Emanuela Martini

Emanuela Martini

Capelli rossi, lettrice forte, brutto carattere (dicono). La prima volta mi hanno portata al cinema che avevo tre anni. Ci stavo dalle 2 alle 8, orario continuato. Praticamente, non ne sono più uscita: adesso ci sto anche dalle 8 alle 20, e a volte pesa. Ma la passione resta e non mi annoio (quasi mai). Onnivora: mi piace tutto (quando mi piace). Autori di culto: Michael Powell e Robert Altman. Serie: Twin Peaks e I Soprano forever. Rimpiango il cinema americano anni ’70 e il metabolismo dei trent’anni. Vivo in un disordine "escheriano", tra libri, oggetti, dvd, foto, abiti e scarpe, con Lucrezia, gatta petulante di 19 anni. Credo allo Stregatto (quello di Alice): qui in giro aleggia il sorriso di Blimp, Sibella e Oreste.

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Se i suoi vampiri evanescenti vivevano a Detroit e a Tangeri, ai bordi della decadenza occidentale, i suoi zombi proliferano nel cuore dell'America: Centerville, "a real nice place", tutta gente che si conosce, un po' alla Twin Peaks, qualche fattoria, una strada, un posto di polizia, un diner...

Cinerama - FilmTv n° C0/2019

Umano come Maigret, ma solitario e malinconico come i poliziotti di Melville, l'ispettore capo Daoud attraversa le strade e le notti di Roubaix districando colpe e menzogne, disastri famigliari e degradi sociali con la comprensione triste di chi ha visto disgregarsi la città dov'è cresciuto e...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Petrunija ha 32 anni, una laurea in storia e nessun lavoro. Petrunija è grassa e vive con i genitori: la scopriamo una mattina rintanata sotto le coperte, prima di un colloquio per un posto di segretaria. Un disastro umiliante, tornando dal quale Petrunija "profana" una tradizione religiosa: si...

Servizio - FilmTv n° 25/2019

«Dentro di sé la chiamava “la teoria della crepa”. In ogni malfattore, in ogni delinquente c’è un uomo. Ma c’è anche e soprattutto un giocatore, un avversario: ed è questo che la polizia tende a vedere in lui, è questo che, in generale, affronta. [...] Maigret agiva come gli altri. E come gli...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 24/2019

Nel 1962, quando in Il visone sulla pelle continuava a sottrarsi alle manovre, ai regali, al fascino del maturo ma irresistibile seduttore Cary Grant fino a costringerlo a sposarla, la chiamavano “la fidanzata d’America”: allora, Doris Mary Anne Kappelhoff, in arte Doris Day, aveva...

Speciale - FilmTv n° 23/2019

C’era una volta un film che raccontava quattro storie pulp (con, in più, almeno tre diversioni collaterali: il flashback dell’orologio passato di padre in figlio, lo stop nel sotterraneo del negozio di pegni, gli squarci sulla vita di Winston “Risolvo problemi” Wolf) e incrociava una dozzina di...

Servizio - FilmTv n° 21/2019

Hercule Poirot era un rifugiato belga approdato sulle coste inglesi con gli altri connazionali che, nel 1914, all’inizio della Prima guerra mondiale, fuggivano dall’esercito tedesco che aveva invaso il Belgio per attaccare la Francia da est. L’invasione fu violenta e divenne una delle cause...

Cinerama - FilmTv n° 19/2019

Difficile per un inglese sbagliare un film sulla storia di una tranquilla ottuagenaria tutta casa, tè e giardinaggio che all’improvviso viene incriminata per essere stata, cinquant’anni prima, una spia al soldo dell’Unione Sovietica: la storia cioè di Melita Norwood (nella finzione, Joan...

Cinerama - FilmTv n° 18/2019

«Devo confessare che i momenti più felici della mia vita sono stati quelli trascorsi nella natura selvaggia del Far West, con una bella provvista di ceppi di pino secchi sul fuoco» leggiamo in un libro di John Morris, il malinconico detective erudito che in I fratelli Sisters dà la...

Servizio - FilmTv n° 16/2019

Un giorno del 1881, un medico militare inglese ritornato dalla guerra in Afghanistan con la salute alquanto malconcia e senza grandi mezzi decide di cercare un alloggio in condivisione. Un conoscente lo presenta a un altro uomo in cerca di un coinquilino: magro, alto più di un metro e 80, naso...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 11/2019

Ha fatto ballare Gene Kelly con un ombrello, un lampione e un poliziotto di passaggio. Ha fatto ballare Fred Astaire sulle pareti e sul soffitto di una stanza. Ha fatto ballare Audrey Hepburn davanti alla torre Eiffel e all’arco di Trionfo e, soprattutto, una danza stralunata e disarticolata in...

Editoriale - FilmTv n° 09/2019

Bruno Ganz (in sala nel ruolo di Virgilio in La casa di Jack) aveva un sorriso tenero che incantava, e gli occhi che sorridevano insieme alla bocca. Ci passa un mondo tra la lucida durezza brechtiana dell’Adolf Hitler che interpretò in La caduta di Oliver Hirschbiegel (le...

Il lungo addio - FilmTv n° 08/2019

Quando, nel 1960, lo scrittore John Osborne e il suo amico e regista Tony Richardson produssero il terzo film della Woodfall (la compagnia che avevano fondato un anno prima per realizzare il film da Ricorda con rabbia, commedia evento del teatro mondiale nel 1956) non trovarono...

Cinerama - FilmTv n° 07/2019

S’intravedono tra le scatole di cioccolatini: Christian è appena arrivato e fa il magazziniere del reparto bevande e alcolici, sotto la supervisione del collega più vecchio Bruno. Marion invece lavora da tempo al reparto dolciumi ed è già pratica della guida del muletto, il carrello elevatore...

Cinerama - FilmTv n° 07/2019

James Cameron ha cominciato vent’anni fa a lavorare al progetto di Alita - Angelo della battaglia, dal manga di Yukito Kishiro: l’inventore di Terminator non poteva non essere attratto dall’umanità dei cyborg che il dottor Ido amorevolmente ripara. Poi ha fatto Avatar...

Cinerama - FilmTv n° 06/2019

L’emerocallide è un fiore simile al giglio, dai colori vivissimi, giallo, arancio, rosso, e dalla fioritura vorticosa. Il nome viene dal greco e significa “bellezza di un giorno” (in inglese daylily): infatti sbocciano per un solo giorno, poi appassiscono, subito sostituiti da altri...

Cinerama - FilmTv n° 04/2019

Giochi di potere a tre, in un interno: fatti di soprusi, umiliazioni, concessioni, parole non dette e sguardi fin troppo espliciti, sfide e blandizie, occhi che frugano oltre la luce tremolante delle candele e mani e lingue che si spingono nei recessi più intimi. Questa è la storia di Queen...

Cinerama - FilmTv n° 04/2019

Amici e complici da anni, e nello stesso tempo litigiosi antagonisti: Arturo Silva, un ricco gallerista di Buenos Aires, arrivato e arrivista, esperto d’arte ma abbastanza cinico da anteporre il successo al reale valore dell’opera, e Renzo Nervi, un pittore collerico, misogino e malconcio, che...

Servizio - FilmTv n° 03/2019

D all’enciclopedia Treccani: «Vitellóne s. m. – 1. Vitello di 1-2 anni, giovenco. 2. fig., giovane di provincia, ozioso e indolente, che passa il tempo in divertimenti, privo di aspirazioni (in questo senso il termine si è affermato con il film I vitelloni di F. Fellini). Sinonimi:...

Speciale - FilmTv n° 03/2019

L’uomo cammina fluido e spedito, il cappello a ombreggiare sempre il volto. Cammina lungo muri sui quali si dipanano scritte imperiose o attraverso gli atrii marmorei e le scalinate imponenti dell’architettura razionalista. Nere figure immobili punteggiano le stanze e osservano e consentono il...

Cinerama - FilmTv n° 02/2019

Robert Zemeckis è un autore coraggioso. Ha coraggio perché, mescolando live action e stop motion, racconta una storia di intolleranza e riscatto (tristissima, ma edulcorabile) senza evitarne i lati oscuri, erotici e nevrotici: Benvenuti a Marwen non è una commedia, non è pacificante,...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Ci sono due Ron Stallworth (il poliziotto nero sulla cui storia vera - "fo' real, fo' real s..."- è basato il film) in BlacKkKlansman di Spike Lee: Ron, che s'infiltra telefonicamente nel Ku Klux Klan di Colorado Springs, e il suo collega Flip Zimmerman, che impersona Ron alle riunioni...

Cinerama - Articolo per il sito - Solo online

Back to Portland, dove trent'anni fa ha iniziato a raccontare i suoi dropout...

Servizio - FilmTv n° 51/2018

Se oggi c’è ancora qualcosa di attuale del Novecento, questa è certamente la morte di Pasolini, caduto in una guerra che già nel 1975 cominciava a essere non più solo di classi e di generazioni, ma anche di culture, di frustrazioni incrociate, di mondi non comunicanti e indefinibili, sfrangiati...

Servizio - FilmTv n° 50/2018

La scena in cui Silvio Magnozzi, ubriaco e in maniche di camicia, inveisce e sputa contro le auto sul lungomare di Viareggio, figura piccola e distante in un’alba triste, è una delle più incisive del cinema italiano degli anni 60: ha fatto la guerra partigiana, si è sbattuto in un piccolo...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 42/2018

Il 17 ottobre del 1918 nacque a Brooklyn Margarita Carmen Cansino, figlia di Eduardo Cansino, un danzatore originario dell’Andalusia emigrato in America, che lavorava alle Ziegfeld Follies e aveva sposato una partner, la ballerina Volga Hayworth. Era quasi inevitabile che Margarita venisse...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 40/2018

Tutto cominciò con Pigmalione, lo scultore cipriota (ma versioni successive, dei padri della chiesa, parlano di un re) che s’innamorò della statua di donna che aveva scolpito e supplicò Afrodite di renderla viva; e, per una volta, la dea non reagì con un dispetto ma esaudì il suo desiderio,...

Editoriale - FilmTv n° 36/2018

Un minuscolo appartamento arroccato in cima a un palazzo di arenaria del Greenwich Village, dove due sposini tentano di imparare a convivere; la suite 719 del Hotel Plaza di New York, occupata in successione da tre coppie traballanti e, più tardi, la suite 203-204 del Beverly Hills Hotel di Los...

Cinerama - FilmTv n° 34/2018

Jaume Balagueró sa girare, sa scandire il montaggio con ritmo e tempismo esatto, sa costruire atmosfere suggestive e inquietanti avvalendosi di tutta la gamma dei grigi e dei blu (macchiati all’improvviso di rosso) e giocando sulle location esterne (in questo caso irlandesi, gotiche per...

Speciale - FilmTv n° 33/2018

I primi 40 minuti sono come un balletto: sulle note della Nona sinfonia di Beethoven, delle ouverture di La gazza ladra e del Guglielmo Tell di Rossini, della Musica per il funerale della regina Maria di Purcell e dell’imprevedibile, ilare Singin’ in the...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti
Privacy Policy