Sergio M. Grmek Germani

Sergio M. Grmek Germani

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 20/2018

Dall’impresa dei Mille, che sconfigge i Borboni, all’addio da sconfitto di Garibaldi verso Caprera. Oggi si scioglie come neve la coeva accoglienza al presunto santino per il centenario del Risorgimento. Siamo invece a un terzo atto di libertà verso la storia, qui crociana, mentre il finale...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 19/2018

Barche, ragazzi e primo amore in uno squero della laguna veneta, al riparo dalla guerra ma non dal potere economico. Solo 15 lungometraggi (con La nave bianca cofirmato da Rossellini) ha diretto Francesco De Robertis tra il 1941 e il 1957 più alcuni cortometraggi e collaborazioni o...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 18/2018

Nella Roma del Boom che è già solo corruzione s’aggirano dei fantasmi, e i nobili deceduti e decaduti difendono la sopravvivenza delle loro dimore. Il film più sottovalutato di Pietrangeli, incantevole commedia fantastica in cui il genio del regista si unisce ad altri, dal soggettista...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 17/2018

Un cadavere di prostituta nel paesaggio romano, e attorno i racconti discordanti dei nottambuli, ascoltati da una polizia cui è facile sapere già tutto. Tra i due capolavori fondanti del cinema di Pasolini, Accattone e Mamma Roma, alla produzione italiana non possono più...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 16/2018

Svegliatosi da un grave incidente d’auto il protagonista trova una moglie e una dubbia identità. Questa rubrica ama scoprire i molti film sottovalutati piuttosto che confermare le valutazioni deludenti. Però Duvivier, come molti registi-professionisti di epoca classica, può toccare...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 15/2018

1961: il sottomarino sovietico delegato a riequilibrare la potenza nucleare americana rischia la catastrofe ma l’umanità si salva. Mentre nessuno nega a Kathryn Bigelow cultura figurativa ed efficacia di racconto, si è ancora restii a vedervi una più sorgiva forza di cinema. Eppure è questa...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 13/2018

Nel sottobosco di concorsi per miss e fotoromanzi due donne s’incontrano e si ribellano. Questa rivista ha omaggiato già Eleonora Rossi Drago (vedi Film Tv n°49/2017), ma c’è tanto da scoprire di colei che, tra le molte splendide attrici italiane anni 50, è stata la più intensamente bella...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 12/2018

La corsa di Filippide per riunire i greci contro l’invasione persiana, e della perdente Karis per far vincere l’amore oltre la propria morte. Film dall’autorialità solo formalmente incerta: basta vederlo per capire che l’attribuzione a Bruno Vailati è un’esigenza di nazionalità produttiva...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 11/2018

L’amore è breve, anche a Palma di Majorca. Il geniale Rodolfo Sonego, nel volume di Tatti Sanguineti (Il cervello di Alberto Sordi, Adelphi), dice di Bianchi: «Incontrandolo non lo si sarebbe mai detto un regista». Aggiungerei: sapendolo regista non lo si direbbe mai grande. Eppure...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 10/2018

Giovane bancario conosce ragazza dall’ambosesso di nome Tonino, femmina a tutta pelle. Buccella: il nome più gioiosamente onomatopeico d’attrice italiana anche se (forse per le strategie solo apparentemente convinte dei Cecchi Gori) non è assurta a star. Ma quanto si svuoterebbe senza di...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 09/2018

Sicilia: mafia e corna a catena. Non essendo propenso al “brutto dunque bello”, non mi occupo di Sergio Pastore e Giovanna Lenzi in questa direzione ma apprezzando l’affettuosa acribia di Sara Pastore e Graziano Marraffa in un recente volume, in un video e in vari appuntamenti romani (anche...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 08/2018

«A me m’ha rovinato la guerra... e le donne». Dice bene la voce off del trailer: «Il film di un’epoca che è il film di tutte le epoche». Due settimane fa si scrisse di Bonnard per l’”ottimo” Frine, cortigiana d’oriente preannunciandone la personale alle Giornate del cinema muto di...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 07/2018

Mafia finché serve ma nella casta medica l’homo homini lupus rende i malati la casta inferiore. Condivido appieno l’affermazione di Tullio Kezich «Ci fosse oggi un Luigi Zampa»: rischiammo di considerarlo, nel fulgore del cinema italiano, un cineasta limitato perché “umanitario” e...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 06/2018

Afra, la cui bellezza è desiderata dal tiranno di Tebe, va in esilio nella democrazia ateniese, elegge il nome di Frine e trionfa da cortigiana. «Frine, la scuola di Platone ti proclama immortale»: come può non essere grande un film che contiene questa frase? Gli si rimproverò...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 05/2018

Dino incontra la giovanissima, amorale Cecilia e le propone di posare per lui come già per il vecchio pittore che le morì tra le braccia. In questa rubrica abbiamo segnalato come Damiani sia tra i cineasti italiani che meglio superarono le forche caudine del Sessantotto. Ma non ci siamo...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 04/2018

Marisa, in un gruppo giovanile in vacanza, scopre che il vecchio professore non è noioso. Chi scrive è molto affezionato al meteorico cinema di Ettore Maria Fizzarotti, che più che dal padre Armando, regista di film-sceneggiata, seppe farsi orientare da Matarazzo e Cottafavi dei quali fu...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 03/2018

Lago Maggiore. Temistocle, reduce dalle “faccette nere”, è insofferente della moglie Cleofe e affascinato dalla cognata Matilde Scrosati in Berlusconi, vedova di un matrimonio mai consumato. Il giovane navigatore Marco ne diventa confidente, rivale, testimone. Talvolta sono i film...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 02/2018

L’undicenne Cate e la coetanea Luna, alla periferia di Cagliari, penetrano con lo sguardo e con la vitalità dei corpi in un sociale degradato. I due territori linguistici latini ed extraitaliani della penisola, il sardo e il friulano, sono da qualche decennio le isole superstiti dell’...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 01/2018

Milano. Due belle ragazze disinibite s’incontrano, passano la notte con uomini, travestiti e riccone. Al risveglio sono sole ma coi gioielli intatti. Tonino Cervi, figlio di Gino e padre di Valentina, ha una filmografia non banale, come produttore (a cominciare dal Diabolik ...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 52/2017

Ulisse, trattenuto da Circe con le sembianze di Penelope, raggiunge alfine costei e insieme rievocano la guerra che li ha segnati. Non c’era ancora la sbrigliatezza del peplum, i film in costume avevano un impianto produttivo più pesante, ma anche quando come qui partivano da un progetto di...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 51/2017

Coppia separata solo nelle case, rivive il proprio amore più volte come fosse la prima. Se per Dino Risi siamo sempre più propensi a ritenere gli inizi il momento più alto, di Luigi Comencini eleggeremmo come punta massima la vecchiaia. Difficile decidere dove farla cominciare: forse da...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 50/2017

Delegazione del cinema italiano al festival di Mar del Plata incontra un emigrato arricchito e un poveraccio. Anche i Risi trattati all’uscita come minori appaiono oggi geniali e divertentissimi. Questo film “apolide” è particolarmente grande per il modo in cui lascia fuori campo il luogo-...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 48/2017

Nelle trincee della prima guerra mondiale, l’attesa della morte. Abituati a riconoscere molte sottovalutazioni critiche del passato, era lecito attendersi una maggiore sensibilità sull’opera recente di Olmi. Verso torneranno i prati e vedete, sono uno di voi (titoli a...

Il Sassolino - FilmTv n° 47/2017

Ad Alberto Pezzotta, che su Film Tv n. 46/2017 interviene su Weinstein & co., mi uniscono sia l’amore per Brunello Rondi (il cui I prosseneti è il miglior intervento sui casi in questione) sia l’indisponibilità ad appassionarsi alla “vitalità” di Tinto Brass e a rivalutare...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 47/2017

Seguendo un messaggio in bottiglia una banda di ragazzi libera un carcerato innocente, anche se un criminale cerca di ingannarli. Basterebbe il titolo del primo lungometraggio di Risi a rivelarne la genialità: in un’Italia che scopre la vacanza (non ancora quella dei cinepanettoni), un...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 44/2017

Sardegna: un sequestro porta a scoprire gli intrecci tra banditismo e affari; ci perdono tutti. Mingozzi, nel nutrito gruppo di cineasti emiliani da conoscere meglio, ha avuto attenzioni dalla critica di mainstream e numerosi volumi anche autoesegetici ma rimane un autore segreto. La RAI si...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 43/2017

Nell’antica geopolitica mediorientale, tra impero assiro-babilonese e ascesa della Siria, una donna, la bellissima Semiramide, muove al potere le passioni, talvolta tradita dalle proprie. Prima di I cento cavalieri di Cottafavi e La presa del potere di Luigi XIV di...

Servizio - FilmTv n° 42/2017

S’intitola La luce sul fondo la prima creazione artistica di Francesco De Robertis: era, nel 1932, non ancora un film ma il suo testo d’esordio teatrale, in quel frangente che prima del «cinema arma più forte» vedeva nel teatro il massimo coinvolgimento delle masse nell’era fascista, e...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 42/2017

Il corpo denudato della bella Ginevra diventa lo scambio imperfetto di amore-odio tra Neri e Giannetto: conta saper fingere meglio dell’altro. Forse più importante che pienamente bello, come sovente capita a Blasetti, che è il giusto patriarca del cinema italiano pur non raggiungendo la...

L'albergo degli assenti - FilmTv n° 40/2017

I quadri del Jeu de Paume trafugati per la Germania, tra calcolo e passione, ma la resistenza francese li rende un lucido obiettivo da proteggere. Questo settimanale ha più volte manifestato l’apprezzamento per Frankenheimer, ma non sarà di troppo dedicargli la rubrica, in attesa di...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy