Bruno Fornara

Bruno Fornara

Editoriale - FilmTv n° 26 / 2016

Dal Festival di Cannes 2016 siamo tornati con una mappa tascabile del cinema d’oggi. In sole tre zone. Zona uno. Vi abitano registi in attività da decenni. I loro film presentano caratteristiche ricorrenti. Ken Loach vince la Palma d’oro con il molto loachiano I, Daniel Blake. Di Woody...

Servizio - FilmTv n° 17 / 2015

Non c’è un altro regista e un altro film su cui si è detto e scritto così tanto. Quarto potere(1941) è stato scavato e sezionato in ogni maniera e direzione. Il film ha quasi sempre vinto i referendum e le classifiche su quale sia il miglior film della storia del cinema. Orson Welles, nato cent...

Servizio - FilmTv n° 53 / 2013

Federico Fellini: «Greta Garbo fu la fondatrice di un ordine religioso chiamato cinema». Incantatrice di registi e direttori della fotografia, attori e attrici, spettatori e critici, la Garbo nasce nel 1905 sull’isola di Södermalm, una delle tante su cui sorge Stoccolma. Un sobborgo povero, a...

Cinerama - FilmTv n° 50 / 2013

Battiato viaggia su strade temporanee, perché le principali sono fuori uso. La sua è (una) vita tra parentesi perché (una) dopo le tante che ha già vissuto, reincarnandosi, e prima delle tante che vivrà. Niente fine, solo nuovi inizi. Riassume così le fasi dell'attuale esistenza: a) dalla...

Cinerama - FilmTv n° 46 / 2013

1) Il poliedrico Jonathan Demme: tante vite di cinema. Dai gloriosi Il silenzio degli innocenti e Philadelphia ai film alla Roger Corman, ai ritratti civili di The Agronomist, Mio cugino il reverendo Bobby, Jimmy Carter - Man from Plains, ai...

Cinerama - FilmTv n° 44 / 2013

Nel mare nostrum, che non è solo nostro, ci sono i migranti che fanno naufragio e annegano, ci sono gli scafisti e ci sono, quando ci sono, le motovedette. In altri mari, nell'Oceano Indiano, al largo della Somalia, ci sono i pirati che vanno all'abbordaggio delle imbarcazioni...

Locandina - FilmTv n° 29 / 2013

A proposito di politici in età avanzata. Un arzillo film del 1958 narra di quel che succedeva allora (e anche oggi). Un anziano politico con anni di carriera alle spalle affronta un’altra prova. Il suo ultimo urrà. L’ultima campagna elettorale. La vecchia politica, fatta guardandosi negli occhi...

Locandina - FilmTv n° 17 / 2013

Molti i motivi per rivedere L’udienza di Marco Ferreri, film di 41 anni fa (1972), sempre attuale per la sua andatura zoppicante, come se non ci fosse più niente da fare, come se tutto fosse ancora da fare. Un buon motivo è che Ferreri è quasi dimenticato: e faremmo invece bene a...

Locandina - FilmTv n° 14 / 2013

Il Torn Curtain è sia il sipario strappato sia la cortina di ferro che divideva in due l’Europa. Cortina e sipario si inseguono nel film. Cortina: uno scienziato americano finge di tradire e passa all’Est per rubare una formula che, direbbe Hitchcock, è il MacGuffin della faccenda....

Cinerama - FilmTv n° 40 / 2010

Un’altra boiata non proprio pazzesca ma insomma. Tra i selezionatori della Mostra (non osiamo pensare sia il direttore), si deve nascondere un’anima che soffre per le miserie umane e che ama i veggenti, i personaggi che trafficano con il paranormale, il parasacro, lo spiritico. Dopo l’Argentina...

Cinerama - FilmTv n° 50 / 2007

Se non sapete nulla del film, non leggete questa recensione. Vedetevi prima il film, che merita. Non guastatevi la sorpresa di scoprire la commovente e sessualmente strabiliante storia di Irina Palm. Inghilterra suburbana. Famiglia in difficoltà. Papà e mamma giovani, il bambino in...

Cinerama - FilmTv n° 46 / 2007

Tra Germania e Turchia. Tra Turchia e Germania. Amburgo, Brema, Istanbul, Trabzon (Trebisonda). Un'Europa che si allarga e si unisce, che è ancora divisa e diversa, si integra e si scopre incerta e paurosa, attraversata e tagliata da confini ufficialmente invisibili, in realtà ancora profondi....

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2007

Che bella sorpresa! Un film di Roy Andersson! Facciamo le presentazioni: svedese, classe 1943, esordio con Una storia d'amore (1969); lavora in pubblicità: ed è bravissimo; secondo film: Giliap (1975); poi un silenzio di 25 anni, interrotto soltanto da due corti memorabili: È...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2007

Oh, che bel mestiere fare il finanziere. L'arrivista Filippo Costa, interpretato con inamovibile inerzia da Michele Lastella, lo fa prima nella guardia di finanza: e si prende le mazzette. Poi, decide di mettersi in proprio. Per il grande salto si appoggia sul suo corrotto comandante e sulla...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2007

Sabina Guzzanti rimette insieme gli avanzi di Avanzi per costruire uno spettacolo che aiuti i pescatori sardi in crisi perché le aragoste vanno scomparendo. Via verso la Sardegna e Su Pallosu (nomen poco augurale!), che sta nel Sinis (che sta vicino a Oristano). Lì si è rifugiato...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2006

Avevamo il sospetto che ci fossero dei legami tra Manoel de Oliveira e Luis Buñuel. L'ironia è sempre stata uno degli arnesi preferiti dall'artigiano Oliveira. Adesso, la conferma: Belle toujours è figliolanza diretta del buñueliano Bella di giorno, film del 1967, presentato a...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2005

Il titolo originale, Caché, dice il contrario. Dice che c'è qualcosa di nascosto, non che non c'è niente da nascondere. Ma forse è uguale: perché alla fine non si sa se c'era o no qualcuno, e chi fosse, nascosto a filmare la casa dove vive il buon borghese Daniel Auteuil, che cura in...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2005

Eccoli di nuovo, Russell Crowe sul ring e Ron Howard dietro la macchina da presa. Dopo il successo mondiale e gli Oscar per il matematico The Beautiful Mind, l'attore e il regista si riuniscono per un'altra biografia, stavolta pugilistica. Siamo a cavallo tra gli anni '20 e i '30. La...

Cinerama - FilmTv n° 29 / 2005

Dopo i regni caduchi della storia umana, il quinto impero sarà quello di Cristo, regno di pace universale. Manoel de Oliveira torna a un tema che ha già affrontato in altri suoi film. Torna al sebastianismo, al mito di re Sebastiano, nipote di Carlo V, che nel 1578 partì per il Marocco in...

Cinerama - FilmTv n° 25 / 2005

Babak Payami, dopo Il voto è segreto, continua il lavoro critico di indagine sulla società iraniana. Quel suo film era una specie di commedia paradossale sull'improbabile sviluppo della democrazia e dell'emancipazione femminile in una teocrazia. Questo Silenzio tra due pensieri,...

Cinerama - FilmTv n° 11 / 2005

William Makepeace Thackeray (1811-1863) è l'autore, oltre che delle Memorie di Barry Lyndon, anche di La fiera delle vanità, un librone di quasi mille pagine, uscito nel 1848. Difficile stringerlo fino a farlo stare in un film. Bisogna sfrondare e tagliare i rami laterali, col...

Cinerama - FilmTv n° 10 / 2005

Cade il Muro, il 9 novembre 1989, la patria tedesca ritorna unita e comincia Heimat 3 che ha per sottotitolo "cronaca di un cambiamento epocale". Anche Hermann, il compositore, e Clarissa, la cantante, tornano insieme nello Hunsrück, da dove erano partiti. La casa in alto sul Reno diventa il...

Cinerama - FilmTv n° 10 / 2005

Brutte notizie, purtroppo. Kusturica si ripete, gira in tondo con gli eccessi, raschia il fondo del barile dei paradossi, gli manca il fiato delle invenzioni fantastiche. Ritorna dai compaesani, fa finta che sia la prima volta, si rimette a raccontare storie di guerra e baldoria, bravate e...

Cinerama - FilmTv n° 44 / 2004

Fino a quando Matteo, medico (Accorsi), ed Elena, tirocinante (Violante Placido), sono vivi, cioè per 15 minuti, il film sembra un esempio di cinema italiano medio da pubblico con racconti intrecciati di vite annaspanti e spicci tradimenti paralleli a sfondo ospedaliero. Quando l'ambulanza...

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2004

Mondo del lavoro e del non lavoro. Lo scattante quasi manager Marco Pressi (bravo Giorgio Pasotti) fa il formatore dei venditori, a Milano, in una multinazionale francese il cui bugiardissimo motto è «People first». Il motto di Marco è altrettanto fasullo e deprimente: «Mai progetti, solo...

Cinerama - FilmTv n° 41 / 2004

Come finiscono le storie d'amore? Con un divorzio (e un violento rapporto sodomitico). Com'erano cominciate? Con un tramonto sul mare. François Ozon passa con disinvoltura da film interessanti (Gocce d'acqua su pietre roventi, Sotto la sabbia) ad altri poco convincenti. Questo è della...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2004

Al cinema ne abbiamo viste tante, ma una così ci mancava. La premiata Makhmalbaf Film House (padre, due figlie, moglie) ha presentato in Concorso a Venezia 2004 il secondo film di Marziyeh Meshkini, moglie del noto Moshen, già premiata alla Settimana della Critica per il suo esordio Il...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2004

Secondo film di Vincenzo Marra dopo il bel Tornando a casa, vincitore di molti premi a Venezia e in altri festival in giro per il mondo. Quell'opera di esordio era un film di mare, questo nuovo lavoro è un film di terra, di periferia degradata dove Enzo, diciott'anni, vive con una...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2004

Ispirato a Una relazione (1969) di Carlo Cassola, il film riprende dal romanzo il tono di pacata osservazione del versante dimesso dell'esistenza. Anche Mazzacurati va in cerca del "bisbigliare quotidiano", di quella lieve traccia che lasciano le persone, anche le più semplici, quando...

Cinerama - FilmTv n° 38 / 2004

Buona notizia. Il Wenders di La terra dell'abbondanza non è quello dei suoi lontani tempi migliori, ma non è neppure quello noioso degli ultimi tempi, guru e predicatore. È un Wenders inaspettato, con una visione particolare e personale dell'America: che non è la biblica terra della...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy