Roberto Silvestri

Roberto Silvestri

Al cinema sono transgender (da Lloyd Kaufman a Straub-Huillet passando per Claudia Weil e Jerry Lewis). Primo film visto Scaramouche, primo film perso I cavalieri della tavola rotonda. Tessera Filmstudio dal 1968. Cofondatore del Politecnico cinema nel 1974.  Critico del manifesto dal 1977 al 2012. Nato a Lecce. Studi con Garroni, Brandi, Abruzzese. Registi preferiti Bunuel e Rocha (sia Paulo che Glauber), Aldrich e Siegel. De Antonio e Grifi. Diop Mambety e Ghatak. Dorothy Arzner e Stephanie Rothman (nata a Paterson come Lou Costello), Fassbinder e Aki Kaurismaki, Russ Meyer e… Rivista di cinema preferita Velvet Light Trap/Camera Obscura. E oggi Trafic. Consigli ai giovani appassionati di cinema? Partire dai formalisti russi.

Cinerama - FilmTv n° 09/2022

Cecilia Mangini fu fermata per 30 anni. A metà degli anni 70 l’Italia impose la fiction come pratica unica. Negli ultimi tempi, quasi novantenne, la nostra prima documentarista riprese a lavorare, ma questo suo ultimo film non l’ha visto. È morta poco prima, di COVID-19. Con Paolo...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 09/2022

L'amor fou da campus tra Katie Morowski, esplosiva militante ebrea, comunista da prima linea (Streisand, mai così charmant) e Hubbell Gardiner, bionda bellezza borghese, futuro sceneggiatore di Hollywood, gentile ma disimpegnato (Redford, all’apice della carriera), attraversa...

Cinerama - FilmTv n° 08/2022

«Il dolce della gloria non può compensare l’amaro di quanto è costata», commenta la voce off di Roberto Herlitzka, su immagini b/n di repertorio che mostrano il re di Svezia consegnare a Pirandello il Nobel 1934. Ci fidiamo di questa voce. Lo sguardo di Pirandello, il suo pensiero...

Cow

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 06/2022

Con questo suo primo film-saggio, dopo quattro lungometraggi narrativi, serie tv e qualche corto - uno intitolato Milk - la cineasta inglese Andrea Arnold, premiata a Cannes nel 2016 per American Honey, è stata invitata sulla Croisette nel 2021 dalla neonata sezione Première....

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 06/2022

Cos’è il “Suzuki’s style” elaborato alla metà degli anni 60 nel quartetto magico di opere - ibridi di crime movie, musical e drammi giovanili (seishun eiga) - formato da Una generazione di tatuati, Elegia della lotta, Tokyo Drifter e La farfalla...

Il lungo addio - FilmTv n° 05/2022

Marina Vlady, russa. Anna Karina, danese. Dalida, egiziana. Aznavour, armeno. Montand e Reggiani, italiani... Un non so che di esotico caratterizzava anche l’erotismo di Michel Subor, morto il 17 gennaio 2022 a 86 in seguito a un incidente d’auto. Mamma azera e papà ingegnere...

Cinerama - FilmTv n° 05/2022

Come nacque a Lesbo l’ONG catalana Open Arms, che dal 2015 con la Golfo azzurro perlustra il Mediterraneo e ha salvato oltre 60 mila cittadini in fuga da guerre, dittature e fame. La legge del mare non lascia morire chi sta annegando e se l’Unione europea non aiuta commette «inazione deliberata...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 05/2022

Anni 70. Germania Ovest. Universi a confronto: gli affetti si intrecciano con la lotta di classe e le urgenze di una società politicizzata. Rainer Werner Fassbinder (1945-1982), il Mozart del “Nuovo cinema tedesco”, cineasta, regista teatrale e attore prodigio, aveva 26 anni, ma già 17 film...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 04/2022

La “campagna elettorale”, in momenti epocali, se è in gioco la democrazia, è un intreccio di eventi di tale densità da aver ispirato molti cineasti e codificato un filone di “cinema politico” caratterizzato dal “giovane idealista” che, lancia in resta, si scontra col potere corrotto, pagandone...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 04/2022

Zimbabwe, 2013. Paul Mangwana e Douglas Mwonzora, politici emergenti di idee e caratteri opposti (i loro partiti dividono il primo governo di coalizione della storia patria), coordinano, tra litigi, nervosismi e minacce di dimissioni, 5.803 meeting, in campagna e in città. Devono scrivere e far...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 03/2022

La filmmaker francese Sonia Kronlund viene dai ‘’Cahiers du cinéma’’ e per vent’anni è stata l’esperta di Afghanistan e Iran per ARTE e France Culture. Nel 2016 si concede una pausa. Basta con gli attentati talebani. Operatore Alexander Nanau (Collective, disponibile su IWONDERFULL)...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 03/2022

Gunny Highway (Eastwood) è un marine, d’umore nerissmo. Ma la pellicola Eastman 5247 non teme il dark. È un sergente maggiore a un passo dalla pensione, ma ha negli occhi i graffi di guerre perdute o semivinte. Da quel 25 ottobre 1983, a Grenada, l’esercito che ci salvò da Hitler scodellerà...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 02/2022

A Panama ogni 20 dicembre è lutto nazionale. Ma solo dal 2019. Forse grazie a Invasión (su IWONDERFULL dall’11/1/2022 a € 7,99) che il documentarista Abner Benaim girò nel 2014 sul trauma nazionale, allora quasi cancellato dalla memoria: il generale...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 02/2022

Vincent insegue perennemente Neil, rapinatore di classe, dopo un colpo maledettamente cruento. Si intrecciano triple storie d’amore, tradimenti, vendette, rancori, fughe impossibili, colpi in banca, suicidi, pedinamenti falliti, nello spazio claustrofobico di un thriller dipinto di blu. Un...

Servizio - FilmTv n° 01/2022

GUIDA ALLA FANTASCIENZA DEL MILLENNIO

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Sembra un miraggio di questi tempi: un film classico-moderno, alla Aldrich, con un eroe (dalle molte macchie e paure) a tutto tondo. Nelle serie tv o nei Marvel il cattivo affronta il vero mostro e quest’ultimo vince e conquista anche la simpatia del pubblico. Qui invece il duello - narrazione...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 52/2021

 Non solo Richard Linklater e Michael Apted (la serie Up), ma anche un veterano del documentarismo militante e di guerra come il newyorkese Jon Alpert (72 anni, vincitore di ben 16 Emmy) ha avuto la costanza di occuparsi, appassionatamente e per 36 anni, dell’evoluzione di alcuni suoi...

Cinerama - FilmTv n° 51/2021

Rapinatore solitario, scientifico e imprendibile, assassino solo se necessario, Diabolik (Luca Marinelli), il mostro dei mostri, rischia la ghigliottina perché l’ingenua moglie Elisabeth (Serena Rossi) ha scoperto, nella cantina della loro villa, un laboratorio dove il consorte si trasforma,...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 51/2021

«Deve esserci la rivoluzione». Godard, che ci ha traghettato dalla modernità di Fino all’ultimo respiro alla cyber-modernità, dal racconto in soggettiva al “monologo plurale”, manipola da anni l’archivio e qui fa con il materiale di repertorio realtà aumentata. Ecco l’ultimo, il...

Cinerama - FilmTv n° 49/2021

«In America esiste la libertà di parola per chi non ha niente da dire». Già. Ferlinghetti, leggenda beat, gira per San Francisco, nella libreria City Lights, chiacchiera con gli amici sopravvissuti (è morto nel 2021 a 102 anni) complici, come Hirschman, nel progetto: «Conquistare i...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 49/2021

Nel 1972 dai nastri dello scandalo Watergate si scoprì che Nixon e il presentatore tv Art Linkletter vollero sfruttare biecamente il suicidio della figlia di Art, Diane, per attaccare controcultura e droghe leggere. Attribuirono quel gesto all’abuso di LSD, anche se la ragazza aveva rotto con l...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 49/2021

Cineasta indipendente di successo, tra gli anni 20 e 40, anticipò blaxploitation e Spike Lee. Era un artista nero intraprendente. Fondò, da autodidatta, ex operaio, ex contadino e discendente di schiavi, una casa di produzione, dopo la Grande guerra, per impedire che il primo dei suoi...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 49/2021

Il 7 settembre 1876 a Northfield, Minnesota, la banda degli ex confederati Jesse James (uno spiritato Robert Duvall) e, con l’avveniristico giubbotto antiproiettile, Cole Younger (Cliff Robertson, di più classica ferocia), affrontano, nella banca che vogliono rapinare, tecnologie diaboliche....

Intervista - FilmTv n° 49/2021

Indisciplina politica ed evocazione poetica. Dalla seconda metà degli anni 80, gli artisti francesi Nicolas Klotz ed Elisabeth Perceval, seguendo il metodo Straub-Huillet, sfidano, con la trasversalità dei loro progetti, il cinema. Alla parola d’ordine unidimensionale inoculata da generi,...

Servizio - FilmTv n° 48/2021

A tre anni da Il corriere - The Mule, Clint Eastwood è nuovamente dietro e davanti la macchina da presa con Cry Macho - Ritorno a casa, al cinema dal 2 dicembre 2021. Che cosa ne pensano le firme di Film Tv?

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 48/2021

Jack Kerouac, ex frenatore della Southern Pacific, tra un viaggio on the road e l’altro trovava relax in treno. E, «fermo in moto», gioiva nell’identificare il finestrino del suo scompartimento con lo schermo del cinema. Essere fermi e in moto è come unire motion & picture...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 47/2021

Ventenne aiuto regista di Costa-Gavras (Hanna K.) e del cineasta d’azione più sionista, Menahem Golan (Delta Force), Avi Mograbi era appena reduce dal carcere militare per essersi rifiutato di invadere il Libano nel 1982. Ma dal 1989 il documentarista di Tel...

Il CiottaSilvestri - FilmTv n° 47/2021

Hogan uccide in Messico tre killer strupratori e scopre che la donna aggredita è una suora. I due, tra imbarazzi, incomprensioni e rivelazioni impreviste, fanno insieme mille avventure al fianco dei rivoluzionari anti-francesi. Lei ha un mulo che si azzoppa: il secondo mulo del titolo originale...

Cinerama - FilmTv n° 46/2021

Querido Fidel è una buffa e commovente commedia epistolare ambientata nella Napoli di Maradona, accompagnata da una decina di canzoni tropicali e innaffiata di rum (mai Bacardi). Siamo nel 1991, drammatico período especial, con il crollo dell’Urss che mise in forse il...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico - Satispay
Privacy Policy