Emanuela Martini

Emanuela Martini

Capelli rossi, lettrice forte, brutto carattere (dicono). La prima volta mi hanno portata al cinema che avevo tre anni. Ci stavo dalle 2 alle 8, orario continuato. Praticamente, non ne sono più uscita: adesso ci sto anche dalle 8 alle 20, e a volte pesa. Ma la passione resta e non mi annoio (quasi mai). Onnivora: mi piace tutto (quando mi piace). Autori di culto: Michael Powell e Robert Altman. Serie: Twin Peaks e I Soprano forever. Rimpiango il cinema americano anni ’70 e il metabolismo dei trent’anni. Vivo in un disordine "escheriano", tra libri, oggetti, dvd, foto, abiti e scarpe, con Lucrezia, gatta petulante di 19 anni. Credo allo Stregatto (quello di Alice): qui in giro aleggia il sorriso di Blimp, Sibella e Oreste.

Cinerama - FilmTv n° 04/2019

Giochi di potere a tre, in un interno: fatti di soprusi, umiliazioni, concessioni, parole non dette e sguardi fin troppo espliciti, sfide e blandizie, occhi che frugano oltre la luce tremolante delle candele e mani e lingue che si spingono nei recessi più intimi. Questa è la storia di Queen...

Cinerama - FilmTv n° 04/2019

Amici e complici da anni, e nello stesso tempo litigiosi antagonisti: Arturo Silva, un ricco gallerista di Buenos Aires, arrivato e arrivista, esperto d’arte ma abbastanza cinico da anteporre il successo al reale valore dell’opera, e Renzo Nervi, un pittore collerico, misogino e malconcio, che...

Servizio - FilmTv n° 03/2019

D all’enciclopedia Treccani: «Vitellóne s. m. – 1. Vitello di 1-2 anni, giovenco. 2. fig., giovane di provincia, ozioso e indolente, che passa il tempo in divertimenti, privo di aspirazioni (in questo senso il termine si è affermato con il film I vitelloni di F. Fellini). Sinonimi:...

Speciale - FilmTv n° 03/2019

L’uomo cammina fluido e spedito, il cappello a ombreggiare sempre il volto. Cammina lungo muri sui quali si dipanano scritte imperiose o attraverso gli atrii marmorei e le scalinate imponenti dell’architettura razionalista. Nere figure immobili punteggiano le stanze e osservano e consentono il...

Cinerama - FilmTv n° 02/2019

Robert Zemeckis è un autore coraggioso. Ha coraggio perché, mescolando live action e stop motion, racconta una storia di intolleranza e riscatto (tristissima, ma edulcorabile) senza evitarne i lati oscuri, erotici e nevrotici: Benvenuti a Marwen non è una commedia, non è pacificante,...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Ci sono due Ron Stallworth (il poliziotto nero sulla cui storia vera - "fo' real, fo' real s..."- è basato il film) in BlacKkKlansman di Spike Lee: Ron, che s'infiltra telefonicamente nel Ku Klux Klan di Colorado Springs, e il suo collega Flip Zimmerman, che impersona Ron alle riunioni...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Back to Portland, dove trent'anni fa ha iniziato a raccontare i suoi dropout...

Servizio - FilmTv n° 51/2018

Se oggi c’è ancora qualcosa di attuale del Novecento, questa è certamente la morte di Pasolini, caduto in una guerra che già nel 1975 cominciava a essere non più solo di classi e di generazioni, ma anche di culture, di frustrazioni incrociate, di mondi non comunicanti e indefinibili, sfrangiati...

Servizio - FilmTv n° 50/2018

La scena in cui Silvio Magnozzi, ubriaco e in maniche di camicia, inveisce e sputa contro le auto sul lungomare di Viareggio, figura piccola e distante in un’alba triste, è una delle più incisive del cinema italiano degli anni 60: ha fatto la guerra partigiana, si è sbattuto in un piccolo...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 42/2018

Il 17 ottobre del 1918 nacque a Brooklyn Margarita Carmen Cansino, figlia di Eduardo Cansino, un danzatore originario dell’Andalusia emigrato in America, che lavorava alle Ziegfeld Follies e aveva sposato una partner, la ballerina Volga Hayworth. Era quasi inevitabile che Margarita venisse...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 40/2018

Tutto cominciò con Pigmalione, lo scultore cipriota (ma versioni successive, dei padri della chiesa, parlano di un re) che s’innamorò della statua di donna che aveva scolpito e supplicò Afrodite di renderla viva; e, per una volta, la dea non reagì con un dispetto ma esaudì il suo desiderio,...

Editoriale - FilmTv n° 36/2018

Un minuscolo appartamento arroccato in cima a un palazzo di arenaria del Greenwich Village, dove due sposini tentano di imparare a convivere; la suite 719 del Hotel Plaza di New York, occupata in successione da tre coppie traballanti e, più tardi, la suite 203-204 del Beverly Hills Hotel di Los...

Cinerama - FilmTv n° 34/2018

Jaume Balagueró sa girare, sa scandire il montaggio con ritmo e tempismo esatto, sa costruire atmosfere suggestive e inquietanti avvalendosi di tutta la gamma dei grigi e dei blu (macchiati all’improvviso di rosso) e giocando sulle location esterne (in questo caso irlandesi, gotiche per...

Speciale - FilmTv n° 33/2018

I primi 40 minuti sono come un balletto: sulle note della Nona sinfonia di Beethoven, delle ouverture di La gazza ladra e del Guglielmo Tell di Rossini, della Musica per il funerale della regina Maria di Purcell e dell’imprevedibile, ilare Singin’ in the...

Locandina - FilmTv n° 30/2018

Se...., film esplosivo sulla ribellione giovanile, prende il titolo da una poesia molto bella ma anche molto pedagogica, molto lucida ma anche molto tradizionale: quella scritta nel 1895 da Rudyard Kipling (l’autore di Il libro della giungla, Capitani coraggiosi, ...

Servizio - FilmTv n° 29/2018

Gioco di ombre 

«Era una tenda nera che io vedevo nella mia camera di bambino, all’aurora o al tramonto, quando ogni cosa diventa viva e temibile, quando i giocattoli stessi si trasformano in cose ostili o semplicemente indifferenti e curiose. Non era che la tenda si...

Cinerama - FilmTv n° 27/2018

Una nuova città, un nuovo lavoro, una nuova identità: Sawyer Valentini, brillante ragazza in carriera nel ramo finanziario, ha fatto di tutto per sfuggire a uno stalker che, instancabile, continua a rintracciarla e a perseguitarla. Finché un giorno, ossessionata e sull’orlo di un crollo nervoso...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 26/2018

Pare che, quando se la vide comparire davanti la prima volta negli studi della RKO, in spolverino oversize, pantaloni larghi e scarpe basse, David O. Selznick abbia sbottato: «Ma noi paghiamo 1.500 dollari la settimana per quella roba lì?». Nel 1932, 1.500 dollari la settimana erano un...

Cinerama - FilmTv n° 25/2018

Un giochetto innocuo (Obbligo o verità?, dove puoi scegliere tra rispondere a una domanda imbarazzante o compiere un’azione “provocante”, che i ragazzini usano per rivelare cotte segrete o per osare i primi approcci sessuali), gestito da un demone sfuggito all’incantesimo che lo...

Speciale - FilmTv n° 25/2018

Venti giorni di riprese e 100 mila dollari di budget: il primo film “professionale” di John Carpenter esplode sullo schermo nel 1976, modello di concentrazione drammaturgica ed economica. In 91 minuti secchi, tesi, claustrofobici, Distretto 13 - Le brigate della morte mette in scena...

Cinerama - FilmTv n° 16/2018

Molly Bloom (nessuna connessione con il personaggio dell’Ulisse di Joyce, anche se dal padre di Molly, psicologo colto e rigido, uno scherzo del genere ce lo si potrebbe aspettare) parla per due ore e 20 minuti, in campo e fuori campo, raccontando il suo passaggio da giovane sciatrice...

Cinerama - FilmTv n° 16/2018

(Attenzione: spoiler!). Una vagina che dissolve nel primissimo piano di un occhio; una scala di proporzioni e fughe escheriane; il bianco abbagliante e le simmetrie schiaccianti delle opere di una galleria d’arte moderna; due coppie di gemelli monozigoti, la prima irrealizzata (perché una delle...

Cinerama - FilmTv n° 15/2018

Nel 1972 Mark Felt era il numero due dell’FBI e, quando all’improvviso morì J. Edgar Hoover (creatore e sovrano assoluto del bureau), rimase il solo a conoscenza di tutti i segreti collezionati nel corso degli anni. Imprevedibilmente scavalcato da un direttore ad interim messo lì dalla...

Cinerama - FilmTv n° 13/2018

Una volta Spielberg disse che, in un futuro non troppo lontano, ci saremmo proiettati i film direttamente dentro il cervello. Un’immersione totale pienamente realizzata nel 2045 grazie a OASIS, il mondo virtuale inventato da James Halliday, dove ognuno, indossando uno speciale visore, può...

Cinerama - FilmTv n° 09/2018

Avrebbe potuto essere un gran film, La vedova Winchester, se avesse saputo giocare con quella che è la sua vera, avvolgente protagonista: non Sarah Winchester, vedova del figlio del fondatore della fabbrica di armi ed erede dell’azienda e della fortuna di famiglia, ma la casa folle che...

Servizio - FilmTv n° 08/2018

Cinque firme di Film Tv analizzano l'ultima fatica di Clint Eastwood. Fra classicismo, mitologia militare ed eroi per caso.

Cinerama - FilmTv n° 06/2018

Piccola black comedy piuttosto perfida (anche se un po’ troppo schematica), tutta chiusa in un pugno di minuti (70, titoli compresi, in tempo reale) e tra il soggiorno, la cucina, il bagno e il cortiletto di una bella casa londinese agiata, di gusto, vissuta. Si festeggia tra quattro...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 06/2018

Poco più di cent’anni fa, la mattina del 15 ottobre del 1917, nel bosco di Vincennes, appena fuori Parigi, comparve davanti al plotone di esecuzione Margaretha Geertruida Zelle, quarantunenne di origine olandese, spia doppiogiochista processata e condannata a morte dai francesi, la cui domanda...

Cinerama - FilmTv n° 05/2018

Poco prima della fine di The Post, Steven Spielberg inquadra e muove appena la macchina verso una figura di tre quarti che abbiamo già visto al telefono, attraverso una finestra della Casa bianca, e che ordina brutalmente di non far mai più entrare un giornalista del “Washington Post”...

Il lungo addio - FilmTv n° 05/2018

Quando, a diciott’anni, fu messa sotto contratto dalla RKO, era bruna, sinuosa, con gli occhi azzurri. Una giovane texana (nata a Chicago nel 1925, ma cresciuta a Dallas, dov’è morta lo scorso 19 gennaio) perfetta per minuscoli ruoli decorativi: Dorothy Maloney, che nel 1944 passò alla Warner,...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy