Filippo Mazzarella

Filippo Mazzarella

Filippo Mazzarella (1967) va al cinema da circa 49 anni e da almeno venti macina una media di due film al giorno senza sapere perché né tantomeno capendo esattamente cosa vede. Allo stesso modo, possiede 12.000 dischi che non ha mai ascoltato e 40.000 albi a fumetti che non ha mai letto. Nonostante il vizio del millantato credito, oltre che a FilmTV collabora anche a Corriere della Sera – ViviMilano, alle riviste Ciak e SegnoCinema e al prestigioso Dizionario Mereghetti. Direttore artistico di Cartoomics e consulente di Asti Film Festival, nel tempo libero vorrebbe completare la sua collezione di giocattoli vintage di Star Wars. Ma non ne ha, di tempo libero.
Profilo Facebook

Mulholland Drive - FilmTv n° 51/2023

Gli amori che restano era uno dei titoli più belli ed emblematici delle rubriche del giornale. E senz’altro quello in cui a lavorare era innanzitutto il cuore (cioè l’organo del desiderio: che si gonfia e s’ammoscia, come il sesso, ricordava Roland Barthes). Film del cuore. Robe...

Musicabilia - FilmTv n° 51/2023

Orizzonti perduti di Franco Battiato (1983)
Difficile fare questa rubrica a dicembre, mese in cui le uscite importanti si sono da sempre contate sulle dita di una mano. Fortunatamente, a questo giro ci viene in soccorso il quarantennale...

Mulholland Drive - FilmTv n° 49/2023

Houston, abbiamo un problema. Oppure: Crederete che un uomo può volare [sic. Lo so, l’errore è clamoroso]. O ancora: La paura ti rende prigioniero, la speranza può renderti libero. E quella che è forse la più potente di sempre: Nello spazio nessuno può sentirti...

Musicabilia - FilmTv n° 49/2023

With the Beatles dei Beatles (1963)
A fine novembre 1963 usciva nel Regno Unito With the Beatles (Parlophone, 14t, 32:24), album che chiudeva la doppietta d’esordio dei Fab Four dopo il marzolino Please Please Me. La struttura...

Cinerama - FilmTv n° 49/2023

In una Parigi autunnale, la bella gallerista Fanny (Lou de Laâge) rincontra casualmente il vecchio compagno di liceo Alain (Niels Schneider), aspirante scrittore; benché sinceramente innamorata del - secondo - marito Jean (Melvil Poupaud), facoltoso uomo d’opachi affari (su cui gravano sospetti...

Mulholland Drive - FilmTv n° 47/2023

Tra gli sport cinefili acrobatici di cui siamo maestri nel Belpaese (sono tanti: dalla difesa strenua dell’Autore Di Lungo Corso X anche quando concepisce la più infame porcheria della sua carriera alla stroncatura pregiudiziale del Registello Y incappato a sorpresa in un film...

Cinerama Piattaforma - FilmTv n° 47/2023

Illinois, 1962. La comunità agricola di Bastion scatena la sua notte di caccia a Sawtooth Jack, mostro con testa di zucca e corpo farcito di dolciumi che compare solo ad Halloween e che se raggiungesse la chiesa locale comprometterebbe il raccolto. Il giovane Jim lo sconfigge e le autorità...

Musicabilia - FilmTv n° 47/2023

The Beavis and Butt-head Experience (1993) di AA.VV.
Erano belli gli anni 90. Anche quelli in cui due nerd imbecilli apatici disegnati male e fanatici del rock estremo potevano diventare fenomeni cartoon su MTV e...

Mulholland Drive - FilmTv n° 45/2023

La settimana scorsa, al FIPILI Horror Festival, il sottoscritto e Pier Maria Bocchi hanno discusso di cinema di genere contemporaneo in un incontro intitolato Sempre meno rosso. Il colore era ovviamente quello del sangue. E, nello specifico, la...

Musicabilia - FilmTv n° 45/2023

Undercover dei Rolling Stones (1983)
Mentre il ridicolo (sorry) Hackney Diamonds si è già estinto nel dibattito social e ora stessa sorte toccherà al “nuovo singolo” dei Beatles (sembra di stare alla fine di Twin Peaks: Il...

Mulholland Drive - FilmTv n° 43/2023

La notte, dovreste saperlo, dormo poco. Quindi, stando sveglio molto, per questioni di relativismo, forse i film lunghi mi pesano meno (tolto che a volte, durante, magari recupero anche del sonno). Che poi: quanto è lungo, un film lungo...

Musicabilia - FilmTv n° 43/2023

Pin Ups di David Bowie (1973)
Ha compiuto 50 anni anche il sovente bistrattato Pin Ups (RCA, 12t, 33:42), album di cover che a sette mesi da Aladdin Sane David Bowie usò come personale viatico all’epopea di Ziggy Stardust. È...

Mulholland Drive - FilmTv n° 41/2023

Una notte un po’ più insonne di altre. L’ultimo, penoso, Chemical Brothers l’ho sentito tre ore e mezza fa; quella fetecchia di Reptile mi ha rubato poi altre due ore e un quarto di vita; è tempo di leggere qualcosa, in attesa del sonno. Lista d’attesa del comodino: le ultime 134...

Musicabilia - FilmTv n° 41/2023

Berlin di Lou Reed (1973)
Con il neocinquantenne Berlin (RCA, 10t, 49:26) Lou Reed spiazza per la prima volta i suoi fan post Velvet (lo farà spesso, dal famigerato Metal Machine Music, 1975, al terminale Hudson River Wind...

Mulholland Drive - FilmTv n° 39/2023

PROMPT: Scrivi un riassunto di max 500 battute del film Un turco napoletano.
CHATGPT: Un turco napoletano è un film italiano del 2013. Cetto La Qualunque (Antonio Albanese), politico corrotto e populista, fugge a Istanbul e inizia a...

Musicabilia - FilmTv n° 39/2023

Il nostro caro angelo di Lucio Battisti (1973)
Usciva 50 anni fa Il nostro caro angelo (Numero Uno, 8t, 40:25), LP interlocutorio tra la quasi ortodossia di Il mio canto libero e le meraviglie stratificate di Anima latina...

Mulholland Drive - FilmTv n° 37/2023

L’attore è un bugiardo a cui si richiede la massima sincerità, diceva Gassman. Mentre Mastroianni, si sa, non perdeva occasione di ricordare quanto fosse fatale il termine francese “jouer” (ossia “giocare”, che è poi lo stesso degli anglofoni, “to play”) per...

Mulholland Drive - FilmTv n° 35/2023

Nella mia casa al mare, sopravvivono fieri sia un videoregistratore preistorico sia un vecchio dvd recorder, entrambi miracolosamente collegati a un recente televisore HD. Li uso sempre, quando sono via; e l’effetto della visione casuale di qualsiasi registrazione ancora...

Musicabilia - FilmTv n° 34/2023

MI DICONO: «NON HAI CELEBRATO I QUARANT’ANNI di Swordfishtrombones di Tom Waits!». Rimedio subito. Capolavoro. Cos’altro si può dirne ancora? Nulla. Quindi passiamo oltre. Nell’agosto di soli (ehm) trent’anni fa usciva Enemy of the Sun (...

Mulholland Drive - FilmTv n° 33/2023

Nuove strategie. Spiazzati dal successo planetario di Barbie, leggo colleghi terrorizzati dall’annuncio che Mattel Films (divisione nata nel 2013 come Mattel Playground Productions, defunta dopo il fallimento di Max Steel e riesumata nel 2018 proprio per...

Musicabilia - FilmTv n° 32/2023

Punch the Clock di Elvis Costello (1983)
Volto corrucciato in copertina: quello di un nemmanco trentenne che aveva iniziato la sua carriera quasi un decennio prima e stava sfornando album a raffica già...

Mulholland Drive - FilmTv n° 31/2023

«Da tempo e mare non si impara niente», diceva Guccini. E infatti quando le cose accadono per come devono accadere, poi ci si ritrova perfino a perdere tempo meravigliandosi di come sono andate. Sì, sto parlando (anche) degli esiti inaspettati (?) e travolgenti di...

Servizio - FilmTv n° 31/2023

In Il sol dell’avvenire i dirigenti di Netflix criticano Nanni Moretti: nel suo film manca un momento what the fuck! ovvero un momento sorprendente, assurdo, non credibile, weird. C’è stato un tempo, però, in cui la...

Servizio - FilmTv n° 30/2023

Attenzione! Questa non è una guida al cinema erotico. Quindi badate bene: è inutile far la conta di chi e cosa manca, lamentarsi dell’assenza di Nagisa Oshima o Tinto Brass, Andrzej Zulawski o Louis Malle, Gaspar Noé o Alain Guiraudie, Adrian Lyne o Paul Morrissey. Ecco. Questa è una semplice...

Musicabilia - FilmTv n° 30/2023

Kill ‘Em All dei Metallica (1983)
25 luglio 1983, data epocale per il rock “estremo”: quando i sommovimenti della Bay Area di Frisco che stavano disintegrando l’effetto della New Wave of British Heavy Metal di Iron Maiden, Judas Priest, Saxon e...

Mulholland Drive - FilmTv n° 29/2023

50 anni fa ci si divertiva ancora con poco. O, perlomeno, con meno. E si sa che a volte meno vale più di più. Prendete per esempio lo 007 dell’epoca Roger Moore (che ha festeggiato appunto mezzo secolo: Vivi e lascia morire, 1973), con le sue sceneggiature da...

Musicabilia - FilmTv n° 28/2023

Debut di Björk (1993)
Il titolo è una bugia. Storiografica, da un lato: perché Debut (One Little Indian [oggi One Little Independent, per ridicola political correctness], 11t, 48:15) non è il primo album...

Mulholland Drive - FilmTv n° 27/2023

Per oltre tre decenni (il tempo passa), l’egida Pixar è stata non solo sinonimo di eccelso entertainment, ma anche o soprattutto un caso rivoluzionario di sperimentazione alta applicata al...

Musicabilia - FilmTv n° 26/2023

In on the Kill Taker dei Fugazi (1993)
Archiviate le esperienze Eighties Minor Threat ed Embrace (leggi: la band hardcore che innervò lo straight edge e quella che imbastì il concetto di emo), al...

Mulholland Drive - FilmTv n° 25/2023

Aprite un motore di ricerca e digitate “poetica del multiverso”. Sorpresa. Troverete risultati inerenti al cinema molto tardi e dopo esservi imbattuti, bypassando tutte le dissertazioni su base scientifica, in Poe, Borges e perfino in Giordano Bruno che già nel XVI...

Pagine

FilmTv.Press è una pubblicazione di Tiche Italia s.r.l. - p.iva 05037430963 - Registrazione Tribunale di Milano n° 109 del 6 maggio 2019
Credits - Contatti - Supporto tecnico - Satispay
Privacy Policy