Andrea Bellavita

Andrea Bellavita

francophile, franc bourgeois e francamente non serio (e me ne infischio), dopo una (tarda) giovinezza dedicata allo studio più alto e rigoroso, mi converto in maturità al pop più sfrenato, oscenamente pop, porno pop. ne scrivo (a tratti) su FilmTv, Segnocinema, Doppiozero, L’Officiel. lo insegno all’università. principalmente lo guardo (cinema e tv), lo leggo (comics, ma non graphic novel), lo ascolto. non lo gioco: non ho tempo.

Black Mirror - FilmTv n° 52/2020

«Certe cose ritornano sempre, come l’ex che non ti frega niente, il pareggio con l’Inter, gli scarti su Tinder, Sanremo con le sue pagelle», così canta Carl Brave. E infatti ci siamo, con la presentazione dei cantanti in gara in un’edizione del Festival della canzone italiana...

Servizio - FilmTv n° 52/2020

SI PUÒ FARE! RAI
Una serialità matura e articolata, che amministra con saggezza i tesori di famiglia (Don Matteo), ma anche aggiorna, senza complessi d’inferiorità rispetto ai prodotti Usa, il racconto mainstream multidimensionale (Doc - Nelle tue mani)...

Black Mirror - FilmTv n° 51/2020

Abbiamo già parlato mille volte di quell’era romantica, e ormai mitologica, in cui Raimondo Vianello, con il suo Pressing incominciava a spiegazzare la tovaglia del talk calcistico, con garbo ed eleganza. Pierluigi Pardo e il suo Tiki Taka, che fin dal titolo...

Black Mirror - FilmTv n° 50/2020

Non mi ricordo quante volte, in questo spazio, ho ricordato che Saverio Raimondo è il migliore dei comici televisivi dell’ultima generazione. E quante volte ho usato l’espressione “save the private…”. Ecco: save the private Saverio. Pigiama Rave...

Editoriale - FilmTv n° 49/2020

La morte e assunzione di Maradona hanno creato una faglia spaziotemporale: la frattura tra esperienza (ciò che ha fatto) e ricordo (ciò che vale la pena di segnare, o rimuovere). Nel buco nero pascolano le possibilità, si generano i se, i what if. Aspettando che la fiction se ne prenda...

Serial Minds - FilmTv n° 49/2020

La quarta stagione di Fargo ha tutti i pregi e si prende tutti i rischi della migliore fiction da basic cable evoluta (qui si tratta del canale FX, ma varrebbe lo stesso per AMC). Rispetto all’universo dei fratelli Coen abbiamo il massimo arretramento cronologico, dalle parti...

Black Mirror - FilmTv n° 49/2020

La settimana scorsa si sono tenuti i Diversity Media Awards 2020 che, da esplicita mission degli organizzatori, «premiano i personaggi e i contenuti media che hanno contribuito a una rappresentazione valorizzante della diversità nelle aree genere e identità di genere,...

Black Mirror - FilmTv n° 48/2020

Come tifoso milanista, e adepto del culto di Van Basten, posso soltanto dire che la mia più grande gioia negli anni 80 era vincere contro Maradona (scomparso il 25 novembre 2020 a 60 anni). E questo è il tributo più grande (e onesto) che posso fare al giocatore. Siccome sull’...

Servizio - FilmTv n° 48/2020

Se ogni anno dedichiamo così tanto tempo, spazio e pensiero a X Factor è perché rimaniamo convinti che il talent musicale di Sky rimanga il vero laboratorio di sperimentazione (e ragionamento) su cosa possa e debba essere uno show da prima serata. Un laboratorio piccolo nei numeri, con...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 47/2020

Dopo una breve sperimentazione su un gruppo ristretto, da dicembre 2020 Netflix offrirà a tutti gli abbonati francesi un nuovo canale, Direct, organizzato secondo un palinsesto classico di programmazione lineare. La nota presente sul sito è un capolavoro di marketing, nella sua...

Black Mirror - FilmTv n° 47/2020

Non ho mai amato particolarmente Grey’s Anatomy, di cui riconosco senza eccepire la capacità di rinnovare il genere, di gestire i registri, di costruire un racconto talmente forte da aver raggiunto le 17 stagioni, e di aver in questo modo superato anche l’...

Black Mirror - FilmTv n° 46/2020

Due premesse. Questa volta non è una mia idea (quando succede lo denuncio sempre), ma l’ho scippata a un intervento radiofonico di Paolo Mieli, nell’eccezionale 24 Mattino, condotta da Simone Spetia su Radio 24. E non si tratta di politica, ma di Black Mirror. La...

Black Mirror - FilmTv n° 45/2020

Ci vorrà ancora un po’ di tempo prima che il vincitore delle elezioni presidenziali negli Usa venga proclamato ufficialmente, ma è chiaro chi abbia perso, o almeno subìto una brutta battuta d’arresto. Ha perso, clamorosamente, tutto il cultural & entertainment system...

Black Mirror - FilmTv n° 44/2020

Per ridurre il debito Rai del 2021, l’amministratore delegato Fabrizio Salini ha prospettato un po’ di sforbiciate: chiudere RaiSport e accorpare RaiStoria e Rai5. Paradossalmente la prima ipotesi mi pare ancora più debilitante per l’immagine del servizio pubblico, soprattutto...

Intervista - FilmTv n° 44/2020

Una pezza di Lundini è un late night comedy che fa finta di sostituire cose assurde (che non esistono) nella seconda serata di Rai2, con interviste disagianti/disagiate agli ospiti (con improbabili cover di presentazione, sketch registrati, una band in studio e i pezzi di...

Black Mirror - FilmTv n° 43/2020

Lo so che sarebbe una faccenda di piattaforme, ma siccome scrivo guardando con grande soddisfazione Inter-Borussia (l’altra) su Canale 5 (non per il risultato, naturalmente, ma per il bel gioco espresso), mi arrogo il diritto di discutere della questione. Tra l’altro scegliere tra Pierluigi...

Black Mirror - FilmTv n° 42/2020

Di tutti i conduttori di talk, Giovanni Floris ha sempre dimostrato di essere (oltre che il più democristianamente inscalfibile e performante) il più disinvolto nel mescolare oggetti, toni e personaggi. Dopo il doloroso (per entrambi, in termini di ascolti) abbandono di Crozza e vari tentativi...

Il lungo addio - FilmTv n° 42/2020

Una delle poche cose di cui Lillo Tombolini (scomparso il 9 ottobre 2020 a 79 anni, ndr) amava vantarsi era di aver portato in Italia le telenovela brasiliane. La prima, per la cronaca, nella sua Rete 4 ancora mondadoriana, è stata La schiava Isaura, nel 1982. Lo faceva con un...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 41/2020

Se la categoria dei nuovi comici avesse un senso, la useremmo di certo a proposito di Edoardo Ferrario. Insieme a lui Valerio Lundini (ne abbiamo già parlato, sul Film Tv n. 37/2020, per il suo Una pezza di Lundini), Francesco De Carlo e sicuramente Saverio Raimondo....

Black Mirror - FilmTv n° 41/2020

Enrico Papi è il gran sacerdote del programma semplice. Deve la sua fama imperitura (e la sua fame di tornare, periodicamente, a essere famoso) a Sarabanda, in cui, semplicemente, due concorrenti indovinano delle canzoni (salvo poi diventare, nel tempo, personaggi da...

Black Mirror - FilmTv n° 40/2020

Un fantasma si aggira nella televisione generalista italiana, ed è quello del giudizio morale. Esticazzi direte voi. Esticazzi, per l’appunto, dico io, ma filosoficamente. Ha senso porre il problema di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato nei programmi di intrattenimento di prima...

Black Mirror - FilmTv n° 39/2020

Una nuova e affascinante trama serpeggia in quel perfetto rifacimento, in stile, della corte dei Borgia che è il palinsesto (e non solo) Mediaset: il caso Tarallo! Due concorrenti del Grande fratello VIP, tali Adua Del Vesco e Massimiliano Morra (non li conoscete? Be...

Black Mirror - FilmTv n° 38/2020

Senza indugio, e senza traccia di sarcasmo: il gruppo autoriale del Grande fratello, capitanato da quel satanaccio di Andrea Palazzo, è (professionalmente, tecnicamente) tra i migliori della tv italiana. Non mi piace quello che fanno (non per ragioni etiche, ma...

Black Mirror - FilmTv n° 37/2020

L’idea, affascinante e sublime, della sostituzione, che sia euforica (la pezza da metterci) o disforica (l’invasion), in tv è sempre pericolosa. Ai vecchi fa venire in mente una cosa come American Way - I folli dell’etere (1986, con Dennis Hopper) e poi la vanga placcata oro...

Black Mirror - FilmTv n° 36/2020

Incasellare Philippe Daverio in una categoria comoda (pop, postmoderno, alto e basso…) sarebbe almeno offensivo, e suscettibile di uno dei suoi educati sorrisetti compassionevoli. Talmente rivoluzionario da concedersi di essere reazionario, talmente...

Cinerama - FilmTv n° 35/2020

Il percorso di Malick negli ultimi anni (da The Tree of Life) si è fatto sempre più preciso, rigoroso, ineluttabile quasi: esplorare la profondità (umana, spirituale, universale) sotto la superficie della realtà (quotidiana, relazionale, scientifica anche). Sgombrando ogni dubbio: non...

Black Mirror - FilmTv n° 35/2020

Nell’ultima settimana Le Iene, il più longevo programma di Italia 1 (nonché uno dei più resistenti dell’offerta di Mediaset e della tv italiana), si sono trovate al centro del chiacchiericcio extra-tv per due ragioni contrapposte ma complementari: nell’un caso abbiamo l’oggetto...

Black Mirror - FilmTv n° 34/2020

In occasione dei quarti di finale di UEFA Champions League tra Atalanta e Paris SaintGermain Fabio Caressa è stato vittima di una vera e propria rivolta sui social, a causa di una telecronaca particolarmente sopra le righe. Ne parlo in questo spazio, anche se ciò è accaduto su...

Black Mirror - FilmTv n° 33/2020

La Regina Franca Valeri, a fianco della sublime carriera al cinema, alla radio e a teatro, ha bazzicato anche la televisione: quella gloriosa del varietà degli anni 70 e primi 80 (con Antonello Falqui soprattutto) e quella, misera misera, della fiction. Tra le sue comparsate (...

Black Mirror - FilmTv n° 32/2020

Tra le invenzioni più interessanti di questo palinsesto emergenziale c’è Resta a casa e vinci. Produzione Stand by Me (come sempre i più veloci ad adattarsi al meglio alle contingenze, anche quelle emergenziali), era apparso nel gennaio del 2019 come Apri e vinci...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy