Roberto Manassero

Roberto Manassero

Roberto Manassero lavora come selezionatore al Torino Film Festival, è capo-redattore del sito www.cineforum.it e collaboratore delle riviste Film Tv e Doppiozero. Ha scritto un libro su P.T. Anderson, uno su Hitchcock e uno sul melodramma hollywoodiano. Tra i curatori del programma del Circolo dei lettori di Novara, tiene lezioni di cinema in scuole, musei e associazioni cultura.

Cinerama - FilmTv n° 34 / 2014

«Quando le acciaierie avevano chiuso, era andata in crisi tutta la valle. L'acciaio era il cuore. Chissà fra quanto la ruggine avrebbe divorato tutto e la valle sarebbe tornata allo stato primitivo. Solo la pietra sarebbe durata». Ruggine americana di Philipp Meyer (Einaudi 2010, trad...

Cinerama - FilmTv n° 28 / 2014

Nel modo leggero e liquido con cui l'acquerello si posa sulla carta può racchiudersi l'intero movimento di un film: un passaggio lieve, il colore che si staglia netto e sfuma poi sulla superficie. Non lo so ancora è come i disegni che ne accompagnano l'andamento, un bozzetto, un piccolo film...

Scanners - FilmTv n° 28 / 2014

Il miglior noir di questi ultimi anni è israeliano, l’ha diretto un trentanovenne al suo primo lungometraggio, Nadav Lapid, e si chiama Policeman, versione internazionale dell’originale Ha-shoter. Del genere in sé ha molto poco, se non la pura e semplice struttura: l’...

Scanners - FilmTv n° 26 / 2014

Nell’estate dei Mondiali, l’opera prima del critico Kleber Mendonça Filho può aiutare più di ogni altra cosa a capire la società brasiliana. Le sue paure, le sue contraddizioni storiche e geografiche. Il film è la storia di un quartiere benestante di Recife e di alcuni suoi abitanti: una madre...

Scanners - FilmTv n° 26 / 2014

L’inizio è folgorante: un funerale su una spiaggia, un carrello laterale in piano sequenza, una macchina che irrompe nell’inquadratura in bianco e nero e precipita sulla sabbia. L’assurdo entra letteralmente il campo, sbilancia il senso del sacro di una scena da Tarkovskij, fa intendere l’anima...

Servizio - FilmTv n° 26 / 2014

Ufficialmente non si sono mai sciolti. E dunque i The Police - con l’articolo, come andrebbero chiamati - sono ancora, e non sono stati, una delle più grandi band della storia del rock. Lo ha dimostrato, se ce ne fosse stato ancora bisogno, il tour nato nel 2007 dalla loro ultima...

Cinerama - FilmTv n° 22 / 2014

Dieci anni dopo Mondovino, doc sulla guerra tra Francia e California per il controllo del mercato del vino, Jonathan Nossiter è tornato sull'argomento. Nel frattempo dal Brasile si è trasferito in Italia e attraverso l'amicizia con alcuni produttori di vino biologico ha maturato una...

Scanners - FilmTv n° 20 / 2014

Come recita il titolo del suo lavoro più esplicito, e forse per questo meno riuscito, De la guerre, il cinema di Bonello è in un continuo stato di guerra: contro se stesso e la realtà, verso un ideale di rappresentazione perfetto e irraggiungibile. Tiresia, in concorso a...

Scanners - FilmTv n° 16 / 2014

Bestiaire è un film sullo sguardo: sullo sguardo come potere, come contatto, come domanda. Ed è anche un film sulla razionalità, su come l’uomo cerchi di contenere nei confini della ragione e della scienza la propria indagine del mondo. È un documentario in cui tre situazioni distinte...

Serial Graffiti / Semi Serial - FilmTv n° 14 / 2014

Non è probabilmente esagerato definire Heimat la più grande saga familiare della storia del cinema. Un capolavoro monumentale, per farla breve. Quattro film a episodi, più una raccolta di frammenti; 34 anni di lavoro, dal 1979 della sceneggiatura del primo Heimat (terminato...

Scanners - FilmTv n° 13 / 2014

Coprodotto dalle ferrovie giapponesi per promuovere l’ampliamento delle linee ad alta velocità, Kiseki, cioè “miracolo” (ma il titolo internazionale opta per un più neutro I Wish, “io vorrei”), è il film che precede Father and Son nella filmografia di Koreeda. E per molti versi ne è...

Scanners - FilmTv n° 11 / 2014

Il gigante egoista è una favola di Oscar Wilde, che la regista Clio Barnard ha liberamente adattato per il suo esordio nel film di finzione. Lo stile di The Selfish Giant, presentato alla Quinzaine di Cannes 2013, è quello tipico di molto cinema inglese contemporaneo, un...

Scanners - FilmTv n° 09 / 2014

Cileno, classe 1979, regista con all’attivo una proficua collaborazione con la sfera dell’indie americano che ruota attorno al Sundance, Sebastián Silva è un autore imprevedibile. Nel 2013 ha diretto due film originali e indefinibili, Crystal Fairy e Magic Magic, entrambi...

TIR

Cinerama - FilmTv n° 08 / 2014

Il vincitore del Festival di Roma 2013 è un film sulla solitudine: la solitudine di un uomo di fronte alla fragilità delle proprie decisioni. È la storia di Branko, camionista sloveno che per mantenere la famiglia ha mollato l'insegnamento e che, separato dagli affetti e fiaccato dalla fatica,...

Scanners - FilmTv n° 06 / 2014

Presentato in concorso alla Berlinale 2010, Submarino ha consolidato la fama di Thomas Vinterberg come regista dei legami famigliari e della loro forza distruttiva. Diversamente dai celebri Festen (1998) e Il sospetto (2012), Submarino non scava in una...

Scanners - FilmTv n° 05 / 2014

Un’operazione impossibile, un caso di lesa maestà: il remake di Viaggio a Tokyo di Yasujiro Ozu, uno dei più grandi film della storia del cinema, nel 50° anniversario della sua realizzazione. Autore del possibile, clamoroso affronto, Yôji Yamada (vedi focus), regista ottuagenario con...

Scanners - FilmTv n° 05 / 2014

Una stanza di motel, due amici, una vecchia storia del liceo, una ragazza amata da entrambi, l’estorsione di una confessione scomoda, il ricatto di una registrazione su nastro (il «tape» del titolo). Poi, a sorpresa o forse no, l’apparizione della ragazza in questione, l’imbarazzo iniziale, la...

Cinerama - FilmTv n° 02 / 2014

Dopo Amore carne, Pippo Delbono torna a parlare di sé nella forma del diario-confessione. Sangue, presentato in concorso a Locarno, è il resoconto della morte nel 2011 di sua madre Margherita, dell'amicizia con Giovanni Senzani, leader storico delle BR ormai libero e da poco...

Scanners - FilmTv n° 52 / 2013

Quando Roberto Minervini non era ancora il migliore tra i giovani registi italiani, prima di Low Tide e Stop the Pounding Heart. The Passage è il suo lungometraggio d’esordio, e con i due titoli successivi forma una perfetta trilogia sul Texas, terra d’approdo dell’...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 50 / 2013

Presentato fuori concorso a Cannes, e poi al Torino Film Festival e a Filmmaker, Stop the Pounding Heart è il terzo lungometraggio di Roberto Minervini, marchigiano emigrato negli Stati Uniti e diventato in breve tempo, dopo il passaggio di Low Tide a Venezia lo scorso anno,...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 49 / 2013

Presentato nella sezione Orizzonti di Venezia 70, Medeas è il lungometraggio d’esordio di Andrea Pallaoro, trentino emigrato giovanissimo negli Stati Uniti e mai più tornato. È un film americano nei colori alla Malick e nei paesaggi da western, ma europeo per i riferimenti alla...

Cinerama - FilmTv n° 48 / 2013

Al centro di La moglie del poliziotto, vincitore del Premio speciale della giuria alla Mostra di Venezia 2013, c'è la violenza domestica, ci sono le percosse di un marito alla moglie e la coercizione psicologica di una bambina di quattro anni. Attraverso un tortuoso percorso di 59...

Locandina - FilmTv n° 47 / 2013

Cosa dire e scrivere ancora su 8 1/2 che non sia già stato detto e scritto, o che non sia addirittura già compreso nella pellicola, nel suo disordine assoluto e insieme così chiaro da diventare l’essenza stessa del felliniano e dell’onirico? 8 1/2 – forse già allora, nel 1963...

Servizio - FilmTv n° 46 / 2013

Probabilmente alla storia del cinema Paul Schrader passerà per le sceneggiature realizzate negli anni della New Hollywood. Per Sydney Pollack, ad esempio, nel 1974 firmò il suo primo script, Yakuza, e centrò subito uno dei più grandi noir del decennio; per Brian De Palma scrisse ...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2013

Con La prima neve Andrea Segre prosegue l'idea di un cinema umanista, radicato in una provincia italiana quieta e dimenticata. Dopo Chioggia in Io sono Li, il suo sguardo da documentarista si posa sull'alta montagna del Trentino, a Pergine Valsugana, dove nei boschi giallastri...

Cinerama - FilmTv n° 41 / 2013

Gloria è un esempio di cinema d'autore borghese e adulto che per diverse ragioni si può considerare in via d'estinzione. Perché Hollywood non lo produce quasi più, salvo casi di registi un po' furbetti e un po' ispirati (Jason Reitman); perché in Italia il suo ideale bacino di utenti...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2013

Il Raccordo «circonda Roma come un anello di Saturno», dice una scritta all'inizio di Sacro GRA: è una striscia di asfalto, una parola nel notiziario stradale, un non-luogo, ovviamente, che nemmeno si vive ma di norma si attraversa in automobile. Ispirato da un'idea del compianto...

Scanners - FilmTv n° 39 / 2013

Regista attento alla forma, ai simboli, a una ricercatezza estetica spesso eccessiva, l’ungherese Benedek, o anche solo Bence Fliegauf ha il merito di non aver mai celato l’ambizione del suo cinema. In Dealer, sua opera seconda, l’intenzione è quella di raccontare attraverso la vita di...

Cinerama - FilmTv n° 38 / 2013

Dopo anni di lavorazione, ritardi nella post-produzione e previsioni festivaliere smentite, a inizio 2013 Wong Kar-wai ha finalmente terminato The Grandmaster, il suo attesissimo film sulle arti marziali dedicato al maestro di kung fu Ip Man, scomparso a 75 anni nel 1972 e celebre...

Scanners - FilmTv n° 36 / 2013

Ci sono film che sono figli del loro tempo e altri che sono un passo avanti, proiettati verso un possibile futuro del cinema. Tabu di Miguel Gomes è entrambe le cose, e per questo può tranquillamente essere definito un capolavoro. Presentato alla Berlinale 2012, il terzo lungometraggio...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy