Pier Maria Bocchi

Pier Maria Bocchi

Pier Maria Bocchi guarda cinema da quando aveva 5 anni. E forse anche prima.

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

E poi Jia. Al quale forse si può rimproverare una sola cosa: di fare sempre lo stesso film. Ma chi è che diceva che i grandi registi...? E comunque non è vero: Ash Is Purest White (che titolo superbo) è tripartito come Al di là delle montagne, ma lo supera - e di molto - ...

Cinerama - FilmTv n° 52/2018

Il cuore con le lettere A e J compare alla fine. Anke. Josef. La registrazione del tempo. L’iscrizione della Storia. Un cuore sopravvissuto. Come sopravvissuto ai rastrellamenti nazisti è il dottor Josef Klemperer, che per tutta la vita insegue le tracce della moglie Anke, scomparsa. E lui...

Gli amori che restano - FilmTv n° 51/2018

Delfini, otarie, serpenti marini, pinguini, razze, piovre: la vita negli abissi. Dopo Le grand bleu (1988), Luc Besson torna al fascino irresistibile degli oceani per un documentario di sola musica (del sodale Éric Serra) sulle creature che popolano i mari. Unica ambizione:...

Gli amori che restano - FilmTv n° 50/2018

L’onorevole Giacinto Puppis è in corsa per la carica di presidente della Repubblica: ma scopre improvvisamente di non saper resistere alla tentazione di toccare i sederi delle donne, e ciò diventa un ostacolo per i piani orditi a sua insaputa dal Vaticano e dalla mafia. Tra due dei suoi...

Servizio - FilmTv n° 49/2018

Ciò che avviene nella stanza d’hotel di La signora in bianco (1985) non è soltanto un incontro di star (Einstein, Marilyn, McCarthy, DiMaggio): è uno scontro di ingombri. Un conflitto di spazi, tutti occupati, tutti pieni. Tutti fondamentali. Spazi come luoghi di interesse, di sapere,...

Gli amori che restano - FilmTv n° 48/2018

Un colpo, una banda, il flic...

Cinerama - FilmTv n° 47/2018

Non di soli cinecomix vive il superomismo statunitense contemporaneo. Leigh Whannell è con James Wan l’ideatore delle serie di Saw - L’enigmista e Insidious, e con l’universo dei supereroi non ha per fortuna niente da spartire. Upgrade, che di un “superuomo” (suo...

Gli amori che restano - FilmTv n° 46/2018

A Siviglia il brigadiere José va nei guai per la bella gitana Carmen, che lo fa innamorare perdutamente e poi lo mena per il naso: l’uomo arriverà per lei a uccidere e a diventare fuorilegge, e finirà naturalmente male. Con un parterre tecnico da leccarsi i baffi (fotografia in...

Servizio - FilmTv n° 46/2018

C’è chi sostiene (John McCarty) che il B movie hollywoodiano sia morto attorno alla metà degli anni 50, con l’improvvisa invasione dei cucinini domestici da parte della televisione: la pietra tombale, praticamente, senza più titoli sufficienti a riempire il palinsesto casalingo e allo stesso...

Cinerama - FilmTv n° 45/2018

Per un certo periodo la critica, almeno quella più diffidente e un po’ ideologicamente attempata, si è lamentata delle co-produzioni internazionali: al netto del sostegno senza il quale probabilmente molte cose non avrebbero visto la luce, le joint venture sarebbero state, a suo parere...

Gli amori che restano - FilmTv n° 45/2018

In seguito a un gravissimo lutto il compositore John Russell affitta un’enorme casa isolata nella speranza di elaborarlo. Ma fra le stanze, i corridoi e le scale si annida un passato mostruoso che non ha intenzione di riposare. Probabilmente Peter Medak non sembrava da subito una scelta...

Gli amori che restano - FilmTv n° 44/2018

In trasferta promozionale a Roma per il suo nuovo romanzo giallo, lo scrittore americano Peter Neal vede fioccare attorno a sé numerosi cadaveri: chi è l’assassino? Il solo, vero film di “fantascienza” di Dario Argento, un titolo snodo e giro di boa per l’autore e per l’Italia, testamento...

Il Sassolino - FilmTv n° 43/2018

«Cosa sono diventati oggi questi benedetti filmoni» (Marienbad, Film Tv n. 42/2018). Oggi? Mi pare che questi benedetti filmoni (i blockbuster, nda) siano diventati ciò che sono diventati una trentina d’anni fa, più o meno ai tempi di Batman di Tim Burton. E che le «cicatrici...

Punti di vista - FilmTv n° 43/2018

Vedo Searching (recensione su Film Tv n. 42/2018). E penso: ma tu pensa, un film-desktop che (grande novità) mette il dito nella vacua e imprecisabile distanza creata fra generazioni “post” dalla nuova tecnocrazia e che infine (grande novità) celebra l’inevitabile cuore che tutto...

Gli amori che restano - FilmTv n° 43/2018

L'emigrato siciliano Saverio Ravizzi, residente a Bissola Lambro nel bergamasco (attenzione: trattasi di paese inventato), è operaio della Tamperletti (reparto frigoriferi), padre di famiglia (moglie ignorante, figlia con minigonna, figlio capellone) e sindacalista sui generis, perché...

Locandina - FilmTv n° 42/2018

Sono passati quattro anni da 2001: Odissea nello spazio, ed è chiaro che al cinema di fantascienza (e ai titolisti italiani tutti, sempre all’erta e vivaci) non conviene fare orecchie da mercante. Ma Douglas Trumbull, che del capolavoro di Kubrick è tra gli autori dei geniali effetti...

Gli amori che restano - FilmTv n° 42/2018

Gli annoiati Manuela e Fabio s’incontrano casualmente a Ivrea durante la battaglia delle arance (una manifestazione – parere personalissimo – abominevole): lui le tira un agrume in faccia, e scocca il colpo di fulmine. Finiranno a letto per una tre giorni di sesso indaffarato, fra capricci...

Gli amori che restano - FilmTv n° 41/2018

Rimasto da poco vedovo, Bernardo è costretto suo malgrado a un’anomala elaborazione del lutto, perché la moglie riappare prima al figlio e poi a lui stesso: chi è allora in verità la donna che tutti sapevano morta? Prodotto da Claudio Argento, il secondo e ultimo lungometraggio di Chiesa è...

Punti di vista - FilmTv n° 40/2018

C’è un filo sottile fra pancia e cuore che rimane immobile nella stragrande maggioranza dell’esercizio critico (salvo quando si ricorre alla memoria, e allora lì le cose si complicano). Probabilmente è meglio così: la testa, nei casi migliori, fa da paciere. Tuttavia il cinema serve anche a...

Gli amori che restano - FilmTv n° 40/2018

Alla fine della Seconda guerra mondiale l’allevatrice Ella, indipendente e ruvida, si confronta con l’arroganza (maschilista) di chi vuole farla fuori per comprare la sua terra e con sentimenti che pensava non le appartenessero più. Posso dire che a mio parere è uno dei western più belli...

Gli amori che restano - FilmTv n° 39/2018

Papà, mammà e figlioletta in autostrada: importunati da tre motociclisti, papà non molla ma loro hanno la meglio; dopo essere state violentate mammà e figlioletta ci lasciano le penne, e papà sbrocca. Detto così sembra lo spunto per un qualunque rape revenge, ma Jean-Patrick Manchette in...

Editoriale - FilmTv n° 38/2018

Pigiata fra un’idiota accusa di gender indifference (per la presenza di una sola regista in Concorso) e demenziali ...

Gli amori che restano - FilmTv n° 38/2018

Vigilia di Natale. Il tenente John McLane sta aspettando all’aeroporto di Washington l’arrivo della moglie da Los Angeles: ma prima di lei giunge in loco un bel gruppo di terroristi spietati, e per lo sbirro l’attesa sarà ben poco spensierata. Bigger is better: regola d’oro, a Hollywood. E...

Cineteca - FilmTv n° 38/2018

J ennifer, un’adolescente americana, viene affidata a un collegio svizzero: per lei iniziano alcune disavventure legate al suo sonnambulismo, ma anche a un misterioso assassino di bambine scomparse nei pressi del collegio. Le viene in soccorso un anziano entomologo, che le consegna in una...

Cinerama - FilmTv n° 37/2018

La questione è semplice: o accettiamo che Kore-eda appartenga a quegli autori che lavorano praticamente sempre attorno alle loro “poche cose” (ce ne sono tanti, ce ne sono stati e ce ne saranno), oppure non ne usciamo. Non c’è niente di male a insistere, perché ci sono cose - appunto - che è...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 37/2018

«Non si può far nulla partendo dal nulla». L’ha scritto nell’autobiografia Akira Kurosawa, nato a Tokyo, nel distretto di Omori, il 23 marzo 1910 e morto il 6 settembre 1998 a Setagaya, sempre a Tokyo. Si riferiva alle sue ispirazioni, alle memorie, e anche ai suoi film. Per lui l’esperienza...

Gli amori che restano - FilmTv n° 36/2018

In un mondo incantato e minacciato dal Signore delle tenebre un giovane coraggioso corre contro il tempo per salvare dalle grinfie del Male anche la sua amata innocente. Sfortunato fantasy d’autore, Legend è emblematico di un’epoca e di un mercato per i quali risulta inaccettabile...

Cinerama - FilmTv n° 35/2018

Strana figura, il regista e attore SABU (vero nome: Hiroyuki Tanaka). Nato artisticamente a metà anni 90, quando il cinema giapponese rinasceva dalle sue stesse ceneri di qualche tempo prima, non ha mai trovato né la fortuna fanatica né la risonanza mediatica di numerosi suoi contemporanei (...

Gli amori che restano - FilmTv n° 35/2018

On the road fuorilegge attraverso gli Stati Uniti per la cameriera Thelma e l’amica Louise, stanche e deluse dei rispettivi uomini: ma un esercito di poliziotti è sulle loro tracce. Capolavoro di Ridley Scott, titolo fondamentale degli anni 90 per capire la società e il pensiero dominante,...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 35/2018

Fra i grandi stereotipi della critica, quelli sempreverdi del cinema del corpo e dell’“enfantprodigismo” occupano una posizione di rispetto. Ma nel caso dell’autore oggi quasi sessantenne Shin’ya Tsukamoto sono entrambi comprensibili: se negli ultimi trent’anni c’è stato qualcuno che ha...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy