Giona A. Nazzaro

Giona A. Nazzaro

Delegato generale Settimana Internazionale della Critica di Venezia. Programmatore Visions du Réel di Nyon (Svizzera). Collaboratore Festival del Film di Locarno. Autore di libri e saggi. Dischi, libri, gatti, i piaceri. Il resto, in divenire.

Cinerama - FilmTv n° 35/2008

Il film di Mark Osborne e John Stevenson è una rilettura puntuale della parabola dei classici di arti marziali prodotti su larga scala a partire dalla fine degli anni 60 dai fratelli Shaw e identificati sostanzialmente con la poetica di due registi complementari e diversissimi tra loro come...

Locandina - FilmTv n° 35/2008

Ultimi giorni del 1999 a Los Angeles. come Cyrus in I guerrieri della notte, Jeriko One, un rapper ispirato in egual misura a Tupac Shakur e a Ice T, denuncia la violenza della polizia (ricordatevi di Rodney King) e tenta di negoziare la pace tra le varie gang cittadine. La città...

Locandina - FilmTv n° 33/2008

Che strada misteriosa ha dovuto percorrere la critica cinematografica italiana per giungere sino a David Cronenberg! Da sempre rigorosamente emofobica, ha evidentemente faticato a vedere al di là dell’evidenza di una poetica che ha fornito le sue lettere di nobiltà allo splatter e al...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 31/2008

Cineasta dall’opera frastagliata, articolata in formati, lunghezze e supporti eterogenei (super8, 16mm, 35mm, video ma anche teatro e musica), Amos Gitai è una delle presenze più appassionanti e discusse del cinema contemporaneo. Noto anche a coloro che non frequentano la sua opera con...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 30/2008

Carrie Ann-Moss è immobile nell’aria. Un origami di carne che diventa un’arma letale. L’incipit di Matrix esemplifica l’ultima metamorfosi del cinema d’azione. Volgiamo di pochissimo lo sguardo all’indietro e (ri)vediamo le sontuose coreografie di Ching Siu-tung realizzate per The...

Locandina - FilmTv n° 29/2008

Norman Mailer: «Jack Kennedy vinse le elezioni con uno scarto di centomila voti; perciò un sacco di gente potrebbe attribuirsi il merito della sua vittoria». In Rapporti al Presidente, radiografia della psiche di una nazione analizzata attraverso il lifting della politica Usa operato...

Cinerama - FilmTv n° 28/2008

Niente di più triste di un film comico che non fa ridere. Agente Smart. Casino totale, riadattamento della serie Tv Get Smart di Mel Brooks e Buck Henry (rispettivamente 138 e 42 episodi sceneggiati a testa tra il 1965 e il 1970), tenta da un lato di offrirsi come actioneer...

Servizio - FilmTv n° 28/2008

CINEMA: FATTO FILMICO
Visto che non ero d’accordo con la critica del tempo, ho pensato di seguire un’altra linea rispetto a quella ufficiale di Georges Sadoul. Frequentando piazza Campitelli e la biblioteca dell’Istituto di Cultura francese, immaginavo il cinema come cosa diversa da una...

Locandina - FilmTv n° 26/2008

«È più probabile che l’inferno congeli piuttosto che qualcuno veda tutto il girato che non ho potuto inserire in ...

Cinerama - FilmTv n° 24/2008

La parabola descritta dal cinema di M. Night Shyamalan è esemplare. Un libro americano dei morti che si riflette nello specchio scuro del (dis)farsi di una comunità. Cineasta attratto dalla wilderness e dall'agorafobia, Shyamalan è uno studioso del rapporto tra soggetto e paesaggio, l'...

Servizio - FilmTv n° 24/2008

«Se ci comportiamo come scarafaggi, meritiamo di essere sterminati come scarafaggi!». M. Night Shyamalan la butta là come se niente fosse, con il suo modo di fare impeccabile. Squisito ed elegante. Ma il giudizio è netto. «Negli Stati Uniti la gente non crede all’effetto serra. Una grande parte...

Locandina - FilmTv n° 23/2008

«Stiamo tirando un sospirone», raccontava Gillo Pontecorvo a Dario Argento, all’epoca critico cinematografico per “Paese Sera”. «Pensi – continuava - che in appena 150 giorni ci siamo spostati in 220 luoghi, guidando migliaia di comparse, oltre trentamila, con cento attori di primo piano. D’...

Cinerama - FilmTv n° 22/2008

Per mia colpa, per mia grandissima colpa confesso a Dio onnipotente e a voi fratelli che ho molto peccato. Sguardo in macchina, Andreotti rivela nella scena chiave del film di Sorrentino quanto si debba amare Dio per essere in grado di capire e perpetrare il Male per ottenere il Bene. Toni...

Cinerama - FilmTv n° 20/2008

Se il cinema è la storia dei mezzi di produzione che permettono ai 24 fotogrammi al secondo di essere venduti come merce e fruiti come racconto e spettacolo, allora i Wachowski, non sono cineasti ma imprenditori. Speed Racer è lo spettacolo del cinema che cessa di essere... cinema. La cronaca...

Locandina - FilmTv n° 19/2008

«Quando mi chiedono di Tepepa, i cinefili di oggi vogliono sapere solo di Tomas Milian», raccontava qualche tempo fa Giulio Petroni. «In realtà accettai di realizzare il film soprattutto per avere l’opportunità di lavorare con Orson Welles. Quando finalmente me lo trovai davanti sul...

Cinerama - FilmTv n° 19/2008

Venuta meno l'autoconsapevolezza dei primi due capitoli della saga dell'enigmista, Saw abbraccia finalmente la pura funzionalità coatta e reiterativa (già implicita comunque nel capostipite). Rispetto alla "puntata precedente", il numero IV prende in prestito da 24 la...

Cinerama - FilmTv n° 18/2008

L'idea di Tutti pazzi per l'oro è semplice: rispolverare la classica commedia avventurosa e aggiornarla. Una volta film così li dirigeva gente come Henry Hathaway e li interpretavano divi del calibro di Clark Gable e Olivia De Havilland. Il cattivo di turno magari era un Sidney...

Locandina - FilmTv n° 16/2008

«Io ho sempre cercato di raccontare storie», sostiene Jean-Luc Godard nell’introduzione alla Vera storia del cinema. Aggiungendo: «Ma oggi mi rendo conto che noi europei le storie non le sappiamo raccontare. La forza degli americani, invece, è che loro non fanno altro che raccontare...

Cinerama - FilmTv n° 16/2008

I conti non tornano proprio. Oxford Murders mette in scena la presunta scienza esatta della detection come un teorema che si scontra con l'inafferrabilità della verità. Il film è una variazione del classico mystery britannico che esplicitando la struttura matematica di questo tipo di...

Cinerama - FilmTv n° 15/2008

Miseria tutta italiana, la strumentalizzazione dei film. Eppure Giuliano Ferrara ha ragione quando afferma che Juno è un "bel" film. Ha torto marcio quando tenta d'arruolarlo ufficiosamente nella sua campagna anti aborto. Tanto per essere chiari: Juno non è un film sulle...

Servizio - FilmTv n° 15/2008

Permettete che mi presenti. Sono un uomo di un certo gusto e di discreta ricchezza. Sono in giro da molto, molto tempo. E mi piace la musica. Come al mio amico Ahmet Ertegün, d’altronde. Spero che abbiate indovinato il mio nome. No? Allora facciamo così. Prendete due cd di film diretti da...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 14/2008

A Colombo, nello Sri Lanka, l’hanno visto tutti. Un getto di materia fredda e liquida, come miliardi di piccole stelle ghiacciate che esplodono contemporaneamente in una fantasmagoria psichedelica, è letteralmente schizzato nel cielo la notte del 19 marzo 2008. La gente di Colombo ha seguito la...

Locandina - FilmTv n° 13/2008

Dovendo comparire per la seconda volta davanti a un giudice, l’adorabile e petulante Betty White chiede al suo avvocato Alan Shore se sia possibile avere la giuria di Robert Blake. Accade nella seconda stagione di Boston Legal. Accusato di avere ucciso la moglie, Blake, uno dei volti...

Cinerama - FilmTv n° 12/2008

Dal peggiore dei mondi possibili, The Day After Tomorrow, all'alba dei tempi. Dominato da un folle sincretismo dichiaratamente influenzato dalle mitologie pulp-cosmogoniche di Erich Von Däniken, 10.000 A.C. è uno Stargate senza anello dimensionale che (ri)mette in...

Cinerama - FilmTv n° 12/2008

Sidney Lumet appartiene alla generazione di cineasti statunitensi il cui lavoro si è interfacciato con l'affermarsi della televisione. Registi del calibro di John Frankenheimer, Robert Mulligan, Arthur Penn e Robert Altman sono stati suoi compagni di viaggio. Dotato di un talento robusto e...

Servizio - FilmTv n° 11/2008

«James Gray è uno dei migliori registi con cui abbia lavorato nel corso della mia carriera». Parola di Robert Duvall e I padroni della notte dovrebbe convincere anche gli scettici di questa elementare verità. James Gray, classe 1969, si era fatto notare a soli 25 anni con Little...

Cinerama - FilmTv n° 10/2008

Sulla carta, una grande trovata: spostarsi in orizzontale lungo il globo con il solo ausilio di un click della volontà e di un ricordo visivo. Ossia il teletrasporto come segno del viaggio (interiore) nell'epoca della digitalizzazione globale. Viaggiare come una ricerca su Internet o sfogliare...

Locandina - FilmTv n° 10/2008

«Ha ddà veni' Baffone!» Minacciavano così i nostri nonni coloro che non desideravano l’avvento della dittatura del proletariato e preferivano fare politica all’ombra delle sacrestie. Qualche decennio dopo i nipoti di quei nonni promettevano agli altri nipoti, con fare di chi la sa lunga, che «...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 09/2008

Sino alla fine, Alain Robbe-Grillet (1922 – 2008) non ha smesso di tormentare i suoi contemporanei. Il suo ultimo sforzo letterario, Un roman sentimental bollato tanto per cambiare come “pornografico”, ha diviso i francesi (e non solo) che lo ritenevano indegno di un membro dell’...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 09/2008

Tra i grandi maestri del cinema nipponico, Kon Ichikawa (1915 - 2008) è senz’altro il nome meno apprezzato e frequentato nonostante la sua sterminata filmografia vanti due capolavori del cinema antimilitarista di tutti i tempi come L’arpa birmana (1956) che ottenne il premio San...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy