Ilaria Feole

Ilaria Feole

Ilaria Feole è nata nell’anno di Il grande freddo, Il ritorno dello Jedi e Monty Python – Il senso della vita e tutto quello che sa l’ha imparato da questi tre film. Scrive di cinema e televisione per Film Tv e  Spietati.it. È autrice della monografia Wes Anderson - Genitori, figli e altri animali edita da Bietti Heterotopia.

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Gotta e solitudine affliggono la regina d'Inghilterra, che se ne infischia degli affari di Stato preferendo lasciarli alla favorita (anche sotto le lenzuola) Lady Sarah. Almeno finché una sguattera arrivista non tenta la scalata al cuore della sovrana. Al primo film su copione altrui,...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

«A volte si incontra un uomo... Ah! Ho perso il filo del discorso! Al diavolo!», narrava lo Straniero di Il grande Lebowski, sbucato da un vicino West: forse è lui l'autore di questi sei racconti della Frontiera che i Coen sfogliano come un volume illustrato (miniserie o film a episodi...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

A 22 anni dal suo esordio su grande schermo con Basquiat (e a otto dalla sua precedente fatica Miral), il pittore e cineasta newyorkese torna a raccontare la vita di un artista, questa volta confrontandosi con uno dei più leggendari in assoluto: Vincent Van Gogh. Prima di lui...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Genesi di un artista: bimbo durante il nazismo, Kurt cresce nella Germania Est dove il suo talento è confinato nel realismo socialista che condanna l'esaltazione dell'Io, poi fugge all'Ovest dove per fare arte l'Io è obbligatorio. Vagamente ispirato alla vita di Gerhard Richter, il terzo film...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Un matrimonio festoso, parenti arrivati da lontano, salta la luce e qualcuno sparisce. Il nuovo rovello etico di Asghar Farhadi inaugura Cannes con il ritratto - come sempre claustrofobico, geometrico, calcolatissimo - di una famiglia alle prese con un rapimento. Un giallo, come già Il...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Sul palco del Rock Club di Leningrado, dove il pubblico sta seduto composto e i testi delle canzoni devono essere vagliati in anticipo, va in scena il passaggio di testimone dai pionieri Zoopark alla rivelazione Viktor Tsoi, leader dei Kino. Un biopic dialogato e sentimentale, come il ...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Los Angeles come enorme teatro di posa, un noir che si inabissa nel nonsense come Vizio di forma, un anti-detective s(tra)fatto alla Lebowski. Dopo il fulminante horror minimale It Follows, Mitchell firma uno smisurato manifesto d’autore che si bea del suo sbandare tra...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Damsel, ovvero "damigella", "donzella", è termine letterario che viene spesso accostato all'espressione in distress, ossia "in pericolo": è il topos della fanciulla da salvare, vecchio come il mondo, presente in ogni forma narrativa. Ma che succede se quella damigella...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Nel Giappone del futuro, un sindaco gattofilo bandisce i cani infetti e rifiuta l'antidoto per curarli, ma un orfano infrange la legge per la sua bestiola. Solo Anderson, cantore dell'Occidente privilegiato, poteva immaginare un Akira in stop motion, dove l'apocalisse è l'eccidio degli...

Pig

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

L'unico regista amato è il regista morto: ce lo insegnavano già Luc Moullet e Marco Bellocchio nei coevi Le prestige de la mort Il regista di matrimoni. Se poi la morte è violenta e inflitta da un misterioso serial killer di cineasti iraniani, la celebrazione del defunto si...

Cinerama - FilmTv n° 42/2018

Banale ma doveroso: questo film, se potete, cercatelo in sala in lingua originale. Difficile rendere giustizia col doppiaggio all’incontro/scontro fra due personaggi divisi da educazione, religione, classe sociale e possibilità economiche, quando tutte queste differenze passano precisamente...

Cinerama - FilmTv n° 42/2018

Davanti all’obiettivo iperattivo sino a simulare un’ubiquità, dall’altro lato della macchina da presa Daniel Auteuil si è spostato solo nell’ultimo decennio, e sempre nel segno del nume tutelare di tutta una carriera, Marcel Pagnol: l’autore all’origine della sua consacrazione attoriale negli...

Cinerama - FilmTv n° 42/2018

Operosa per idiomatico dovere, la piccola Maia proprio non può star ferma, e sicuramente non può stare con le ali in mano mentre la cattiva Ape imperatrice pretende dal suo villaggio metà delle riserve annuali di miele. Per salvare il dorato bottino decide così di partecipare alle Olimpiadi del...

Serial Minds Piattaforma - FilmTv n° 42/2018

«Say my name» diceva Walt White in una celeberrima scena di Breaking Bad: per certificare la sua trasformazione nel titanico Heisenberg, per cancellare il mite chimico frustrato, era necessario che qualcuno pronunciasse il suo nuovo nome. Lo speculare percorso di Jimmy McGill, che alla...

Corpo a cuore - FilmTv n° 42/2018

Adelaide si innamora di Oreste, muratore già sposato. Ma poi conosce il pizzaiolo Nello, e non sa più chi scegliere. Ora lo chiamerebbero femminicidio, quello di Ciafrocchi Adelaide, uccisa dall’«amoroso» Nardi Oreste nel giorno delle sue nozze con Serafini Nello. E quanti sganassoni si...

Cinerama - FilmTv n° 41/2018

«Il fascismo può ancora tornare sotto le spoglie più innocenti. Il nostro dovere è di smascherarlo e di puntare l’indice su ognuna delle sue nuove forme - ogni giorno, in ogni parte del mondo». La frase di Umberto Eco posta a suggello del documentario non lascia dubbi sull’intento didattico...

Cinerama - FilmTv n° 41/2018

Ce l’ha insegnato Monsters & Co., ce l’ha inculcato Hotel Transylvania: i cattivi non sono cattivi, è che li disegnano così. I villain che turbavano il sonno dei bimbi ora hanno il cuore d’oro, anzi; hanno paura di noi, proprio come la comunità dei bigfoot, terrorizzata dagli ...

Cinerama - FilmTv n° 41/2018

Nonostante il jeunettiano titolo italiano, non siamo in zona “un’altra commedia francese”. O meglio: inizialmente pare di sì, quando conosciamo la velenosa Nathalie, docente divorziata alle soglie della menopausa, gelosa (come recita il titolo originale) della felicità altrui e dunque pronta a...

Serial Minds Piattaforma - FilmTv n° 41/2018

Quanto dura il “per sempre”? Se scegliamo una persona con cui trascorrerlo, c’è modo di revocare la scelta? E se invece restiamo con quella persona “per sempre”, come facciamo a capire chi siamo, in quanto singolo individuo, e non solo in funzione di quell’altra persona? Queste sono...

Corpo a cuore - FilmTv n° 41/2018

Un tornado trasporta la giovane Dorothy nello straordinario mondo di Oz, popolato da bizzarre creature. Fra i tanti esperimenti più o meno lisergici che l’immortale musical in Technicolor ha ispirato nel corso dei decenni, c’è lo psichedelico rimontaggio in ordine alfabetico, parola per...

Cinerama - FilmTv n° 40/2018

Se poteste far sparire una persona che nella vostra vita porta solo noie e guai, una persona che definireste il vostro “nemico”; se poteste farla fuori senza nemmeno sporcarvi le mani, avreste già in mente un nome? L’occasione capita al mite e un po’ pavido docente universitario Enzo Stefanelli...

Cinerama - FilmTv n° 40/2018

Tutte le strade portano a Santiago, il cammino più amato dal cinema: è l’impresa spirituale/sportiva, è il paesaggio, è, soprattutto, il senso di comunione tra i pellegrini a rendere l’esperienza appetibile per macchine da presa esordienti. Il caso di Patrick e Justin, però, è diverso: vogliono...

Serial Minds - FilmTv n° 40/2018

Se siete fra i quasi 5 milioni e mezzo di spettatori di The Good Doctor, successo a sorpresa (o forse no?) dell’estate Rai, c’è una persona che dovete ringraziare: Daniel Dae Kim. Proprio lui, che nei panni di Jin è stato protagonista dei meno avvincenti segmenti di Lost, si è...

Corpo a cuore - FilmTv n° 40/2018

Harry, rozzo uomo d’affari, deve rendere presentabile in società la sua incolta amante, così assolda un giornalista che dia alla ragazza un’istruzione. Bisogna essere molto intelligenti, per interpretare un’idiota. Per questo quando Judy Holliday, newyorkese di famiglia ebrea russa, fu...

Cinerama - FilmTv n° 39/2018

È arrivato un oggetto, al Museo della scienza e della tecnologia di Milano. Ma cos’è? Da che parte si guarda, a che serviva, di che colore era? Domande che si pone lo spettatore, chiamato a scoprire le caratteristiche di questo marchingegno cromato, così come il personale del Museo, impegnato...

Corpo a cuore - FilmTv n° 39/2018

Il figlio del proprietario del caseificio Spaggiari viene rapito. L’uomo raccoglie i soldi del riscatto, ma si convince che il ragazzo sia morto. La moglie dell’industriale legge le istruzioni per la consegna del riscatto: «Occultare il sacco... Ma che linguaggio è?!». L’industriale,...

Servizio - FilmTv n° 39/2018

C’è chi, per far posto a legittimi contendenti, non l’ha messo in classifica perché, sin dal titolo, non sarebbe “un film italiano”. Certo, la co-produzione è statunitense, anche se i soldi (e De Niro) ce li ha messi il miliardario israeliano Arnon Milchan (nel film veste i panni dell’autista...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 39/2018

Dopo Blue Ruin e Green Room (da noi in home video), l’ideale trilogia di Jeremy Saulnier sui colori della violenza americana si chiude nel nero pece. L’ambivalenza del titolo Hold the Dark rende bene l’ambiguità narrativa: un’oscurità da fermare, ma anche da...

Cinerama - FilmTv n° 39/2018

Per essere donna a Lara manca ancora qualche anno: ne ha solo 15, anche se è giudiziosa come un’adulta, si occupa del fratellino come una madre, dialoga col padre come una sua pari. Per essere donna, a livello istituzionale, le manca anche un’operazione chirurgica: Lara è nata nel corpo di un...

Intervista - FilmTv n° 38/2018

In Una storia senza nome, il film di Roberto Andò in sala dal 20 settembre 2018dopo il passaggio alla Mostra di Venezia, Laura Morante ha un ruolo minore solo in termini di presenza sullo schermo: la sua Amalia, infatti, è la madre della ghost writer Micaela Ramazzotti, ed è a...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy