Giulio Sangiorgio

Giulio Sangiorgio

Nasce su quel ramo del lago di Como e, quando non guarda, scrive. Gli piace il cinema comico - Buster Keaton, Jerry Lewis, Charlie Bowers, Pierre Etaix - quindi non può che diffidare della facile ironia. Pretende che i film sfidino le convinzioni del suo sguardo, per questo preferisce, sempre, ciò che eccede. Lo guida Chris Marker, piange Alain Resnais e, ingenuamente, crede che non esista correlazione tra l'r moscia e la voglia costante di cinema francese. Dirige Film Tv, sceglie film per Filmmaker, edita libri per Bietti Heterotopia. Non è in grado di stendere un suo profilo, ma sa che l'anagramma del suo nome è Luigio Nasogrigio. «E di me dico "egli"; – uno che non mi riguarda». Solo per ora, però.

Locandina - FilmTv n° 51 / 2011

Jacques Rivette diceva: «Tutti i film sono sul teatro, non esiste altro soggetto». Il palcoscenico, per Arnaud Desplechin, a partire dall’esordio La vie des morts («è nato un nuovo sguardo» scrisse Jean Douchet), è l’istituzione Famiglia, regina delle finzioni, dove gli affetti sono...

Cineteca - FilmTv n° 50 / 2011

Michael non ha pagato il riscatto per moglie e figlia, che, per questo, sono state uccise. 15 anni dopo incontra una copia conforme della moglie, ennesima donna depalmiana che visse due volte, come due volte rivive la scena del crimine, nella riproposizione quasi letterale del primo...

Cinerama - FilmTv n° 49 / 2011

Due amici, opposti nel modus vivendi, si trovano l'uno non solo nei panni, ma anche nel corpo dell'altro, con relative, disastrose e formative, conseguenze. Da uno spunto narrativo antico come il mondo, Jon Lucas e Scott Moore, sceneggiatori di Una notte da leoni, scrivono per la regia...

Cinerama - FilmTv n° 49 / 2011

Tokyo. Pusher immigrato 20enne vive con la sorella minore, spogliarellista. Muore, tradito, dopo avere tradito la fiducia di un amico. In punto di morte il suo sguardo (ri)percorre passato, presente, e un ipotetico futuro. Come un 2001: Odissea nello spazio a misura di ottusità...

Cineteca - FilmTv n° 48 / 2011

«I giorni della sceneggiatura volgono al termine». È quello che sostiene David Mamet - drammaturgo immenso, sceneggiatore e regista cinematografico comunque sottovalutato - riferendosi a quel cinema dove lo spettacolo da ornamento della storia diviene unica ragione d’essere, tripudio di...

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2011

Grazie a Distribuzione Indipendente trova un circuito, seppure alternativo, Inti-Illimani. Dove cantano le nuvole. Datato 2007, il documentario racconta la storia di un'eccellenza della musica folclorica di impegno civile (segnatamente della Nueva Canción Chilena): un gruppo che ha...

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2011

Il 22 maggio 2011, dopo un primo turno favorevole al Centrosinistra, un esercito di cineasti milanesi, coordinato da Luca Mosso e Bruno Oliviero, decide di raccontare Milano sino alla data del ballottaggio tra Letizia Moratti e Giuliano Pisapia: seguendo Stefano Boeri, capolista del Pd, e...

Cinerama - FilmTv n° 47 / 2011

Da Parigi a Le Havre: Marcel Marx non fa più Vita da bohème, ma il lustrascarpe nelle vicinanze del primo porto francese per traffico di container. Al focolare Arletty l'attende, moglie premurosa che accudisce un marito bambino, invecchiato, mai cresciuto. Due eventi cambiano il corso...

Locandina - FilmTv n° 46 / 2011

Prima che il vento leggiadro della Swingin’ London ammansisse il furore del Free Cinema, cristallizzandolo in tendenza à la page, prima che Tom Jones tramutasse l’insoddisfazione generazionale in eretico sberleffo, prima che Morgan matto da legare sostituisse...

Cineteca - FilmTv n° 46 / 2011

Fassbinder gira il suo metafilm, fa e mette il punto alla sua produzione con l’Antiteater, epocale progetto collettivo prolifico fino a togliere il respiro, così affiatato da asfissiare. È nell’assenza d’aria che si muovono i corpi di un film che s’ha da fare, stipati in un albergo squallido e...

Cinerama - FilmTv n° 43 / 2011

Faust annega nella medietà un anno di visioni. Perché adattando l'opera enciclopedica di Goethe, ne coglie il senso profondo, ne preserva la complessità, la sostanzia in un'esperienza estetica capace di renderla percepibile, e dunque attuale, ai sensi. Con un'intensità sfiancante. Nel...

Locandina - FilmTv n° 42 / 2011

«Disse che ero troppo mediocre per possedere quella mente criminale che l’accusa mi attribuiva, che dietro a tutto questo c’era una trama più complicata che andava ancora dipanata. Disse loro di guardarmi. Di guardarmi bene. Quanto più mi avessero guardato, quanto meno senso avrebbe avuto...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2011

Stesso titolo, stesso logo sulla locandina, stessi referenti declamati: il mito inestirpabile della commedia italiana, ovviamente, e il fascino elegante di quella britannica contemporanea, Love Actually su tutti. Ma Ex. Amici come prima zavorra verso il basso ciò che Brizzi,...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2011

L'incontro tra un'opera da Giffoni Film Festival e un derivato di Arancia meccanica e Full Metal Jacket: I Want to Be a Soldier, vincitore di un premio al Festival di Roma 2010, narra di Alex (come il DeLarge di Kubrick, e sono subito brividi da ambizioni malriposte)...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2011

Una famiglia wasp, un trasloco, una nuova casa, oscure presenze. James Wan e Leigh Wannan, coppia enfant prodige del cinema horror statunitense (galeotto fu Saw), armeggiano il filone casa infestata con efficace sobrietà, insinuando prima, giocando con i suoni poi, infine affidandosi...

Cinerama - FilmTv n° 42 / 2011

«Ed è così che il mondo finisce». Con uno schianto, dopo un piagnisteo. Lars von Trier mette in forma, nuovamente, dopo Antichrist, la sua melanconia: per Freud lutto eterno, impossibile da elaborare. Rivolto contro se stessi. E lo fa con un'opera che annuncia l'Apocalisse sin dalle prime...

Cinerama - FilmTv n° 40 / 2011

«Ho già visto questa cosa. Un gruppo di persone sopravvive a una tragedia. Poi la morte viene a cercare i superstiti e li uccide. Uno a uno». Sono le parole di Mr. Bludworth, abitante ricorrente di Final Destination, parole che riassumono la trama di una saga che prosegue per piccole...

Cinerama - FilmTv n° 40 / 2011

Avere vent'anni. La leggerezza, l'ingenuità. Il valore dei legami amicali, il conflitto generazionale, la frequenza sospetta della parola amore, il sesso. I sommovimenti di una terra di passaggio, le paure tramutate in atti di forza. E via elencando. C'è tutto questo, in Oltre il mare...

Cinerama - FilmTv n° 39 / 2011

2008. Un 12enne, una giovane vampira. Lasciami entrare è un gioiello mélo capace di cristallizzare i dissidi dell'adolescenza in forma horror. Raffinatamente fondato sulla sottrazione, su dubbi che lasciano spazio ad ambiguità fertili, tarli che scavano nello spettatore e incarnano le...

Editoriale - FilmTv n° 38 / 2011

«Non sono un fan del cinema. Semplicemente, è lì che lavoro». Contradditorio, Aleksandr Sokurov, lo è sempre stato. Con costanza e prolificità quasi sfuggente: è persino difficile ridurre a un numero definito una filmografia fatta di colossi che superano le cinque ore e fugaci (per minutaggio)...

Cinerama - FilmTv n° 38 / 2011

Le troiane - tragedia di Euripide, ripresa da Seneca - restituisce un mondo di rovine: tutto è già avvenuto, la Guerra di Troia ha fatto tabula rasa della maggior parte degli uomini, ha annullato l'umanità dei superstiti. Gli eroi cantati dal Mito sono ridotti a sadici bramosi di...

Cineteca - FilmTv n° 37 / 2011

Un cineasta coltiva il sogno, sistematicamente frustrato, di realizzare una versione cinematografica di Disperate Remedies di Hardy. Il suo rimedio disperato è inscenare la propria morte per approfittare della eco mediatica garantita dalla nostra cara società vorace di necrofilia. Come...

Cinerama - FilmTv n° 37 / 2011

Diamo a Soderbergh quel che è di Soderbergh. Perché di motivi per trovare Contagion un'opera di alto interesse ce ne sono. Nel raccontare una possibile epidemia prossima ventura, il regista preferisce alla retorica kolossal catastrofista un realismo dettagliato della messa in scena,...

Cinerama - FilmTv n° 35 / 2011

Adattamento di una pièce teatrale del pluripremiato drammaturgo Enda Walsh, qui in veste di sceneggiatore (come in Hunger di McQueen), I segreti della mente conferma l'interesse di Hideo Nakata, autore del The Ring giapponese, per il pane tecnologico quotidiano come...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 34 / 2011

«Gli inglesi stanno arrivando!» disse Colin Welland, sceneggiatore di Momenti di gloria, alla platea del premio Oscar 1982, mentre ritirava la statuetta per il film che, a fine serata, avrebbe portato sull’isola britannica quattro riconoscimenti su sette nomination. Gli inglesi, in...

Cinerama - FilmTv n° 33 / 2011

In Asia è conosciuto anche come Scary Movie 5, ma il paragone con certi tristi sequel apocrifi figli degli anni 80 è un lusso. In Italia esce con il titolo Horror Movie, sull'onda delle pellicole della premiata (al botteghino) e perniciosa ditta Friedberg /Seltzer (...

Lost Highway - Piccole storie di cinema - FilmTv n° 32 / 2011

S criveva Deleuze, non uno qualsiasi: «La commedia musicale non è mai stata così prossima al mistero della memoria, al sogno e al tempo, alla messa in scena dell’indiscernibilità tra reale e immaginario come nel cinema di Minnelli». Classe 1903, figlio d’artisti, cresce a pane e musica(l),...

Locandina - FilmTv n° 29 / 2011

«Genova dove non vivo,/mio nome, sostantivo./Genova dove non ero/Iniziazione. Anno zero./Genova di limone./Di specchio. Di cannone./Genova di agrume patogeno./Gola occlusa. Lacrimogeno». Sono i versi con cui Sara Ventroni, giovane, talentuosissima poetessa,...

Servizio - FilmTv n° 29 / 2011

Figlia di leggende, Charlotte Gainsbourg. Impossibile inquadrare in poche righe il genio ineguagliabile del padre, Serge, professione chansonnier, talento imprendibile e anticonformista, céliniano nel cuore, poeta coltissimo e triviale, pietra dello scandalo e orgoglio nazionale (...

Cineteca - FilmTv n° 28 / 2011

Inizio Novecento, ascesa e caduta di Angel Deverell, professione scrittrice, autrice di romanzi rosa. Ozon affronta il melodramma con filologico ma mai sterile rigore, naviga consapevolmente in acque dove sublime e ridicolo convivono, ambisce all’immondizia di cui Sirk diceva dovesse cibarsi il...

Pagine

FilmTv è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963
Credits - Contatti - Privacy