Alberto Pezzotta

Alberto Pezzotta

Alberto Pezzotta si è occupato di cinema italiano (Ridere civilmente. Il cinema di Luigi Zampa; Il western italiano; Regia Damiano Damiani; Mario Bava; la curatela, con Stefania Parigi, di Il lungo respiro di Brunello Rondi), di storia della critica (La critica cinematografica; la curatela, con Anna Gilardelli, di Alberto Moravia, Cinema italiano. Recensioni e interventi 1933-1990), di cinema orientale (Tutto il cinema di Hong Kong). Ha collaborato alla Storia del cinema mondiale di Gian Piero Brunetta e alla Storia del cinema italiano del CSC, oltre che a riviste come “Bianco e Nero”, "Imago", “8 1/2”. Scrive di cinema e musica su "Blow Up". Ha tradotto libri, tra gli altri, di Chinua Achebe, Eric Bogosian, Harry Crews, James Dickey, Barry Gifford, Jim Harrison, Hanif Kureishi, Lorrie Moore, Joyce Carol Oates, Hugues Pagan, Derek Raymond, Colm Tóibín.
Twitter: @APezzotta.

Cineteca - FilmTv n° 38/2022

Bruce Willis a piedi nudi sconfigge ladri-terroristi che minacciano di far saltare in aria un grattacielo e tengono in ostaggio sua moglie. Nel 1988 il primo Die Hard fece sfracelli in tutto il mondo tranne che in Italia. I distributori ci credevano poco, lasciare il titolo...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 38/2022

Nel bene e nel male, La chiave, disponibile sul canale Minerva Classic di The Film Club, è uno di quei film che hanno cambiato la storia del cinema italiano. E (io c’ero, lasciatemelo dire) scoppiò abbastanza inaspettato. Nel 1983 Tinto Brass non era...

Servizio - FilmTv n° 38/2022

-

L'occhio in meno - FilmTv n° 33/2022

Parigi. Un uomo e una donna. Il 21 gennaio 2019 è caduto uno degli ultimi tabù: Ultimo tango a Parigi integrale in televisione. Bertolucci era morto da meno di due mesi, e il dadaista Carlo Freccero, da poco direttore di Rai2, voleva fare –si immagina– un omaggio provocatorio e...

L'occhio in meno - FilmTv n° 33/2022

Un immigrato superdotato ad Amsterdam. Un architetto e una giovane svedese. Un monsignore e una donna procace chiusi in un ascensore. Cito a memoria, ma ero un teenager e mi colpì molto: alla domanda «cos’è per lei la volgarità?», il giovane Nanni Moretti rispose (su “Panorama”, forse): «...

Libri - FilmTv n° 32/2022

Alberto Pallotta e Andrea Pergolari, La commedia italiana in 160 film. 1948-1980, Edizioni Sabinae, pp. 472, € 22

Pallotta e Pergolari sono abili divulgatori, ma anche storici ed esploratori di lande trascurate (il secondo ha scritto testi fondamentali su Salce...

Editoriale - FilmTv n° 31/2022

Pasolini, Bolognini, Damiani...: quanti centenari nel 2022. Quanto cinema perduto per sempre. Dell’anniversario del regista della prima La piovra mi ero quasi scordato. E sì che passai un bel po’ di tempo con lui, quasi vent’anni fa. Volevo dedicargli un libro-intervista, lui era...

Servizio - FilmTv n° 30/2022

Potete leggere un capitolo di La grande illusione - Storie di uno spettatore di Roy Menarini sul nostro sito, al link https://www.filmtv.it/articoli/317/la-grande-illusione-di...

Servizio - FilmTv n° 29/2022

THE RINK (CHARLOT AL PATTINAGGIO)
DI CHARLIE CHAPLIN [1916]
Ci sono una spazzola che diventa una bistecca, un cliente che paga il conto sulla base di quanto cibo gli è stato rovesciato addosso, un gag stupefacente con le porte girevoli (poi...

Libri - FilmTv n° 28/2022

Italian Giallo in Film and Television - A Critical History di Roberto Curti, McFarland & Company, pp. 510, $ 75

Per certi libri pare non esserci più mercato nell’editoria italiana. Questione di costi? Fatto sta che questa poderosa (e illustrata) Critical...

Il lungo addio - FilmTv n° 27/2022

Raffaele La Capria (scomparso il 26 giugno 2022 a 99 anni) è stato uno scrittore dalle molte facce, sperimentale e intimista, grave e leggero, che sembra avere incrociato il cinema con nonchalance, senza il malcelato snobismo di un Parise o la pervicacia di un Moravia...

Cinerama - FilmTv n° 26/2022

Edoardo Nesi è uno dei migliori costruttori di storie in circolazione, ma non è stato mai utilizzato in modo soddisfacente dal cinema, al contrario del suo conterraneo Sandro Veronesi. Né cambia la situazione questo adattamento del suo romanzo omonimo del 2019. Difficile portare sullo schermo l...

L'occhio in meno - FilmTv n° 26/2022

Nel 2035, i sopravvissuti del genere umano abitano un mondo sotterraneo. La superficie terrestre è divenuta inospitale dopo la terribile epidemia del 1996. Un gruppo di scienziati sta cercando di realizzare l’ultima speranza dell’umanità: viaggiare indietro nel tempo e recuperare le risorse del...

Cinerama - FilmTv n° 25/2022

La ragazza ha volato, ma non giù dal balcone, come succede al personaggio di Vilma in Favolacce. Chi si aspettava svolte narrative analoghe da una sceneggiatura di Damiano e Fabio D’Innocenzo rimane spiazzato. La diversità, poi, rispetto ai film diretti dai due fratelli, è che...

Cinerama - FilmTv n° 24/2022

 Nei precedenti Vergine giurata e Figlia mia, Bispuri giocava sul contrasto tra l’esotismo dell’ambiente, l’eccezionalità delle situazioni e una possibile ricomposizione non consolatoria. In Il paradiso del pavone normalizza sia l’ambientazione (il litorale romano)...

L'occhio in meno - FilmTv n° 23/2022

Un americano a Roma indaga su una serie di delitti. Nel 1970 il debutto del trentenne Dario Argento (in precedenza giornalista di “Paese sera” e sceneggiatore di film non memorabili) si abbatte come un cataclisma nel cinema italiano. 1,2 miliardi di incasso: nasce un nuovo filone. I...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 19/2022

Considerato che non è un film per rilassarsi o per creare un’atmosfera romantica, il consiglio è di vedere Manifesto - disponibile sul canale IWONDERFULL di Prime Video, incluso nell’abbonamento a € 6,99 - con la pagina (inglese, mi raccomando) di Wikipedia aperta sul...

Editoriale - FilmTv n° 17/2022

La prima cosa che mi stupisce è quanto poco sia stato scritto su Catherine Spaak. Anche i cultural, gender e postfeminist studies, che pure avrebbero dovuto studiarla a fondo da anni, sembrano averla scoperta solo di recente. La seconda, e mi stupisce di meno, è come...

L'occhio in meno - FilmTv n° 16/2022

Alla morte della loro psicologa, otto pazienti decidono di continuare da soli la terapia di gruppo. Nel 2003 Verdone veniva da un successo inferiore alle attese, quello di C’era un cinese in coma, e tentò di ritornare su schemi più consolidati, cercando al tempo stesso l’...

Leggo - FilmTv n° 15/2022

È sempre un problema dare alle stampe una sceneggiatura. Che si pubblica? L’ultima versione prima delle riprese, con tutte le differenze del caso? O la sceneggiatura desunta (come nel caso di tanti volumi della gloriosa collana Cappelli), copia fedele del film, ma non d’autore? Fellini...

Libri - FilmTv n° 15/2022

Il maestro del terrore - Il mio mondo fantastico oltre Demoni e Fantaghirò di Lamberto Bava, Nocturno Libri, pp. 396, € 28, dal 19 aprile 2022

Lamberto Bava non è solo un figlio di Mario Bava, ma un regista che ha attraversato sessant’anni di cinema italiano. Un...

Cinerama - FilmTv n° 14/2022

Nel mondo di Vetro, il più noto motore di ricerca si chiama “Mumble” e il più noto social media è “Community”. È un indizio che ci troviamo in un mondo parallelo? O meglio, che qualcuno vuole manipolare la realtà che arriva alla protagonista (una hikikomori reclusa nella sua...

Il Sassolino - FilmTv n° 11/2022

C’era grande attesa per il nuovo film di Paul Thomas Anderson. Pochi registi, oggi, hanno un tale seguito. Ma a differenza dell’altro Anderson o di Tarantino, PTA non ha uno stile o un immaginario così riconoscibile, un trademark. A scorrere la sua filmografia, l’unico trait d’...

Editoriale - FilmTv n° 10/2022

In questi tempi tragici, oscuri e confusi, che cosa deve fare l’arte? O meglio, chi può dire all’arte che cosa deve fare? È lecita la richiesta di un pronunciamento anti Putin che il sindaco di Milano Beppe Sala ha richiesto al direttore d’orchestra Gergiev? Probabilmente il presidente Mao...

Cinerama - FilmTv n° 09/2022

È mancato qualcosa a Luigi Proietti (1940-2020) per diventare proverbiale e iconico come Alberto Sordi e Nino Manfredi. Almeno fuori Roma. Popolare ma non nazionalpopolare. Un grandissimo attore, un virtuoso della recitazione dotato di una tecnica straordinaria, che forse ha dato il meglio di...

Libri - FilmTv n° 08/2022

“Immagine - Note di storia del cinema” n. 22, IV serie, luglio-dicembre 2020, Paolo Emilio Persiani Editore, € 15,90

“Immagine”, la rivista dell’Associazione italiana per le ricerche di storia del cinema, propone nel numero 22 una parte monografica su Cosa è “queer”...

Servizio - FilmTv n° 07/2022

Nessun intellettuale del Novecento continua ad avere tanta rilevanza come Pasolini. Moravia è stato messo in soffitta appena dopo morto. Calvino oggi si divide tra l’autore per le scuole e il precursore di un postmoderno light (magari divulgato da citazioni apocrife sul web). Pasolini...

L'occhio in meno - FilmTv n° 05/2022

Rimasta vedova e acquistata l’indipendenza economica, Mimmi decide di sperimentare la stessa libertà sessuale di cui, a sua insaputa, godeva il marito. Uno dei film chiave per comprendere la rivoluzione sessuale dell’Italia di fine anni 60, insieme a Metti, una sera a cena di...

Cinerama - FilmTv n° 04/2022

Presentato nel Fuori concorso alla Mostra di Venezia 2021, il documentario di Tornatore su Morricone (scomparso nel 2020) nasce da un lavoro verosimilmente pluriennale e di grande complessità, su cui i materiali per la stampa sono curiosamente reticenti. Si capisce che l’intervista a Ennio (...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 02/2022

L’eros ha sempre il suo appeal, sul piccolo schermo, e MUBI lo serve con la sua tipica formula: cinefilia scombiccherata e mercantile che accosta, nella collezione Cinema erotico, capre e cavoli, classici e cult accanto a fondi di magazzino proposti...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy