Roberto Manassero

Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

Servizio - Articolo per il sito - Solo online

Durante l’occupazione militare della Francia (allestita senza ricostruzione storica, come un evento passato ambientato nel presente), il giovane Georg, vicino agli ambienti della resistenza, dopo essere scampato a una retata dalla polizia riesce a partire clandestinamente per Marsiglia. Con sé...

Servizio - Articolo per il sito - Solo online

Christian Petzold, classe 1960, allievo di Harun Farocki, suo principale collaboratore e oggi che Farocki è scomparso suo dichiarato erede, nonostante la formazione e l’impostazione strutturalista resta prima di tutto un magnifico “romanziere”. È un teorico della narrazione che non ha mai...

Cinerama - FilmTv n° 42/2018

Dietro l’eleganza decadente e decaduta della dimora di Asunción in cui è ambientato buona parte di Le ereditiere - lungometraggio d’esordio del paraguaiano Marcelo Martinessi - risiede assopita la vita delle due protagoniste, Chiquita e Chela, anziane sopravvissute di famiglie un tempo...

Cinerama - FilmTv n° 42/2018

Non esiste un modo giusto per tradurre un romanzo in immagini. Quello scelto da Richard Eyre, 75 anni, una carriera fra cinema e tv, vista anche l’età e l’esperienza, è senza dubbio il più sicuro: trattamento fedele, messa in scena piana, interpreti di prim’ordine… Il classico cinema definito...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 41/2018

A un certo punto di Quasi nemici - L’importante è avere ragione, Pierre Mazard, un professore universitario di diritto romano coltissimo, impertinente e vagamente destrorso, interpretato da Daniel Auteuil, rivela en passant la ragione per cui la retorica e l’eloquenza sono argomenti...

Cinerama - FilmTv n° 41/2018

Sacco e Vanzetti resta il film più noto di Giuliano Montaldo, l’esempio più chiaro, non necessariamente migliore, del suo cinema civile. La morte legale, che nasce a supporto del lavoro di restauro del film terminato nel 2017, ne ripercorre lavorazione e ricezione cogliendo l’...

Cinerama - FilmTv n° 41/2018

Pasolini va bene sopra tutto, anche su Pessoa. «Nulla è più anarchico del potere. Il potere fa praticamente ciò che vuole»: questa sua celebre frase apre il film che Base ha tratto da Il banchiere anarchico di Fernando Pessoa, forse per ribadire ciò che il film, adattando fedelmente il...

Cinerama - FilmTv n° 40/2018

Sarebbe bello rivedere Heimat 2 e ritrovare l’esaltante clima artistico della Germania occidentale anni 60, la creatività che nasce dal gruppo, l’utopia del lavoro collettivo… Opera senza autore - storia di un ragazzo che cresce sotto il nazismo, studia arte nella DDR, fugge a...

Cinerama - FilmTv n° 40/2018

Un tempo Nuri Bilge Ceylan l’avremmo chiamato “maestro”, o forse anche solo “autore”, ma con un senso di solenne riverenza. Oggi tendiamo a considerare con sospetto entrambe le definizioni, con il pensiero rivolto più al cinema e ai suoi meccanismi che non al pensiero da cui prende vita. Di...

Locandina - FilmTv n° 40/2018

L’epoca predigitale; la placida fine della Storia; il mondo prima della caduta: gli anni 90. Quale altro film ha saputo bloccarli nel tempo più di Io ballo da sola, forse rubandone inconsapevolmente l’essenza? Stealing Beauty, per l’appunto, come recita il titolo...

Cinerama - FilmTv n° 39/2018

Spike Lee è un predicatore: usa il cinema come fa un pastore con il sermone della domenica. Parla, urla, sbraccia, eccede, si ripete: il messaggio giustifica lo stile, lo stile amplifica il messaggio. Con il suo titolo da ...

Cinerama - FilmTv n° 39/2018

Una produzione di due milioni di tonnellate e un giro d’affari da 100 miliardi di euro l’anno: sono queste le cifre del mercato mondiale del latte, un’industria globale che, da quanto si scopre guardando il documentario di Andreas Pichler, non può reggersi su un sistema ecosostenibile o su una...

Intervista - FilmTv n° 39/2018

Camera d’or per la miglior opera prima all’ultimo Festival di Cannes; premio per la migliore interpretazione sia maschile sia femminile di Un certain regard al giovanissimo Victor Polster; la storia di una ragazza nata ragazzo e della lotta contro se stessa per cambiare sesso: questo è Girl...

Il Sassolino - FilmTv n° 38/2018

«Ogni cosa deriva da ogni cosa e nulla sfugge alla condivisione. Quella che costruisco è una casa già costruita, quello che hai in grembo è un figlio già nato». Quest’estate è uscito per Einaudi Lo sport dei re di C.E. Morgan, da cui viene la citazione: un romanzo su una famiglia di...

Scanners - FilmTv n° 38/2018

Diciamolo senza indugi: Zama è uno dei più grandi film del nuovo millennio. Il ritorno al cinema di Lucrecia Martel, dopo una lunga assenza dai set e una travagliata lavorazione a un progetto che sulla carta aveva tutto per diventare un polpettone storico (co-produzione internazionale...

Cinerama - FilmTv n° 37/2018

Morire di carcere, morire di Stato. Il 22 ottobre 2009, a una settimana dall’arresto per possesso di droga e presunto spaccio, Stefano Cucchi è morto per via del pestaggio di tre carabinieri, per la negligenza di chi lo aveva in custodia cautelare e per la superficialità dei medici dell’...

Intervista - FilmTv n° 36/2018

Un’autobiografia opzionata da Robin Williams; il ruolo di un fumettista paraplegico ed ex alcolizzato, celebre per il suo umorismo grottesco e politicamente scorretto, perfetto per l’attore americano; il coinvolgimento di Van Sant come regista e sceneggiatore a fine anni 90; poi i ritardi, le...

Cinerama - FilmTv n° 35/2018

«I vecchi appartengono a un’altra specie, come i passeri o le volpi» ha scritto McEwan. «Ai vecchi la pelle non calza più. Ci nuotano, ci nuotiamo, come dentro un’uniforme scolastica con lo spazio per la crescita». Lucky, esordio alla regia dell’attore John Carroll Lynch, è un film su...

Cinerama - FilmTv n° 35/2018

La cosa meno credibile, come sempre, sono gli appartamenti parigini che i protagonisti delle commedie francesi fatte con lo stampino abitano con malcelata nonchalance. Poi, ovviamente, l’intreccio, che è paradossale comme d’habitude ma sotto l’apparenza sovversiva nasconde il classico...

Servizio - FilmTv n° 35/2018

Tre film italiani in concorso a Venezia. O meglio, un film italiano e due co-produzioni internazionali in lingua inglese, fra Italia, Stati Uniti e Francia. Tre registi - Martone, Minervini, Guadagnino - che rifuggono per scelta e possibilità dal provincialismo endemico del cinema italiano....

Servizio - FilmTv n° 34/2018

Filmare il vuoto, l’assenza, e farlo con quello che si ha a disposizione nella realtà dei fenomeni, i corpi e lo spazio. Una testa, più che un volto, dei capelli al vento, e il vento con il mare, la spiaggia, le rocce. Poi una casa, una porta, una stanza. Oltre il vuoto, il silenzio. L’...

Speciale - FilmTv n° 34/2018

I pavimenti a scacchi dei palazzi della Repubblica sono l’ordine, il controllo. Gli ufficiali e i generali francesi che li attraversano a lunghe falcate ne spezzano la geometria, vi introducono la follia di cui sono portatori. La follia della guerra, e più ancora dei loro valori militari che l’...

Servizio - FilmTv n° 31/2018

La 71ª edizione del Locarno Festival, che si terrà dal 1° all’11 agosto prossimi, sarà l’ultima diretta da Carlo Chatrian, nel frattempo nominato direttore della Berlinale. La vera questione, ora che le carte saranno da rimescolare, sarà perciò capire come negli anni a venire la rassegna saprà...

Punti di vista - FilmTv n° 31/2018

A Trump devono aver detto che fare il presidente degli Stati Uniti è come fare il poliziotto in una serie tv di fine anni 70: entri in una stanza, spacchi tutto, fai fuori gli spacciatori e te ne vai da eroe. La figura che ha fatto nei vari summit organizzati due settimane fa...

Cinerama - FilmTv n° 30/2018

Un film, come dicono le note di produzione, «che ha voluto riportare il cinema a Pavia dopo trent’anni, coinvolgendo tutta la città per rendere al meglio la normalità sul grande schermo». La normalità di cosa non viene detto, forse perché si tratta del solito, normale prodotto regionalista...

Serial Minds - FilmTv n° 30/2018

La fanno facile gli autori della miniserie Picnic at Hanging Rock (sei puntate prodotte da Fremantle Media e Foxtel) nel ribadire che il lavoro d’adattamento non ha riguardato tanto il celebre film di Peter Weir del 1975 quanto il romanzo omonimo da cui era tratto, scritto da Joan...

Il Sassolino - FilmTv n° 30/2018

«Russia 2018 il miglior Mondiale di sempre», ha detto il presidente della FIFA Giovanni Infantino. Guarda caso era il primo che organizzava lui. «Il Mondiale più bello di sempre» gli hanno fatto eco compatti i giornalisti Mediaset. Guarda caso, anche qui, era il primo che...

Cinerama - FilmTv n° 29/2018

Ah, la crisi dei quarantenni. Ah, l’innocenza perduta. Ah, la bellezza di ricominciare a guardare il mondo con gli occhi dei bambini. Peggio per me è un concentrato dell’Italia media di questo decennio, delle sue frustrazioni e dei suoi desideri, compreso quello di poter fare cinema...

Servizio - FilmTv n° 29/2018

Gioco di ombre 

«Era una tenda nera che io vedevo nella mia camera di bambino, all’aurora o al tramonto, quando ogni cosa diventa viva e temibile, quando i giocattoli stessi si trasformano in cose ostili o semplicemente indifferenti e curiose. Non era che la tenda si...

Cinerama - FilmTv n° 28/2018

All’inizio un ripasso degli attacchi terroristici subìti dagli Stati Uniti (World Trade Center, 1993; ambasciate di Nairobi e Dar es Salaam, 1998; cacciatorpediniere USS Cole, 2000) non fa male. Subito dopo, poi, l’avvertimento dell’amico Putin su un possibile attacco nel 2001 dà la misura del...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy