostre scrivanie polverose, fra i giocattoli dei nostri bambini, nelle consolle e nelle sale cinematografiche. Una storia che è stata declinata in mille modi e che si snoda fra...

Adaptation - FilmTv n° 24/2010

«Un padre è sempre autorizzato a togliere il proprio figlio dalla cattiva strada nella quale si è messo». Molti di voi non la penseranno come Alexandre Dumas figlio, e scommetto che molti di voi non hanno avuto un padre che ha scritto I tre moschettieri. Ora, un vecchio adagio popolare...

Adaptation - FilmTv n° 20/2010

Pier Paolo Pasolini scrive in una sua poesia: «Non illuderti: la passione non ottiene mai perdono. Non ti perdono neanch’io, che vivo di passione». Secondo Goethe le passioni rappresentano difetto o virtù solo se portati all’estremo… Ma parafrasando un vecchio slogan pubblicitario diremmo: se...

Adaptation - FilmTv n° 18/2010

Joan Baez, per chi non la conoscesse, è una grande cantante statunitense che ha dato un contributo importante al folk d’oltreoceano in un momento come quello della rivoluzione sessuale e politica del 1969, per non parlare della sua relazione più che proficua con il maestro Bob Dylan. L’usignolo...

Adaptation - FilmTv n° 13/2010

Siccome Simone Weil era una filosofa francese nata nel secolo scorso, e anch’io sono nato nel secolo scorso, allora anch’io sono un filosofo francese. Quello che ho fatto è un finto sillogismo, o meglio un sillogismo assurdo. Del rapporto fra l’assurdità e l’esistenza si sono occupati in molti...

Adaptation - FilmTv n° 12/2010

«La fantasia si può paragonare al sogno di Adamo: Adamo si destò, e scoprì che era verità». Così John Keats, il tizio che ha scritto anche Ode su un’urna greca. Se vi è rimasto un pizzico di romanticismo in tasca, tiratelo fuori e leggetelo. Siamo carenti di romanticismo, ultimamente....

Adaptation - FilmTv n° 07/2010

«C’est une révolte?». «Non, Sire, c’est une révolution». Credo che non importi tradurre questo dialogo. Pare sia avvenuto durante la presa della Bastiglia tra il duca di Liancourt e Luigi XVI. Le rivoluzioni sono un processo insito nello spirito umano, si parla di evoluzione dei sistemi....

Adaptation - FilmTv n° 03/2010

Michel Eyquem de Montaigne, filosofo francese del Cinquecento scrive che «governare una famiglia è poco meno difficile che governare un regno», e quando le due cose coincidono è necessario un buon terapeuta, probabilmente. E se è vero, come sostiene Tolstoj, che tutte le famiglie felici si...

Adaptation - FilmTv n° 49/2009

«È facile essere buoni se si è pecore fra le pecore; prova a essere buono quando fra le pecore nasci lupo. Diventa tutto più incasinato». Me lo disse un amico, ormai molto tempo fa, davanti a una pizza e una birra. Questa frase semplice ed efficace continua a colpirmi ogni volta che la formulo...

Adaptation - FilmTv n° 46/2009

Mark Twain è stato molto più di quel grande scrittore che ha accompagnato l’America nel Novecento con le sue storie di ragazzini che vogliono fare i pirati e fuggono lungo il Mississippi con una zattera rubata. È stato a suo modo un filosofo, un osservatore politico, sostenitore del progresso e...

Adaptation - FilmTv n° 44/2009

«Quando il primo bambino rise per la prima volta, la sua risata si sbriciolò in migliaia di frammenti che si sparpagliarono qua e là. Fu così che nacquero le fate». Sir James Matthew Barrie scrisse questo all’inizio di Peter Pan. I bambini sono i cuccioli di uomo, sono i nostri figli,...

Adaptation - FilmTv n° 42/2009

Jack Kerouac disse di Baudelaire: «Avrei preferito che fosse stato felice invece di lasciarci poesie infelici». Uno scrittore ha il potere di essere triste e far sorridere chi gli sta attorno e di sorridere senza che nessuno se ne accorga. Ha la maledizione di chi guarda fuori dalla finestra, e...

Adaptation - FilmTv n° 40/2009

John Keats era un poeta inglese, pardon… britannico, morto nei primi dell’800. Come tutti i poeti inglesi, pardon… britannici, era un tipo piuttosto allegro, ma preferiva non farlo intendere ai suoi lettori. La tristezza vende come il pane. Una delle sue poesie più belle s’intitola Ode su...

Adaptation - FilmTv n° 37/2009

Avete presente il personaggio protagonista di Shakespeare in Love? È esistito davvero, forse. E scrive: «Consumati, consumati, corta candela! La vita è un’ombra che cammina, un povero attore che si agita e pavoneggia la sua ora sul palco e poi non se ne sa più niente. È un racconto...

Adaptation - FilmTv n° 32/2009

Pierre Carlet de Chamblain de Marivaux, per gli amici solo Marivaux, classe 1688, fu un grande drammaturgo francese che - da non crederci - divenne scrittore per guadagnarsi da vivere dopo un tracollo finanziario. Tenendo presente che al giorno d’oggi fare lo scrittore è considerato invece il...

Adaptation - FilmTv n° 30/2009

Ogni tanto mi scappa di essere di sinistra. Compagno sì, compagno no, compagno un caz. Mi pare cantasse così Ricky Gianco. Ho fatto le Feste de l’Unità, anche se adesso non so più quale nome gli danno. Sono un intellettuale anomalo per l’Italia: di “sinestra”. Insomma, mi sono stancato delle...

Adaptation - FilmTv n° 28/2009

Partiamo da Charles Darwin, a questo giro. Fu lui a sostenere che «non è la più forte delle specie che sopravvive, né la più intelligente, ma quella più reattiva ai cambiamenti». Il cambiamento la fa da padrone, nella testa bacata di uno scrittore. Sempre che in quella testa bacata ci sia un...

Adaptation - FilmTv n° 26/2009

Quando ho voglia di fingermi un intellettuale, dico che uno dei miei scrittori preferiti è John Steinbeck, in realtà non sono d’accordo su una sola parola che ha scritto, eccetto una, forse. «Di quale libertà godrebbero uomini e donne», dice Johnny, «se non fossero continuamente turlupinati e...

Adaptation - FilmTv n° 24/2009

Un filosofo francese dai grandi baffi arricciati - alla francese appunto - nel tardo Cinquecento sosteneva che i nostri vizi più grandi prendono la loro piega fin dall’infanzia. Michel de Montaigne fu lo stesso che disse «anche sul trono più alto del mondo, si sta seduti sul proprio culo»,...

Adaptation - FilmTv n° 21/2009

Siete mai stati parte di una minoranza? Credo che capiti a tutti, almeno una volta nella vita. Certo, c’è gente a questo mondo che sta sempre dalla parte di chi vince, ma si può sbagliare valutazione e all’improvviso ti trovi braccato, finisci dall’altro lato della barricata. Così nascono le...

Adaptation - FilmTv n° 17/2009

C’era un amico di Gilbert Keith Chesterton, l’autore dei celebri romanzi di Padre Brown, che aveva anche lui tre nomi, Ronald Arbuthnott Knox, era anche lui sacerdote anglicano e si convertì anche lui al cattolicesimo, il tutto dopo aver scritto anche lui dei romanzi polizieschi. Anche lui,...

Adaptation - FilmTv n° 12/2009

«Qui, come ho detto, tratterò soltanto della potenza della Mente, ossia della potenza della Ragione, e mostrerò in primo luogo la natura e l’entità dell’imperio che essa ha sui sentimenti e col quale li raffrena e li mòdera: perché abbiamo già dimostrato che sui nostri sentimenti noi non...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy