Carlo Valeri

Carlo Valeri

Nato a Roma nel 1977, Laureato in Filmologia all’Università La Sapienza di Roma con una tesi sul remake e a Roma Tre con uno studio monografico su Olivier Assayas, inizia a scrivere per Sentieri Selvaggi dal 2007, di cui è attualmente caporedattore.
Insieme ad Aldo Spiniello è codirettore del bimestrale cartaceo Sentieri Selvaggi 21st.
Ha collaborato con Segnocinema, Revision Cinema, Pointblank e per il programma radiofonico Onde selvagge, ha curato gli ebook Wayward Pines e Blade Runner 2049, ed è coautore dei volumi Il buio si avvicina. Temi, figure e tecniche dell’horror americano dalle origini a oggi, edito da Dino Audino e di Una passione selvaggia. 20 anni di storie (e vite) di Sentieri selvaggi, scritto a quattro mani con Sergio Sozzo. Per la Scuola di cinema Sentieri selvaggi è docente del corso triennale di specializzazione in Critica e giornalismo cinematografico.

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 21/2024

Traiettorie iperboliche, anarchiche, imprevedibili, a indicare le molteplici possibilità espressive, sensoriali e narrative del cinema. Prendiamo tutte quelle strane storie “fantastiche e infinite” che attraversano il Tempo e lo Spazio, confessate dal jinn Idris Elba alla studiosa...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 13/2024

Da qualche parte tra il saggio studentesco, il memoir e l’affresco storico trova un suo “piccolo” spazio anche questo excursus autobiografico diretto dal lettone Viesturs Kairiss, classe 1971 e quindi appena ventenne ai tempi in cui si svolge January. Siamo infatti...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 09/2024

Come gli artisti concettuali che hanno bisogno di uno spazio in cui far interagire e far respirare la loro opera d’arte, Denis Villeneuve necessita di traiettorie e architetture in cui far “vivere” i film che dirige. Nel suo cinema tutto sembra partire da uno spazio/set da allestire,...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 07/2024

Guida pratica al neo-noir. Quasi un vademecum. In Il fuoco del peccato Neil LaBute scrive e dirige, ma soprattutto gioca a carte scoperte, tra citazioni cinematografiche, letterarie, teoriche. Il film si apre e si chiude con l’immagine allucinatoria della dark lady bionda in...

Cinerama - FilmTv n° 05/2024

Un uomo e una donna, in viaggio. Destinazione Stati Uniti (sotto Trump). L’obiettivo è trasferirsi a Miami e cominciare una nuova vita. Quando fanno scalo all’aeroporto di New York, però, le cose si complicano. Diego ed Elena, lui urbanista venezuelano, lei ballerina spagnola, nonostante i...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 03/2024

Il cacciatore di Michael Cimino. Quasi un mantra per i cinefili utopisti. Che solo a pensarlo (e a scriverlo) così imperiosamente, il film e il cineasta uno di seguito all’altro, assomiglia già a un’invocazione oracolare. Come la bellezza. Che Michael Cimino ha sempre raccontato,...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 01/2024

Partiamo da un fatto: Brian Helgeland sa fare cinema. Sa scriverlo. E anche dirigerlo. E in Finestkind sembra ritrovare quel marchio di fabbrica noir/antropologico che contraddistingueva per esempio le sue sceneggiature per Clint Eastwood (Debito di sangue, Mystic River) con...

Explorer - FilmTv n° 47/2023

Una rubrica in cui sveliamo tesori nascosti, in home video estero o nei cataloghi delle piattaforme. La inauguriamo con Riotsville, U.S.A. di Sierra Pettengill, in dvd estero. Nascita di una distopia: Riotsville non è una città vera e propria, ma un...

Servizio - FilmTv n° 45/2023

-

Servizio - FilmTv n° 43/2023

Dietro i candelabri del 16K. A quanto pare Las Vegas è tornata a ospitare il più grande spettacolo del mondo. Non si tratta tanto di una performance, o comunque non solo, ma di un vero e proprio luogo: una sfera alta 112 metri e larga...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 41/2023

L’immobiliarista Will Grady (Justin Timberlake) trova la compagna Summer brutalmente assassinata in casa. È stato lui? L’ex della donna? O l’uomo trasandato in cerca di vendetta contro l’agenzia di Grady? Spetta scoprirlo al detective Tom Nichols (Benicio Del Toro) esperto in omicidi ma con un...

Cinerama - FilmTv n° 38/2023

Quando i cani del branco di randagi nel quale ha trovato rifugio il barboncino Reggie (a cui Will Ferrell dona voce e anima), appena abbandonato dal cinico padrone, decidono di urinarsi addosso a vicenda per “cementificare” il gruppo e “appartenere” gli uni agli altri, capiamo definitivamente...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 34/2023

-

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 32/2023

Per il dizionario Treccani la parola militanza indica il «partecipare in modo attivo e impegnato a un’organizzazione, un partito, un movimento, svolgendo per essi una concreta opera di lotta e propaganda». Daniele Gaglianone, classe 1966 nato ad Ancona ma di fatto torinese per...

Servizio - FilmTv n° 31/2023

In Il sol dell’avvenire i dirigenti di Netflix criticano Nanni Moretti: nel suo film manca un momento what the fuck! ovvero un momento sorprendente, assurdo, non credibile, weird. C’è stato un tempo, però, in cui la...

Cinerama - FilmTv n° 30/2023

Una volta stabilito che Thomas Vinterberg non è l’autore dirompente e innovativo che parte della critica e del pubblico pensava potesse essere ai tempi di Festen e Dogma 95, dobbiamo convenire che lo stesso regista danese ha fatto di tutto in questi ultimi anni per delineare una...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 29/2023

David Cronenberg è sempre stato lì. A documentare il postumano che ci attende. Anzi, che già stiamo vivendo. Solo che ha iniziato a farlo cinquant’anni fa, usando il verbo cinematografico e drammaturgico del “futuro anteriore”, del tempo che arriverà ma in un certo senso è già...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 28/2023

«SI CONSIGLIA LA VISIONE A UN PUBBLICO ADULTO». E la lettura di questo articolo? Vediamo. Moana Pozzi e Achille Bonito Oliva sono seduti una accanto all’altro su un divano davanti alla telecamera. Si tratta di un estratto di Va’ pensiero, un programma di Rai3 che nel...

Serial Minds Piattaforma - FilmTv n° 27/2023

«Gli impulsi irrefrenabili sono impulsi irrefrenabili» spiega il procuratore distrettuale Dan Gallagher alla giuria al termine della prima puntata. Esplicitando da subito una delle “contraddizioni” cruciali di questa versione televisiva di Attrazione fatale: da un lato dare forma all’...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 25/2023

Fisarmoniche alla Morricone, location e antieroi alla Corbucci. Già dai titoli di testa il film di Peter Thorwarth ci dice chiaramente che non abbiamo a che fare con il war movie europeo visivo e pacifista da portare agli Oscar (ogni riferimento a Niente di nuovo sul fronte...

Cinerama - FilmTv n° 21/2023

Nasce dal buio il cinema di Hlynur Pálmason. I primi dieci minuti di oscurità e rumori, con rapide luci che squarciano lo schermo, voci indiscernibili e una macchina da presa convulsa a intercettare corpi o vie di fuga dentro quello che sembra un inferno primordiale, fuori dal tempo. Ma è...

Cinerama - FilmTv n° 17/2023

A proposito di “politica degli autori”, tutto si può dire tranne che nel 2000 l’allora esordiente Bong Joon-ho non avesse già le idee chiare su cosa raccontare e su come farlo. Già, perché Cane che abbaia non morde, opera prima del cineasta sudcoreano finalmente distribuita nelle sale...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 16/2023

Ogni tanto il cinema americano ha bisogno di ritornare al passato. Di ripassarlo (mitologicamente) e di ricordarlo (nostalgicamente). Su tutti l’ottimismo roosveltiano del New Deal e di Frank Capra (il cui spirito però è stato spesso frainteso). Un ottimismo sorretto da storie edificanti che...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 09/2023

L’Europa e la guerra. L’Europa, la guerra e Netflix. Sì, perché la piattaforma di Reed Hastings quest’anno sembra volersi specializzare sempre di più in una revisione del genere bellico e della Storia, con più di un occhio alle questioni contemporanee evidentemente. Dopo, quindi, il...

Festivalbar - FilmTv n° 05/2023

Nel corso del tempo... in Australia. Area urbana di Melbourne. Assistiamo alla routine pomeridiana di Andrew Rakowski, un professionista che stacca dal lavoro e attraversa in macchina lo stesso tratto di strada, più o meno nella stessa porzione temporale - intorno alle cinque di pomeriggio - in...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 48/2022

Dedicato a Jean-Paul Belmondo. E quindi a un cinema francese che sta svanendo, a una tradizione del polar da aggiornare e amplificare come l’ex poliziotto Olivier Marchal prova a fare con i suoi film dai tempi di 36 Quai des Orfèvres (2004) e L’ultima missione (2008). Ed...

Cinerama - FilmTv n° 47/2022

Jake è un giocatore d’azzardo diventato miliardario con il poker online. Scopre che gli restano pochi mesi di vita e prima di lasciare questo mondo ha in mente un piano che coinvolge i suoi amici di infanzia, ognuno dei quali ha un segreto o un fallimento da rimuovere. Li invita nella sua...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 46/2022

-

Cinerama - FilmTv n° 43/2022

«Non ha molto senso, eppure ci fa star bene» dice il personaggio di Margot Robbie su una canzone fatta di parole assemblate a caso. Ecco. Forse la cifra di Amsterdam e più in generale del cinema “squilibrato” di David O. Russell è questo mettere insieme materiali (fonti letterarie,...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 31/2022

Nicolas Cage ha un doppio che si chiama Nick, che è un po’ il suo lato oscuro e narcisista, tendente all’...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico - FAQ (Abbonamenti)Satispay
Privacy Policy