Tommaso Labranca

Tommaso Labranca

Collateral - FilmTv n° 44/2010

Caro Luca Barbareschi, mi sei molto simpatico per vari motivi. Perché non è facile incasellarti e perché mi ricordi antichi compagni di scuola. Però ultimamente ne hai detta una che non mi è andata giù. In un tuo recente intervento in Parlamento ti sei rivolto al Presidente del Consiglio...

Collateral - FilmTv n° 43/2010

Mi capita di entrare in qualche vecchia chiesa e di vedere tra le lapidi del primo Novecento che decorano le pareti ampollosi ringraziamenti a qualche personalità della zona, un nobile o solo un possidente, che aveva profuso parte delle sue ricchezze per abbellire o riparare l’edificio, per...

Collateral - FilmTv n° 42/2010

Ho scorso il calendario e mi sono accorto con orrore che ci attendono alcuni ponti impressionanti nei prossimi mesi. I ponti mi terrorizzano perché sono il momento in cui chi mi commissiona i lavori ha già un piede sul low cost per qualche località di basso turismo e pretende consegne a tempi...

Collateral - FilmTv n° 41/2010

Questo autunno è iniziato all’insegna della cultura russa. Ho stilato lunghe liste di verbi perfettivi e imperfettivi e mi sono rivisto due film di Sergej M. Ejzenstejn, Aleksandr Nevskij e La corazzata Potëmkin. Preferisco di sicuro il primo di cui apprezzo i particolari...

Collateral - FilmTv n° 40/2010

La realtà non è mai perfetta e lucida come nei film. Nemmeno quando la realtà è quella già ampiamente lucidata del mondo della moda. Te ne accorgi guardando The September Issue, l’interessante documentario realizzato da R. J. Cutler su Anna Wintour e appena pubblicato in dvd da...

Servizio - FilmTv n° 39/2010

La personalità di Franco Battiato è un complesso mosaico di tessere iridescenti che va osservato alla distanza, altrimenti ci si perde in dettagli che a prima vista paiono ingenui. Un esempio possono essere i dischi del periodo definito sperimentale che molto dovevano a Stockhausen, ma...

Servizio - FilmTv n° 39/2010

S alvador Dalí si è spesso dichiarato artista rinascimentale. Lo era in effetti, per la lezione pittorica appresa dai grandi maestri, per la molteplicità dei suoi interessi, per i corollari filosofici che si addensano intorno alle sue opere. Dalí applicava l’affermazione di Protagora su cui si...

Collateral - FilmTv n° 39/2010

Mi fa ancora male il naso. Eppure sono passati trentataquattro anni da quella torsione dolorosa. Piovigginava. Andavo rasente il muro vicino alla Basilica di Sant’Ambrogio dov’era la mia scuola. Attraversavo quella trincea fangosa che era il cantiere per la nuova fermata della metropolitana...

CinéDécor - FilmTv n° 38/2010

Tujiko Noriko è una musicista sperimentale giapponese che su base glitch canta i luoghi della vita moderna: treni, aeroporti, città. Il tutto senza usare le solite immagini stereotipate né avversare la modernità, come fanno i nostri epigoni pasoliniani, ma esaltando il fascino insito...

Collateral - FilmTv n° 38/2010

Quasi a poche ore di distanza sono stati assegnati due premi di uguale importanza per i propri ambiti: il Leone d’oro per il miglior film a Somewhere di Sofia Coppola e l’Mtv Award per il miglior video a Bad Romance di Lady Gaga. Per uno strano caso del destino entrambi sono...

CinéDécor - FilmTv n° 37/2010

L’evento sismico che ci aveva scagliato negli anni 80 non si è più ripetuto. Il tempo ha ripreso ad avanzare senza salti. Ma qualcosa di diverso ha segnato il passaggio al nuovo decennio, una stasi che ha moltiplicato l’accumulo. Negli anni 90 non si è buttato via niente. Bastava fare un giro...

Collateral - FilmTv n° 37/2010

Nulla mi piace di più dell’andare in bicicletta. Per questo passo regolarmente l’estate coprendo distanze infinite lungo canali artificiali, tra le rogge e le marcite, attraversando paesini che hanno più lettere nel nome che abitanti o girando per la città disertata dai fanatici del biturbo. Vi...

Servizio - FilmTv n° 36/2010

Le coincidenze mi affascinano. Per questo sorrido quando al Lido scendo dal vaporetto davanti alla Chiesa di Santa Maria Elisabetta, mentre vado al Palazzo del Cinema a vedere l’ultimo film di Elisabetta Sgarbi, presentato alla Mostra del cinema nella sezione Controcampo. Conobbi Elisabetta...

Intervista - FilmTv n° 35/2010

In questo inizio di settembre, Marco Bellocchio è diviso tra il grande, la diffusione mondiale di un Rigoletto televisivo, e il piccolo, l’osservazione del microambiente di Bobbio. Il paesino nascosto tra i castagni dell’Appennino Emiliano torna in un lavoro cinematografico in sei...

Collateral - FilmTv n° 35/2010

Appena tornato dai suoi irrinunciabili viaggi intorno al mondo, l’italiano accusa forti dolori agli arti superiori. Motivo: la sua scarsa propensione all’apprendimento delle lingue ha fatto sì che per tutta la durata del viaggio abbia cercato disperatamente di farsi capire a gesti. Di solito è...

CinéDécor - FilmTv n° 34/2010

Ci siamo ritrovati negli anni 80 quasi all’improvviso. A differenza di quanto era accaduto nei decenni precedenti e di quanto vivremo in quelli successivi, quando gli oggetti hanno continuato a sovrapporsi intorno a noi senza mai tagli netti, se non i nuovi arrivi apportati dalla tecnologia. In...

Collateral - FilmTv n° 34/2010

Molti hanno un livre de chevet. È quel volume cui si è particolarmente legati, tanto da tenerlo sempre sul comodino (chevet), così da rileggerne qualche passo prima di addormentarsi. Io invece ho un livre des chevets. Vorrei fermarmi qui, a questo gioco di parole...

Editoriale - FilmTv n° 33/2010

Hover, robottino rotondo per la pulizia domestica, è nato con un difetto congenito a una spazzola, ma con una coscienza filosofica inusuale per un insieme di fili e circuiti. Finito nel luogo in cui giocattoli e beni durevoli ormai inservibili si incontrano, una discarica, il robottino scopre l...

CinéDécor - FilmTv n° 33/2010

Ogni decennio ha il suo prefisso. Questo è il trucco per essere alla moda: conoscere il prefisso in voga e preporlo ai soliti vocaboli. Negli anni 70 tutto era contro. Negli anni 80 toccò invece a post-, sulla scia del postmoderno filosofico. Eravamo sul limite della Storia, a...

Collateral - FilmTv n° 33/2010

Allora era diverso. Preferivo davvero la radio alla televisione e la cosa più bella delle vacanze estive era poterla ascoltare sempre, dal mattino fino a mezzanotte. Mi vanto della mia formazione catodica, ma è la radio che ha lasciato le tracce più profonde nella mia mente. Ho fatto in tempo a...

CinéDécor - FilmTv n° 32/2010

Il ritardo che Fantozzi aveva sull’intellighenzia appare nella sua piena drammaticità al cambio di decennio. La massa aveva dormicchiato per tutti gli anni 70. Erano sonni turbati dalle nuove maschere della Commedia dell’Arte: il Terrorista, il Comunista, il Capellone, il Punk e altri cattivi...

Collateral - FilmTv n° 32/2010

E nemmeno quest’anno ce l’ho fatta. Ho iniziato a gennaio a preparare un bestseller che potesse stravendere in estate, ma mi sono impantanato al terzo capitolo. Poco più di trentadue pagine sulle 1068 previste. È obbligatoria la foliazione da beluga perché la lettura deve occupare un’intera...

CinéDécor - FilmTv n° 31/2010

... A proposito di Fantozzi, ecco un film fondamentale per capire cos’era il mondo prima dell’insopportabile esplosione di quel concetto zoppicante di Made in Italy che, a partire dagli anni 80, farà di ognuno di noi un esperto di stile e muterà il modo in cui guarderemo al vicino di casa. Non...

Collateral - FilmTv n° 31/2010

In fondo sono felice di non essere mai stato bello. Almeno non ho sofferto nel perdere la più inafferrabile tra le qualità. Anzi, come epitaffio tombale voglio: «Passò dai brufoli alle rughe senza un solo attimo di bellezza». Questa felicità si è rinnovata negli ultimi giorni dopo aver visto...

CinéDécor - FilmTv n° 30/2010

... E a proposito di Shining, si deve affrontare anche Kubrick. Questo regista è una vera palestra per coloro che, approfittando del vasto non detto kubrickiano, vi trovano agevolmente tutto quanto desiderano trovarvi. Ma bastano i contenuti extra di un dvd per sbugiardare ogni tesi...

Collateral - FilmTv n° 30/2010

È successo trent’anni fa. Alle ore 6 del giorno 17 agosto 1980 (per usare il linguaggio delle denunce di furto), nel venire da Varese a Milano e sostando a un semaforo mentre ero a bordo di un furgone Ford Transit arancione, vidi una bella signora vestita di nero, con grossi occhiali fumé e una...

CinéDécor - FilmTv n° 29/2010

Finalmente arriva il design. Quello come lo intendiamo ancora oggi, carico di emblematicità più che di utilità. Gli oggetti smettono di essere cose da usare e assumono una funzione che va oltre la decorazione: comunicano. Comunicano il desiderio dei creatori di andare oltre la funzione, la...

Collateral - FilmTv n° 29/2010

Registri linguistici, intendo. Quei diversi livelli di espressione che tutti usiamo inconsciamente. I giapponesi hanno infiniti registri linguistici in base ai gradi di rispetto, ma hanno anche vocaboli da usare in base al proprio sesso. Non sapete di sicuro che in fondo a una frase...

CinéDécor - FilmTv n° 28/2010

I ricchi non amano il design. Perché è soggetto alle mode e ai ricchi non piace la moda. I ricchi sono attaccati alle cose che si tramandano e profumano d’antico. Quando il design non era ancora stato spiegato ai bambini, già il popolo amava circondarsi di oggetti che profumavano di nuovo....

Collateral - FilmTv n° 28/2010

Anche questa estate ha la sua infatuazione fintamente cool. Quella utile ai quotidiani per riempire gli spazi vuoti di una foliazione eccessiva. Si tratta di Stromae, un giovane belgoruandese che ha tirato fuori una canzoncina in cui elenca svariati problemi umani cadenzati dal ritornello ...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy