Pier Maria Bocchi

Pier Maria Bocchi

Pier Maria Bocchi guarda cinema da quando aveva 5 anni. E forse anche prima.

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Anche questo è un film di fantasmi. O meglio, di una presenza a se stessa inspiegabile, nella realtà di un Giappone in guerra (Seconda guerra mondiale, a Kobe): una donna, una moglie, un’adulta («Non sono più una bambina») che sceglie di aiutare il marito spia non perché ne condivida la causa...

Gli amori che restano - FilmTv n° 47/2020

Lo psichiatra newyorchese Bartholomew Snow è assoldato da un generale dei servizi segreti per curare uno scienziato di origini italiane con gravi problemi psichici: e lui, playboy impenitente, si innamora della sorella. Quando a Hollywood andava di moda il cosiddetto giallo rosa. Una moda...

Gli amori che restano - FilmTv n° 46/2020

A Los Angeles un meteorologo cerca di conquistare il cuore di una reporter inglese con l’aiuto dei cartelloni elettronici della tangenziale. Pare che all’epoca dovesse essere la risposta losangelina a New York Stories. Mick Jackson, al secondo lungometraggio per le sale, non era...

Gli amori che restano - FilmTv n° 45/2020

Il detective privato Diogene Colombo e il braccio destro Aroldo della Premiata Agenzia Investigativa La Volpe si travestono rispettivamente da maggiordomo gay e da cuoca per stanare l’amante del commendator Beltrami. Titolo celeberrimo, commediaccia di fama sull’onda di Il vizietto...

Gli amori che restano - FilmTv n° 44/2020

In un’imprecisata località balneare sommersa dalla nebbia si intrecciano le vite di un avvocato, della sua compagna in attesa di aborto e di un giovane gangsterucolo. Già sulla cresta dell’onda quale sporcaccione italiano doc, Brass sceglie di interrompere la sua sfilata di ritratti hot di...

Scanners - FilmTv n° 43/2020

Breve incontro, certo. Ma non come in Weekend di Haigh. Perché in questo film di Lucio Castro non c’è soltanto il presente di due uomini che si amano, ma un passato di uguali identità: a Barcellona, oggi, Ocho e Javi si trovano, si piacciono, camminano, mangiano qualcosa, parlano, e...

Gli amori che restano - FilmTv n° 43/2020

Dal Texas al Montana per accompagnare una mandria di vacche: ma tra l’arrogante Stark e il taciturno Allison a dominare è la donna contesa, Nella. Il titolo originale è “Gli uomini alti”, e naturalmente ogni significato è valido, tranne quello – letterale – dei centimetri. Per Walsh questi...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 43/2020

Coming out: non ho mai capito che regista fosse Massimo Dallamano. Mai capito che stile avesse, o se ne avesse uno, peraltro; che idea avesse dei generi, o come usarli, o perché; mai capito dove collocarlo, tra i tanti. Bruschini e Tentori, nel loro testo antidiluviano...

Gli amori che restano - FilmTv n° 42/2020

A Milano il commissario Giulio Ambrosio indaga sulla morte di un playboy. Il penultimo film per le sale di Sergio Corbucci è inspirato a un personaggio inventato nel 1978 da Renato Olivieri nel romanzo Il caso Kodra. Doveva essere il pilot di una serie tv mai realizzata (produce...

Gli amori che restano - FilmTv n° 41/2020

Il killer a pagamento Tony Arzenta è stanco e vuole abbandonare il mestiere: non glielo permetteranno. Un critico illuminato, contestualizzando il film di Duccio Tessari nel neo-noir europeo dell’epoca, sostiene che rispetto ai film di Fernando Di Leo questo è «più intimista e tragico, più...

Gli amori che restano - FilmTv n° 40/2020

Tre episodi su sesso, fedeltà e follia capitalista. Tardissimo minestrone antologico con tre “divi” sulla cresta dell’onda comica: ma il filone è alla canna del gas, Mogherini è di puro servizio e il film, a conti fatti, è bruttissimo. Si salva soltanto Pozzetto nell’ultimo segmento, il più...

Gli amori che restano - FilmTv n° 39/2020

Yuppie in carriera alla carica: prima uccide la ricca fidanzata incinta, poi seduce la gemella. Che però sospetta qualcosa. Dearden ha sceneggiato Attrazione fatale, ma non gli è bastato a evitare le scontate pernacchie di una critica indignata da questo neo-noir impudico e...

Cinerama - FilmTv n° 36/2020

Nella cultura ebraica lo shomer è il guardiano dei defunti che durante la veglia del caro estinto ha il compito di proteggere l’anima dagli interventi maligni. Solitamente si tratta di parenti o di amici, ma c’è chi lo fa a pagamento. Il protagonista di questo horror, tutto in una...

Gli amori che restano - FilmTv n° 35/2020

L'ormai celebre fotoreporter Emanuelle si reca stavolta prima in Thailandia e in seguito in Marocco: ma come sempre più che pensare agli impegni giornalistici pensa al soddisfacimento della carne, sua e di tutti gli altri. Mentre Bitto Albertini (che ha dato origine alla serie) firma il...

Gli amori che restano - FilmTv n° 34/2020

La fotoreporter americana May Jordan, alias Emanuelle, atterra a Nairobi: ma il suo lavoro cederà di fronte ai piaceri della carne. È il primo capitolo di una lunga serie italiana di erotici-esotici dedicata ai servizi della disinibita giornalista, inaugurata da Bitto (cioè Adalberto)...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 34/2020

-

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 33/2020

Jan Komasa, questo sconosciuto. Eppure. Ha diretto un po’ di episodi di serie tv e quattro lungometraggi: il penultimo, Corpus Christi, era alle Giornate degli autori 2019, ha vinto undici - cioè, 11 - Polskie Nagrody Filmowe (l’equivalente dei David di Donatello e dei César) ed è...

Gli amori che restano - FilmTv n° 33/2020

La procace laureata Ivana si reca al castello dei Dalmar per aiutare il proprietario, il barone Janos, nei suoi esperimenti scientifici: senza sapere che nel maniero si cela un segreto mostruoso. Tra le innumerevoli co-produzioni europee dell’epoca, messe su alla bell’e meglio con budget...

Servizio - FilmTv n° 32/2020

A ttenzione. Lo sostengo da tempi non sospetti; da prima del #MeToo e dell’uso dell’*, quando cioè gli orchi alla Harvey Weinstein erano liberi di fare i loro porci comodi; quando il genere non era ancora gender ma era semplicemente un dramma, un horror, un mélo; quando per celebrare...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 32/2020

Mi sono chiesto più volte come mai la gloria di Alan Parker fosse sbocciata e bruciata nel giro di dieci anni o poco più. Pensateci. Il suo nome acquista importanza (molta) con il prison movie Fuga di mezzanotte, il secondo lungometraggio per le sale: è il 1978, e gli Oscar suonano...

Gli amori che restano - FilmTv n° 31/2020

Tre episodi su sesso e sessi. Come tante altre (tutte?) commedie portmanteau italiane, succulenta tradizione geniale. Ma non sono più gli anni Sessanta, l’epoca è diversa, il genere spinge verso altri lidi e le richieste degli spettatori idem. Le antologie non si fermano, ma salvo...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 29/2020

Ma dovremmo entusiasmarci perché dura 91 minuti, quando la sciagurata media contemporanea è ormai di 130? Davanti a una “lunghezza” così striminzita, il cinefilo alza il sopracciglio: vuoi vedere che si tratta di un B movie come una volta, spiccio e senza fronzoli? Ammesso e poco concesso che i...

Gli amori che restano - FilmTv n° 29/2020

Guerriero cimmerio in una terra di violenza e di sangue, Conan giura vendetta a chi gli ha massacrato i genitori. Scrisse Giovanni Grazzini: «L’americano John Milius continua ad adempiere con zelo il ruolo dell’Uomo Forte, del narratore che si giova del cinema per esaltare il mito della...

Gli amori che restano - FilmTv n° 28/2020

Nella giungla profonda a caccia di scoop: per una reporter agguerrita e il suo cameraman saranno però dolori quando incontreranno un colonnello-santone che ha giurato guerra al narcotraffico. Tra i santi intoccabili del nostro idolatrato cinema d’artigianato, in compagnia cantante dei vari...

Gli amori che restano - FilmTv n° 27/2020

Durante le riprese hollywoodiane del film su commissione La città che non dorme, Val Waxman, regista nevrotico in crisi, diventa improvvisamente cieco: finirà comunque il lavoro alla bell’e meglio, i produttori ne saranno inorriditi ma in Francia grideranno al capolavoro. Nel suo...

Editoriale - FilmTv n° 27/2020

Giravano certe voci, di recente. Alcune, le più pettegole e nefaste, davano Johnnie To per finito, un po’ per crisi, un po’ per autopensionamento. Sono passati quattro anni dal suo ultimo film, Three, e per uno noto al grande pubblico non soltanto per The Mission e A Hero...

Gli amori che restano - FilmTv n° 26/2020

L'italo-americana Loretta Castorini si innamora – ricambiata – del fratello del suo promesso sposo: e le sue certezze finiscono in briciole. Norman Jewison rimane ancora oggi uno dei grandi misteri irrisolti di Hollywood: un regista valido per tutte le stagioni, senza uno stile...

Il lungo addio - FilmTv n° 26/2020

Era un bravo regista, Joel Schumacher? Era uno con una cifra personale? Una poetica? Era, insomma, un autore? Sfido chiunque a rispondere di sì a tutte le domande (che poi, in verità, sono una sola). Quindi, se non era un autore, e se in 40 anni di carriera ha girato quasi 30 film (che...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 25/2020

In un momento determinante di Matthias & Maxime il formato cambia, si allarga, in 65 mm. Dura relativamente poco, giusto il tempo di un temporale improvviso e di un bacio. Xavier Dolan sembra cincischiare ancora con il cinema, dopo Mommy. Eppure la scena è emblematica: si...

Gli amori che restano - FilmTv n° 25/2020

Due fratelli organizzano una rapina ai danni della gioielleria dei genitori: naturalmente andrà tutto malissimo. Un po’ di mesi fa l’amico cinefilo Marco Tassinari mi scriveva in chat che «il rapporto Lumet/capolavori fa paura». Ho pensato a un giochino, molto stupido però curioso....

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy