Giulio Sangiorgio

Giulio Sangiorgio

Dirige Film Tv, sceglie film per Filmmaker. Non è in grado di stendere un suo profilo, ma sa che l'anagramma del suo nome è Luigio Nasogrigio.

Cineteca - FilmTv n° 21/2014

Charlie è un agente che ha alle spalle 17 anni di servizio tra le fila della polizia di Rhode Island. Sempre pronto ad aiutare gli altri, Charlie ha un unico difetto: è schizofrenico. Quando finisce le medicine sprofonda nelle sue crisi e si trasforma nell’iperaggressivo Hank. I due non hanno...

Cinerama - FilmTv n° 21/2014

Hanna Klibanov. Ovvero Siam Abbas. Ovvero Ana Arabia. «Io, araba». Sono i tre nomi che racchiudono in sé le sorti di un'unica donna, ebrea d'origine polacca, sopravvissuta alla Shoah, fuggita dalla famiglia per sposare un uomo palestinese in Israele, convertendosi all'Islam. È la sua storia,...

Scanners - FilmTv n° 21/2014

Prodotto dal Sensory Ethnography Lab di Harvard, laboratorio accademico in cui si sperimentano forme dell’etnografia visuale, Leviathan è un film di confine, un luogo da cui vedere possibili futuri del cinema. Il progetto era quello di un documentario sul commercio ittico a New Bedford...

Cinerama - FilmTv n° 21/2014

Suo figlio è morto. Overdose d'eroina. Ma Nils Dickman non ci crede. E passo dopo passo ricostruisce la storia di un omicidio, uccidendo uomo dopo uomo. In ordine di sparizione: perché così i personaggi vengono presentati. Schermo nero, croce bianca, (sopran)nome e cognome, un cartello...

Servizio - FilmTv n° 20/2014

In Twin Peaks la domanda era: «Chi ha ucciso Laura Palmer?» In Wild Palms è: «Chi ha ucciso la realtà?» Non stiamo parlando di un saggio di Baudrillard, ma di una miniserie statunitense con protagonista Jim Belushi, andata in onda nel 1993 ma mai giunta in Italia. Scritta da...

Muzik - FilmTv n° 20/2014

Per noi che agli Oasis abbiamo sempre preferito i Blur, che sotto la doccia cantiamo Tender e che da 10 anni consumiamo il loro disco terminale, Think Tank,come solo si fa con i capolavori, vedere Damon Albarn sulla copertina di un album - solo e solista - è un piacere sorprendente....

Scanners - FilmTv n° 20/2014

Parigi, all’alba del XX secolo. L’Apollonide è un bordello di lusso. Un luogo fuori dalla scena sociale, in cui il potere si sfoga. E in cui riversa quel che la morale borghese trattiene. Il luogo in cui rinserrare l’osceno. L’indicibile segreto, la voglia aberrante, la malattia. Un luogo...

Cineteca - FilmTv n° 20/2014

Un accademico di fama, schivo protagonista degli intrecci giuridici e finanziari più segreti, vede la sua vita indagata e sconvolta dall’occhio segreto di un fantasma. Un presunto suicidio, un’indagine parallela, un convegno epocale, un amore finito, scandiscono il suo viaggio dentro lo...

Scanners - FilmTv n° 20/2014

Comincia a fare freddo, a Montreal, e il rapporto tra Paul e Marguerite a frantumarsi. Lui è il custode di uno zoo, affittuario per clandestini, padre di un figlio malato gravemente, figlio di un padre malinconico, emigrato dalla Grecia. Lei lo aspetta a casa con l’anziano con cui non sa...

Cinerama - FilmTv n° 18/2014

Milano, agosto 2009: all'interno del capannone della INNSE, l'ultima fabbrica ancora attiva nel Comune di Milano, quattro operai occupano un carroponte a 20 metri di altezza, per bloccare lo smantellamento dei macchinari e impedire la chiusura dello stabilimento in nome dell'Expo?2015. Dell...

Cinerama - FilmTv n° 18/2014

Arkansas, 1994. I cadaveri di tre bimbi scomparsi vengono rinvenuti - affogati nelle acque di un lago, abusati e torturati - in un bosco. Tre adolescenti che frequentano la cultura metal e assumono pose da piccolo manuale del satanismo provinciale sono indicati come colpevoli. Un investigatore...

Cineteca - FilmTv n° 18/2014

Lora, giovane vedova con una figlia piccola a carico di nome Susy, preferisce la carriera teatrale all’amore smisurato e incondizionato del fotografo Steve. A lei bada Emy, una donna di colore che ha a sua volta una figlia, Sarah Jane. Questa, crescendo, cerca di nascondere la propria origine...

Cinerama - FilmTv n° 18/2014

Lui è stanco della sfiducia nel mondo di lei. E vuole separarsi. Così assume un playboy che lo faccia cornuto e contento. Commedia d'ambito matrimoniale (rito intorno a cui, tra crisi, falsi movimenti e conservatorismi, si articola anche il lessico dei contemporanei Un matrimonio da favola...

Scanners - FilmTv n° 18/2014

Yella se ne va, verso un nuovo lavoro, una nuova vita. Il marito, che lei ha lasciato, l’accompagna. E in auto, per troppo dolore, decide che quella fine debba essere certa. Spinge l’acceleratore, cerca lo schianto. Sulla riva del fiume che accoglie la tragedia, giacciono i loro corpi. Inermi....

Cinerama - FilmTv n° 17/2014

Uno dei morbi che affliggono l'immaginario documentaristico italiano, oggi, è il ritratto arty...

Cinerama - FilmTv n° 17/2014

Pubblicato nel 1986, tra due colonne sonore (quella per Birdy di Alan Parker e quella per L'ultima tentazione di Cristo di Martin Scorsese, a oggi, per chi scrive, il capolavoro di Peter Gabriel), So è l'album in cui la ricerca etnica (qui sviluppata sotto l'egida del...

Scanners - FilmTv n° 17/2014

Undici anni dopo La captive, versione cinematografica del quinto capitolo di Alla ricerca del tempo perduto, Chantal Akerman affronta nuovamente un testo letterario, La follia di Almayer (di cui ricordiamo un adattamento tv di Cottafavi). E come già Proust, l’esordio di Joseph Conrad (1895) è...

Cinerama - FilmTv n° 16/2014

... (continua dal numero 13/2014) Ed è un film sul cinema, Nymph()maniac, perché quel che mette in scena è la ricerca di un racconto, di una storia che sia compromesso tra l'intima necessità d'espressione dell'autore e i bisogni del suo pubblico. E se Truffaut sosteneva che «tutti...

Scanners - FilmTv n° 16/2014

Presentato in Orizzonti a Venezia 2011, il primo lungo di Nicolas Provost lavora sul territorio dello stereotipo, sugli schemi con cui la società bianca, borghese e occidentale si relaziona con l’invasore. L’immigrato. E se l’opera di questo videoartista belga da sempre dialoga con il cinema,...

Cinelab: Intervista - FilmTv n° 15/2014

Dei 12 lungometraggi di Lech Majewski, in Italia ne sono stati distribuiti tre, gli ultimi: I colori della passione, a oggi il film polacco maggiormente venduto all’estero, poi, fugacemente, il precedente The Garden of Earthly Delights e infine, sotto l’amorevole cura...

Cinerama - FilmTv n° 15/2014

Elena che è figlia di una donna che sognava di fare l'attrice, di un uomo che ha lottato contro il potere nel Brasile non democratico. Elena che è emigrata negli?Stati Uniti, per danzare e recitare, e che non è riuscita mai a vivere di quel che desiderava. Elena che significa fiaccola, che s'è...

Cinerama - FilmTv n° 15/2014

Dopo le calli di?Venezia percorse in quell'home movie fiction che era The Garden of Earthly?Delights, dopo quell'inedita evoluzione spettacolare dei critofilm di Ragghianti e dei documentari d'arte di Emmer che era I colori della passione, Majewski continua a guardare all'...

Scanners - FilmTv n° 15/2014

«Mi chiamo Florentina Hubaldo, sono nata ad Antipolo». Continua a ripetere i suoi dati anagrafici, la protagonista di questo film, in una filastrocca autistica che è tentativo atroce, residuale, di riappropriazione identitaria. Perché Florentina è una donna sottoposta sin da bambina alle...

Cinerama - FilmTv n° 14/2014

Da Notte prima degli esami a Una donna per amica, il cinema italiano s'è spesso rifugiato in titoli che omaggiano brani di musica pop. Canzonette. Peter Del Monte, autore segreto, timidamente appartato nei salotti romani, al contrario cerca da sempre un passo differente dalla...

Cinerama - FilmTv n° 14/2014

"Piccola città, bastardo posto". "Povera patria". L'Italia, dentro, non è un paese. È una provincia. E i luoghi di Piccola patria sono quelli del Veneto profondo, la regione in cui in questi giorni si sono improvvisati e falsificati referendum su secessionismo e indipendenza: case...

Cinerama - FilmTv n° 13/2014

Keita è un bimbo di 6 anni, figlio unico e gentile di un uomo in carriera e della sua sposa soave. «È remissivo» sostiene il padre. «Sin troppo». Lui, fuggito da giovane dalla propria famiglia, da una madre non sua, l'ha educato a eccellere, ma Keita affronta con il sorriso i propri piccoli...

Cinerama - FilmTv n° 13/2014

Dopo Antichrist, furente e ferina autoanalisi a cuore aperto, dopo Melancholia, sci-fi da camera sul proprio intimo e imploso sentimento d'apocalisse, Lars Von Trier chiude la trilogia sulla sua depressione con Nymph()maniac (distribuito in due volumi non director's...

Locandina - FilmTv n° 13/2014

In Miklós Jancsó di Giovanni Buttafava, ancora oggi uno dei migliori libri della serie Castoro Cinema, il cineasta ungherese rilascia allo studioso una serie di dichiarazioni sulla possibilità di un cinema politico. Dichiarazioni che riportiamo a seguire, perché pochi, come Jancsó,...

Cineteca - FilmTv n° 13/2014

Dopo una delusione amorosa, Vittoria incontra Piero, un agente di borsa, cinico e disinvolto tanto sul lavoro quanto nella vita di tutti i giorni. I due diventano amanti proprio all’indomani di un crollo finanziario, nel quale la madre di Vittoria ha perso parecchi soldi in favore di Piero. Il...

Cineteca - FilmTv n° 13/2014

Danielle conosce Philip durante un quiz televisivo molto popolare. I due passano la notte insieme: la mattina dopo, Philip viene ucciso a coltellate dopo essere stato testimone involontario di un litigio tra Danielle e la sorella gemella. Interviene anche l’ex marito di Danielle per aiutarla a...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico
Privacy Policy