Sara Sagrati

Sara Sagrati

Editoriale - FilmTv n° 17 / 2011

Milano, esterno giorno, sabato 16 aprile 2011. In un assolato pomeriggio pre elettorale in Piazza San Babila Bebbe Grillo tiene un comizio: esalta le potenzialità delle nuove forme di comunicazione che permettono di poter parlare fuori dal coro. Milano, interno giorno, stesso giorno. In un...

Cineteca - FilmTv n° 16 / 2011

La guerra è una brutta faccenda, ma può anche essere molto divertente. Dipende da chi la racconta e se quel qualcuno è Blake Edwards, allora tutto è possibile. Anche un sottomarino rosa capace di affondare un camion nel bel mezzo del Pacifico, durante la Seconda Guerra Mondiale. Ben prima di...

Cineteca - FilmTv n° 16 / 2011

Quando nel 2005 Napoleon Dynamite nell’entusiasmo generale vince l’MTV Movie Award, in Italia ci chiedevamo: «Napoleon chi?». In America il primo film di Jared Hess ha assunto lo status di cult grazie a una grottesca messa in scena, all’utilizzo di una comicità stralunata, al racconto...

Cineteca - FilmTv n° 15 / 2011

C’erano una volta Doris Day e Rock Hudson, indivisibili metà della perfetta coppia da commedia classica, quella in cui si combatteva l’eterna battaglia tra i sessi. Soldati color pastello armati di sarcasmo fino all’ultimo bacio, sempre capaci di vincere la guerra con romantici armistizi. Prima...

Cineteca - FilmTv n° 14 / 2011

È il 1969 ed è l’Apocalisse. Cino e Dora si ritrovano così a dover modificare i piani per le vacanze: da una scampagnata con numerose caramelle all’immediata trasformazione in Coppia, Famiglia, Società. Non ci sono più modelli arcaici a cui far riferimento e i novelli Adamo ed Eva possono...

Cineteca - FilmTv n° 13 / 2011

Mezzanotte nel giardino del bene e del male è un corpo estraneo nella filmografia di Eastwood. Freddo e distaccato, costellato da personaggi sopra le righe e da una forte connotazione locale. Difficile per un europeo comprendere fino in fondo lo spaesamento culturale del reporter...

Cineteca - FilmTv n° 11 / 2011

Per molti un Kubrick minore, ma Lolita aderisce perfettamente alla poetica kubrickiana, sempre che se ne riescano davvero a delimitarne i confini. I suoi personaggi sono spesso al limite, ossessionati per qualcuno o da qualcosa. Il professor Humbert Humbert non fa eccezione, vittima...

Cineteca - FilmTv n° 09 / 2011

Hollywood - parola di Hollywood - distrugge la vita delle sue grandi stelle, sopratutto se donne, e la Norma Desmond di Viale del tramonto ne è l’icona cinematografica. Aldrich nel 1962 raddoppia la posta e con Che fine ha fatto Baby Jane? confeziona un noir claustrofobico al...

Cineteca - FilmTv n° 08 / 2011

Riduttivo chiamarlo opera rock, anche se in molti così la definirono. Più calzante definirla pop. Con Moulin Rouge! Baz Luhrmann conclude la trilogia del sipario (dopo Ballroom. Gara di ballo e Romeo + Giulietta) plasmando moderni e definitivi corpo...

Cineteca - FilmTv n° 06 / 2011

Le ossessioni di sir Alfred sono note ai più: uomini travolti da eventi più grandi di loro, borghesia malata e algide bionde sempre pronte e mettersi nei guai. Il tutto messo in scena con geometrica naturalezza in ambienti ricreati ad arte per far muovere gli attori, come fossero cavie da...

Cineteca - FilmTv n° 05 / 2011

Il melodramma italiano al posto del jazz, Londra al posto di New York, il tennis al posto del basket. I feticci di Woody Allen si modificano per raccontare i moderni Crimini e misfatti di una società che gioca a fil di rete la partita tra il bene e il male. Pessimista di natura, nel...

Cineteca - FilmTv n° 05 / 2011

«Quanto ho pianto. Quanto mi sono divertita». C’era un tempo in cui questa era la migliore critica a cui un “filmone” aspirasse. Epopee familiari, drammi sentimentali, amori non corrisposti, comunità bigotte: ogni espediente era buono per allontanare due innamorati e farne un caso sociale...

Cineteca - FilmTv n° 05 / 2011

Da una parte le luci scintillanti di Las Vegas, dall’altra un’umile famiglia di periferia, con il deserto come vicino di casa. Una contrapposizione che da sola poteva reggere tutto il film, ma l’iraniano Amir Naderi, americano d’adozione, non è interessato a puntare il dito sui sogni fasulli di...

Cineteca - FilmTv n° 04 / 2011

Negli anni 90 il tasso di suicidio giovanile era alle stelle. Perché? Heathers (titolo ben più efficace del banale Schegge di follia) fornisce una spiegazione sociologica. Micheal Lehman, attarverso la formula del teenager movie arricchita da un tono grottesco e...

Cineteca - FilmTv n° 03 / 2011

Dopo l’expoloit di Il grande freddo, Lawrence Kasdan era considerato uno tra i migliori talenti in circolazione. Nel 1991 Grand Canyon lascia, nonostante l’Orso d’Oro a Berlino, molti fan delusi. Continuando a prediligere la coralità, Kasdan intreccia vite e storie - così...

Cineteca - FilmTv n° 02 / 2011

«Nell’america del post Watergate fece il suo effetto, oggi molto meno». L’edizione 2010 del Mereghetti liquida così, in fondo giustamente, il film di Sydney Lumet. Riconducibile al periodo della “violenza metropolitana”, il film di Lumet ha evidentemente sofferto il passagio del tempo. Di certo...

Cineteca - FilmTv n° 01 / 2011

Dimenticate The Cell. L’esordio di Tarsem Singh, uno dei più promettenti e visionari registi di spot (We will rock you per Pepsi) e videoclip (Losing my religion dei REM) fu un flop clamoroso. Grande il talento visivo, poca la sostanza e pessima la gestione del cast....

Cineteca - FilmTv n° 01 / 2011

Come si fa a non amare l’Ispettore Clouseau? Ostinato, caparbio e così maledettamente inetto da diventare geniale. Non a caso, dopo il successo di La pantera rosa del 1963, per il secondo capitolo Blake Edwards e William Peter Blatty (poi sceneggiatore di L’esorcista)...

Intervista - FilmTv n° 52 / 2010

Il suo riscossore in Gomorra ha commosso il mondo intero e il grande pubblico lo ha conosciuto così. Eppure Gianfelice Imparato è uno dei protagonisti del grande teatro, vantando collaborazioni con Eduardo e Luigi De Filippo. Al cinema non è da meno: Scola, Monicelli, Bellocchio, tanto...

Cineteca - FilmTv n° 50 / 2010

Niente tavole imbandite, niente regali sotto l’albero, nessuna stucchevole smanceria familiar consolatoria, eppure Una poltrona per due si è conquistato uno dei primi posti nell’ideale classifica dei film di, su e per Natale. Come ha fatto John Landis a trasformare un rampollo narciso...

Cineteca - FilmTv n° 49 / 2010

Lo sapevate che Gabriele Muccino ha lavorato con Will Smith in quel di Hollywood? Non saperlo è impossibile, tanto l’accoppiata vincente sia stata strombazzata su tg, giornali, siti Internet. In fondo anche il cinema ha la sua “fuga di cervelli” alla ricerca della felicità oltre oceano....

Cineteca - FilmTv n° 48 / 2010

In molti non perdonano a Paul Verhoeven spudorata ed estrema volontà di esagerare. Sempre trasudante carnalità, fieramente plastico, il regista di Robocop è evidentemente cresciuto negli anni 80. Eppure la sua estetica - nonostante il pasticciaccio brutto Showgirl - va di pari...

Cineteca - FilmTv n° 46 / 2010

Quando si tratta di film sulla/contro la guerra è facile per chi guarda gioire/dissentire a proposito di attacchi (anti)militaristici. C’è chi ci ride su (M.A.S.H.), chi la critica dall’interno (Platoon), chi la sostiene (Berretti verdi) e poi c’è Stanley Kubrick....

Cineteca - FilmTv n° 45 / 2010

«Auguro la peste ai produttori». Parola di Michael Ende, autore del libro, che odiò il film per la presenza di invasivi effetti speciali. Capita che gli scrittori non gradiscano l’adattamento dei propri libri (vedi King con Kubrick) a volte anche a torto (appunto). Comprensibilmente Ende si...

Cineteca - FilmTv n° 44 / 2010

La teoria dei sei gradi di separazione rappresenta il numero massimo di persone che dividerebbero chiunque di noi dagli altri abitanti del globo. Vale a dire: ogni essere umano è legato a degli sconosciuti, che lo si voglia o no. Capita dunque che un ragazzo nero di ignote origini possa...

Cineteca - FilmTv n° 44 / 2010

Un attacco nucleare viene lanciato per errore su Mosca e il Presidente degli Stati Uniti aiuta i sovietici ad abbattere i bombardieri. Nello stesso anno di Dottor Stranamore anche Sidney Lumet riflette sull’incubo ricorrente di una generazione terrorizzata dalla Guerra fredda. Se...

Cineteca - FilmTv n° 42 / 2010

Nessuno riesce a rappresentare il risveglio come Jack Nicholson. Un talento naturale messo spesso alla prova nella sua lunga carriera, sia si tratti di un pisolino, di una sbornia o di un’epifania spirituale. Già nel 1973 Hal Hashby, cantore di un’America in crisi, lo fa entrare in scena...

Cineteca - FilmTv n° 41 / 2010

Lo sapevate? Gli americani sono stupidi, ma «lo stupido è chi lo stupido fa». Così parlò Forrest Gump nella sua battuta più celebre. Robert Zemeckis, factory Spielberg, attraversa la Storia americana rivelandone, appunto, il lato stupido, sia che si tratti del ‘68 o di John Lennon, della Guerra...

Cineteca - FilmTv n° 40 / 2010

Pensatene quel che volete, ma Indiana Jones è una vera e propria maschera del cinema, al pari di James Bond. Indy con il suo cappello, la sua frusta e le sue avventure. 007 con il suo smoking, il suo martini e le sue amanti. Bastò un solo film per crearne il mito, quel I Predatori dell’arca...

Cineteca - FilmTv n° 39 / 2010

«È un videogame che prende vita» così i registi Neveldine e Taylor hanno commentato la loro creatura. Provenienti dalla pubblicità (e si vede) con Crank hanno saputo creare un perfetto B movie adrenalinico, anzi epinefrinico, dove il ritmo dell’azione coincide con il tema del film. Un...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy