Fabrizio Tassi

Fabrizio Tassi

Critico cinematografico, giornalista professionista, ma anche scrittore, autore di opere teatrali, direttore artistico di festival culturali, docente di cinema per scuole, enti, associazioni. Vicedirettore di Cineforum, rivista e sito, oltre a collaborare con FilmTv scrive anche per Micromega. L'incontro con l'animatore marchigiano Simone Massi ha prodotto un libro (Nuvole e mani per minimum fax), un documentario (Animata resistenza, regia di Girotto-Montagner, Leone nel 2014 per il Miglior documentario sul cinema ) e la sigla della Mostra del cinema di Venezia. Appassionato di montagna, libri e filosofia (soprattutto orientale). Ottimo camminatore. 

Cinerama - FilmTv n° 49/2019

Un uomo, un paesaggio bianco. I passi, pesanti, affondano nella neve. Luca è un sacerdote, che cerca di andare, salire, dove l’aria è pura e il corpo leggero. Di giorno gestisce una parrocchia. Di notte attraversa Milano, dando conforto agli ultimi, sprofondando nel dolore del mondo. Fino a...

Cinerama - FilmTv n° 39/2019

Esplorare l’infinito per scoprire il limite. Bello, bene, bravo. Dopodiché l’idea andrebbe scoperta, trovata, incarnata. Non solo detta, ma mostrata. Va bene l’ad astra, ma c’è anche il per aspera. Le stelle, la “rivelazione” (l’assenza di una rivelazione), dovrebbero essere...

Speciale - FilmTv n° 38/2019

A proposito di film che nascono già classici. E che si inventano un genere, oltre che un aggettivo: almodovariano. Tutto su mia madre è uno “screwball drama” che racconta il teatro della vita, celebra la donna-madre-attrice, esalta chi sa stare sulla scena a testa alta: fingere,...

Cinerama - FilmTv n° 22/2019

Il biopic è sempre più rock. Anzi, qui è quasi “opera rock”. Sfacciata, kitsch, celebrativa, ironica, melodrammatica... Vita, musica e tormenti di Elton John, icona pop, talento (in)naturale, uomo tormentato da mille dipendenze, tornato sano e salvo dall’inferno per essere elevato nel paradiso...

Speciale - FilmTv n° 02/2019

Un’allucinazione postprandiale. Un sogno triste, di quelli che non ti ricordi da sveglio ma ti lasciano in uno stato di irragionevole prostrazione. La tragica opera buffa di un fool padano, nei panni di un re in rovina che vede il fantasma del figlio. A guardarlo da quassù, dalla fine del...

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy