Flavio De Bernardinis

Flavio De Bernardinis

Cinerama - FilmTv n° 09/2024

Due personaggi e una città. Anche se fuggito via molti anni prima, il grande scrittore Giordano Fonte rimane inchiodato all’ossessione chiamata Napoli. Per l’altro, il giovane Caracas, aderire al fascismo o farsi musulmano, ogni scusa è buona per fingere a propria volta una via d’uscita. Sono...

Cinerama - FilmTv n° 08/2024

A causa della irrefrenabile paura di volare, Anna, attrice in carriera, rinuncia a un importante film coreano, costretta così a ritornare alle odiate serie televisive. Per combattere e disciplinare la fobia, si iscrive allora a un corso di recupero, durante il quale incontra una varia umanità...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 07/2024

Nei confronti di Sandra Milo, che ci ha lasciati il 29/1/2024, siamo tutti in debito di cattivi sguardi. L’immagine della bambola di carne, superficiale e cinguettante, è uno dei consueti luoghi comuni italiani. Nemmeno il ruolo in 8 1/2 può giustificarla: anche in...

Cinerama - FilmTv n° 06/2024

Ottone, maestro elementare in pensione, è un burbero solitario che abita nella piazza centrale di Castelrotto, sui monti Sibillini. Quando un uomo scompare misteriosamente, al maestro viene chiesto aiuto per spingere gli abitanti a collaborare e testimoniare. Il genere giallo di provincia ha...

Servizio - FilmTv n° 05/2024

È ora disponibile su Prime Video l’ultimo immenso lavoro di Martin Scorsese, da noi eletto miglior titolo del 2023: per l’occasione torniamo a parlare di questa epopea western, nero ritratto d’America.

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 03/2024

Su RaiPlay è disponibile una selezione di titoli tratti dalla filmografia di Frank Capra. Iniziativa direi indispensabile. Se David W. Griffith inventa il cinema muto, Capra sperimenta infatti quello sonoro. Gira le scene di dialogo con tre cineprese, senza spegnere la macchina...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 01/2024

Saltata una generazione, all’inizio degli anni 60, il cosiddetto nuovo cinema tedesco, come dice Wim Wenders, nasce in conseguenza dell’assenza di un padre. Dopo la grande stagione del muto, Lang e Murnau, tutti i cineasti padri sono scappati in America per sfuggire al nazismo...

Cinerama - FilmTv n° 51/2023

Fabbrica, pub, cinema: i tre luoghi in cui si svolge la storia di Foglie al vento. Il Novecento, allora, non è finito. Il titolo, Foglie al vento, o meglio “cadute”, “morte”, è ispirato infatti ad alcuni classici versi di Jacques Prévert: «Le foglie morte cadono a mucchi.../...

Servizio - FilmTv n° 50/2023

Cortellesi, Bisio, Albanese, Castellitto, Riondino, Buy, Bruno, Leo, gli attori passano dietro la macchina da presa. Occupano uno spazio ormai lasciato vuoto: lo spazio del cinema d’autore. Certo, esistono ancora dei cineasti identificati come autori, ma il cinema d’autore non c’è più...

Servizio - FilmTv n° 48/2023

La forza del cinema americano è la percezione che dietro i film ci siano un discorso, un orizzonte, un senso. Belli o brutti, giusti o sbagliati, i film si appoggiano a una corrente d'aria fresca che li sostiene e li spinge. Dietro i film, infatti, ci sta un soffio forte che si chiama...

Cinerama - FilmTv n° 48/2023

Ispirato al libro dello zio Bruno Barilli, Il paese del melodramma vede il ritorno al lungo di finzione di Francesco Barilli (Il profumo della signora in nero, 1974; Pensione paura, 1977). L’atmosfera gotica che circonda la storia fa perno sul Macbeth verdiano, per...

Servizio - FilmTv n° 46/2023

Se vuole, il cinema italiano sa essere un’industria. Come Hollywood. Me contro Te - Il film: Vacanze in Transilvania (recensione sul n. 43/2023, ndr) ne è la prova. Un prodotto riconoscibile immediatamente. Personaggi e storie che non hanno...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico - Satispay
Privacy Policy