Sergio M. Grmek Germani

Sergio M. Grmek Germani

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 52/2020

La donna che visse due volte? È probabile che molti lettori abbiano ancora un’immagine fuorviante del cinema di Matarazzo: la denigrazione del “cinema strappalacrime” prima e le presunte riscoperte di culto all’insegna del genere e del popolare poi convergono nella negazione di quanto lo...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 51/2020

L’urlo spezza le catene della violenza edilizia sul paesaggio d’Italia. Anche se è nel precedente musicarello fulciano I ragazzi del juke-box che lo Stivale si ribattezza Festivalia (con riferimento a Sanremo) questi due film e il successivo Io bacio... tu baci di Piero...

Il lungo addio - FilmTv n° 50/2020

Per chi scrive come per altri concittadini triestini e del Friuli Venezia Giulia la vicinanza con Franco Giraldi, morto il 2 dicembre 2020 a 89 anni per il virus maledetto, può aver talvolta ritardato l’apprezzamento. Claudio Magris, Tullio Kezich, Callisto Cosulich, Luciano De...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 50/2020

Processo e morte di Socrate. Ci concediamo di raccontare il film col titolo dell’altro capolavoro sul filosofo, diretto da Corrado D’Errico nel 1939: se lì la storia si specchiava nella precipitazione del fascismo, il film di Rossellini si specchia nello spirito dopo il 68, rispetto a cui...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 49/2020

Lora Meredith, attrice tra cinema e pubblicità, trova nella vita lo specchio del cinema. Tra 1958 e 1959, sulla china di un decennio, escono i due film che massimamente hanno visto rovesciare l’apprezzamento critico: La donna che visse due volte di Hitchcock e Lo specchio...

Il lungo addio - FilmTv n° 49/2020

Per i troppi che la collegano solo al cinema di Dario Argento, o che ricordano solo gli echi giornalistici delle vicende con la figlia Asia, sarà difficile cogliere quanto Daria Nicolodi, scomparsa il 26 novembre 2020 a 70 anni, sia stata essenziale nel cinema italiano. La...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 47/2020

Nel paese del bandito-seduttore Fra Diavolo, Stanlio e Ollio si tramutano da rivali falliti a servitori pronti a tradire. Ci sono certo dei momenti d’indebolimento nell’esaltante filmografia di Laurel e Hardy, ma i tre spettacoli in costume con tendenza all’operetta della MGM anni 30 sono...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 46/2020

L’imbattibile pistolero, dopo aver appreso dai giornali la morte della regina Vittoria, apprende dal medico di essere condannato dal cancro. Gli ultimi otto giorni. Torniamo a occuparci di Siegel per ribadirne la massima grandezza: questo western crepuscolare unisce la bellezza di L’...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 45/2020

Se Ollio va nella Legione straniera per una delusione d’amore, come potrebbe Stanlio non seguirlo? Oltre a farsi godere per la sua comicità da cima a fondo, questo film conferma l’essenziale grandezza di Laurel e Hardy, non solo come comici ma come cineasti tout-court, anche quando l’...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 43/2020

Vissi d’arte, vissi d’amore. Per questo splendido film-rovina, che inizia con l’mmagine nell’obiettivo della protagonista tra le rovine, inquadrata dall’uomo mancato della sua vita, e che si conclude troncato (nel sopravvissuto rimontaggio apocrifo dopo l’abbandono dell'’Italia da parte...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 41/2020

Vedere l’amato con un'altra persona è già sentirsi traditi, e solo una resurrezione può dirci la verità. Rischiamo già di esserci dimenticati, a dieci anni dalla sua morte, che Rohmer non è stato solo uno dei tanti cineasti francesi importanti ma il più grande, il più istintivamente capace...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 40/2020

Chi è senza peccato in un istituto postconciliare romano diretto da una suora? Il diavolo è donna (come recita il titolo americano), ma non solo lei. Come sempre Damiano Damiani, da bravo ex-fumettista, si abbandona al piacere di sorprendere anche se stesso, e pochi altri film negli anni 70...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 38/2020

I fioretti dei gai fraticelli di Francesco, liberi nell’eterno presente delle guerre e dei tiranni. Torna L’albergo degli assenti (col suo giusto titolo), condannato la settimana scorsa all’assenza per la cialtronaggine della programmazione tv che ha fatto saltare in extremis...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 37/2020

Lo scrittore Davide Lajolo torna nel paese della giovinezza per le ultime ore di vita del padre, che sente il perdurare della vita anche più dell’amico sacerdote. Nella seconda delle tre notti di convergenza tra Fuori orario e I mille occhi (aprentisi tutte con la sigla segnata...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 36/2020

In Francia tra 1936 e 1939, dalla vittoria elettorale del Fronte Popolare alle purghe sovietiche e alle incerte alleanze prebelliche di Stalin, un russo bianco con moglie greca, sospettabile non di doppiezza ma di triplo gioco. Con il precedente Rohmer La nobildonna e il duca...

Telepass: Servizio - FilmTv n° 36/2020

Ben prima dell’emergenza sanitaria che colpisce tutti i festival, I mille occhi di Trieste, che dirigo, è stato colpito da un male più banale: la crescente insensibilità istituzionale verso i laboratori culturali di libera ricerca. Ma come non provare a fare l’ormai 19ª...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 35/2020

Conversazioni in un interno con cadavere nel baule. Non potremo mai essere sufficientemente grati a Eric Rohmer, Claude Chabrol, François Truffaut, Jean Douchet per aver detto l’essenziale su Hitchcock autore in anni in cui il mainstream critico lo liquidava come “mestierante”: oggi, a...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 34/2020

Nei suoi detour lungo la valle del Po Mario Soldati prosegue oltre le ramificazioni del natìo Piemonte, attraverso la Lombardia verso il Parmense. Anche per scusarci se nella rubrica di due settimane fa abbiamo dovuto fermarci a considerazioni preliminari, intuitive e prive di accenni ai...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 32/2020

Detour lungo la valle del Po dove sulla genuinità dei cibi incombe l’industrializzazione. Soldati scrittore ha trovato in Cesare Garboli un critico rivelatore. Se i suoi libri ancora celano tesori (per esempio il volumetto di Lettere riunito per Mondadori nel 1979, con messaggi...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 31/2020

Nella campagna inglese, il gioco dei ragazzini scavalca un filo spinato ed è interrotto dal gioco delle spie. Abbiamo di recente riproposto la grandezza di Don Siegel per i suoi film anni 60, che da una parte esaltano Richard Widmark e Henry Fonda, e dall’altra lanciano Clint Eastwood, e...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 30/2020

Alla vigilia di una nuova guerra, l’amore scettico dello studente Mario per la sartina Dorina, e la goffaggine dell’amico che porta il nome di Leone. Ultima versione cinematografica (ma ne seguiranno di televisive) della commedia torinese d’inizio secolo, che ebbe nel 1913 un primo film del...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 29/2020

Due imbroglioni mancati cercano di guadagnare simulando crimini. Le parodie procedono in economia: talvolta ci si accontenta di un titolo, e la realizzazione può essere superflua (memorabili Ride... il citofono e Il tempo dei finocchi), o comunque il titolo è più...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 28/2020

I detour che fanno incrociare due coppie, divise da classe (in tutti i sensi) e morale, passano comunque per il cimitero. È certo che il vertice di Hitchcock all'inizio degli anni 60 (Psyco, Gli uccelli, Marnie), coincidente con le ultime grandi collaborazioni...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 27/2020

Come portare una pianola alla scala più alta. Chi può sfidare il mito di Sisifo se non Laurel e Hardy? La loro neonata ditta di trasporti chiede l’indirizzo a un sadico postino di passaggio (magnifico Charlie Hall) ed egli indica l’edificio sulla scala più alta, che diventa nel film più...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 26/2020

1909: nel deserto della California un indiano ribelle alle riserve, tra amori e amicizie impossibili. Qualche settimana fa, scrivendo del capolavoro di Don Siegel Squadra omicidi, sparate a vista e della sua successiva regia con Clint Eastwood, ci mancò lo spazio per sottolineare...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 25/2020

C'era una volta... un pezzo di legno? no, un bambino. Diciamo subito che questa versione compressa per il cinema è solo una rovina. La versione integrale e autentica è quella in 6 episodi televisivi. E spesso si dimentica che in uno dei massimi successi televisivi di ogni tempo la RAI all'...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 24/2020

A Los Angeles, l’amore tra un disoccupato in partenza per il Vietnam e la francese Lola. Jacques Demy è con Jean Grémillon il regista francese che pare restare sullo sfondo rispetto ad altri di riconosciuta grandezza, ma basta ripensare a qualsiasi loro film, o tanto meglio rivederlo, per...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 22/2020

Nella giungla newyorkese la caccia al crimine dell'agente Madigan. Naturalmente i lettori avranno capito, la volta scorsa, che il pollice “buono” applicato all’esordio registico di Clint Eastwood è stato un errore di omologazione redazionale dato il testo entusiastico che esigeva almeno un...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 21/2020

Da una felice seduzione a un'infelice passione. Il primo lungometraggio diretto da Clint Eastwood (ma nello stesso 1971 c’era già il corto, mai riproposto come extra dvd, da lui diretto sul set di La notte brava del soldato Jonathan di Don Siegel, mentre il regista-maestro compare...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 20/2020

Nel paesaggio notturno e lunare del western un uomo e una donna riescono a passare dalla pietà all'amore. Abbiamo già trattato qui il sottovalutato Wise anni 60 di Quelli della San Pablo e altrove sottolineammo la grandezza della sua fantascienza anni 70. Robert Wise è infatti tra...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy