Roberto Manassero

Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

Servizio - FilmTv n° 35 / 2017

Pro (Roberto Manassero)
Abdellatif Kechiche non crede nel cinema. Non crede nell’immagine che, sola, possa restituire la vita che imprigiona. Crede invece (e molto) nel mestiere di regista, nel potere di montare le immagini fra di esse, di manipolare lo spazio e il tempo, di arrivare al...

Servizio - FilmTv n° 35 / 2017

Qual è il fil rouge della selezione 2017?
otrei dire la ricerca dell’identità, ma suonerebbe come una frase fatta. Il filo rosso, in realtà, lo trovi a lavori in corso, quando ottieni i film che desideravi o rinunci a quelli che non puoi avere. Probabilmente sarebbe stato diverso...

Serial Minds - FilmTv n° 33 / 2017

Il bello della realtà è che fa sempre di tutto per mettere in difficoltà la finzione. Fino a novembre 2016, The Americans era una serie sulla storia passata degli Stati Uniti, sugli anni 80 e sugli ultimi bagliori di Guerra fredda. Oggi, dopo oltre sette mesi di amministrazione Trump e...

Scanners - FilmTv n° 31 / 2017

Il primo lungometraggio di Ben Russell è il punto d’approdo del progetto Recent Anthropologies, serie di cortometraggi realizzati dal regista di Chicago tra il 2000 e il 2009 e sorta di carta etnografica della contemporaneità, tra il Rhode Island e Doha, derive sperimentali e cinema delle...

Servizio - FilmTv n° 31 / 2017

Per Locarno l’occasione è importante: dopo l’edizione in chiaroscuro dell’ultimo Cannes, e prima della prossima Mostra di Venezia, il festival svizzero potrebbe aiutare a fare il punto sullo stato di salute del cinema d’autore. In crisi, in una fase di passaggio o mutamento? D’altronde il corso...

Il lungo addio - FilmTv n° 30 / 2017

Che strano destino quello di Martin Landau. Un fisico asciutto, un volto scultoreo, uno sguardo da serpente, penetrante e magnetico, eppure inspiegabilmente fragile, quasi dolce. Il primo ricordo consapevole, per chi non è cresciuto con la tv degli anni 60 e 70 o non è mai stato cultore di...

Cinerama - FilmTv n° 29 / 2017

Un film come questo è proprio ciò che ci vuole per distendere i toni fra le due Coree e gli Stati Uniti: una fiction sulla guerra del 1950 fine come un elefante in cristalleria, con Liam Neeson che interpreta il generale MacArthur oltre ogni senso del ridicolo, montaggio e fotografia al livello...

Scanners - FilmTv n° 29 / 2017

Diamond Island è la terza tappa di un viaggio autentico e al tempo stesso ideale che il regista Davy Chou, classe 1983, nato in Francia da genitori cambogiani, ha intrapreso nel paese d’origine della sua famiglia. I tre lavori realizzati registrano in modi diversi l’incontro di un giovane...

Scanners - FilmTv n° 29 / 2017

Un film sul cinema senza il cinema; un film per un paese la cui memoria è stata epurata: il racconto dei primi 15 anni di vita dell’industria cinematografica cambogiana, dal 1960 al 17 aprile 1975, giorno dell’arrivo dei khmer rossi a Phnom Penh. Dopo di allora, l’oblio: film distrutti, sale...

Cinerama - FilmTv n° 28 / 2017

Colori sgargianti, accelerazioni, mosaico di schermi televisivi, eroina che bolle, criminali strafatti, aghi piantati in vena, violenza allucinata, coltelli, pistole, rock a palla, deformazioni da acido, bianco e nero, voce over, tette, culi, flashback rapidissimi, aaargh, pum, sbeng. E tutto...

Serial Minds - FilmTv n° 27 / 2017

«Il passaggio dal realismo depressivo al realismo tragico, dall’oscurità paralizzante all’oscurità come fonte di forza, sembra […] richiedere, stranamente, la fede nella possibilità di una cura. Ma questa “cura” non è affatto semplice». Le parole di David Foster Wallace si adattano...

Cinerama - FilmTv n° 26 / 2017

Sembra davvero impossibile per il noir contemporaneo (e in particolare per il noir europeo) lavorare sul genere senza per forza di cose aderire a forme di narrazione abusate. È una specie di paradosso: un cinema che vorrebbe essere dinamico nello spirito, nella forma e nel racconto si ritrova...

Cinerama - FilmTv n° 25 / 2017

È forse per seguire le cronache quasi quotidiane di violenze e repressioni poliziesche che provengono dalle Filippine di Rodrigo Duterte che esce solo ora, a quattro anni dalla presentazione al Sundance, dove vinse il premio del pubblico, questo thriller urbano realistico e moralista diretto...

Scanners - FilmTv n° 25 / 2017

Un oggetto indefinibile, grottesco, rabbioso, eppure tenacemente umanista. È la storia di Victoria, sessantenne in libertà condizionata, che nella casa in cui è cresciuta si ricongiunge con Florence, quarantenne bisessuale con pericolosi contatti nel mondo della criminalità. Il film scivola un...

Servizio - FilmTv n° 25 / 2017

Le ragioni che hanno portato James Gray a realizzare Civiltà perduta, ad affrontare cioè un progetto fuori dalle sue corde (una storia ambientata nel primo Novecento, tra l’Inghilterra e la foresta amazzonica, dunque lontano da New York, dal gangster movie e dal mélo), a incontrare...

Cinerama - FilmTv n° 24 / 2017

Come già The Circle, prima ancora di The Circle - dal momento che si tratta di un film uscito negli Stati Uniti più di un anno fa -, anche Aspettando il re, trasposizione cinematografica di Ologramma per il re (Mondadori, 2013), non riesce a rendere sullo...

Cinerama - FilmTv n° 24 / 2017

Loïe Fuller è stata una delle pioniere della danza moderna. Su YouTube è possibile vedere alcune sue esibizioni in filmati muti del primo Novecento: la celebre danse serpentine, per esempio, che la Fuller eseguiva muovendo sotto un’ampia veste pesanti aste in legno che le allungavano...

Serial Minds - FilmTv n° 24 / 2017

Dev’essere stata dura, per gli autori di Homeland, progettare la sesta stagione della serie. La condanna autoimposta di inseguire la cronaca contemporanea, sempre incerta e in movimento, aveva già portato alla scelta di ambientare in Europa la quinta stagione (la migliore, dopo l’...

Cinerama - FilmTv n° 23 / 2017

Dice Cristi Puiu che il titolo Sieranevada evoca avventure western, musicalità spagnola, paesaggi nevosi, e volendo anche i casermoni di Bucarest costruiti in era comunista, a suo dire molto simili a catene montuose cariche di neve. Una parola unica, inventata per l’occasione, che...

Cinerama - FilmTv n° 23 / 2017

Una storia criminale femminile: ecco cos’è Le scandalose - Women in Crime, documentario con materiale d’archivio dell’Istituto Luce che racconta i più celebri casi di cronaca nera italiana con protagoniste donne. Dal fascismo agli anni 70, la storia di sette omicidi (Leonarda...

Cinerama - FilmTv n° 21 / 2017

Il mistero della tradizione e l’oggettività del documentario: Pagani racconta i rituali di un luogo, i residui di una cultura lontana e misteriosa, con uno sguardo di pura e semplice osservazione. Pagani è una cittadina in provincia di Salerno, dove ogni anno, circa dieci giorni dopo...

Cinerama - FilmTv n° 20 / 2017

È come una farsa a teatro: ci sono uno sceneggiatore, l’ex moglie produttrice, la nuova compagna attrice, l’ex marito di quest’ultima con la fidanzata, un attore argentino e vari figli. Ci sono una villa, una notte infinita, una cena e il MacGuffin attorno a cui ruota la vicenda, nel caso...

Servizio - FilmTv n° 20 / 2017

Nel 2010 Sergei Loznitsa ha diretto il suo primo film di finzione: My Joy, presentato in concorso a Cannes. Un viaggio a spirale nel cuore della storia russa (Loznitsa è nato nel 1964 in Bielorussia, è cresciuto in Ucraina, ha poi studiato cinema a Mosca e ora vive in Germania), in...

Cinerama - FilmTv n° 19 / 2017

Basta il primo minuto per capire di fronte a che film ci si trova: virtuosismo della macchina da presa, bambini inquadrati rigorosamente soli in campo (così è più facile far dire loro le battute), montaggio che aborre qualsiasi idea di continuità, dialoghi resi parola morta da ritmo, tono e...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 19 / 2017

Si chiama C’era una volta il muro (vedi Film Tv n. 18/2017), a Roma fino al 28 maggio 2017, ed è una rassegna di film della Germania Est: uno scrigno di opere, molte delle quali inedite, provenienti da un “mondo parallelo”. Ne abbiamo parlato con Ralf Schenk, direttore della Fondazione DEFA,...

Servizio - FilmTv n° 19 / 2017

C'è una cosa che ritorna nei ricordi di Jonathan Demme e dei suoi film: l’impossibilità di fermarli, di definirli. Film che non finiscono, che continuano e si prolungano oltre la loro durata; film che lasciano aperti i finali o scelgono di bighellonare con la musica lungo i titoli di coda; film...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 18 / 2017

Trarre un film, non da un caso di cronaca, ma dall’impossibilità di raccontare quello stesso caso (e dunque realizzare un film in cui il dispositivo prevale sui fatti esposti) è ormai cosa talmente diffusa che ora anche Netflix ha il suo documentario metalinguistico. La storia è quella dell’...

Cinerama - FilmTv n° 17 / 2017

Forse due ore non sono abbastanza per raccontare la storia di Altin, ragazzo albanese che vive a Roma e lavora da commesso in una macelleria, che pubblica il suo primo romanzo e vince un reality show per scrittori, che per un attimo trova il successo e poi, ovviamente, subito dopo crolla, viene...

Scanners - FilmTv n° 17 / 2017

Un regista in crisi, una famiglia che si forma e si dissolve, una paternità non cercata ma affrontata con dignità, le dinamiche del desiderio fra tre uomini, un giovane, un adulto, un anziano. E poi il passaggio continuo attraverso le soglie della vita: gli ingressi, le uscite, i trapassi (...

Cinerama - FilmTv n° 16 / 2017

Ci vuole del coraggio, oggi, a raccontare la crisi esistenziale di un trentenne fidanzato, grafico freelance ed ex musicista, che vive a Roma ma è costretto dalle circostanze a mollare tutto e tornare nel paesello da cui proviene (Battipaglia, in Campania). Ce ne vuole per allestire il solito...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy