Roberto Manassero

Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

Ema

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Ema è una ballerina, una moglie a cui il marito non può dare figli, una madre che ha restituito il bambino preso in adozione, per tutti una fallita. Ema è un corpo in perenne movimento, nella danza moderna, nel reggaeton, da una parte all’altra della città cilena di Valparaiso. Ema è fuoco e...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Era abbastanza scontato, ma inevitabilmente giusto, che Pietro Marcello cominciasse il suo adattamento del Martin Eden di Jack London dalla prima immagine significativa del romanzo: un quadro a olio che raffigura un’imbarcazione in mezzo al mare, che il marinaio Martin, ospite nella...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Dal 1943 al 1991, passando per il biennio ’73-’74, cinquant’anni di storia portoghese sfiorano un’immensa tenuta agricola sul fiume Tago gestita da João Fernandes, padrone autorevole e indipendente che da bambino ha visto il cadavere del fratello impiccatosi e da adulto, genero del capo della...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Ancora Marsiglia, sempre Marsiglia, città che in Guédiguian definisce l’universo intimo del regista e al tempo stesso il mondo intero, i suoi cambiamenti e i suoi conflitti. Dell’Eustache in Gloria Mundi non v’è traccia, solo quartieri dormitorio e vie del centro invase da insegne; e...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Universo, Terra, Sudamerica, Brasile nord-orientale, Sertão, Bacurau, paesino di poche anime. Un posto nel mondo fuori dal mondo, sparito dalle mappe e anche fuori dal tempo, in un futuro imprecisato ma vicino. La terra della rivolta di Canudos, dei ribelli cangaceiros e di Glauber...

Cinerama - FilmTv n° C0/2019

Porumboiu arriva finalmente in concorso a Cannes, ma purtroppo con il film sbagliato. La Gomera ha tutti gli elementi tipici del suo cinema - il noir, la riflessione sul linguaggio, lo scavo nel passato e il tempo come linea spezzata - ma virati in chiave ironica, da giochino cinefilo...

Cinerama - FilmTv n° C0/2019

Come il viaggiatore persiano di Montesquieu, Suleiman parte dalla sua Nazareth verso Parigi e New York. Non più «la Palestina come microcosmo del mondo, ma il mondo come microcosmo della Palestina». Dice tre solo parole: «Nazareth» e «sono palestinese». Per il resto, novello Tati come nei film...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Nicola, Tyson, Biscottino, Lollipop, O’Russ, Briatò, quindicenni del Rione Sanità di Napoli, osservano il mondo in cui vivono, e come i bambini imparano giocando. La macchina da presa li segue da vicino, coglie lo stupore nei loro occhi, l’entusiasmo ingenuo nel sognare di possedere tutto e poi...

Cinerama - FilmTv n° 51/2019

Henri Pick è un nome su una tomba, un pizzaiolo bretone morto di Alzheimer che un giorno un’agente letteraria scopre essere l’autore di un capolavoro inedito conservato nella “biblioteca dei manoscritti rifiutati”: Les dernières heures d’une histoire d’amour, storia della fine di un...

Cinerama - FilmTv n° 51/2019

Che della famiglia Bennato il più bravo sia il fratello di mezzo, Eugenio, classe 1948, lo si sa da tempo: per il rigore della ricerca sulla tradizione musicale del meridione; per l’opera di recupero della taranta; per la capacità di creare una comunità di artisti con cui condividere un...

Cinerama - FilmTv n° 50/2019

«Dove vai, Bernadette», dice il titolo originale dell’ultimo film di Linklater, tratto da un romanzo di Maria Semple. «Che fine ha fatto Bernadette?» si domanda invece quello della versione italiana. In realtà, la cosa giusta da chiedere sarebbe un’altra: «A chi parli, Bernadette?». All’iPhone...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 50/2019

Santa Scorese era nata a Bari nel 1968, era studentessa e fervente cattolica: la sera del 15 marzo 1991 venne uccisa a coltellate dall’uomo che da tre anni la perseguitava, nonostante le ripetute denunce della ragazza e della sua famiglia. A questa storia Alessandro Piva ha...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 47/2019

Dove vanno a finire le parole di una storia d’amore naufragata? Nelle lettere per il terapista di coppia, nelle arringhe degli avvocati divorzisti, nelle liti vere e in quelle recitate, nel vuoto dei silenzi quando ormai tutto, e troppo, è stato detto. Parole come ricordi, come pietre o come...

Scanners - FilmTv n° 47/2019

Hong Sangsoo è un cineasta autenticamente surrealista. Il suo cinema mette in dubbio a ogni inquadratura la natura realistica o, al contrario, onirica della messa in scena e confonde la percezione tanto dei personaggi quanto dello spettatore. I piani medi e fissi, la piatta fotografia a colori...

Servizio - FilmTv n° 47/2019

Cinque chiavi di lettura e cinque curiosità per guardare da vicino, o con lenti inedite, il nuovo gangster movie di Martin Scorsese, attualmente nelle sale e dal 27 novembre 2019 in streaming su Netflix. Da leggere dopo aver visto il film.

Serial Minds - FilmTv n° 46/2019

«Ehi Leon», chiede Vincent Martino nel 1985, quando ormai il mondo di Times Square delle tre stagioni di The Deuce - il mondo dei bar malfamati, dei papponi, delle prostitute, del porno, dei...

Servizio - FilmTv n° 46/2019

Buona parte dell’opera di Alain Cavalier, a cui dal 15 al 24 novembre Filmmaker Festival dedicherà un omaggio, ruota attorno a una paura (e a un desiderio) che già nel lontano 1979, con Ce répondeur ne prend pas de messages, il regista francese oggi ottantottenne affrontava di petto:...

Scanners - FilmTv n° 45/2019

Uno zombie è come una bambola meccanica, una prostituta, un manichino, una statua in fiamme, un cieco che è sia uomo sia donna, uno stilista che replica se stesso nei vestiti che crea, un regista che diventa il proprio cadavere: corpi vuoti, automatizzati, posseduti; corpi come emblema dei...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 44/2019

Da australiano Michôd deve aver pensato che un certo di senso d’inferiorità verso la cultura inglese e verso Shakespeare si sia in qualche modo esaurito con il Macbeth di Justin Kurzel, che non attualizzava la tragedia e ne rispettava i dialoghi. Per questo motivo, probabilmente, ...

Cinerama - FilmTv n° 43/2019

Chi sono questi angeli dietro il lavoro di Visconti? I suoi collaboratori, «i suoi occhi», anzi, come dice Daniele Nannuzzi, figlio del grande Armando, entrambi direttori della fotografia per il maestro. Gli altri sono Federico Del Zoppo e Peppe Berardini, DOP pure loro; Nino Cristiani,...

Cinerama - FilmTv n° 43/2019

Il sottotitolo dice tutto: La coraggiosa storia del pioniere della ricerca scientifica: Cesare Maltoni. Per i profani - compreso chi scrive - Maltoni è stato uno dei grandi scienziati del Novecento, pioniere della cancerogenesi e della prevenzione oncologica. La sua vita l’ha spesa in...

Cinerama - FilmTv n° 43/2019

Assemblare non significa per forza di cose raccontare. Essere mossi da buone intenzioni, riprendere temi e passioni non significa per forza di cose fare bei film. Anche perché il rischio di mettere troppa vita dentro una finzione è proprio l’accumulo, l’assemblaggio. E siccome il titolo del...

Editoriale - FilmTv n° 42/2019

Al cinema il nome di Peter Handke - scrittore austriaco nato nel 1942 che il 10 dicembre 2019 riceverà il premio Nobel per la letteratura 2019 con la scrittrice polacca Olga Tokarczuk, premiata per l’edizione cancellata del 2018 - è legato indissolubilmente a quello di Wim Wenders. C’è stato un...

Locandina - FilmTv n° 41/2019

Ci sono film che non finiscono mai, registi che non chiudono con il loro cinema. A 40 anni di distanza, per Coppola Apocalypse Now resta evidentemente un testo aperto: la sua apocalisse, ora e per sempre. La prima versione, presentata il 19 maggio del 1979 al 32° Festival di Cannes,...

Il Sassolino - FilmTv n° 41/2019

In un cortometraggio del 1910, Le peintre néo-impressionniste di Émile Cohl, un pittore organizza uno scherzo ai danni di un compratore babbeo in visita al suo studio. Spacciando i propri lavori per opere astratte, gli mostra alcune tavole monocrome (realizzate colorando a mano la...

Cinerama - FilmTv n° 40/2019

Cosa sia la psicomagia Alejandro Jodorowsky lo spiega nella prima sequenza del suo film: se la psicanalisi è fondata sulla scienza, la parola, la distanza fra terapeuta e paziente, la psicomagia si basa sull’arte, sul contatto corporeo come cura della psiche. Jodorowsky l’ha creata cinquant’...

Cinerama - FilmTv n° 39/2019

Ad Astra interpreta alla lettera la fantascienza e la sua vocazione a esplorare uno spazio ostile. Là fuori - oltre la Luna, oltre Marte, Nettuno e ciò che viene dopo – non vi è nulla che non sia materia silenziosa, nessuna forma di vita, nessun linguaggio da imparare. È scritto (con...

Cinerama - FilmTv n° 39/2019

Il teatro che influenza la vita, la vita che modifica il teatro, lo spazio dell’attesa che si riempie di parole e situazioni. In quel particolare sottogenere che è il cinema regionalista, Aspettando la Bardot (sì, il titolo fa il verso a Godot), girato nella bellissima Tuscania, in...

Cinerama - FilmTv n° 39/2019

La malattia più misteriosa del cervello umano viene indagata unendo due differenti approcci: la finzione di un cortometraggio (Lettere a mia figlia, girato dallo stesso Nuzzo nel 2016), che racconta la convivenza tra un padre anziano colto da Alzheimer e la figlia che se ne prende cura...

Cinerama - FilmTv n° 38/2019

Chacun cherche son chat diceva con un gioco di parole tutto francese il titolo di un film di Cédric Klapisch. E ciascuno ora cerca pure il suo cane, in questa commedia di Fulvio Risuleo (al secondo lungo dopo Guarda in alto e un paio di corti premiati alla Cinéfondation e alla...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy