Roberto Manassero

Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 47 / 2017

La prima volta di Jon Alpert a Cuba risale agli inizi degli anni 70: cineasta, come dice lui, pieno di illusioni e ideologia, andò nel paese della rivoluzione per filmare ciò che a New York era solo una speranza. Da allora vi ha fatto ritorno decine di volte, sempre riprendendo i suoi viaggi e...

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2017

Ogni film corale che si rispetti, a parte la struttura a mosaico, la molteplicità dei protagonisti, l’intrecciarsi delle storie raccontate, ha un elemento imprescindibile: il moralismo; lo sguardo sfiduciato su una città, una società, un paese. Directions è un affresco di Sofia,...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 46 / 2017

Memorie del XX secolo, memorie di immagini e di persone a esse collegate. Jimmy Carter, 1979: il famoso discorso della “crisi di confidenza” nei confronti della politica, l’onesta ammissione di un politico troppo buono per essere vincente. Lo si ascolta in tv durante Le donne della mia vita...

Cinerama - FilmTv n° 45 / 2017

Malarazza è un cognome, e ovviamente anche un destino. San Berillo è un quartiere di Catania, e ovviamente anche un luogo simbolico del degrado di una città (come già in Più buio di mezzanotte di Sebastiano Riso e in maniera più intelligente nel documentario di Edoardo Morabito, I...

Cinerama - FilmTv n° 44 / 2017

Il povero Ove non è cattivo: è la vita che lo ha disegnato così. Vedovo anziano e intrattabile, dopo 41 anni di servizio è stato costretto al pensionamento, con le sue manie di ordine terrorizza il vicinato e ogni giorno piange l’adorata moglie. Ove vorrebbe farla finita, sta addirittura...

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2017

La distanza tra The Queen e Vittoria e Abdul, nuovo confronto di Stephen Frears con la monarchia inglese, è quella impietosa che corre fra un film dalla scrittura e dalla regia intelligenti, contemporaneo nell’abbattere la distanza fra pubblico e privato, provocatorio nell’...

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2017

Un film racchiuso nel suo progetto di partenza: raccontare la vita di Adil Azzab, marocchino, nato in un villaggio di pastori, che a 13 anni raggiunge il padre a Milano e, dopo aver svolto diversi lavori, scopre il cinema e la possibilità di ripercorrere il proprio viaggio, il legame con le...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2017

«Quando ti ho davanti non so cosa vedo», dicono a Marina, la protagonista transessuale di Una donna fantastica, i parenti dell’uomo che la donna ha amato e che non può piangere. Agli occhi degli altri Marina non è un uomo, legalmente non è ancora una donna e ora che il suo amante è...

Cinerama - FilmTv n° 41 / 2017

La materia di cui è fatto Il senso di una fine, il romanzo di Julian Barnes (Einaudi) da cui è tratto L’altra metà della storia, è ciò che ha caratterizzato molto cinema degli ultimi anni: la confusione fra ricordo e documento, l’incertezza di ogni ricostruzione, l’...

Cinerama - FilmTv n° 41 / 2017

Ci aveva già pensato Kurosawa in Sogni: entrare nei dipinti di Van Gogh, prendere parte a quella fantasmagoria di forme, colori e movimenti. Era un sogno, per l’appunto, l’ingresso miracoloso nell’altra parte dello schermo. Loving Vincent, con sfarzo da mega produzione (125...

Cinerama - FilmTv n° 40 / 2017

120 battiti al minuto ha due anime: una combattiva e poco riconciliata, l’altra emotiva e melodrammatica. È un film di parole e di amore, di sesso e di morte. Ricostruendo i primi anni di attività dell’associazione Act Up-Paris, nata nel 1989 per sensibilizzare l’opinione pubblica sull...

Cinerama - FilmTv n° 40 / 2017

Conosciamo tutti Elena Ferrante, nonostante nessuno sappia chi sia. L’anonimato è alla base del successo della scrittrice, ma non la principale fra le ragioni. Il film indaga soprattutto la natura letteraria del fenomeno: la curiosità che suscitano i quattro romanzi pubblicati dal 1992 a oggi,...

Scanners - FilmTv n° 39 / 2017

Terrence Malick è un regista a cui piace fare la predica. Di tutte le sue prediche, poi, Voyage of Time - Life’s Journey è la più pedante. Per fortuna anche la più breve. È una postilla a The Tree of Life, uno spinoff delle riflessioni sull’origine della vita avviate in quel...

Cinerama - FilmTv n° 38 / 2017

Dinel, Sile e Pompiliu sono una versione rumena di Aldo, Giovanni e Giacomo. Tre mezzi falliti sulla quarantina, amici per la pelle, buoni come il pane, non proprio dei geni, piuttosto sfortunati e casinisti. Dinel fa il meccanico, ha bisogno di soldi per convincere la moglie a tornare dall’...

Cinerama - FilmTv n° 36 / 2017

Dopo Faulkner e McCarthy, Steinbeck. James Franco affronta un altro gigante della letteratura americana portando sullo schermo il terzo romanzo dell’ideale trilogia che lo scrittore dedicò ai lavoratori agricoli nella California degli anni 30: La battaglia, scritto prima dei più noti...

Servizio - FilmTv n° 35 / 2017

Pro (Roberto Manassero)
Abdellatif Kechiche non crede nel cinema. Non crede nell’immagine che, sola, possa restituire la vita che imprigiona. Crede invece (e molto) nel mestiere di regista, nel potere di montare le immagini fra di esse, di manipolare lo spazio e il tempo, di arrivare al...

Servizio - FilmTv n° 35 / 2017

Qual è il fil rouge della selezione 2017?
otrei dire la ricerca dell’identità, ma suonerebbe come una frase fatta. Il filo rosso, in realtà, lo trovi a lavori in corso, quando ottieni i film che desideravi o rinunci a quelli che non puoi avere. Probabilmente sarebbe stato diverso...

Serial Minds - FilmTv n° 33 / 2017

Il bello della realtà è che fa sempre di tutto per mettere in difficoltà la finzione. Fino a novembre 2016, The Americans era una serie sulla storia passata degli Stati Uniti, sugli anni 80 e sugli ultimi bagliori di Guerra fredda. Oggi, dopo oltre sette mesi di amministrazione Trump e...

Servizio - FilmTv n° 31 / 2017

Per Locarno l’occasione è importante: dopo l’edizione in chiaroscuro dell’ultimo Cannes, e prima della prossima Mostra di Venezia, il festival svizzero potrebbe aiutare a fare il punto sullo stato di salute del cinema d’autore. In crisi, in una fase di passaggio o mutamento? D’altronde il corso...

Scanners - FilmTv n° 31 / 2017

Il primo lungometraggio di Ben Russell è il punto d’approdo del progetto Recent Anthropologies, serie di cortometraggi realizzati dal regista di Chicago tra il 2000 e il 2009 e sorta di carta etnografica della contemporaneità, tra il Rhode Island e Doha, derive sperimentali e cinema delle...

Cinerama - FilmTv n° 29 / 2017

Un film come questo è proprio ciò che ci vuole per distendere i toni fra le due Coree e gli Stati Uniti: una fiction sulla guerra del 1950 fine come un elefante in cristalleria, con Liam Neeson che interpreta il generale MacArthur oltre ogni senso del ridicolo, montaggio e fotografia al livello...

Scanners - FilmTv n° 29 / 2017

Diamond Island è la terza tappa di un viaggio autentico e al tempo stesso ideale che il regista Davy Chou, classe 1983, nato in Francia da genitori cambogiani, ha intrapreso nel paese d’origine della sua famiglia. I tre lavori realizzati registrano in modi diversi l’incontro di un giovane...

Scanners - FilmTv n° 29 / 2017

Un film sul cinema senza il cinema; un film per un paese la cui memoria è stata epurata: il racconto dei primi 15 anni di vita dell’industria cinematografica cambogiana, dal 1960 al 17 aprile 1975, giorno dell’arrivo dei khmer rossi a Phnom Penh. Dopo di allora, l’oblio: film distrutti, sale...

Cinerama - FilmTv n° 28 / 2017

Colori sgargianti, accelerazioni, mosaico di schermi televisivi, eroina che bolle, criminali strafatti, aghi piantati in vena, violenza allucinata, coltelli, pistole, rock a palla, deformazioni da acido, bianco e nero, voce over, tette, culi, flashback rapidissimi, aaargh, pum, sbeng. E tutto...

Serial Minds - FilmTv n° 27 / 2017

«Il passaggio dal realismo depressivo al realismo tragico, dall’oscurità paralizzante all’oscurità come fonte di forza, sembra […] richiedere, stranamente, la fede nella possibilità di una cura. Ma questa “cura” non è affatto semplice». Le parole di David Foster Wallace si adattano...

Cinerama - FilmTv n° 26 / 2017

Sembra davvero impossibile per il noir contemporaneo (e in particolare per il noir europeo) lavorare sul genere senza per forza di cose aderire a forme di narrazione abusate. È una specie di paradosso: un cinema che vorrebbe essere dinamico nello spirito, nella forma e nel racconto si ritrova...

Cinerama - FilmTv n° 25 / 2017

È forse per seguire le cronache quasi quotidiane di violenze e repressioni poliziesche che provengono dalle Filippine di Rodrigo Duterte che esce solo ora, a quattro anni dalla presentazione al Sundance, dove vinse il premio del pubblico, questo thriller urbano realistico e moralista diretto...

Scanners - FilmTv n° 25 / 2017

Un oggetto indefinibile, grottesco, rabbioso, eppure tenacemente umanista. È la storia di Victoria, sessantenne in libertà condizionata, che nella casa in cui è cresciuta si ricongiunge con Florence, quarantenne bisessuale con pericolosi contatti nel mondo della criminalità. Il film scivola un...

Servizio - FilmTv n° 25 / 2017

Le ragioni che hanno portato James Gray a realizzare Civiltà perduta, ad affrontare cioè un progetto fuori dalle sue corde (una storia ambientata nel primo Novecento, tra l’Inghilterra e la foresta amazzonica, dunque lontano da New York, dal gangster movie e dal mélo), a incontrare...

Cinerama - FilmTv n° 24 / 2017

Come già The Circle, prima ancora di The Circle - dal momento che si tratta di un film uscito negli Stati Uniti più di un anno fa -, anche Aspettando il re, trasposizione cinematografica di Ologramma per il re (Mondadori, 2013), non riesce a rendere sullo...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy