Giona A. Nazzaro

Giona A. Nazzaro

Delegato generale Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Programmatore Visions du Réel di Nyon (Svizzera). Collaboratore Festival del Film di Locarno. Autore di libri e saggi. Dischi, libri, gatti, i piaceri. Il resto, in divenire.

Cinerama - FilmTv n° 25 / 2017

Rispetto al precedente C’era una volta a New York, dove le interferenze di Harvey Weinstein devono avere pesato più del dovuto, Civiltà perduta, titolo italiano banale per il ben più evocativo The Lost City of Z, evidenzia senza alcun dubbio che James Gray è uno dei...

Scanners - FilmTv n° 23 / 2017

Oliver Laxe costruisce il suo film come un western picaresco che, se inevitabilmente ricorda le atmosfere pasoliniane di Medea, Edipo e Il fiore delle mille e una notte, dall’altro sembra ricordarsi anche del cinema di Djibril Diop Mambéty. Un racconto quasi arcaico,...

Cinerama - FilmTv n° 20 / 2017

La Blumhouse Productions diventa adulta. Con Scappa - Get Out, rovesciamento del buonismo liberal di Indovina chi viene a cena, Peele, eccellente imitatore di Obama, firma un film che probabilmente sarà anche in futuro un riferimento per comprendere come l’esperienza...

Servizio - FilmTv n° 20 / 2017

Michael Haneke: PRO
Quello di Haneke è un cinema che ci riguarda. E sì, certo, è un gioco di parole: ci riguarda perché mette alla prova lo spettatore, restituisce lo sguardo, ci guarda guardare. Quale è il nostro ruolo, di fronte alle immagini? Perché ne godiamo? Cosa vogliamo vedere?...

Cinerama - FilmTv n° 16 / 2017

Un progetto coltivato a lungo da Enrico Pau, regista di lavori chiave del cinema italiano contemporaneo come Pesi leggeri e Jimmy della collina. L’accabadora, colei che nel mondo rurale poneva fine alle sofferenze degli incurabili, figura della quale l’antropologia si...

Servizio - FilmTv n° 08 / 2017

La guerra, secondo Jean-Luc Godard, è una somma. Un pezzo di piombo entra in un corpo. Come dire: un 1+1 che non fa 2, ma qualcosa di molto meno e, al tempo stesso, tremendamente di più. La questione, dunque, di come filmare le immagini del conflitto è da sempre al cuore del cinema moderno,...

Cinerama - FilmTv n° 02 / 2017

Tutto il cinema di Martin Scorsese è popolato di uomini in lotta con se stessi, tormentati dalla propria vocazione, ossessionati dal terrore del fallimento. Il cattolicesimo è sempre stato il controcampo della cinefilia scorsesiana. La verifica sofferta di un’altra identità possibile, avvertita...

Intervista - FilmTv n° 01 / 2017

«I temi di Silence sono presenti da sempre nel mio cinema. Da Taxi Driver a Toro scatenato a L’ultima tentazione di Cristo, queste idee hanno accompagnato costantemente l’evoluzione del mio lavoro», dichiara subito Martin Scorsese. Un progetto cullato a lungo...

Locandina - FilmTv n° 51 / 2016

Rocky è un film perfetto. E quell’anno, il 1977, per gli Oscar correvano film come Taxi Driver, Quinto potere, Tutti gli uomini del presidente, Questa terra è la mia terra. Film come non se ne fanno più. All’epoca sembrava quasi uno scandalo che la statuetta per il miglior regista se la fosse...

Editoriale - FilmTv n° 50 / 2016

La libertà d’espressione è inviolabile. Ribadiamo i fondamentali. Se no non si capisce nulla e salta il contesto di riferimento nel quale ci si muove. Non si può scontare un anno di galera ed essere minacciati con 223 colpi di frusta per avere realizzato un documentario, quel Writing on the...

Cinerama - FilmTv n° 49 / 2016

Babbo bastardo, grazie a Terry Zwigoff, amante delle strisce di Robert Crumb, era molto di più di un banale esercizio di politicamente scorretto. L’inevitabile sequel, invece, diretto da Mark Waters, si limita a scambiare disperazione e cinismo con banalità e turpiloquio, mancando...

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2016

Il fatto stesso che un film come Snowden esista è una buona notizia. A prescindere da ciò che si possa pensare di Stone, il fatto che abbia messo mano alla vicenda più controversa della storia recente degli Usa è in sé una nota di merito. Tanto più che, mentre il cinema hollywoodiano...

Cinerama - FilmTv n° 46 / 2016

Stefano Odoardi è una delle figure più interessanti e appartate del nuovo cinema italiano. Autore di una filmografia corposa nella quale s’intrecciano, senza soluzione di continuità ma con straordinaria coerenza, formati, lunghezze e linguaggi diversificati, ha saputo muoversi con grande...

Intervista - FilmTv n° 45 / 2016

Come è venuto in contatto con il libro di Massimo Gramellini?
Si è trattato di un incontro professionale determinato dal produttore Beppe Caschetto, che ha acquistato i diritti del romanzo e mi ha telefonato proponendomi di trarne un film. All’epoca non conoscevo Gramellini e...

Cinerama - FilmTv n° 44 / 2016

Un film italiano che sembra arrivare da molto lontano. Una fattura formale indifferente a suo modo a manierismi e mode. Un racconto di formazione aspro che si aggancia volutamente a una tradizione letteraria nella quale le montagne e la terra sono attori e testimoni dei travagli degli uomini....

Cineteca - FilmTv n° 43 / 2016

New York, 1946. I tre fratelli Carboni abitano nel malfamato quartiere di Hell's Kitchen. Cosmo è uno scommettitore sfortunato, Lenny è tornato dalla guerra menomato e gestisce un’impresa di pope funebri poco produttiva, e Victor si occupa della vendita del ghiaccio, in calo dopo la diffusione...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2016

Woody Allen è il miglior calligrafo di se stesso. Nessuno fa i film di Allen meglio di lui. Trasformatosi all’altezza del lontano Celebrity nel marchio di fabbrica di se stesso, ha continuato a sfornare con impressionante regolarità titoli nei quali le preoccupazioni filosofiche...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2016

Solo la nostalgia può creare la distorsione prospettica in grado di innalzare il Ben-Hur di Wiilliam Wyler al rango di capolavoro. Espressione della crisi degli studios, il film anticipava il gigantismo agonizzante della Hollywood degli anni 60. Motivo per cui pensare di rifare Ben...

Cinerama - FilmTv n° 38 / 2016

Come vedere, meglio: come mettere in scena, filmare, l’immagine che non può essere vista? Come creare un tessuto in grado di intrecciare questa con le immagini ancora da scoprire? L’immortalità evocata da D’Anolfi e Parenti attraverso gli indiani d’America, le meduse di uno scienziato...

Cinerama - FilmTv n° 36 / 2016

Anche noi sapevamo che sarebbero tornati. E, a dirla tutta, speravamo che tornassero col dente avvelenato per farcela pagare. Il trailer prometteva benissimo. Il film, invece, delude un pochino. Insomma: 20 anni dopo la prima invasione, dappertutto spuntano segni di nuova attività aliena. Il...

Cinerama - FilmTv n° 34 / 2016

Per ora è apparso solo nella sala milanese Beltrade, in concomitanza con il Festival di Locarno 2016 di cui era la chiusura, ma ci piacerebbe che ottenesse una distribuzione nazionale, il nuovo film di Ashutosh Gowariker, ritenuto giustamente da pochi ma agguerriti cinefili uno dei maggiori...

Locandina - FilmTv n° 32 / 2016

La prodigiosa energia creativa di Alejandro Jodorowsky è indissolubile dalla sua inesauribile automitologia. Inutile rievocare le mille imprese dell’apolide cileno che fra cinema e fumetti ha marchiato in profondità l’immaginario libertario degli anni 70. Probabilmente l’impresa più audace dell...

Scanners - FilmTv n° 31 / 2016

Un cinema fatto di gesti piccoli e misure quasi esatte. Poche cose. Quasi un cinema eco-sostenibile. Il set inteso come laboratorio e luogo dove vivere in simbiosi esistenziale e politica con le cose mentre le cose accadono. Il “come” farle accadere è il segreto di una pratica filmica che tenta...

Cinerama - FilmTv n° 29 / 2016

Dopo l’esplorazione delle comunità a rischio di estinzione del Po (Per soli uomini), Elisabetta Sgarbi s’immerge nel mondo delle cosiddette badanti, ossia le collaboratrici domestiche, provenienti soprattutto dall’Europa dell’est, per tracciare un ritratto inedito dello stato dell’...

Intervista - FilmTv n° 29 / 2016

Lei è uno dei pochi registi statunitensi ancora in attività che ha lavorato con i mostri sacri della Hollywood classica.
Il primo a incoraggiarmi è stato Henry Fonda. Aveva visto alcuni miei film in Super 8 e mi ha consigliato di prendere in considerazione l’ipotesi di passare...

Scanners - FilmTv n° 27 / 2016

«Non ho mai avuto nostalgia del cinema», disse Chantal Akerman, dopo avere assistito alla masterclass di Michael Cimino, come lei ospite del Festival del Film di Locarno 2015. «Immagino che uno come Cimino viva come un esilio il non potere tornare su un set come quello di I cancelli del...

Scanners - FilmTv n° 23 / 2016

Tsili, tratto dal romanzo di Aharon Appelfeld, prosciuga qualsiasi tentazione di abbellimento cine-letterario optando per una soluzione di intransigente e seducente radicalità formale. Amos Gitai giunge a un punto drammatico di stilizzazione formale, tale da offrirla come momento di...

Cinerama - FilmTv n° 22 / 2016

Sono in pista da più di quarant’anni, ma il decennio che conta è quello che dal 1974 giunge a Creatures of the Night (1982). I Kiss non sono una band ma un brand. I fan se ne sono fatti una ragione mentre gli altri, giustamente, storcono il naso. Della formazione dei primordi sono...

Cinerama - FilmTv n° 19 / 2016

C’era una volta il cinema regionale. Film e volti che si vedevano solo da Napoli in giù e in sale selezionatissime di Torino, Milano e Roma. Siracusano, Zappulla si trasferisce a Napoli dove ottiene un clamoroso successo con Pover’ammore, brano scritto da Nino D’Angelo. Giunge al...

Scanners - FilmTv n° 19 / 2016

Gangs of Wasseypur è uno di quei film che lasciano il segno. Presentato nel 2012 alla Quinzaine des réalisateurs, rivela alla cinefilia occidentale il talento di un possente regista indiano lontano dalla retorica dominante di Bollywood. Una feroce lotta fra bande che scavalca la soglia...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy