Roberto Manassero

Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P. T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni culturali.

Cinerama - FilmTv n° 03/2022

Il tempo di cui parla Daniele Gaglianone in questo film - nato da un’idea di Andrea Segre, che con Istituto Luce - Cinecittà ha realizzato Archivio ’900, un progetto di conservazione delle memorie del secolo scorso - non è solo il tempo che resta da vivere agli anziani protagonisti intervistati...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 03/2022

Nel dicembre 2021 la rivista “Sight & Sound” ha eletto The Souvenir: Part II miglior film del 2021. Per chi non conoscesse il progetto, è la seconda parte della riflessione autobiografica sulla propria giovinezza della regista inglese Joanna Hogg, classe 1960,...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 02/2022

Uomini vittime di donne su MUBI, come in PVT Chat. L’amore bugiardo - Gone Girl, che ha il personaggio femminile più complesso del cinema americano contemporaneo; e di contro quello maschile più tonto. La donna con la parrucca di ...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 02/2022

A riprova che il cinema di Antonioni è il più imitato e conosciuto dalla scena indie newyorkese, per inquadrare un film come PVT Chat basta ripensare ad Al di là delle nuvole e all’episodio in cui due amanti, dopo essersi a lungo pedinati e osservati, finivano a fare l’amore...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 01/2022

La jetée è uno dei più grandi film di fantascienza di sempre: nel 1962 Marker osservava un molo in cemento e vi vedeva il futuro. Da quel futuro si voltava poi verso il passato e nel presente vedeva l’inizio di una distopia. Su MUBI si trovano anche Il...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 01/2022

«Ed eccoci qui», scriveva il direttore nell’editoriale di Film Tv n. 52/2021: eccoci qui a questo punto, intendeva, a un cinema dove le immagini sono nostalgia, archivio, retroproiezioni, immaginari da riporto (e si parlava di Matrix: Resurrections). Verissimo. Mai come oggi sembra di...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Giannoli, regista dalla formazione letteraria, adatta Illusioni perdute di Balzac (opera in tre libri della Commedia umana, e il film riprende soprattutto il secondo, Un grande uomo di provincia a Parigi), e gira il film in costume che non ti aspetti. Una...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

27 anni dopo Il sole ingannatore di Michalkov, che all’indomani del crollo dell’Urss sbiancava la coscienza di un intero paese rispetto all’ignominia delle purghe staliniane, un film della nuova Russia putiniana torna sull’argomento mettendo in scena un passato identico al mondo...

Cinerama - FilmTv n° C0/2021

Da un racconto di Murakami contenuto nella raccolta Uomini senza donne, la storia di un regista teatrale che cerca in un testo da mettere in scena durante una residenza artistica a Hiroshima (è lo Zio Vanya di Cechov, ancora oggi di un’universalità sconvolgente) la spontaneità...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 52/2021

Ovviamente l’algoritmo non fa nulla per segnalarlo, ma come molti già sapranno da un po’ di tempo Netflix trabocca di film della storia del cinema svedese, dall’epoca muta ai giorni nostri. Non di Bergman, che del cinema svedese continua a essere la sola figura nota alla...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 52/2021

-

Servizio - FilmTv n° 51/2021

La commedia umana di Honoré de Balzac è il più grande film dell’Ottocento. Se è vero, in fondo, che il cinema - o meglio, un particolare tipo di cinema, quello più compiutamente narrativo - deriva dal romanzo ottocentesco, allora è plausibile pensare ai romanzi ottocenteschi come a dei...

Servizio - FilmTv n° 51/2021

IL GUARDIANO NOTTURNO DI LOUISE ERDRICH FELTRINELLI, PP. 432, € 20
Il premio Pulitzer 2021 per la letteratura è un romanzo ambientato negli anni 50 in una riserva indiana del North Dakota, dove un disegno di legge mette in pericolo l’esistenza e le radici di un popolo già...

Cinerama - FilmTv n° 50/2021

Sulla scia del successo di Il cieco che non voleva vedere Titanic (premio degli spettatori a Venezia 2021), arriva il film precedente del finlandese Teemu Nikki, il cui titolo è un acronimo spiegato nel sottotitolo (cioè «non nel mio cortile») e una sintesi letterale di ciò che vi...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 50/2021

Il volto più spaventoso di una dittatura è quello meno evidente, più anonimo e consueto: il volto del denaro, che tutto aggiusta e acquieta. Nella Buenos Aires del 1980, in cui la dittatura del generale Videla prospera apparentemente senza rivali, il protagonista di Azor, il banchiere...

Editoriale - FilmTv n° 50/2021

La notizia della morte di Lina Wertmüller, il 9 dicembre 2021 (aveva 93 anni), mi ha fatto pensare a un passaggio da La macchia umana di Roth, quando si legge di un personaggio femminile, Delphine Roux, e della sua esperienza da insegnante a Yale. «Gli studenti la divertono. Dov’è il...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 49/2021

Difficile che un genitore con figli o figlie di età fra i 6 e gli 11 anni non abbia sentito parlare di Diario di una schiappa di Jeff Kinney e dei suoi personaggi pietosamente, magnificamente normali: lo studente di prima media Greg Heffley, la schiappa che redige quello che tassativamente non...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 49/2021

La fama di Krzysztof Kieslowski al di fuori della Polonia è durata troppo poco: nemmeno dieci anni, dal 1989, quando i primi film del Decalogo vennero proiettati a Cannes, al 1996, anno della sua morte. Lo stesso successo dei dieci mediometraggi dedicati ai...

Intervista - FilmTv n° 49/2021

C ome molti sanno l’isola di Fårö, nel mar Baltico, al largo della costa svedese, a partire dagli anni 60 ospitò la casa di Ingmar Bergman e fece da set per diversi suoi film: un luogo del corpo e dell’anima per il regista, un miraggio per i cinefili di varie generazioni. Mia Hansen-Løve, oggi...

Cinerama - FilmTv n° 48/2021

Juho Kuosmanen, finlandese, classe 1979, è un regista con una visione semplice del cinema e delle cose. I suoi film - prima di questo, l’inedito The Painting Sellers (2010) e La vera storia di Olli Mäki (2016) - sono storie di persone che si incontrano e scelgono di stare...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 48/2021

Alain Resnais, morto a 91 anni nel 2014, è stato uno dei registi più complessi e inafferrabili della stagione della nouvelle vague francese e di tutto ciò che ne è conseguito. Ancora oggi il suo nome è associato a quello di François Truffaut, Jean-Luc Godard, Claude Chabrol, ma...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 47/2021

-

Serial Minds Piattaforma - FilmTv n° 47/2021

Classe 1974, con due soli romanzi, Ruggine americana e Il figlio, Philipp Meyer è una delle voci più intense della letteratura americana, duro e preciso nello scavare dentro l’anima e il mito di una nazione condannata a trascinarsi all’ombra dei propri peccati. Entrambi i...

Cinerama - FilmTv n° 46/2021

In Il potere del cane, romanzo di Thomas Savage del 1967 pubblicato per la prima volta in Italia nel 2017, ci sono un mondo selvaggio in via di civilizzazione (il Montana del 1924), una famiglia di ricchi allevatori legata alle proprie terre, una donna che in quel mondo vi arriva da...

Cinerama - FilmTv n° 46/2021

Julie, la persona peggiore del mondo, scappa da tutte le situazioni in cui si trova: dai corsi universitari cambiati uno dopo l’altro; dalle feste in cui non si diverte; dalle relazioni che la fanno sentire ingabbiata. Scappa da un luogo o da un rapporto, per entrare immediatamente in...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 45/2021

-

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 45/2021

Ultimi minuti di Quarto potere, cioè Citizen Kane, il film di Orson Welles sulla vita del magnate della stampa americana Charles Foster Kane (in realtà, William Randolph Hearst). Nella dimora di Xanadu si fa l’inventario delle collezioni di Kane, migliaia di oggetti d’arte e...

Cinerama - FilmTv n° 44/2021

Nel 1971, la versione di Antigone di Liliana Cavani, I cannibali, portava la tragedia greca nell’Italia minacciata dalla strategia della tensione. Oggi, in era di immigrazioni, stati di polizia e comunicazione di massa, con meno visione politica ma altrettanto ardore militante...

Piattaforma: Servizio - FilmTv n° 44/2021

Uno spazio per il cinema documentario d’autore. Questo è Tënk, piattaforma...

Cinerama - FilmTv n° 43/2021

Con due soli film, Winter Brothers, girato in Danimarca, e questo A White White Day, l’islandese Hlynur Pálmason ha saputo creare un universo cinematografico riconoscibile e riconducibile a una rappresentazione raggelata della violenza di un mondo principalmente maschile,...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy