Marco Grosoli

Marco Grosoli

Assistant Professor alla Habib University di Karachi (Pakistan). Collabora con varie riviste di cinema (tra cui spietati.it); tra le sue pubblicazioni "Armonie contro il giorno. Il cinema di Béla Tarr" (Bébert, 2014) e "Eric Rohmer's Film Theory" (Amsterdam University Press, 2004).

Servizio - FilmTv n° 09/2024

L’edizione 2024 dell’evento olandese ha percorso rotte stimolanti e mai prevedibili, oltre i limiti del cinema occidentale e con gli occhi puntati sulle nuove forme del contemporaneo. Tre firme di Film Tv condividono il loro diario di bordo.

Servizio - FilmTv n° 05/2024

È ora disponibile su Prime Video l’ultimo immenso lavoro di Martin Scorsese, da noi eletto miglior titolo del 2023: per l’occasione torniamo a parlare di questa epopea western, nero ritratto d’America.

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 03/2024

Cosa spinge una tranquilla famiglia benestante ad autodistruggere sé, i propri averi, la propria casa, intenzionalmente, metodicamente, per giorni, senza perdere il controllo, senza alcun furore? Portando un fatto di cronaca sul grande schermo, all’esordio dopo molta tv, con Il...

Servizio - FilmTv n° 52/2023

Ioseliani, o l’arte del vivere. La saggezza campagnola (quella al tramonto in Caccia alle farfalle, 1992) di chi sa che uno può correre e affannarsi quanto vuole, tanto alla fine non andrà da nessuna parte. Conviene allora godersi lo spettacolo della vita con divertito, sornione...

Cinerama - FilmTv n° 47/2023

I maligni direbbero che i film di Alice Rohrwacher sono come mercatini delle pulci. L’occhio si ferma continuamente su quel plissé gustosamente antiquato, sul celestino di quella Fiat 127, su quelle irresistibili giacchette vintage, su quel curioso portabiscotti che hai sempre notato...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 40/2023

La parabola femminista di Povere creature! non viene dal nulla. Il percorso di Yorgos Lanthimos, definitivamente consacrato dal Leone d’oro 2023, è inseparabile da quello di Athina Rachel Tsangari, connazionale meno prolifica quanto a film ma attiva su molteplici...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 38/2023

«Non sei ancora pronta per il pop», sentenzia il coreografo dopo un balletto.
È l’inizio di Alps. Il trionfo veneziano di Yorgos Lanthimos con Povere creature!, opera...

Cinerama - FilmTv n° 36/2023

La battaglia del Cile, in tre parti (1975-1979), è una pietra miliare del cinema politico di ogni tempo e latitudine. La firmò Patricio Guzmán, tra i più validi eredi del geniale Chris Marker. Ma dopo il capolavoro Nostalgia della luce (2010) Guzmán è stato sempre meno capace...

Cinerama - FilmTv n° 35/2023

No, non è il solito film indignato sui precari di oggi. Certo, nulla manca nel supermercato di The Store, adiacente a una comune di senzatetto dediti a rubare gli avanzi: infidi mezzucci per incrementare la competizione tra i lavoratori, disponibilità telefonica 24/7, prestazioni...

Servizio - FilmTv n° 32/2023

Nel Dopoguerra, il cinema francese brulicava di tentativi di importare il cinema di genere americano in modo originale, “europeo”. Perché, tra un Grisbì (Jacques Becker, 1954) e un Rififi (Jules Dassin, 1955), a prevalere nei decenni è stata la linea evolutiva inventata da...

Servizio - FilmTv n° 31/2023

In Il sol dell’avvenire i dirigenti di Netflix criticano Nanni Moretti: nel suo film manca un momento what the fuck! ovvero un momento sorprendente, assurdo, non credibile, weird. C’è stato un tempo, però, in cui la...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 31/2023

Diciamocelo: oggi è inguardabile. Si ride, ben che vada, una volta su dieci. Ma una sua importanza storica ce l’ha. Macao (recuperabile su RaiPlay) è come Indiana Jones: un mogul dei media che, senza più traguardi da conquistare, si diverte come un pazzo a...

Cinerama - FilmTv n° 30/2023

Famoso per le sue tematiche multiculturaliste, diasporiche e/o postcoloniali, ma anche per essere incline alla ruffianeria, Fatih Akin affronta un progetto schiettamente di cassetta, senza malie d’autore. La biografia di un rapper di successo, il tedesco di origini curde Xatar/Giwar Hajabi....

Cinerama - FilmTv n° 29/2023

Qual è il valore aggiunto che questo thriller brandisce per giustificare il sapiente mosaico di finanziamenti internazionali a monte, e il prevedibile approdo su Netflix a valle? Come spesso accade da un bel po’ di tempo a ciò che, sul grande schermo, viene dall’Argentina, si tratta di quell’...

Servizio - FilmTv n° 24/2023

1963. Il blindato set caprese di Il disprezzo è assediato da semplici curiosi e numerosi paparazzi. Jacques Rozier, lì per assistere il regista Jean-Luc Godard, sta coi secondi. Li filma. Li intervista. Nascono due corti: Paparazzi e ...

Cinerama - FilmTv n° 19/2023

Da tempo, in Giappone, l’invecchiamento della popolazione desta allarmi in termini di sostenibilità sociale. Da ciò prende spunto Plan 75. In un futuro simile al nostro presente, l’omonimo programma offre, a seguito della crescente insofferenza verso il peso degli anziani sul Welfare,...

Cinerama - FilmTv n° 14/2023

Il triangolo sì, Kim Ki-duk l’aveva considerato. Il suo cinema ha sempre vorticosamente mulinato intorno a un’unica verità: la coppia non è mai sola. Non è mai l’unione di una donna e di un uomo ad acquietare la differenza sessuale: può farcela soltanto la presenza di un terzo. Né immaginario...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 14/2023

Salotto borghese. Piante tropicali. Attori imbambolati. «Mi piaci così». «Anche a me». «Posso toccarti?». «La gente ci guarda». «Appunto». «Se lo dici tu». «Cosa?». «Che ti piace guardarmi». «Toc-car-ti». «È lo stesso». «Perché?». «Perché la gente ci guarda». «È vero, una ragione in più». «Bene...

Cinerama - FilmTv n° 13/2023

Dopo decenni vitalissimi, negli anni 80 il cinema italiano entrò in coma. Come il militante PCI Giovanni, ai funerali di Berlinguer; risvegliatosi nel 2015, una suora lo aiuterà a reinserirsi, ma la fidanzata del 1984 ha sposato un “compagno”. Quando condensa molti difetti del cinema...

Locandina - FilmTv n° 49/2022

Parabola ecologista o propaganda imperial-militarista? Semplice: entrambe.
Nell’anno 2154, un contingente scientifico-militare viene mandato sulla luna Pandora a depredare fonti energetiche alternative, perché quelle terrestri sono finite. Jake, il protagonista, prima apre la strada alla...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 48/2022

Cassandre non è una Cassandra: non vede il futuro, perché il futuro non c’è. Nel suo mondo di hostess per una Wing Airlines che allude trasparentemente a un’altra compagnia low cost (“quella” sfumatura di giallo, “quella” sfumatura di blu) esiste solo il presente. Che siano i dieci gradi di...

Festivalbar - FilmTv n° 46/2022

Dall’inesauribile giacimento dell’avanguardia viennese arriva un’altra perla. Ruth Beckermann, oggetto di una retrospettiva al Filmmaker milanese, ha pubblicato un annuncio rivolto a uomini dai 16 ai 99 anni, ai fini di un casting per un adattamento di ...

Servizio - FilmTv n° 38/2022

-

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 34/2022

Chi guarda con gli occhi del 2022 Donbass di Sergei Loznitsa - disponibile su IWONDERFULL dal 23/8/2022 a € 2,99 - rischia di rimanere deluso. Sui territori orientali dell’Ucraina, dal 2014 contesi dalla Russia in accordo, a quanto pare, con una parte...

Cinerama - FilmTv n° 33/2022

I primi brividi arrivano dopo pochi secondi. Metropolitana, oggi. Saliamo, con un unico movimento di macchina senza stacchi, e andiamo indietro di più di 90 anni, nell’eponimo, grande romanzo di Erich Kästner (1931), con un sinistro passante che grida al protagonista l’arrivo, imminente, di un’...

Cinerama - FilmTv n° 24/2022

Un suono, all’improvviso. Una piccola esplosione ovattata. Da dove viene? Dalla realtà o dalla testa di Jessica, la protagonista interpretata da Tilda Swinton? Come andando a tentoni in uno spazio che le è estraneo (in effetti siamo in Colombia, e lei è un’expat), Jessica insegue la...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 14/2022

Le ragioni per le quali non mantenere una promessa possono essere buone, molto buone. Anche ottime. Lasciatosi alle spalle i laboriosi esordi, Shinji Aoyama, scomparso a 57 anni il 21 marzo 2022, fu improvvisamente lanciato in orbita a Cannes, nel 2000. Saggio di regia “orizzontale” le cui...

Locandina - FilmTv n° 13/2022

A rivedere Impiegati... male! dopo 23 anni, sembra passato più tempo che tra le commedie di Frank Capra e il 1999. Non è colpa del film. Office Space - questo il titolo originale - non è invecchiato male. Anche se il ritmo è più rilassato persino della media dei rilassatissimi...

Cinerama - FilmTv n° 48/2021

Ci fu un tempo in cui Rezza e Mastrella provarono ad allargare al racconto cinematografico la coincidenza tra genuina ricerca avanguardistica e immediata accessibilità comica che ha reso grande il loro teatro. Samp viene da lì. E supera brillantemente l’anarchia distruttiva che era...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico - Satispay
Privacy Policy