Dario Agazzi

Dario Agazzi

Ritorni al futuro - FilmTv n° 40/2021

1) In rete The COVID-19 Fugue e The Vaccine Fugue (!) di Nicholas Papadimitriou. Pedante neobarocco: un vaccino scaduto.
2) Morto Sylvano Bussotti. Con partiture-quadri ribaltò la massima di Loos: per lui disornato era delitto.
3) Premio al...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 34/2021

In sala, per la versione restaurata di In the Mood for Love. Vicini a me, due coniugi âgé. Lui cincischia con lo smartphone. All’ennesima ripetizione del tema di valzer (di Shigeru Umebayashi ricucinato in postmoderno da Michael Galasso), lui si alza, sbotta, esce. Lei resta....

Ritorni al futuro - FilmTv n° 32/2021

Lo stomachevole Crudelia e 100% lupo condividono colonne sonore kitsch: meglio il silenzioso Comedians. Paolo Cognetti - Sogni di grande nord tedia con musica minimal-porn. The Father ben affida a Purcell il singhiozzo della demenza senile. Una...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 25/2021

«Che cos’è la giovinezza? Un sogno. Che cos’è l’amore? Il contenuto del sogno». Con tali parole di Kierkegaard inizia Un altro giro di Thomas Vinterberg: l’ansia di vivere d’un quartetto d’insegnanti angosciati incontra La tempesta di Tchaikovsky, la Fantasia...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 23/2021

Due begli esordi filmici, Due di Filippo Meneghetti e Il cattivo poeta di Gianluca Jodice (fotografia seppia manieristica di Ciprì esclusa), meritavano musica migliore. Valzerino francomalinconico minimale di Michele Menini con ammiccamenti à la Steve Reich nel primo...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 21/2021

«Ludovico fa le sue cose», così disse Berio a Lorenzo Ferrero (che lo riferì a me) del suo amico Einaudi, al quale Ferrero dedicò la marcia nuziale: A Red Wedding Dress per organo. Udito in Nomadland il suo minimalismo (à la The Truman Show, scimmiottato) si fa...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 19/2021

Scherzo dalla IX Sinfonia e Per Elisa di Beethoven s’odono nel tripartito, brechtiano, ardito Sesso sfortuato o follie porno di Radu Jude. Il primo, fugato di cui cenni troviamo già nella IV variazione del Settetto op. 20, commenta l’inquadratura d’una biblioteca. Il...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 17/2021

I 18 notturni per pianoforte di John Field (Schirmer, 1997, con bel saggio di Liszt) son sommi capolavori. L’undicesimo, con quei lugubri si bemolle e l’andamento di spettrale berceuse dal mutevole umore, è ineguagliabile. Il dublinese Field, commesso nel negozio di...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 15/2021

Fermarsi di Cosmo (Ivreatronic) è un LP appena uscito. Inconsueta bellezza. Elettronica che sarebbe piaciuta al Giuseppe Englert di Suite ocre (A) e al Klaus Hashagen di Capriccio (B). Quattro tracce su due lati, sature iterazioni di microparticelle...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 14/2021

Arnoldo Spargel è svizzero, antropologo e amante della musica lirica. Ricorre ben due volte nell’ultimo libro di Simone Tempia, divenuto celebre con i dialoghi di Lloyd, Storie per genitori appena nati (Rizzoli Lizard). C’è un suono soffuso di vecchio disco novecentesco con...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 12/2021

Il concerto op. 13 n. 4 in si bemolle per cembalo e orchestra da camera di J.C. Bach giustifica l’aggettivo “sensuale” riferito alla musica di questa vetta poco esplorata. Un sontuoso Allegro venato da malinconie di porcellana, là dove le progressioni armoniche -...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 09/2021

Il Canone in re di Pachelbel, un Minuetto di Mozart, la Sonata al chiaro di luna di Beethoven, il Notturno op. 9 n. 2 di Chopin, il Valzer dei fiori di Caikovskij e Finlandia di Sibelius. Tanti capolavori in un film di 15 minuti? Sì, se a...

Il lungo addio - FilmTv n° 09/2021

Il 22 febbraio 2021 se n’è andato a 90 anni Paolo Castaldi. Giorno del compleanno di Chopin, che lui venerava. Nato nel 1930, scompare con lui una fetta di musica contemporanea. Era un genio, un intellettuale vero; anche un pazzo: impossibile non litigarci. Memorabili le sue...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 07/2021

I Darmstädter Konzerte 1-2 di Carl Stamitz (1745-1801, ultimo rampollo d’una grande dinastia) per clarinetto e orchestra son perfetti. 145 anni dopo la morte di Stamitz: Darmstadt fulcro dell’avanguardia mondiale. Il casino di caccia Kranichstein occupato dai giovani Pierre Boulez,...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 05/2021

Dà da pensare - come il «quarto di secolo» di Marilyn in A qualcuno piace caldo - che a far musica d’“avanguardia” sia rimasto chi non la sa né leggere né scrivere. Giacomo Laser, filmmaker poliedrico, ha pubblicato su Bandcamp il 14 gennaio 2021 SAX ON SAX OFF. Se penso ai...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 03/2021

Ricordo a casa del regista Augusto Tretti che il cognato Giacomo Manzoni mi parlò entusiasta del “giovane” (48 anni) Francesco Filidei. Detto da Manzoni, la cui musica rimbalza greve contro il Muro di Berlino (ricostruito solo per lui), c’era da sospettare. Ascoltate di Filidei Tre quadri...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 01/2021

Le sei sinfonie per fiati dell’ultimo figlio maschio dei 20 che ebbe J.S. Bach, John Christian, sono raffinatissime. Karl Geiringer, nel suo I Bach - Storia di una dinastia musicale (edito finalmente in italiano da Ghibli) le cita en passant. Due clarinetti, due corni da...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 48/2020

Se esistesse un premio letterario alla sottile perfidia, l’assegnerei al Dizionario dei luoghi comuni del cinema italiano di Alessio Galbiati (CartaCanta, pp. 96, € 9). Questa raccolta d’intelligenza rara e causticità unica non risparmia nessuno; nemmeno l’autore stesso, critico...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 46/2020

Filmmaker, femminista, deleuziana, musicista country. Quattro aspetti - ma son molti di più: danzatrice, performer, indagatrice di sincronizzazione e linguaggio - della canadese Myriam Jacob-Allard. I suoi antenati vengono dal Far West del Québec (Abitibi Témiscamingue) e tale origine è alla...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 44/2020

Può il cinema di famiglia, con peculiare, intima fragilità, trasmettere - nel suo scorrere in pellicola - una musicalità impalpabile? È quanto accade, se andate sul sito dell’ICAR – Portale Antenati www.antenati.san....

Ritorni al futuro - FilmTv n° 42/2020

L’estasi di Oleg di Francesco Selvi è un film sulla felicità e sull’amore. Ambedue in bianco e nero: la felicità (bianca) presupponendo lo sconforto (nero); l’amore (bianco) dovendo guardare alla morte (nera). Oleg, pittore grande e grosso - orso dell’arte da ingabbiare - veste di...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 40/2020

Esistono risposte alla Baliverna di Dino Buzzati come al Mayerling di Bernard Quiriny: esempi letterari di spaventosi condomini alienanti. Una di queste si trova a Bergamo. Un’utopia realizzata di condominio orizzontale (dai locali con rustica ironia detto “i pollai”) come solo in quel lontano...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 33/2020

Finalmente cinema. All’aperto: Le verità di Hirokazu Kore-eda a Esterno notte, consolazione estiva bergamasca a un Bergamo Film Meeting quest’anno mancato. Mix ereditario fra la lezione di Il grande freddo e un David Mamet privo d’umorismo, condito da culinarie scene...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 31/2020

In una sinistra Bergamo deserta, in una libreria vuota (non c’è il rischio d’entrare “contingentati”!) ho acquistato Midland a Stilfs, l’ultimo libro di Thomas Bernhard (sopra) uscito per Adelphi. Il classico austriaco del Novecento da noi è arrivato tardi (grazie alla traduzione di...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 29/2020

Di Scusi, facciamo l’amore? del sofisticato e caustico Vittorio Caprioli, con una Franca Valeri/Diraghi taciturna e lugubre che parlerà soltanto alla fine, non può non colpire l’incipit. Inquadratura sulla cupola sopra della Galleria Vittorio Emanuele II a Milano con sottofondo...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 27/2020

Uno dei più bei libri riediti nel corso degli ultimi anni - per merito di quel genio della linguistica che è Felice Accame - è Il libro del mio amico di Anatole France (sopra), nella curata traduzione d’Alessio Odini per Biblion Edizioni (sempre ammirevoli), che restituisce nel nostro...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 25/2020

Guardando l’incipit di L’ingorgo di Luigi Comencini - affinità con il Buone notizie d’Elio Petri: vicinanza di date, Ángela Molina, lugubre visione dell’uomo - vien da chiedersi che cosa abbia ferita la musica da film. Basterebbero, di quel lavoro, i soli sinistri titoli di...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 23/2020

Si fa presto a dire Chopin. E a pensarlo nel Decalogo di Kieslowski. O ad accompagnare - struggente - quel capolavoro di Peter Weir che è The Truman Show (dove anche Philip Glass compose bene). Tanto per citare qualcosa pescando alla rinfusa. Gli autori conosciuti sono spesso...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 21/2020

Carlo Michele Schirinzi è un cineasta dal robusto retroterra culturale, ma che della cultura - Ubu docet - sa portare nel suo lavoro tutti i sopiti umori più ferini e sanguigni. Cinema toccante per riverberi della carne in ogni stacco tesissimo del montaggio, si può dire che non possa...

Ritorni al futuro - FilmTv n° 19/2020

Giacomo Laser, Gioacchino Turù, Vladimir Foschia, Filter Walter, Christian Parigi, Martino Murru, Ale, Ilario Fortuna, Principe California, Luciano Torre, Anna Arte, Giacomo Dufur. Son tutti la stessa persona: quel personaggio di Giacomo Allazetta (è il nome vero ma pare il solo pseudonimo)....

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico - Satispay
Privacy Policy