Tommaso Labranca

Tommaso Labranca

CinéDécor - FilmTv n° 27/2010

Abbiamo visto la contrapposizione tra anteguerra e dopoguerra, tra ricchezza e povertà, tra sala e cucina, tra follia pseudoartistica e buonsenso borghese. Tra non molto i contrasti socio-arredativi si risolveranno in impegno e disimpegno con il Sessantotto e poi scompariranno con i comodi...

Collateral - FilmTv n° 27/2010

Saranno passati non più di cinque lustri. Arrivavano le settimane della moda e Milano impazziva. Non si trovava un taxi e quando finalmente riuscivi a prenderne uno il tassista ti stordiva con il racconto delle modelle ipermammellute che aveva trasportato per tutta la notte da una festa all’...

Collateral - FilmTv n° 26/2010

Margherita di Savoia è la località che, mezzo secolo fa, i miei abbandonarono definitivamente per trasferirsi a Milano con un biglietto di sola andata. Io stesso non ci sono stato che tre volte in tutta la mia esistenza, due delle quali al di sotto dell’età cosciente. La cittadina pugliese era...

Locandina - FilmTv n° 26/2010

Si resta un po’ sbalorditi quando si scopre che un titolo di libro diventato per noi quasi proverbiale era completamene diverso nell’originale. È il caso di Il giovane Holden. Ma è anche il caso di Il buio oltre la siepe, il romanzo di Harper Lee che in originale si intitola...

CinéDécor - FilmTv n° 26/2010

Il miniappartamento di Holly Golightly abbondava di stranezze apparentemente newyorchesi, ma in realtà debitrici di certi cascami della filosofia esistenzialista che dilagava a Parigi. Rotolando da livello a livello, dallo studio di Sartre alle copie del Café de Flore, l’esisten zia - lismo...

Editoriale - FilmTv n° 25/2010

Nel giorno della scomparsa dello scrittore portoghese José Saramago tutti hanno usato lo stesso aggettivo: scomodo. Ci sono scrittori da nulla che godono nell’autodefinirsi scomodi, al punto da aver svalutato la qualità di quell’aggettivo. Saramago era molto più che scomodo:...

CinéDécor - FilmTv n° 25/2010

Mai troppo ricco, mai troppo povero. Il frequentatore medio del cinema ha la sua forza proprio nella medietà. Per i produttori è il corrispettivo marketing di Enrico Bottini, il protagonista di Cuore, anch’egli espressione di mediocrità, scelto da De Amicis forse proprio perché il...

CinéDécor - FilmTv n° 24/2010

Per Gillo Dorfles il fuori serie nel design non è qualcosa che si differenzia dallo stile corrente, al contrario è una esaltazione di quanto è normalmente di moda, nobilitato da finiture e dettagli più preziosi, e che nasce alla fine del periodo di maggiore voga di un oggetto. Partendo...

Veg

Collateral - FilmTv n° 24/2010

Viene il giorno, non più di una volta per anno, in cui ci si stanca di essere sempre soli, di parlare con lo spremiagrumi, di telefonare ai servizi preregistrati del proprio operatore telefonico per sentire una voce umana. Allora si decide di organizzare un evento. Una cena sarebbe troppo...

CinéDécor - FilmTv n° 23/2010

Guerra, sola igiene del mondo. Affermazione cinica, ma perfetta all’interno del gioco futurista. La guerra è un azzeramento di generazioni, abitudini, stili e oggetti. Tutto ciò che c’era prima della guerra diventa espressione del fastidio provocato dalle cose vecchie. Solo tardi...

Collateral - FilmTv n° 23/2010

Siedono al tavolo accanto al mio. Lei è del genere «voi mi vedete grassa, ma io mi sento anoressica, per cui indosso corte magliette aderenti e lascio sblusare la pancia oltre la vita bassa come edera dai balconi». Lui ha capelli unti e lisciati a piastra, metà emo metà Totti, un naso sotto cui...

CinéDécor - FilmTv n° 22/2010

I film non sono fatti solo di personaggi e di storie, di città e grandi spazi. Questi sono tutti elementi che creano l’illusione e aumentano la distanza con lo spettatore. Rendono impossibile, per chi guarda, l’immedesi mazione diretta. Una ambientazione storica ricostruita, gli scenari creati...

Collateral - FilmTv n° 22/2010

Non mi metterò a riassumervi tutto quanto sta accadendo nel mondo dell’informazione in questi giorni. Non serve, sapete già tutto e in fondo si tratta di una legge che non può interessare l’ambito di Film Tv. Magari un giorno i vari governi che si succederanno imporranno di parlare solo di film...

Collateral - FilmTv n° 21/2010

Eccomi di ritorno dal Salone del Libro di Torino. Come con Sanremo, che ogni anno mi riprometto di ignorare, vivendo sintonizzato sulla radio del Madagascar, e invece ogni anno non ne perdo una serata, magari con la sola esclusione di quella delle Nuove Proposte. Ogni anno mi dico: «Niente...

Collateral - FilmTv n° 19/2010

Mi chiamo Dory. Non vi dico la mia età. C’è chi dice che ho più di cento anni. Sarà, ma non me li sento. Anche perché oggi sono molto diversa da com’ero un tempo. Professione? Dai, non serve dirlo. Quella. Ti basta sapere che con me puoi fare tutto ciò che non hai il coraggio di chiedere a tua...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 18/2010

La televisione è una mitopoiesi, una mitologia artificiale, ma affascinante. Più la televisione delle origini che quella odierna, quella che nasce con il grande demiurgo Enzo Trapani. Oggi la potenza del mito è meno affascinante perché conosciamo il momento in cui lo sconosciuto varca il...

Collateral - FilmTv n° 18/2010

Anno finora inutile, il 2010. Ci ha regalato una Pasqua precoce, un 25 Aprile caduto di domenica e un Primo Maggio coinciso con il sabato. Musi lunghi negli uffici, ma soprattutto nelle redazioni dei Tg che non hanno potuto rimandare in onda i filmati del 2003 con i classici del cialtronismo: i...

Collateral - FilmTv n° 17/2010

Tutto ebbe inizio con l’arresto di tre operatori italiani attivi in Afghanistan per Emergency, accusati di complotto ai danni di un governatore locale. Prima ancora di sapere come stavano effettivamente le cose, i più attivi tra coloro che fanno parte del cosiddetto Popolo di Facebook (...

Editoriale - FilmTv n° 16/2010

La televisione è una scatola. E questa scatola si è ulteriormente svuotata il 15 aprile 2010, con la scomparsa di Raimondo Vianello. Un evento luttuoso, che lui avrebbe sicuramente affontato con quello humor nero che me lo faceva preferire. Gli altri comici della grande televisione storica mi...

Collateral - FilmTv n° 16/2010

Faccio i miei auguri al Grattacielo Pirelli che compie cinquant’anni. Ma torniamo indietro solo di un lustro. Sarà stato il 2005 e Milano provò a organizzare la manifestazione più inutile che mente umana abbia mai concepito: la Notte Bianca. Migliaia e migliaia di poveracci si riversarono per...

Collateral - FilmTv n° 15/2010

Sto per scrivere una breve espressione che farà scandalizzare qualcuno più di una bestemmia pronunciata all’improvviso in televisione: viva l’Italia. È una frase retorica. Sa di noiose cerimonie con il sindaco in fascia. Di vecchie maestre che narrano l’episodio dei fratelli Bandiera. Per...

Collateral - FilmTv n° 14/2010

Ci sono cose che mi piacciono, per esempio il miele. Cose che mi lasciano indifferente, per esempio i prodotti di tecnologia spicciola in offerta al Lidl. E cose che detesto. Il calcio. Io vorrei avere un sereno distacco zen ogni volta che in video appare Giacomo Crosa, ma proprio non ci riesco...

Collateral - FilmTv n° 13/2010

Il cruscotto dell’auto mi comunica che è sabato come se già il silenzio del telefono non me lo ricordasse continuamente. Sono le ventuno e ci sono undici gradi. Sono appena uscito dalla lavanderia automatica con un carico di biancheria e ora torno a casa mentre il mondo si appresta a uscire per...

Collateral - FilmTv n° 12/2010

Filippo stende la mappa della città, guarda sconsolato quel cimitero di croci tracciate con il pennarello nero. Poi, con calma, segna un’altra X quasi ai bordi della carta, in piena periferia. Ecco un’altra edicola in cui non potrà più tornare perché ha appena litigato con la proprietaria....

Collateral - FilmTv n° 11/2010

Gentili abitanti di Londra. Vi scrivo per chiedervi umilmente scusa se da ormai parecchi anni la vostra città è invasa da troppi miei connazionali. Vi sarete certamente accorti di loro: urlano, si comportano male, parlano un inglese inferiore al pidgin (anche se, quando tornano qui, si credono...

Collateral - FilmTv n° 10/2010

A Sarajevo, il 28 giugno del 1914, tale Gavrilo Princip uccise a colpi di pistola l’Arciduca austroungarico Francesco Ferdinando e sua moglie Sofia. Un fatto tragico che fu scintilla della Prima guerra mondiale. Altri tempi. Oggi il mondo crede a quello che dicono i filosofi: viviamo anni...

Collateral - FilmTv n° 09/2010

Se il Frecciarossa procede a 250 km/h, pieno di persone che riassumono, urlando ai cellulari, i fallimenti di una giornata tra ministeri romani (come Mastroianni, da telefono fisso, nell’ultimo episodio di Ieri, oggi, domani), se intorno rimbalzano le suonerie più stupide che producono...

Collateral - FilmTv n° 08/2010

Grazie Simone Cristicchi. Grazie perché pare che, offesa dalla tua canzone, la première dame Carlà Brunì abbia rinunciato a fare l’ospite a Sanremo. Grazie perché ci hai evitato l’ennesimo cartonato messo su un palco già troppo pieno di manichini senza anima e senza musica. L’ennesima...

Collateral - FilmTv n° 07/2010

Se solo in questi giorni non avessi la pressione bassa e quindi non fossi bradipizzato, farei circolare una petizione per rimandare i Savoia in esilio, definitivamente. E se cercassero di tornare indietro, proporrei di cannoneggiare il loro fuoristrada. Il vero problema sarebbe: in quale...

Servizio - FilmTv n° 06/2010

L’attività della Triennale è la risposta diretta a chi critica la vita culturale di Milano definendola insoddisfacente. Gli organizzatori ci presentano in sequenza esposizioni importanti a distanza ravvicinata. In meno di un anno: Burri, Gehry e ora Lichtenstein, di cui sono esposte opere che...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy