Mauro Gervasini

Mauro Gervasini

Mauro Gervasini è direttore editoriale di Film Tv e di questo sito (filmtv.press) e consulente selezionatore della Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Insegna Linguaggi audiovisivi all'Università dell'Insubria ed è autore della prima monografia italiana dedicata al "polar" ("Cinema poliziesco francese", 2003). Ha pubblicato vari saggi in libri collettivi, in particolare sul cinema francese. John Ford, Anthony Mann, Jean-Pierre Melville, Michael Mann, Julien Duvivier, Michael Cimino e Akira Kurosawa i suoi cineasti preferiti, ma è convinto che il film da rivedere almeno una volta all'anno sia La dolce vita di Federico Fellini.

Cineteca - FilmTv n° 52 / 2010

Ridley Scott prima di girare Black Hawk Down si è documentato con qualche “must” del cinema di guerra. Ha voluto vedere anche La battaglia di Algeri, il tipico film che invecchia bene, che andrebbe rivisto spesso, che segna un “precedente” in grado di fare scuola e di dettare...

Cineteca - FilmTv n° 51 / 2010

«Ogni pistola ha la sua voce, e questa la conosco» dice il Biondo, uno svelto. È costretto a scendere a patti con Tuco, lercio truffatore senza paura: gli piacciono gli avversari grossi perché quando cadono fanno più rumore. Spara Sentenza, e non è un modo di dire ma il nome di un cattivo dal...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 51 / 2010

Rullo di tamburi. Fiati in levare, alla Glenn Miller. Luci del varietà accese. Sala in subbuglio. La polvere di stelle sulle spalle di Dean Martin. Cantante, attore, comico nella tradizione degli stand up comedian, da solo o in compagnia, seduttore, bevitore... Per anni, la...

Cineteca - FilmTv n° 50 / 2010

Per Samuel Fuller il cinema è come un perenne campo di battaglia, quindi chi meglio di lui per “raccontare” la Guerra per eccellenza? Sbarcato ad Anzio come reporter “embedded”, il vecchio Sam seguì i soldati americani durante la Seconda guerra mondiale e scrisse di tutto quel che vedeva, fino...

Editoriale - FilmTv n° 50 / 2010

La vicenda Wikileaks pare frutto della fantasia di Frederick Forsyth, che da anni, nei suoi romanzi (l’ultimo è Il Cobra, Mondadori), riflette sui mezzi di disinformazione di massa. Tra fiction e realtà, spesso anticipando quest’ultima. Mentre scriviamo, l’ideatore del sito che...

Locandina - FilmTv n° 49 / 2010

Chissà se al Courmayeur Noir in Festival Carlo Lucarelli e i suoi ospiti, protagonisti di una iniziativa dedicata alla Strage di Bologna (2 agosto 1980, ore 10.25), impunita, all’indomani del processo per la strage di Brescia (28 maggio 1974, ore 10.12), impunita, si sono fatti le stesse...

Cinerama - FilmTv n° 49 / 2010

Il reverendo Cotton Marcus è un esperto di esorcismi. A vederlo, più che un religioso pare un piazzista. Viene seguito da una troupe di documentaristi d'assalto che vorrebbero svelare l'arcano dei rituali contro il demonio. Cotton è in debito di fede, non crede affatto nella missione, finché in...

Cinerama - FilmTv n° 48 / 2010

Leggere The Killer Inside Me (Fanucci l'editore italiano) sessant'anni fa doveva essere un'esperienza sconvolgente. Per la prima volta, attraverso un monologo interiore simile a un delirio, si entrava in contatto con un assassino che di mestiere faceva il poliziotto (vice sceriffo in...

Cineteca - FilmTv n° 47 / 2010

Strappare un bel film dall’oblio non vuol necessariamente innescare un processo di rivalutazione o una snob operzione di recupero, pratiche di questi tempi sempre più necessarie, ma spesso trattate velleitaramente. Per di più se il titolo in questione è Phoenix. Delitto di polizia, un...

Servizio - FilmTv n° 47 / 2010

Domenica 28 novembre 2010 non prendete impegni e correte sotto la Mole, per il Torino Film Festival. In anteprima, il nuovo film di John Carpenter, The Ward (la “corsia d’ospedale”) interpretato dalla migliore scream queen dell’horror contemporaneo, Amber Heard (Benvenuti a...

Locandina - FilmTv n° 46 / 2010

Per apprezzare al meglio I magnifici sette vale la pena rivedere I sette samurai (Shichinin no samurai, 1954) di Akira Kurosawa, al quale la versione western è notoriamente ispirata. Non per fare un torto al grande John Sturges (il paragone tra i due film è impari) ma...

Servizio - FilmTv n° 46 / 2010

Settembre 1975. Viene pubblicato Born to Run, terzo album di Bruce Springsteen, quello che finalmente spacca dopo oltre un lustro di durissima gavetta. Il successo non è ancora planetario come successivamente per Born in the Usa (1984), ma in molti si accorgono che una nuova...

Cineteca - FilmTv n° 45 / 2010

Controverso film del britannico John Schlesinger, che ha riletto per lo schermo un celebre romanzo dello scrittore Nathanael West che all’epoca appassionò colleghi del calibro di Scott Fitzgerald. Il regista ha privilegiato, dell’intelligente metafora su Hollywood del libro, l’aspetto...

Cineteca - FilmTv n° 44 / 2010

Subito dopo L’ultimo buscadero, e quando ormai la sua carriera sembra destinata a sprofondare per i continui insuccessi, Sam Peckinpah realizza Getaway!, ancora con Steve McQueen protagonista. Un bel colpo per entrambi. Il regista centra il suo primo e unico successo al...

Servizio - FilmTv n° 44 / 2010

Con quella faccia non poteva non diventare un’icona del polar. Uno sbirro tormentato e duro che in Les insoumis di Claude-Michel Rome (2008, ovviamente inedito in Italia perché da noi il cinema poliziesco migliore del mondo, quello francese, non ha mercato) trasforma una zona...

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2010

Per beneficiare completamente della pensione, Serge detto Mammuth (un po' per la stazza, un po' per il modello della sua motoretta, un "Mammouth" belga), artista del maiale (vedere per credere) è costretto a recuperare le ricevute dei versamenti previdenziali dei suoi precedenti lavori....

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2010

Cile, 1973. Allende e il suo socialismo democratico. Mario lavora alla morgue, reparto autopsie. Vede solo corpi di gente morta. Invidia quel briciolo di vita che anima la casa della vicina, Nancy. Basta attraversare la strada. Lei è artista burlesque in un fatiscente cabaret della periferia....

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2010

1914, venti di guerra sull'Europa. Nella provincia francese si è ritirato Uhde, insigne gallerista e critico d'arte parigino, ma di origine tedesca, che comincia a sentire sulla propria pelle la tensione del conflitto prossimo venturo. Al suo servizio Séraphine Louis, domestica dai modi spicci...

Cineteca - FilmTv n° 43 / 2010

Non era uno delle opere che Hitchcock preferiva. Si può immaginare che per un regista scafato come lui, ma al primo film americano, la convivenza sul set con un produttore ingombrante come David Selznick fosse difficile. Resta però uno dei suoi titoli di culto, per la perfezione con la quale...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 43 / 2010

Anche in tempi recenti, se chiedevate ad Alain Corneau, scomparso a 67 anni lo scorso 29 agosto, quale fosse il suo mestiere, lui rispondeva allusivo: «Il musicista... e anche il cineasta». Poche sue biografie ricordano quanto fosse stata importante la formazione musicale. Polistrumentista...

Cineteca - FilmTv n° 42 / 2010

Un grande film ma anche la prima puntata di una telenovela infinita che contrappose il mitico Sam Peckinpah ai (suoi) produttori. Hollywood temeva il genio di Bloody Sam e cercò sempre di anestetizzarne la dirompente carica eversiva. Sierra Charriba, massacrato dal produttore Jerry...

Cineteca - FilmTv n° 41 / 2010

Tanto azzeccata Halle Berry nei panni di Jinx (molto più di una semplice Bond girl) che volevano addirittura realizzare uno spin-off a lei dedicato. Non se ne farà niente, peccato: almeno da questo 007 ne sarebbe venuto qualcosa di buono. È lei il valore aggiunto, per non dire l’unico, della...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 41 / 2010

Piccola premessa. Preparando il servizio su Alberto Moravia, in particolare sui suoi rapporti con la Settima arte, siamo incappati in un soggetto inedito dello scrittore intitolato Silvio Pellico, conservato nell’archivio personale di Diego Fabbri, negli anni 50 anche produttore. Si...

Intervista - FilmTv n° 40 / 2010

Marco Tullio Giordana, 60 anni l’1 ottobre 2010, si prepara a un 2011 di fuoco. Film, documentari, una importante pièce teatrale. E intanto studia, legge, si documenta, scambia mail cariche di dubbi, domande, intuizioni con gli sceneggiatori Stefano Rulli e Sandro Petraglia. A sei mani stanno...

Cinerama - FilmTv n° 38 / 2010

Attraverso un'avanzatissima tecnologia, Cobb, americano esiliato dal suo Paese, è diventato il più ambito esperto di "exception". Una pratica che consente di entrare nei sogni della gente per carpire dall'inconscio i più reconditi segreti. L'ultimo grido in fatto di spionaggio industriale. Ma...

Locandina - FilmTv n° 38 / 2010

La stanza del vescovo rappresenta una anomalia nella storia del rapporto tra letteratura e cinema in Italia. Il film di Dino Risi, infatti, uscì in sala undici mesi dopo la pubblicazione del libro di Piero Chiara, nel marzo 1977, accolto trionfalmente dal pubblico. Meno di un anno di...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2010

Il gioco dei bambini nel teatro degli orrori. Mattia e la gemella Michela, disabile. Alice e il padre rampante, la madre depressa. Lui abbandona la sorella in un parco vicino al Po. Nessuno la ritroverà più. Lei è vittima di un grave incidente sugli sci e resta zoppa. Adolescenti, si sfiorano a...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 37 / 2010

Tempo fa, in coda davanti al Palazzo del Cinema del Festival di Cannes insieme a Giona A. Nazzaro, arrivò Brian De Palma. Vestito come un turista (sahariana, cappello tipo paglia) si aggirava tra le sale senza essere riconosciuto, se non dai cinéphile più estremi (quorum nos). Senza...

Cinerama - FilmTv n° 36 / 2010

Così si chiamano i fiori rossi che in Palestina crescevano abbondanti ai lati delle strade. Miral è però anche il nome della fanciulla (Freida Pinto) educata nella scuola orfanotrofio femminile di Hind Husseini (Hiam Abbass), figura leggendaria in Terra Santa. Hind, di fronte all'escalation...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 36 / 2010

Arrivi a Nizza, dal mare o da terra, e ti colpiscono questi eleganti manifesti sui palazzi, sui muri dei musei o del Teatro dell’Opera. Sfondo rosso con scritta bianca: «1860: Nizza sceglie la Francia. 2010: la Francia festeggia Nizza». Da Parigi alla Costa Azzurra è un susseguirsi di concerti...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti
Privacy Policy