Mauro Gervasini

Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.

Cineteca - FilmTv n° 52 / 2011

La storia della comicità nel cinema americano è fatta di tappe: dopo gli eroici pionieri del muto, pochi veri innovatori sulla scena. Ma nell’ambito di una tradizione ben precisa - la comicità ebraica - Mel Brooks resta un gigante. Anche se i suoi film recenti non sono all’altezza dei classici...

Cinerama - FilmTv n° 52 / 2011

Allora, gli emotivi anonimi del titolo funzionano come gli alcolisti. Si ritrovano in gruppo e discutono a turno dei propri problemi con gli altri e con se stessi. Essendo, però, il loro principale problema la timidezza, spesso le reazioni sono incontrollate. Per esempio, la graziosa Isabelle...

Editoriale - FilmTv n° 51 / 2011

Scusate l’invasione di campo. Questa volta non scrivo da giornalista cinematografico. Per un quotidiano locale sto seguendo la crisi occupazionale di grosse aziende, marchi noti a tutti, dislocate su un territorio omogeneo, fortemente industrializzato, ricco di servizi, ora colpito da una crisi...

Servizio - FilmTv n° 51 / 2011

Ricordiamo molto poco Marocco, visto un paio di decenni fa, celebre film di un clamoroso, fantastico cineasta, Josef von Sternberg, del quale preferiamo altri titoli, su tutti I misteri di Shanghai che ci fulminò lo sguardo in un cinemino di Parigi. Però la sequenza finale è...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 50 / 2011

Kirk Douglas è tutto quel che più detestiamo di un attore. Recitazione eccitata, sopra le righe, egocentrismo, sbruffonaggine. Eppure lo adoriamo. Forse proprio perché ideale contrasto di altri talenti più misurati (il binomio Kirk - Henry Fonda di Uomini e cobra è formidabile, ma...

Cinerama - FilmTv n° 50 / 2011

Il governatore Clooney è a un passo dalla Casa Bianca. Deve solo convincere un potente senatore a stare dalla sua parte, e ogni uomo ha un prezzo. Non la pensa così Ryan Gosling, genietto della comunicazione allievo di Philip Seymour Hoffmann, responsabile della campagna elettorale. Lui è...

Cineteca - FilmTv n° 49 / 2011

Jerry Lewis non fu soltanto un comico, ma un grande artista. La controprova (ce ne fosse mai bisogno) in questo Le folli notti del dottor Jerryll, uno dei film forse meno anarchici del cineasta/attore, ma in compenso tra i più problematici. Lewis parte sempre dal corpo (il suo:...

Cineteca - FilmTv n° 48 / 2011

Un mitico western che sfugge alle categorie estetiche e “critiche” comuni; nel senso che di difetti gliene troveresti mille, a partire dal vezzo narcisista e megalomane dell’autore attore di invadere ogni inquadratura, con sguardi intensi e lontani come quello del Pensatore di Rodin....

Servizio - FilmTv n° 48 / 2011

I cantori cinematografici di Marsiglia sono soprattutto due: Marcel Pagnol (1895-1974) e Robert Guédiguian. Il secondo è autore di Le nevi del Kilimangiaro, dal 2 dicembre 2011 nelle sale. Il primo è l’antico maestro, “inventore” del teatro provenzale, profondamente legato alle radici...

Editoriale - FilmTv n° 46 / 2011

Ricorderete lo sciopero degli sceneggiatori americani di qualche anno fa. Bloccarono per mesi intere Stagioni di fiction e grosse produzioni hollywoodiane. Protestavano perché si sentivano sottopagati rispetto al reale utilizzo del loro lavoro. Essendosi allungata la cosiddetta filiera di...

Servizio - FilmTv n° 46 / 2011

Ci sono attori che hanno un’epoca stampata in faccia. Il Renato Salvatori di Poveri ma belli e I magliari è anni 50, il volto ruspante non ancora levigato dal Boom. Monica Vitti è senza dubbio anni 60: le pettinature, i vestiti, le movenze. L’Ugo Tognazzi maturo è molto anni...

Cinerama - FilmTv n° 46 / 2011

Il truce Iperione (Mickey Rourke) rade al suolo l'Ellade, un po' come oggi fa l'Europa usando i banchieri al posto dei titani. A mancare adesso è un eroe come Teseo (Henry Cavill, bellezza e prestanza inversamente proporzionali al talento), capace di bloccare i feroci tecnocrati prima che si...

Cineteca - FilmTv n° 45 / 2011

Ci sono film che rimangono marchiati - in maniera dolcemente indelebile, eterna - sulla (sotto la) pelle come tatuaggi. Sono tre o quattro in tutto: Sentieri selvaggi di Ford, Quarto potere di Welles e... La morte corre sul fiume, unico film da regista del grande...

Cinerama - FilmTv n° 45 / 2011

Non sappiamo nulla di Tutti pazzi per amore, la fiction di Ra1 scritta da Ivan Cotroneo, ma conosciamo Mine vaganti (bello) e Io sono l'amore (bellissimo), da lui cosceneggiati. Ci prepariamo quindi positivamente alla visione di La kryptonite nella borsa,...

Cineteca - FilmTv n° 44 / 2011

È mancato poco, a Christopher Nolan, perché il suo Batman 0 fosse davvero grande. Una sceneggiatura meno ansiosa di aprire digressioni e farci stare tutto - con il rischio di incongruenze - e soprattutto il dono della sintesi. Senza contare che il modello di Burton è insuperabile. Detto questo...

Cineteca - FilmTv n° 44 / 2011

Il testamento morale di Bloody Sam Peckinpah. Un film intriso del furore dolente di un regista in lotta col mondo, antimodernista scatenato, anarchico votato al rifiuto di ogni forma di potere, primo tra tutti quello del denaro. Peckinpah è Benny, l’alter ego Warren Oates, un musicante da...

Editoriale - FilmTv n° 44 / 2011

Pasolini si diceva cristiano e marxista, termini più sinonimi che contrari, per lui. Enzo Biagi, in una celebre intervista televisiva, lo metteva alle strette sul tema dei compromessi e delle contraddizioni. Si può criticare la società dei consumi e poi sfruttarne lo stesso i mezzi, a partire...

Cinerama - FilmTv n° 44 / 2011

Reduce con tutti gli onori da una delle sporche guerre di W. Bush, Tommy torna a casa malconcio nel corpo e nella mente e decide di partecipare a una gara di MMA (arti marziali miste). Peccato che il rivale sia il fratello Brendan, che ha bisogno dei soldi del premio per raccattare i pezzi...

Editoriale - FilmTv n° 43 / 2011

Accadono anche cose belle in Italia, ci mancherebbe. Anzi, i periodi di crisi aguzzano l’ingegno e favoriscono esperienze di resistenza culturale interessanti. Parliamo del pulp. Non è un genere, nonostante la “grande stampa” lo scambi per tale (come nelle rivoltanti recensioni dei quotidiani...

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2011

L'oste Onassis riesce ad aprire il bar nella piazza di un «piccolo mondo» alla Brescello, dalle parti di Bologna, ed è un susseguirsi di personaggi, alcuni stanziali come il "tennico", Bovinelli, Muzzi o Cocosecco, altri più o meno di passaggio come il geometra Buzzi e signora, il playboy e i...

Editoriale - FilmTv n° 42 / 2011

Archivi di Stato in subbuglio. Senza ricambio generazionale rischiano l’estinzione. Parliamo di quegli uffici polverosi dove sono catalogati i documenti che fanno la Storia. Per dire: se salta su un tizio che chiede di spostare la festa del 25 aprile al 18 aprile perché «la Resistenza fu una...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2011

«Fu subito chiaro a tutti che i cavalli avrebbero portato i due fratelli in luoghi diversi». Fratelli, luoghi, cavalli. Dal racconto omonimo di Pietro Grossi, contenuto nel suo fulminante libro Pugni (Sellerio), il regista esordiente Michele Rho e lo sceneggiatore Francesco Ghiaccio...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 41 / 2011

Jan Kubiš e Jozef Gabčík sono stati i primi due cacciatori di nazisti, e la loro vicenda drammatica, nell’Europa dell’Est, è costantemente glorificata. Meno in Italia, dove persino ruolo e importanza della Resistenza autoctona vanno incontro a una serie infinita di “ma” e “se”. Kubiš e Gabčík,...

Servizio - FilmTv n° 40 / 2011

Dici luglio 1982 e tutti pensano ai Mondiali di calcio. Ma agosto 1991? Migliaia di albanesi sbarcavano a Bari, Brindisi, Otranto, su bastimenti fatiscenti, gommoni, zattere, senza neanche le valigie di cartone. Ad aspettarli un’altra Italia, ugualmente in affanno economico (era vicina la...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 40 / 2011

«Nabo!», «Rital!» gli urlavano dalle banchine di Marsiglia altri mocciosi come lui. I termini dispregiativi con i quali i francesi indicavano gli italiani, abituati ai lavori più pesanti al porto. Ivo Livi era uno di loro. Nato il 13 ottobre 1921 a Monsummano Terme, in provincia di Pistoia, si...

Servizio - FilmTv n° 38 / 2011

Asterix e i belgi. Per meglio capire e apprezzare Niente da dichiarare?, nuovo film scritto, diretto e interpretato da Dany Boon, già autore del blockbuster Giù al Nord, ispiratore del nostro Benvenuti al Sud, è utile leggere l’avventura a fumetti del celebre gallo...

Editoriale - FilmTv n° 37 / 2011

Conta lo sguardo di insieme. Alla faccia di chi pensa che i festival non servano più a niente, solo se c’è unità di tempo, luogo e azione (la visione) è possibile cogliere le interconnessioni tra i film, captare le comuni ossessioni del presente, spostarsi dalla considerazione del testo...

Locandina - FilmTv n° 37 / 2011

A Londra ci sono 400 mila disoccupati. Poi, per carità, sarà certamente vero che durante le recenti rivolte qualcuno abbia sfondato vetrine solo per rubare uno smartphone, ma abbiamo il sospetto che le ragioni siano state più profonde e radicali di quel che i media hanno riferito. Anche J.G....

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2011

In un parco tra i grattacieli di New York due ragazzini fanno a botte e uno le prende. I rispettivi genitori si incontrano per trovare una conciliazione, dare l'esempio ai figli discoli, risolvere le cose civilmente. Jodie Foster e John C. Reilly sono i padroni di casa: lei scrive di missioni...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2011

Scomparsa nel nulla la Nona Legione, i romani costruiscono il Vallo di Adriano, 120 chilometri di muro a separare l'odierna Scozia dal resto dell'isola. Marcus Aquila, figlio del condottiero della Nona, decide di varcare la soglia con uno schiavo indigeno per svelare il mistero dei legionari "...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy